annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Oscar 2023: Pronostici e News

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Oscar 2023: Pronostici e News

    Così ci portiamo avanti col lavoro, per le uscite che sicuramente sono previste per il 2022.

  • #2
    Cher ha annunciato che Eric Roth sta scrivendo la sceneggiatura della sua biografia musicale prodotta da Universal attraverso il team di Mamma Mia!.
    E chi se lo perde!



    Chi sarà la protagonista?

    Commenta


    • #3
      Lei tutta rifatta a nuovo più ancora di come già è

      Commenta


      • #4
        Come si fa a non adorare Cher?



        Mi auguro che venga usato il playback la nostra ha un timbro unico e non riproducibile, voglio un film concerto a uso e consumo dei fans come quello sui Queen.

        Commenta


        • #5
          a me cher non dice niente, parlo come attrice, francamente modesta, il progetto può andare agli oscar solo se fa i soldi come quello dei queen

          tra i film che saranno in gara, segnalo quelli di scorsese e chazelle

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
            a me cher non dice niente, parlo come attrice, francamente modesta, il progetto può andare agli oscar solo se fa i soldi come quello dei queen

            tra i film che saranno in gara, segnalo quelli di scorsese e chazelle
            Ovvero : il film incassa e viene insignito (promozionato tramite ratifica ) degli Oscar. Dunque i money sono (sarebbero) la "non" discriminante che metterebbe a tacere ogni polemica su cedimenti al "politicamente corretto" e graziosa concessione alle adiacenti minoranze rumorose ,eccentriche ed integraliste?
            "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

            Commenta


            • #7
              The Northman.

              Commenta


              • #8
                Esce a aprile, probabilmente non lo considerano materiale da Oscar.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio

                  Ovvero : il film incassa e viene insignito (promozionato tramite ratifica ) degli Oscar. Dunque i money sono (sarebbero) la "non" discriminante che metterebbe a tacere ogni polemica su cedimenti al "politicamente corretto" e graziosa concessione alle adiacenti minoranze rumorose ,eccentriche ed integraliste?
                  si, un grande incasso di un film di qualità vuol dire che è appoggiato dal pubblico e giustamente il pubblico viene considerato, quindi eventuali campagne contro di critici e politicamente corretto vengono ignorate perchè sanno che il grande pubblico lo ha gradito

                  Commenta


                  • #10
                    Dipende in che termini consideri "pubblico" e "incasso". Praticamente, in Italia , ad esempio, 10€ li incassi con 1 spettatore...Se in Nigeria _ipotesi _ con 10€ si pagherebbero un biglietto 5 spettatori, se ne dedurrebbe che i nigeriani dovrebbero influenzare la cultura cinematografica (estetica, eventuale senso morale e tabù compresi...) cinque volte di più degli italiani. E dato che NON E' VERO e con mezza Italia che voterebbe le frignate sovraniste fascio-leghiste , la demagogia corrente continua a propinare il nostro (sic!) martirio pagato al "politicamente corretto", con _in questo caso_ , il classico ribaltamento di senso (spregiativo) di quelli che "(i nigeriani) se ne stessero a casa loro".
                    "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                    Commenta


                    • #11
                      Il film su Cher ovviamente sarà una frociat* camp alla Mamma Mia. E giustamente. Sanno che pubblico bisogna prendere e gli interessa incassare con progetti del genere, mica vincere Oscar.

                      Commenta


                      • #12
                        Una candidatura per trucco e parrucco, costumi e canzone originale (magari vittoriosa) non gliela toglie nessuno.
                        Se ce l' ha fatta Rocketman.


                        Commenta


                        • #13
                          ah vabè quello magari si.
                          In questo caso non volevo fare polemica sill'aver postato la news qui. Ci sta, anche perché è coinvolto un importante sceneggiatore.
                          Rocketman però immagino nasceva con intenzioni più serie, avendo Elton John come fan anche molto pubblico anzianotto tradizonale che ascoltava negli anni 70 le band rock etc... quindi era un po' una via di mezzo come prodotto, ed effettivamente il risultato si è rivelato ne carne ne pesce.

                          Commenta


                          • #14
                            Intanto il biopic di Madonna si è arenato dopo l' allontanamento di Diablo Cody.
                            Che Madge voglia fare tutto da sola?

                            Commenta


                            • #15
                              Ensemble cast a dire poco suntuoso.

                              Rooney Mara, Claire Foy, Jessie Buckley, Judith Ivey, Sheila McCarthy, Michelle McLeod and Ben Whishaw will join Frances McDormand in writer/director Sarah Polley's feature adaptation of Miriam Toews' bestselling novel Women Talking.

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X