annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ROBERT ALTMAN

    • Gosford Park (2001) 8.5
    • Radio America (A Prairie Home Companion, 2006 8

    Purtroppo l'ho "scoperto" solo recentissimamente, spero di recuperare in fretta i protagonisti...
    Ma comunque per quel poco che posso dire, è certamente un regista immenso che sa dirigere cast affollatissimi in modo sublime!
    Originariamente inviato da vale9001
    [FONT=Verdana]Ma poi parliamo tanto gli italiani gli italiani come se noi fossimo spagnoli. Qual'è l'ultimo film di Bellocchio che avete visto al cinema? O lo avete mai visto un film di bellocchio al cinema? Io no. Perché poi a dire come dovrebbero spendere i loro soldi e il loro tempo gli altri siam tutti bravi.
    Il mio album su Flickr: http://www.flickr.com/photos/[email protected]/
    Il mio blog: http://thepiggyinthemiddle.wordpress.com/

    Commenta


    • Purtroppo ho visto davvero poco, ma recupererò il prima possibile:

      • The Company (2003) 6
      • Radio America (A Prairie Home Companion, 2006) 8,5

      Commenta


      • ROBERT ALTMAN

        • America oggi (Short Cuts, 1993) 8

        • Il dottor T e le donne (Dr. T and the Women, 2000) 7
        Che cos'è il genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione[img width=420 height=68]http://i31.tinypic.com/14k8is3.jpg[/img]

        Commenta


        • ROBERT ALTMAN

          • America oggi (Short Cuts, 1993) 9
          • Il dottor T e le donne (Dr. T and the Women, 2000) 7,5
          • Radio America (A Prairie Home Companion, 2006) 8

          di lui ho visto pochissimo, ma America Oggi mi ha colpito un sacco... quando posso, lo rivedo sempre volentieri, gran bel film.
          fedele seguace del team Apatow

          Commenta


          • Ho visto davvero poco, ma ho intenzione di approfondire perchè è un regista che mi piace molto, per quello che ho visto.

            • M*A*S*H (1970) 8
            • Nashville (1975) 9
            • I protagonisti (The Player, 1992) 8,5
            • Il dottor T e le donne (Dr. T and the Women, 2000) 7
            • Gosford Park (2001) 8,5

            Classifica dei registi

            Stanley Kubrick: 10 - Shining
            Sergio Leone: 10 - C'era una volta in America
            Martin Scorsese: 9,5 - Quei bravi ragazzi
            Ridley Scott: 9,5 - American Gangster
            Orson Welles: 9,5 - Quarto potere
            Billy Wilder: 9,5 - A qualcuno piace caldo
            Alfred Hitchcock: 9,25 - Intrigo internazionale
            Pixar: 9,25 - Toy Story 3 - La grande fuga
            Ingmar Bergman: 9 - Il settimo sigillo
            Charlie Chaplin: 9 - Il grande dittatore
            Clint Eastwood: 9 - Lettere da Iwo Jima
            Fritz Lang: 9 - Metropolis
            Pier Paolo Pasolini: 9 - Salò o le 120 giornate di Sodoma
            Quentin Tarantino: 9 - Pulp Fiction
            Milos Forman: 8,75 - Qualcuno volò sul nido del cuculo
            Peter Jackson: 8,75 - Il signore degli anelli - Il ritorno del re
            Robert Altman: 8,5 - Nashville
            Francis Ford Coppola: 8,5 - Il padrino - Parte II
            Christopher Nolan: 8,25 - Memento
            David Lynch: 8 - Mulholland Drive
            Terrence Malick: 8 - La sottile linea rossa
            Oliver Stone: 8 - Platoon
            David Fincher: 7,75 - Fight Club
            Steven Spielberg: 7,75 - Prova a prendermi
            Tim Burton: 7,5 - Batman
            Michael Cimino: 7,5 - Il cacciatore
            Brian De Palma: 7,5 - Gli intoccabili
            Joel & Ethal Coen: 7,5 - Il grande Lebowkski
            Terry Gilliam: 7,5 - Brazil
            Michel Gondry: 7,5 - Se mi lasci ti cancello
            Michael Mann: 7,5 - Heat - La sfida
            Mel Brooks: 7,25 - Frankenstein Junior
            Dreamworks Animation: 7,25 - Shrek
            Jacques Audiard: 7 - Il profeta
            Federico Fellini: 7 - 8 ½
            Luc Besson: 6,5 - Léon
            Roman Polanski: 6,5 - Il pianista
            Stephen Sommers: 6,5 - La mummia
            Danny Boyle: 6,25 - Trainspotting
            Robert Rodriguez: 6,25 - C'era una volta in Messico
            James Cameron: 6 - Terminator
            Jean-Pierre Jeunet: 6 - Il favoloso mondo di Amélie
            Mathieu Kassovitz: 6 -I fiumi di porpora
            Michael Bay: 5 - Armageddon - Giudizio finale
            Roland Emmerich: 4,5 - Independence Day

