annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Oppenheimer - Christopher Nolan

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Oppenheimer - Christopher Nolan

    Direi che ormai si può aprire un topic.

    Protagonista: Cillian Murphy.

    Nuova casa di produzione: Universal.

    Budget: 100 milioni (?)
    Inizio riprese: primi mesi del 2022.
    Uscita: Luglio 2023.

    Basato su: American Prometheus: The Triumph and Tragedy of J. Robert Oppenheimer di Kai Bird e Martin J. Sherwin.

    Direttore della fotografia: sempre Van Hoytema.

    Colonna sonora: torna Goransson.


    The iMax-shot epic thriller thrusts audiences into the pulse-pounding paradox of the enigmatic man who must risk destroying the world in order to save it.
    Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 09 ottobre 21, 08:23.
    Luminous beings are we, not this crude matter.

  • #2
    Come ogni progetto di Nolan, aldilà degli "esiti", grande curiosità ed attesa.

    Il soggetto di questo prossimo progetto m'attizza parecchio e sono curioso di vedere che film ne tirerà fuori.
    Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

    Commenta


    • #3
      Indosso gli occhiali in corno naturale e l'ascot in twill di seta, e vi segnalo e consiglio sulla figura di Oppenheimer una delle migliori opere liriche di John Adams (il più celebre e celebrato compositore contemporaneo, potabile ma non triviale, Guadagnino l'ha utilizzato in Io sono l'amore, Chiamami col tuo nome e in quella sua miniserie che ho mollato dopo mezz'ora): Doctor Atomic. Così, per saltabeccare da un medium all'altro! E chissà che Nolan non ne abbia tenuto conto scrivendo la sceneggiatura. L'opera si concentra sui giorni in cui la bomba atomica fu sperimentata nel deserto del New Mexico, pochi mesi prima del lancio ad Hiroshima e Nagasaki. La musica è intensa, densa e frastagliata, restano ovviamente tracce della corrente minimalista da cui il compositore proviene ma ormai espanse in uno stile più immersivo, dal canto spiegato e dalle orchestrazioni sontuose, e il libretto scava nell'intimo tormentato dello scienziato (centrale è il suo rapporto con la moglie), ma non trascura affatto i momenti di tensione e di spettacolarità.
      E' facilmente reperibile il dvd/bluray Opus Arte, miracolosamente provvisto di sottotitoli in italiano.


      Commenta


      • #4
        Mi ricordo sull'argomento una nota canzone anni 80:"....how can protect my little booooy from OPPENHEIMER deadly toooys??? there is no MONOPOLI of common sense on either side of POLITCAAAAL FEEENCEEEEE!11"

        Commenta


        • #5
          anche se TeneT lo valuto come un passo falso (ma capita a tutti sia chiaro nessuno è perfetto) l'hype è automatico quando si parla del SOMMO

          Commenta


          • #6
            Questo progetto è quanto di più lontano dal mio interesse possa esistere, però sono contenta che Nolan abbia finalmente reso Cillian Murphy il protagonista assoluto di un suo film (o almeno così parrebbe)

            Commenta


            • #7
              Rischiare di distruggere il mondo per salvarlo. E se dovesse dare al film un tono satirico?
              'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

              Commenta


              • #8
                Per essere Nolan sono stati pubblicati pochi messaggi nelle 24 ore successive all'apertura del topic. Con altri suoi film saremmo giá stati a tre-quattro pagine.

                Al di lá di questo sono curioso di vedere se tirerá fuori una trovata delle sue (es. Parigi che si capovolge, inversione) per rappresentare l'esplosione dell'atomica.

                Ho ancora in mente le immagini dell'episodio 8 di Twin Peaks 3 e da un punto di vista visivo pare una sfida persa in partenza.

                A livello di trama abbiamo ancora pochi dettagli ma credo s'incastri bene con il tema delle ossessioni che gli é caro.

                Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
                Rischiare di distruggere il mondo per salvarlo. E se dovesse dare al film un tono satirico?
                Qualcosa tipo Il Dottor Stranamore?... Giusto per alimentare qualche paragone con Kubrick da parte di qualcuno... ​​​​​​​
                Ultima modifica di aldo.raine89; 10 ottobre 21, 10:35.

