annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Lightyear (Pixar)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Naihir
    ha risposto
    Era esattamente il taglio che mi sarei aspettato.. e m'incazzo ulteriormente perché a livello di effetti siamo a livelli eccelsi per la Pixar, certe volte alcuni oggetti avevano una nitidezza che sembravano quasi veri.

    Lascia un commento:


  • Admiral Ackbar
    ha risposto
    Più che per le tematiche moderne o per il fatto che l'inizio del film s'ispiri palesemente a storie recenti di fantascienza (fin lì la mia sospensione dell'incredulità ci arriva) il problema con la didascalia iniziale sono le incongruenze con ciò che era stato stabilito attraverso i giocattoli, Zurg qui non lo chiamano mai nemmeno "Imperatore", e il fatto che invece di una space opera frizzante/parodistica ci siamo trovati di fronte un film molto più "grounded" e poco immaginativo. Non è brutto ma si percepisce una certa pigrizia per non dire mosceria, anche nella dinamica del gruppo di outsiders a cui si è fatto riferimento (il tema dell'amicizia tra l'altro è affrontato molto meglio proprio nei film di Toy Story)

    Lascia un commento:


  • Naihir
    ha risposto
    Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio
    vabbè da che mondo e mondo il tema dell'amicizia è uno dei più abusati nei prodotti per bambini, dai tempi della prima disney, certo che se ripenso a Red & Tobi altro che storia di amicizia di gruppo, quella si che è una storia...anche profonda

    per il resto più vi leggo e meno ho voglia di recuperarlo ho come la sensazione che non riescano nemmeno ad infondere quei valori che avevano contraddistinto i cartoni della nostra infanzia pur di metterci la marketta che va di moda, che brutta cosa
    Ma il problema secondo me sta nel fatto che ormai sono clausole che fanno parte delle major prima di scrivere qualsiasi storia, devono pensare a tutte le percentuali di quote da dover mettere... per dire è una sciocchezza questa ma, dell'avamposto praticamente si vedono solo neri e latini che interagiscono con lui.

    A me dispiace dover parlare sempre di questa roba, perché poi pare che mi dia fastidio a prescindere.. a me disturba quando allo spettatore balza all'occhio la motivazione extra-narrativa. Se me lo avessero infiocchettato per bene nel mezzo del film, tra una costruzione decente dei personaggi, nemmeno ci avrei fatto caso. Qui manca addirittura l'empatia con il protagonista.

    E' più facile che possa starti sulle palle un personaggio come Buzz, piuttosto che diventi il tuo eroe.. altro che "Andy ha visto questo film al cinema".

    Premetto poi che il film l'ho visto senza aver letto in modo approfondito tutte le varie critiche, anzi speravo di trovami una bella avventura spaziale.. ma il film è proprio noioso, con o senza certi argomenti. Sul tema dell'amicizia Luca è di gran lunga più riuscito.

    Per me non hanno saputo contestualizzare la storia, se parti dall'incipit che questo è il film che ha visto Andy che è un bimbo degli anni '90... costruisci un film stile anni '90, metterci dentro tematiche del 2022 mi ha fatto uscire totalmente dalla storia ma oltre questo, per la maggior parte del tempo mi è venuto in mente come un bambino non potesse sbuffare o addormentarsi nel vedere un film che si prende così tanto sul serio e pone il protagonista come un mezzo stronzo.

    Lascia un commento:


  • Pancho84
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

    Io ho pensato a quello di
    Spoiler! Mostra
    Non lo ricordo! L'ho visto solo una volta e di sfuggita.

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Originariamente inviato da Pancho84 Visualizza il messaggio
    Ma solo a me il villain
    Spoiler! Mostra
    Io ho pensato a quello di
    Spoiler! Mostra

    Lascia un commento:


  • Pancho84
    ha risposto
    Ma solo a me il villain
    Spoiler! Mostra


    Ps. Il film mi ha annoiato parecchio.

    Lascia un commento:


  • Sensei
    ha risposto
    Oltre che brutto e simbolo di una Pixar allo sbando, segue pure il politicamente corretto per mera moda, senza scendere in profondità. Lo eviterò visti i commenti.

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    vabbè da che mondo e mondo il tema dell'amicizia è uno dei più abusati nei prodotti per bambini, dai tempi della prima disney, certo che se ripenso a Red & Tobi altro che storia di amicizia di gruppo, quella si che è una storia...anche profonda

    per il resto più vi leggo e meno ho voglia di recuperarlo ho come la sensazione che non riescano nemmeno ad infondere quei valori che avevano contraddistinto i cartoni della nostra infanzia pur di metterci la marketta che va di moda, che brutta cosa

    Lascia un commento:


  • Admiral Ackbar
    ha risposto
    Madonna che pesantezza con 'sta cosa dell'uomo bianco concordo con diversi punti sollevati da Naihir, ma cosa cambia se invece di due donne quella coppia fosse stata eterosessuale come il 99% delle coppie viste nei film Pixar? Se la percentuale scende a 98 che male c'è? Ah c'è pure il nuovo generale (?) nero che fino alla fine viene fatto passare per stronzo.
    Il topos narrativo dell'amicizia e del gruppo di inesperti/improvvisati che grazie al gioco di squadra risolvono la situazione è vecchio quanto il cucco, la vecchia e Waititi Binks non c'entrano niente con l'inclusività, sono solo due spalle comiche generiche.
    Ma è pur vero che parliamo della stessa Pixar che già in A Bug's Life aveva messo insieme un gruppo di insetti ritardati che alla fine vincono, con tanto di bruco che diventa una bellizzima farfalla e va a insegnare la teoria gender nelle scuole.