            Classifica film aggiornata a Danny Boyle
            http://www.filefront.com/17276241/Classifica-Film.xls/
            Welles non sarebbe Welles, se tutti potessero essere Welles

            Commenta


            • • M*A*S*H (1970) 9
              • Nashville (1975) 10
              • I protagonisti (The Player, 1992) 8
              • America oggi (Short Cuts, 1993) 8
              • Il dottor T e le donne (Dr. T and the Women, 2000) 7
              • Gosford Park (2001) 8

              regista bravissimo e versatile con un grande stile con la macchina da presa, nashville è un capolavoro.

              Commenta


              • ROBERT ALTMAN
                • Il dottor T e le donne (Dr. T and the Women, 2000): 7
                • Radio America (A Prairie Home Companion, 2006): 6,5

                io solo questi.. :uhhm:
                Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

                Commenta


                • visto che ne stiamo parlando, riporto qui una mia vecchia recensione su "Nashville":


                  Robert Altman è stato uno dei più grandi registi americani. Un pensatore libero, una voce fuori dal coro, sempre ai margini dei percorsi mainstream, innovativo nello stile e nelle tematiche, si è sempre distinto per la sua grande capacità di raccontare storie corali, ritratti al vetriolo di un'altra faccia dell'America. Il grande regista ha quasi sempre smontato la rassicurante ed ipocrita retorica buonista del Sogno Americano, attraverso gli stumenti del sarcasmo e della pungente critica sociale. Il suo cinema è tipicamente fatto da perfide commedie corali, in salsa amara, di profonda intelligenza ed acutissima riflessione. Mai banale, sempre elegante nello stile, un uomo contro che si è sempre distinto per il grande rigore formale e la sferzante acutezza dello sguardo. Sempre snobbato dall'Accademy Award, manco a dirlo, a parte il tardivo premio contentino alla carriera del 2006. Tantissimi grandi film degni di lode: "MASH" (1970), "Il lungo addio" (1973), "California Poker" (1974), "Un matrimonio" (1978), il cult "Quintet" (1979), "I protagonisti" (1992), "America Oggi" (1993), "Radio America" (2006), giusto per citarne alcuni. Ma "Nashville" è, senza alcun dubbio, il suo capolavoro, il manifesto della sua arte, nonchè uno dei film americani più belli ed importanti di sempre. E' il film altmaniano per eccellenza.

                  Un film da vedere, rivedere, ascoltare e custodire gelosamente nella propria collezione. Opera manifesto di una generazione e della fine di un'epoca, superbo ritratto corale di un periodo storico: la fine degli ideali del '68, la contro-cultura, sulle note avvolgenti della musica country in un viaggio di 5 giorni nelle radici musicali americane. E' una meravigliosa galleria di personaggi, tutti ben approfonditi, che incarnano lo sbandamento di una nazione, ma anche la sua carica vitale, il suo cinismo e la sua voglia di andare avanti. Con il consueto stile caustico Altman celebra, al tempo stesso, epopea e fine del sogno americano, svelandone le ingenuità, le contraddizioni e mettendo a nudo la faccia sporca e meschina della politica, dietro una maschera di lustrini scintillanti. E' il sogno spezzato di una generazione disillusa che vive per e attraverso la musica, è una lucida riflessione sul mondo dello spettacolo, le sue chimere ed i suoi inganni. Ma è, soprattutto, l'anima (musicale) di un popolo portata in scena "nuda e cruda", senza retorica nè indulgenze.