                Commenta


                • #9
                  Esattamente!
                  'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
                    Rischiare di distruggere il mondo per salvarlo. E se dovesse dare al film un tono satirico?
                    Francamente non mi sembra nelle corde di Nolan un approccio del genere. A me non dispiacerebbe un bel "period drama", visto l'ottimo risultato di Dunkirk.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
                      Per essere Nolan sono stati pubblicati pochi messaggi nelle 24 ore successive all'apertura del topic. Con altri suoi film saremmo giá stati a tre-quattro pagine.
                      Forse perché se ne è abbondantemente parlato qui.

                      https://forum.badtaste.it/forum/cine...71#post2077024



                      Un film satirico? Lo vedo poco probabile Nolan non è McKay.



                      Cento milioni di budget (che non verranno spesi per un Leonardo Di Caprio o un Brad Pitt), telecamere IMAX, finestra estiva. Sarà un altro film grandioso e spettacolare, sicuramente non il solito biopic, sicuramente non una roba quattro camere e cucina.
                      Chissà cosa si inventa stavolta soprattutto a livello di struttura narrativa, sembra volere alzare l' asticella degli arzigogoli temporali ogni volta un po' di più.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Bone Machine Visualizza il messaggio
                        Indosso gli occhiali in corno naturale e l'ascot in twill di seta, e vi segnalo e consiglio sulla figura di Oppenheimer una delle migliori opere liriche di John Adams (il più celebre e celebrato compositore contemporaneo, potabile ma non triviale, Guadagnino l'ha utilizzato in Io sono l'amore, Chiamami col tuo nome e in quella sua miniserie che ho mollato dopo mezz'ora): Doctor Atomic. Così, per saltabeccare da un medium all'altro! E chissà che Nolan non ne abbia tenuto conto scrivendo la sceneggiatura. L'opera si concentra sui giorni in cui la bomba atomica fu sperimentata nel deserto del New Mexico, pochi mesi prima del lancio ad Hiroshima e Nagasaki. La musica è intensa, densa e frastagliata, restano ovviamente tracce della corrente minimalista da cui il compositore proviene ma ormai espanse in uno stile più immersivo, dal canto spiegato e dalle orchestrazioni sontuose, e il libretto scava nell'intimo tormentato dello scienziato (centrale è il suo rapporto con la moglie), ma non trascura affatto i momenti di tensione e di spettacolarità.
                        E' facilmente reperibile il dvd/bluray Opus Arte, miracolosamente provvisto di sottotitoli in italiano.

                        Incuriosito dalle tue parole sono andato a informarmi.



                        Scommettiamo che, tempo due/tre anni, HBO o chi per lei produrrà una prestigiosa miniserie sull'appassionante e travagliata relazione di questi figuri?
                        D'altronde la popolarità di Robert Oppenheimer sta per esplodere e un biopic fatto e finito (do per scontato che quello di Nolan sia altro) non si nega a nessuno.






                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Tom Doniphon Visualizza il messaggio

                          Francamente non mi sembra nelle corde di Nolan un approccio del genere. A me non dispiacerebbe un bel "period drama", visto l'ottimo risultato di Dunkirk.
                          Nel caso quindi diventerebbe eticamente decisivo il grado di consapevolezza che loro scienziati avevano della portata distruttiva della bomba. Con questo beninteso non sto puntando il dito contro chichessia.

                          "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio

                            Nel caso quindi diventerebbe eticamente decisivo il grado di consapevolezza che loro scienziati avevano della portata distruttiva della bomba. Con questo beninteso non sto puntando il dito contro chichessia.
                            Assolutamente, concordo.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                              Incuriosito dalle tue parole sono andato a informarmi.



                              Scommettiamo che, tempo due/tre anni, HBO o chi per lei produrrà una prestigiosa miniserie sull'appassionante e travagliata relazione di questi figuri?
                              D'altronde la popolarità di Robert Oppenheimer sta per esplodere e un biopic fatto e finito (do per scontato che quello di Nolan sia altro) non si nega a nessuno.





                              più che altro, Nolan, storia d'amore nei suoi film, moglie

                              aia ci risiamo

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X