annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Regista di cui ho visto solo questi tre film, e neanche i più famosi, ma che ho trovato tutti molto belli. Recupererò prima o poi anche altro.


    JOHN HUSTON
    • Il tesoro della Sierra Madre (The Treasure of the Sierra Madre) (1947) 8+
    • Gli spostati (The Misfits) (1960) 8,5
    • L'uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King) (1975) 8,5

    In particolare consiglio "Gli spostati" un film drammatico in salsa anti-western scritto dal grande e perseguitato Arthur Miller, di sorprendente descrizione psicologica con un grande terzetto di attori e forse la miglior prova d'attrice di Marilyn Monroe in un ruolo scritto su misura.

    Come mai solo 6 David? per curiosità...

    Commenta


    • Originariamente inviato da David.Bowman
      ed è riuscito ad uscire di scena con un altro capolavoro ("The Dead") purtroppo poco conosciuto
      Infatti ne ho sentito parlare molto bene, purtroppo mi manca...

      Originariamente inviato da Franzo
      In particolare consiglio "Gli spostati" un film drammatico in salsa anti-western scritto dal grande e perseguitato Arthur Miller, di sorprendente descrizione psicologica con un grande terzetto di attori e forse la miglior prova d'attrice di Marilyn Monroe in un ruolo scritto su misura.
      Bon, due titoli da recuperare allora! :P

      I bastardi hanno atterrato!! http://www.badtaste.it/rubriche/il-borg
      http://www.destroythismovie.com

      Commenta


      • Originariamente inviato da Franzo
        In particolare consiglio "Gli spostati" un film drammatico in salsa anti-western scritto dal grande e perseguitato Arthur Miller, di sorprendente descrizione psicologica con un grande terzetto di attori e forse la miglior prova d'attrice di Marilyn Monroe in un ruolo scritto su misura.

        Come mai solo 6 David? per curiosità...
        ma guarda, il mio giudizio è anche relativo alla filmografia del regista, nonchè al mio gusto personale

        "Gli spostati", scritto da Arthur Miller, è un western atipico, moderno e critico nei confronti della mitologia del genere, ma manca, ad esempio, della grande potenza crepuscolare dei western di Packinpah, altro grande Autore che fece a pezzi l'iconografia della vecchia frontiera. I personaggi sono, appunto, "spostati" (cioè non solo perdenti, ma anche psicologicamente sfasati), smarriti nell’illusoria ricerca di una libertà che esiste ormai solo nei loro sogni. L’America descritta è un paese che vive nella celebrazione, falsificata e mercificata (quella dei rodeos), di un passato ormai lontano, la caccia ai cavalli selvaggi si rivela solo il tentativo di una fittizia fuga dalla realtà e svela, alla fine, la sua vera essenza di brutalità e violenza alla natura. Film troppo amaro ed atipico per piacere al pubblico dell'epoca, in anticipo sui tempi e su molto cinema americano "revisionista" degli anni ‘70, è comunque uno dei film più rivelatori della "filosofia" hustoniana, non a caso molto sentito dal suo autore. Il suo carattere di lamento sulla fine del sogno americano trova una notevole sintonia nelle sofferte interpretazioni dei tre divi protagonisti (Gable, Clift e la Monroe), accomunati dal singolare destino di morire tutti poco dopo, conferendo alle loro prove d’attori il valore aggiunto di una sorta di struggente commiato artistico. Ma manca una reale coesione tra intenti e resa visiva e si procede, a volte stancamente, per accumulo di situazioni o per ricerca dell'effetto malinconico. Probabilmente il film paga, oltre misura ed oltre il valore del regista, una sceneggiatura troppo prolissa ed affettata, come nello stile dell'ultimo Miller. Huston è comunque molto bravo nella direzione degli attori e nel regalarci alcune immagini di grande eleganza e suggestione come la sequenza della cattura dei cavalli. Diciamo pure che Huston ha fatto di meglio asd
        "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


        Votazione Registi: link

        Commenta


        • • Il mistero del falco (The Maltese Falcon) (1941) 10
          • Agguato ai tropici (Across the Pacific) (1942) 7
          • Gli spostati (The Misfits) (1960) 7.5
          • L'uomo dai sette capestri (The Life and Times of Judge Roy Bean) (1972) 7.5
          • L'agente speciale Mackintosh (The Mackintosh Man) (1973) 7
          • Fuga per la vittoria (Victory) (1980) 8.5
          • L'onore dei Prizzi (Prizzi's Honor) (1985) 6.5

          Commenta


          • Originariamente inviato da David.Bowman
            Originariamente inviato da Franzo
            In particolare consiglio "Gli spostati" un film drammatico in salsa anti-western scritto dal grande e perseguitato Arthur Miller, di sorprendente descrizione psicologica con un grande terzetto di attori e forse la miglior prova d'attrice di Marilyn Monroe in un ruolo scritto su misura.