                  Il film è come un grosso carrozzone che viaggia senza un centro vero e proprio e la folta galleria di storie e situazioni non identifica un vero protagonista, a parte la musica. La musica è il traino della vicenda, è quella che accomuna ed omologa, è lo strumento per andare oltre le meschinità e le tragedie dell'esistenza. Memorabile, in tal senso, la surreale tragica vicenda finale ambientata al Partenone. La struttura caotica e decentralizzata del film è una perfetta metafora per esprimere il senso di smarrimento di quegli anni, la caduta degli ideali e la ricerca affanosa di una comune identità sociale e politica.

                  La pellicola trasmette un forte senso di realismo, al punto che sembra quasi un documentario, in certi momenti. Altman sceglie di applicare il principio di diretta rappresentazione della realtà, ispirandosi alla Nouvelle Vague francese, amplificandolo, però, su un caleidoscopio di storie e personaggi, dando vita ad un suggestivo spaccato di vite collettive. La scelta di Nashville è quasi obbligata perchè la capitale del Tennessee è, da sempre, anche, la capitale della musica country e di tutto il kitsch ad esso correlato. Ma, come sempre in Altman, non c'è solo questo dietro la facciata più evidente: Nashville è anche uno dei simboli di quella "old America" conservatrice ed ancorata ai valori tradizionali (patria, famiglia, casa, religione). Valori che, non a caso, qui vengono messi tutti in discussione, demistificati e mostrati come deboli, frammentati, privi di una coesione complessiva. Ed il cinico edonismo individuale espresso dal "It don’t worry me" del finale, rappresenta il top della critica all'egoismo sociale dell'America e di una generazione. Ma anche il frutto (inevitabile ?) di una classe dirigente sprezzante e meschina, americana ma non solo. Da sottolineare, altresì, il coraggio "perfido" di Altman, nel riaprire vecchie ferite mai rimarginate della storia americana, come l'omicidio Kennedy, qui indirettamente rievocato.

                  Insomma, quest'opera è il masterpiece di Altman per eccellenza, per molti aspetti complementare ad un altro suo capolavoro, "America oggi" del 1993, che però risulta ben più amaro e privo di quella frizzante energia vitale che traspare da molte sequenze di "Nashville".

                  Invito, quindi, tutti gli appassionati di cinema a riscoprire questo film (come gran parte delle opere di Altman, del resto) perchè si merita un voto altissimo ed è un meraviglioso manifesto (anche musicale) di un'epoca storica irripetibile. Film non facile, indubbiamente, ma di enorme valore artistico. Ed infine una menzione a parte per il bellissimo brano "I'm easy" di Keith Carradine, canzone premiata con l'Oscar e portata alla ribalta dal film.
                  "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                  Votazione Registi: link

                  Commenta


                  • Vista la scarsità di voti, vorrei inserire i miei per Bergman e Welles, che sono solo 5 in totale, ma meglio in più che in meno no? :lol:

                    Ingmar Bergman
                    • Il settimo sigillo (Det sjunde inseglet) (1956) 10
                    • Il posto delle fragole (Smultronstället) (1957) 9,5

                    Orson Welles
                    • Quarto potere 10
                    • Macbeth 9
                    • La signora di Shangai 7,5


                    EDIT: Mi sono accorto adesso di non aver votato Hitchcock,,,dovevo essere fuso all'epoca Un altro genio assoluto

                    ALFRED HITCHCOCK

                    • L'uomo che sapeva troppo (The Man Who Knew Too Much) (1934) 7
                    • Rebecca, la prima moglie (Rebecca) (1940) 8
                    • Il signore e la signora Smith (Mr. & Mrs. Smith) (1941) 7
                    • Io ti salverò (Spellbound) (1945) 7
                    • La finestra sul cortile (Rear Window) (1954) 9
                    • Caccia al ladro (To Catch a Thief) (1955) 7,5
                    • L'uomo che sapeva troppo (The Man Who Knew Too Much) (1956) 8,5
                    • La donna che visse due volte (Vertigo) (1958) 8,5
                    • Intrigo internazionale (North by Northwest) (1959) 8
                    • Psyco (Psycho) (1960) 9,5
                    • Gli uccelli (The Birds) (1963) 9