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Il messaggio che Turning Red lancia alle spettatrici preadolescenti non è da meno:

    Spoiler! Mostra


    L' america!



    E c'è chi ne parla bene di questi film.

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Ah, ok, allora sì.

    Ma più che altro, si sta già dissolvendo nella mia memoria, ma
    Spoiler! Mostra

    Lascia un commento:


  • Naihir
    ha risposto
    No no mi riferivo alla parte finale...
    Spoiler! Mostra

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Ecco, mi ero scordato di scrivere che se questo era il film preferito di Andy negli ani '90 deve avere proprio avuto un'infanzia grigia


    Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
    Così anche Buzz da eroe che è sempre stato, si trasforma in un emerito coglione, egoista e pure super stronzo. Deve combattere contro se stesso (il malavagio ed egoista uomo bianco) e alla fine vince l'amore per un gruppo di freak reietti (la pensionata americana dal grilleto facile, il tonto più scemo di jar jar sono inguardabili) che non sono in grado di fare un cazzo. MA hey è giusto che nella società moderna di oggi uno decida di fare le super missioni speciali con un gruppo di gente impreparata, invece di circondassi da gente addestrata e pronta per quello... a che cazzo ci serve la gente qualificata, quando c'è all'aammmmore che lega tutti
    Questa critica però è abbastanza stiracchiata, le storie dove i protagonisti o i compagni del protagonista sono un gruppo di sfigati che si trovano costretti a tirare fuori le palle per affrontare una missione più grande di loro è un classico. Tanto più che Buzz non sceglie nulla, deve collaborare perché ci sono solo quelli.

    Ragionando così non avrebbe neanche senso la premessa de Il signore degli anelli o di mille altre storie per ragazzi.

    Lascia un commento:


  • Naihir
    ha risposto
    Che brutto film. Insipido, noioso e privo di qualsiasi mordente.

    Moraletta spicciola solita sul cattivo uomo bianco. Tra l'altro si parte malissimo dicendo "questo è il film che ha visto Andy al cinema" io me lo immagino proprio un bimbetto che vede questo film e non riesce ad annoiarsi visto che non succede praticamente nulla. Ci sono invece tutti argomenti per sensibilizzare gli adulti e la massa americana, indottrinarla ai soliti ormai concetti ai quali devono sottostare tutti altrimenti sei una cattivissima e bruttissima persona.

    Così anche Buzz da eroe che è sempre stato, si trasforma in un emerito coglione, egoista e pure super stronzo. Deve combattere contro se stesso (il malavagio ed egoista uomo bianco) e alla fine vince l'amore per un gruppo di freak reietti (la pensionata americana dal grilleto facile, il tonto più scemo di jar jar sono inguardabili) che non sono in grado di fare un cazzo. MA hey è giusto che nella società moderna di oggi uno decida di fare le super missioni speciali con un gruppo di gente impreparata, invece di circondassi da gente addestrata e pronta per quello... a che cazzo ci serve la gente qualificata, quando c'è all'aammmmore che lega tutti (mi pare lo stesso assurdo concetto di Rose e Finn in Ep8, mentre dietro di loro la gente moriva male)

    Insomma se questi sono i messaggi da lasciare ai bimbini, siamo messi maluccio. Nemmeno entro nel merito della solita marchetta lgbt+ che tanto è ridicola di per se. Però non posso far a meno di pensare a quel piccolo Andy, un bimbo degli anni '90 che vede questo tristissimo film noioso e invece di vedere un eroe sprizzante e scanzonato, si deve sorbire messaggi subliminali e la solita spicciola morale sulla "famiglia", con un Buzz totalmente rivoluzionato. E' davvero un miracolo che Andy è uscito dal cinema amando il personaggio di Buzz Lightyear, altro che.

    Il termine "LA VERA STORIA" mi ha fatto molto ridere, ma vera di che? LOL per me non sarà mai la vera storia di quel personaggio, perché è lontanissima dal periodo che dovrebbe rappresentare e si perde totalmente il legame con i film originali. Questo a limite è un film per gli Andy del 2022 nati in questa società americana che sta implodendo su se stessa a suon di ipocrisia e cortocircuiti di pensiero.

    Un tonfo così clamoroso da parte di Pixar non me lo sarei mai aspettato... per il resto uniche cose positive Giacchino e gli effetti che sono arrivati ad un livello di dettaglio molto figo. Ma come al solito trama e costruzione dei personaggi è qualcosa di totalmente non pervenuto.

    Andy butta quel giocattolo quello è bianco e cattivo... prendi quello della ragazzina di colore.

    Lascia un commento:


  • Lord casco nero
    ha risposto
    A me ha abbastanza deluso, l animazione di per sé è ottima e non penso si possa parlare di prodotto insufficiente, ma nel complesso non nascondo di averlo trovato a tratti noioso , complici dei personaggi non particolarmente interessanti.

    Non mi è piaciuto poi l ennesimo villain Pixar/Disney accompagnato dal colpo di scena rivelatore.... è una formula che in passato può anche aver svecchiato l impostazione classica del cattivo tradizionale e introdotto più complessita ed ambiguità in questo tipo di storie....ma sinceramente trovo che sul lungo termine stia finendo con il diventare a sua volta un cliché, oltre che una scelta limitante sul piano narrativo, perché porta spesso ad avversari poco sviluppati ed approfonditi, in quanto per beneficio del colpo di scena non possono rivelare le proprie motivazioni e/o obbiettivi prima del terzo atto.

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X