            Come mai solo 6 David? per curiosità...
            ma guarda, il mio giudizio è anche relativo alla filmografia del regista, nonchè al mio gusto personale

            "Gli spostati", scritto da Arthur Miller, è un western atipico, moderno e critico nei confronti della mitologia del genere, ma manca, ad esempio, della grande potenza crepuscolare dei western di Packinpah, altro grande Autore che fece a pezzi l'iconografia della vecchia frontiera. I personaggi sono, appunto, "spostati" (cioè non solo perdenti, ma anche psicologicamente sfasati), smarriti nell’illusoria ricerca di una libertà che esiste ormai solo nei loro sogni. L’America descritta è un paese che vive nella celebrazione, falsificata e mercificata (quella dei rodeos), di un passato ormai lontano, la caccia ai cavalli selvaggi si rivela solo il tentativo di una fittizia fuga dalla realtà e svela, alla fine, la sua vera essenza di brutalità e violenza alla natura. Film troppo amaro ed atipico per piacere al pubblico dell'epoca, in anticipo sui tempi e su molto cinema americano "revisionista" degli anni ‘70, è comunque uno dei film più rivelatori della "filosofia" hustoniana, non a caso molto sentito dal suo autore. Il suo carattere di lamento sulla fine del sogno americano trova una notevole sintonia nelle sofferte interpretazioni dei tre divi protagonisti (Gable, Clift e la Monroe), accomunati dal singolare destino di morire tutti poco dopo, conferendo alle loro prove d’attori il valore aggiunto di una sorta di struggente commiato artistico. Ma manca una reale coesione tra intenti e resa visiva e si procede, a volte stancamente, per accumulo di situazioni o per ricerca dell'effetto malinconico. Probabilmente il film paga, oltre misura ed oltre il valore del regista, una sceneggiatura troppo prolissa ed affettata, come nello stile dell'ultimo Miller. Huston è comunque molto bravo nella direzione degli attori e nel regalarci alcune immagini di grande eleganza e suggestione come la sequenza della cattura dei cavalli. Diciamo pure che Huston ha fatto di meglio asd
            Beh comunque è esattamente per tutto quello che hai scritto che mi ha colpito molto,e non è poco. Un film con un impatto tremendamente moderno. Comunque sicuramente i suoi capolavori saranno altri, Giungla d'asfalto è da una vita che lo voglio vedere. :sisisi:

            Commenta


            • Originariamente inviato da Franzo
              Giungla d'asfalto è da una vita che lo voglio vedere. :sisisi:
              da non perdere :sisisi:

              ma molti film del regista meritano la visione
              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


              Votazione Registi: link

              Commenta


              • JOHN HUSTON

                • Il tesoro della Sierra Madre 8
                • L'uomo che volle farsi re 7,5
                • Fuga per la vittoria 8

                Paro lo so che ti rompo "le uova nel paniere" ma mi sono appena accorto che non avevo aggiornato i film visti:

                FINCHER
                Zodiac 9 (lo avrò visto più di 6 mesi fa asd)

                Cronenberg
                Inseparabili 8,5
                Scanners 7,5

                Commenta


                • Originariamente inviato da paro_noodles
                  Originariamente inviato da ironclaw
                  Paro se vuoi, per esserti d'aiuto, possiamo dividere i registi in più persone, così da poterti dar una mano per la classifica!
                  Originariamente inviato da axeman
                  Originariamente inviato da ironclaw
                  Paro se vuoi, per esserti d'aiuto, possiamo dividere i registi in più persone, così da poterti dar una mano per la classifica!
                  concordo, dacci istruzioni se vuoi, e noi lo facciamo :mrgreen:
                  Grazie mille a entrambi... In questo fine settimana cercherò di aver pronto il file da modificare con i voti. Se qualcun altro è disponibile ad aiutare allora ancora meglio, così ci dividiamo per bene le pagine del topic... E' un lavoro parecchio ripetitivo, ma non è difficile da fare
                  axeman e ironclaw, questo è il file da modificare con i voti, poi le funzioni matematiche per fare la classifica le metto io.
                  Invece di inserire i voti regista per regista è meglio inserirli scorrendo il topic, perchè magari qualcuno ha aggiunto successivamente i propri voti
                  Quindi axeman puoi inserire tutti i voti da pag 1 a pag 10?
                  E ironclaw quelli da pagina 11 a pag 20?
                  Il file mi sembra abbastanza facile da capire, basta inserire i voti nella casella che corrisponde ad un determinato film e dall'utente che da il voto. Vi informo che i voti inseriti da DARTHMAUL vanno inseriti per l'utente Saviour