                    Commenta


                    • ROBERT ALTMAN

                      • The Delinquents (1955)
                      • La storia di James Dean (The James Dean Story, 1957)
                      • Conto alla rovescia (Countdown, 1968)
                      • Quel freddo giorno nel parco (That Cold Day in the Park, 1969)
                      • M*A*S*H (1970) 9
                      • Anche gli uccelli uccidono (Brewster McCloud, 1970)
                      • I compari (McCabe & Mrs. Miller, 1971)
                      • Images (1972)
                      • Il lungo addio (The Long Goodbye, 1973) 7.5
                      • Gang (Thieves Like Us, 1973)
                      • California Poker (California Split, 1974)
                      • Nashville (1975) 8
                      • Buffalo Bill e gli indiani (Buffalo Bill and the Indians, 1976)
                      • Tre donne (Three Women, 1977)
                      • Un matrimonio (A Wedding, 1978)
                      • Quintet (1979) 6.5
                      • Una coppia perfetta (A Perfect Couple, 1979)
                      • Health (1980)
                      • Popeye - Braccio di ferro (Popeye, 1981) 6.5
                      • Jimmy Dean, Jimmy Dean (Come Back to the «5 and Dime», Jimmy Dean, Jimmy Dean, 1982)
                      • Streamers (1983)
                      • Follia d'amore (Fool for Love, 1985)
                      • Non giocate con il cactus (O.C. and Stiggs, 1985)
                      • Terapia di gruppo (Beyond Therapy, 1987) 6.5
                      • Les Boreades, episodio di Aria (1987)
                      • Vincent e Theo (1990)
                      • I protagonisti (The Player, 1992) 8
                      • America oggi (Short Cuts, 1993)
                      • Prêt-à-Porter (1994) 7
                      • Kansas City (1996)
                      • Conflitto d'interessi (The Gingerbread Man, 1998) 7
                      • La fortuna di Cookie (Cookie's Fortune, 1999)
                      • Il dottor T e le donne (Dr. T and the Women, 2000) 6.5
                      • Gosford Park (2001)
                      • The Company (2003)
                      • Radio America (A Prairie Home Companion, 2006) 7
                      Impari a conoscere te stesso solo osservando il tuo riflesso negli occhi degli altri. Io faccio parte della commissione per la classifica film di BadTaste

                      Commenta




                      • • Quel freddo giorno nel parco (That Cold Day in the Park, 1969) 6
                        • M*A*S*H (1970) 10
                        • Anche gli uccelli uccidono (Brewster McCloud, 1970) 7
                        • I compari (McCabe & Mrs. Miller, 1971) 7,5
                        • Images (1972) 7
                        • Il lungo addio (The Long Goodbye, 1973) 9
                        • Gang (Thieves Like Us, 1973) 7
                        • California Poker (California Split, 1974) 8
                        • Nashville (1975) 9,5
                        • Buffalo Bill e gli indiani (Buffalo Bill and the Indians, 1976) 7
                        • Tre donne (Three Women, 1977) 7
                        • Una coppia perfetta (A Perfect Couple, 1979) 8
                        • Popeye - Braccio di ferro (Popeye, 1981) 5
                        • Jimmy Dean, Jimmy Dean (Come Back to the «5 and Dime», Jimmy Dean, Jimmy Dean, 1982) 6
                        • Non giocate con il cactus (O.C. and Stiggs, 1985) 5
                        • I protagonisti (The Player, 1992) 8,5
                        • America oggi (Short Cuts, 1993) 9,5
                        • Prêt-à-Porter (1994) 5
                        • Kansas City (1996) 8
                        • Conflitto d'interessi (The Gingerbread Man, 1998) 6
                        • La fortuna di Cookie (Cookie's Fortune, 1999) 6
                        • Il dottor T e le donne (Dr. T and the Women, 2000) 7
                        • Gosford Park (2001) 8
                        • The Company (2003) 6,5
                        Legge univoca delle premessePremesse negative portano a risultati negativi.Premesse positive portano a risultati negativi.

                        Commenta


                        • ROBERT ALTMAN

                          • Popeye - Braccio di ferro (Popeye, 1981) 7,5
                          • I protagonisti (The Player, 1992) 6,5
                          • Prêt-à-Porter (1994) 8
                          • Il dottor T e le donne (Dr. T and the Women, 2000) 6,5
                          • Radio America (A Prairie Home Companion, 2006) 7

                          Voto a Robert Altman: 8,7


                          Tabella registi con voti:

                          1 - Quentin Tarantino: 9 (pag 2)
                          2 - Steven Spielberg: 10 (pag 4)
                          3 - David Fincher: 7.5 (pag 10)
                          4 - Stanley Kubrick: 8 (pag 15) ottima trasposizione da Stephen King con SHINING
                          5 - David Lynch: 7 (pag 20)
                          6 - Sergio Leone: 9 (pag 26)
                          7 - Christopher Nolan: 8,5 (pag 31)
                          8 - Charlie Chaplin: 9,5 (pag 32)
                          9 - Akira Kurosawa: 8 (pag 35)
                          10 - Hayao Miyazaki: 7 (pag 36)
                          11 - Tim Burton: 10 (pag 40)
                          12 - Alfred Hitchcock: 10 (pag 44)
                          13 - David Cronenberg: 8 (pag 49) buona trasposizione da Stephen King con LA ZONA MORTA
                          14 - James Cameron: 10 (pag 52)
                          15 - Martin Scorsese: 9 (pag 53)
                          16 - Mel Brooks: 9,5 (pag 55)
                          17 - SPECIAL KABOOM: Michael Bay: 8,5 - Roland Emmerich: 9 - Stephen Sommers: 8 (pag 57)
                          18 - Billy Wilder: 8 (pag 60)
                          19 - John Carpenter: 8,5 (pag 63) buona trasposizione da Stephen King con CHRISTINE: LA MACCHINA INFERNALE
                          20 - Clint Eastwood: 9 (pag 64)
                          21 - Joel & Ethan Coen: 8 (pag 69)
                          22 - Federco Fellni: 8 (pag 70)
                          23 - SPECIAL PIXAR: 10 (pag 73)
                          24 - Francis Ford Coppola: 9 (pag 76)
                          25 - Woody Allen: 9 (pag 77)
                          26 - Roman Polanski: 9 (pag 79)
                          27 - Ridley Scott: 9 (pag 83)
                          28 - Peter Jackson: 9,5 (pag 84)
                          29 - SPECIAL DOMENECH (pag 87)
                          - Luc Besson: 8,5
                          - Jean-Pierre Jeunet: 7
                          - Mathieu Kassovitz: 8
                          - Jacques Audiard: non lo conosco
                          - Michel Gondry: 8
                          30 - Ingmar Bergman: 8 (pag 90)
                          31 - Michael Mann: 8 (pag 91)
                          32 - Orson Welles: 8,5 (pag 93)
                          33 - Oliver Stone: 8,5 (pag 97)
                          34 - Brian De Palma: 9 (pag 100) ottima trasposizione da Stephen King con CARRIE
                          35 - SPECIAL NEW HOLLYWOOD (pag 101)
                          - Malick: non lo conosco
                          - Cimino: non lo conosco
                          - Forman: 8,5
                          36 - Pier Paolo Pasolini: 8,5 (pag 103)
                          37 - Terry Gilliam: 9 (pag 105)
                          38 - SPECIAL DREAMWORKS: 8,5 (pag 112)
                          39 - Robert Rodriguez: 8,8 (pag115)
                          40 - Fritz Lang: 9 (pag115)
                          41 - Danny Boyle: 8,5 (pag119)
                          Non importa che poteri hai. Ma come li userai.La mente e lo spirito devono essere più forti del corpo che li contiene.

                          Commenta


                          • Per quanto mi riguarda sto entrando in una fase calante, nel senso che inizio a trovarmi sempre più spesso impreparato.
                            Voto solo:

                            America oggi 8

                            Ho visto anche California poker, Nashville e M.A.S.H. ma non li ricordo bene o non sono comunque in grado di dare un giudizio numerico.