                  Poi se il lavoro vi annoia (e lo posso capire ;D) ditemelo e non c'è nessun problema

                  Se qualcun altro vuole aiutare è ben accetto

                  http://www.filefront.com/17350804/Cl...-dei-film.xls/
                  Welles non sarebbe Welles, se tutti potessero essere Welles

                  Commenta


                  • Poco, ma meglio di niente

                    JOHN HUSTON

                    • Moby Dick la balena bianca (Moby Dick) (1956) 9 e non dimentichiamo la sceneggiatura del Maestro Ray Bradbury :sisisi:
                    • Fuga per la vittoria (Victory) (1980) 7
                    • The Dead - Gente di Dublino (The Dead) (1987) 8


                    e la prossima volta voleranno votacci :twisted: :twisted:

                    Commenta


                    • paro alla fine 10 pagine sono poche quindi posso dare una mano tranquillamente, forse però prima bisogna mettersi d'accordo su come comportarsi di fronte a certi voti per trattarli tutti allo stesso modo...insomma voti come 7/8, 6,5/7 ecc...

                      Originariamente inviato da axeman
                      • Moby Dick la balena bianca (Moby Dick) (1956) 9 e non dimentichiamo la sceneggiatura del Maestro Ray Bradbury :sisisi:
                      addirittura? questa confesso che non la sapevo, interessante.


                      Originariamente inviato da axeman
                      e la prossima volta voleranno votacci :twisted: :twisted:

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da paro_noodles

                        Quindi axeman puoi inserire tutti i voti da pag 1 a pag 10?
                        no es problema capo!

                        Originariamente inviato da Earendil


                        Originariamente inviato da axeman
                        • Moby Dick la balena bianca (Moby Dick) (1956) 9 e non dimentichiamo la sceneggiatura del Maestro Ray Bradbury :sisisi:
                        addirittura? questa confesso che non la sapevo, interessante.
                        Sì, andò in Irlanda dove si trovava la produzione per scrivere l'adattamento per il cinema, e si innamorò del paese e della gente...descrive i giorni lì nel bellissimo libro "Verdi ombre, balena bianca"

                        Originariamente inviato da Earendil
                        Originariamente inviato da axeman
                        e la prossima volta voleranno votacci :twisted: :twisted:
                        MUAHAHAHAHAHAHAHAHA :twisted:


                        EDIT: io considererei i + i meno e i / come 0,25 tutti quanti...

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Earendil
                          Originariamente inviato da axeman
                          e la prossima volta voleranno votacci :twisted: :twisted:
                          Piuttosto perchè Yates e Columbus assieme e poi Cuaron a parte?

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Earendil
                            paro alla fine 10 pagine sono poche quindi posso dare una mano tranquillamente, forse però prima bisogna mettersi d'accordo su come comportarsi di fronte a certi voti per trattarli tutti allo stesso modo...insomma voti come 7/8, 6,5/7 ecc...
                            Allora fai da 21 a 30... Ancora una decina di utenti e il file è completo asd
                            Però devo ancora aggiungere i film degli ultimi registi

                            Per semplicità facciamo come abbiamo sempre fatto:
                            7/8 = 7,5 (media)
                            7,5/8 = 8 (arrotondamento per eccesso)
                            E non contiamo i più e i meno

                            Welles non sarebbe Welles, se tutti potessero essere Welles

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da NiKeS
                              Originariamente inviato da Earendil
                              Originariamente inviato da axeman
                              e la prossima volta voleranno votacci :twisted: :twisted:
                              Piuttosto perchè Yates e Columbus assieme e poi Cuaron a parte?
                              ed è tralaltro l'unico che salverei ;D

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da NiKeS
                                Piuttosto perchè Yates e Columbus assieme e poi Cuaron a parte?
                                Perchè Cuaròn è 10 mila volte meglio dei due citati, e si merita una votazione tutta per lui...almeno è quello che penso io asd
                                Poi non oso entrare nella testa di Earendil asd
                                Originariamente inviato da vale9001
                                [FONT=Verdana]Ma poi parliamo tanto gli italiani gli italiani come se noi fossimo spagnoli. Qual'è l'ultimo film di Bellocchio che avete visto al cinema? O lo avete mai visto un film di bellocchio al cinema? Io no. Perché poi a dire come dovrebbero spendere i loro soldi e il loro tempo gli altri siam tutti bravi.
                                Il mio album su Flickr: http://www.flickr.com/photos/[email protected]/
                                Il mio blog: http://thepiggyinthemiddle.wordpress.com/

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X