                            Commenta


                            • Grande,grandissimo Altman, uno dei registi che hanno meglio saputo interpretare lo spirito di un paese affascinante quanto contraddittorio come L'America, con tocco da maestro e un'originalità che ha fatto scuola.
                              Bellissima recensione di Nashville, David, che però nonostante sia probabilmente il suo massimo capolavoro, gli preferisco America Oggi, una delle esperienze cinematografiche più lancinanti che penso di aver provato.
                              Ho visto l'altra sera Radio America, ed è un film perfetto per chiudere il cerchio.

                              ROBERT ALTMAN

                              • M*A*S*H (1970) 8/9
                              • Il lungo addio (The Long Goodbye, 1973) 8,5
                              • Nashville (1975) 9+]
                              • Quintet (1979) 7+
                              • Popeye - Braccio di ferro (Popeye, 1981) 6/7
                              • America oggi (Short Cuts, 1993) 9,5
                              • Kansas City (1996) 7
                              • Radio America (A Prairie Home Companion, 2006) 8

                              Commenta


                              • CLASSIFICA FINALE FILM DI ALTMAN

                                Nashville..............................9,1 9 (10 voti)
                                M*A*S*H.............................8,79 9 (12 voti)
                                America oggi.........................8,63 8,5 (11 voti)
                                Il lungo addio........................8,5 8 (9 voti)
                                I protagonisti........................8,31 8,5 (8 voti)
                                California poker......................8,25 8,25 (2 voti)
                                I compari..............................8 8 (2 voti)
                                Gosford park.........................7,85 8 (10 voti)
                                Radio America........................7,7 8 (12 voti)
                                Images.................................7,5 7,5 (2 voti)
                                Un matrimonio........................7,5 7,5 (2 voti)
                                Gang....................................7,5 7,25 (4 voti)
                                Tre donne.............................7,33 7 (3 voti)
                                Buffalo Bill e gli indiani.............7,25 7,25 (2 voti)
                                Una coppia perfetta...............7,25 7,25 (2 voti)
                                Kansas city..........................7,12 7,25 (4 voti)
                                Quintet...............................7 7 (3 voti)
                                Il dottor T e le donne.............6,89 7 (14 voti)
                                Conflitto d’interessi................6,83 7 (3 voti)
                                La fortuna di Cookie...............6,83 6,5 (3 voti)
                                Quel freddo giorno nel parco...6,66 7 (3 voti)
                                Anche gli uccelli uccidono......6,5 6,5 (2 voti)
                                Health................................6,5 6,5 (2 voti)
                                Conto alla rovescia...............6,5 6,5 (1 voto)
                                Streamers...........................6,5 6,5 (1 voto)
                                Prêt-à-Porter.......................6,37 6,25 (4 voti)
                                Popeye - Braccio di ferro........6,35 6,5 (7 voti)
                                Jimmy Dean, Jimmy Dean........6,25 6,25 (2 voti)
                                Follia d’amore.......................6 6 (2 voti)
                                Vincent e Theo.....................6 6 (1 voto)
                                La storia di James Dean..........6 6 (1 voto)
                                The Company.......................5,75 5,75 (2 voti)
                                Terapia di gruppo..................5,66 6 (3 voti)
                                The delinquents....................5,5 5,5 (1 voto)
                                Non giocate con il cactus.......5 5 (2 voti)

                                COMING SOON

                                Mario Monicelli, Special Star Wars, Sam Peckinpah, Andy & Larry Wachowski, Special DirActors, John Ford, Robert Zemeckis, Frank Capra, Tony Scott, John Houston.....

                                SCADENZA

                                Lunedì 13 Settembre

                                GUILLERMO DEL TORO (link seconda votazione)

                                • Cronos (1993)
                                • Mimic (1997)
                                • La spina del diavolo (El espinazo del diablo) (2001)
                                • Blade II (2002)
                                • Hellboy (2004)
                                • Il labirinto del fauno (El laberinto del fauno) (2006)
                                • Hellboy II - The Golden Army (2008)

                                Ultima modifica di Gandalf; 03 February 19, 21:34.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X