annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ecco, proprio le ambientazioni sono l'unica cosa che di fatto sostanzialmente mi ricordo bene.

    Commenta


    • Oh un regista che ho sentito nominare, ne approfitto asd

      ALAN PARKER
      • Saranno famosi (Fame, 1980) 6.5
      • Mississippi Burning - Le radici dell'odio (1988 ) 7.5
      • The Commitments (1991) 7.5
      • Evita (1996) 5.5

      Commenta


      • Propongo Marco Ferreri come futuro regista da "giudicare".
        https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

        "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

        Commenta


        • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
          Propongo Marco Ferreri come futuro regista da "giudicare".
          Ho visto i tuoi commenti sull'altro topic Ha una filmografia recuperabile? Nel senso, si trova in giro?

          Commenta


          • Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
            Ho visto i tuoi commenti sull'altro topic Ha una filmografia recuperabile? Nel senso, si trova in giro?
            Abbastanza con facilità, con estrema facilità se sei abile con il lato oscuro.
            E' un'ottima proposta che appoggio, ho visto poca roba sua (anzi, credo solo Dillinger è morto) e votarlo qui è uno sprone a vederne di più.

            Su Parker, che ne pensate di The Wall? A me deluse parecchio. Musiche splendide (e grazie tante) con al servizio una storia didascalica e poco memorabile...

            Commenta


            • Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
              Ho visto i tuoi commenti sull'altro topic Ha una filmografia recuperabile? Nel senso, si trova in giro?
              Si, alcuni film addirittura sono caricati interamente su youtube
              https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

              "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

              Commenta


              • Ah perfetto. Ottima proposta la tua, allora.

                Commenta


                • Originariamente inviato da Socio Visualizza il messaggio
                  Su Parker, che ne pensate di The Wall? A me deluse parecchio. Musiche splendide (e grazie tante) con al servizio una storia didascalica e poco memorabile...
                  Si, musiche a parte anche secondo me è abbastanza dimenticabile. Visto anni fa ma ricordo una storia abbastanza confusa e contorta... mi sono piaciuti i deliranti momenti d'animazione.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Earendil Visualizza il messaggio
                    Oh, tornò David.. ciò è bene, ne sono felice chiederei qualche informazione in più su Le guerriere dal seno nudo di Young ma non vorrei approfittare della sua cortesia.
                    grazie Earendil

                    e che posso dirti su Le guerriere dal seno nudo ?

                    è un filmaccio pruriginoso sotto forma di avventura fantastica dagli evidenti (e grossolani) ammiccamenti erotici. Sceneggiatura inesistente, recitazione imbarazzante, situazioni improbabili. Tutto è pretestuoso all'esibizione dei corpi (semi)nudi delle belle amazzoni. Nel cast anche il compianto Angelo Infanti all'apice della sua prestanza fisica. Per amanti del trash esotico e datato. asd

                    appoggio la candidatura di Marco Ferreri, sicuramente da votare e da recuperare


                    ALAN PARKER

                    • Histoire de Melody Nelson (1971) n.v.
                    • Our Cissy (1974) n.v.
                    • Piccoli gangsters (1976) 6
                    • Fuga di mezzanotte (1978 ) 8
                    • Saranno famosi (Fame, 1980) 6,5
                    • Pink Floyd The Wall (1982) 6,5
                    • Spara alla luna (1982) 5
                    • Birdy - Le ali della libertà (1984) 6,5
                    • Angel Heart - Ascensore per l'inferno (1987) 8
                    • Mississippi Burning - Le radici dell'odio (1988 ) 7
                    • Benvenuti in paradiso (1990) 5
                    • The Commitments (1991) 7
                    • Morti di salute (1994) 4
                    • Evita (1996) 5,5
                    • Le ceneri di Angela (1999) 7,5
                    • The Life of David Gale (2003) 6,5
                    "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                    Votazione Registi: link

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da David.Bowman Visualizza il messaggio
                      grazie Earendil

                      e che posso dirti su Le guerriere dal seno nudo ?

                      è un filmaccio pruriginoso sotto forma di avventura fantastica dagli evidenti (e grossolani) ammiccamenti erotici. Sceneggiatura inesistente, recitazione imbarazzante, situazioni improbabili. Tutto è pretestuoso all'esibizione dei corpi (semi)nudi delle belle amazzoni. Nel cast anche il compianto Angelo Infanti all'apice della sua prestanza fisica. Per amanti del trash esotico e datato. asd
                      ma si faceva per scherzare, non mi aspettavo una risposta seria xD (comunque mi sembra di aver capito vagamente che Ferreri valga la pena, quindi prossimamente su questi schermi...)

                      Invece, sul serio e voto a parte, un parere su The Wall e anche su Fuga di mezzanotte che non ho visto e a quanto pare merita?

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Earendil Visualizza il messaggio
                        Invece, sul serio e voto a parte, un parere su The Wall e anche su Fuga di mezzanotte che non ho visto e a quanto pare merita?
                        The Wall è un'opera di nicchia, sicuramente imperdibile per i fans dei Pink Floyd o del loro celebre concept album. Al di là di questo è un film affascinante, con qualche buon momento visionario, ma anche confuso e diseguale e con picchi di manierismo astratto che sfociano nella celebrazione onanistica. Se non fosse per le musiche non mi sentirei mai di consigliarlo, ma anche così va preso con le molle asd

                        Fuga di mezzanotte è il miglior film di Alan Parker, nonchè una delle più scioccanti pellicole degli anni '70. Dramma carcerario crudele e spietato, attanaglia lo spettatore allo schermo come poche altre pellicole. La prima parte è assolutamente straordinaria, sofferta e dolorosa ma con la giusta compostezza, una sapiente gestione dei tempi ed una magistale capacità di costruzione della tensione. In tal senso ha fatto scuola la lunga sequenza d'apertura, veramente da storia del cinema, che meriterebbe il massimo dei voti e vale, già da sola, (come si suol dire) il "prezzo" del biglietto. Peccato che poi il film si perda nella seconda parte, assumendo le forme di una sensazionalistica orgia di violenza, che si traduce in un perfido atto d'accusa verso un intero popolo (quello turco) all'insegna del manicheismo più bieco. La Turchia non gradì e boicottò il film, Parker si difese dando le colpe maggiori alla sceneggiatura di Oliver Stone, che fu però premiata con l'Oscar, aumentando il senso di "disagio" e creando un quasi incidente diplomatico. Il sanguigno Stone dovette evitare il medio oriente per parecchi anni. Nonostante le molte esasperazioni drammatiche a senso unico, anche nella seconda parte vi sono momenti di grande cinema che rendono la pellicola, a suo modo, indimenticabile. Straordinaria interpretazione di Brad Davis, attore assai dotato purtroppo prematuramente scomparso ed altrettanto straordinarie le musiche del nostro Giorgio Moroder, premiate con l'Oscar. Da segnalare la presenza nel cast di Paolo Bonacelli, bravo e convincente nel ruolo dello spregevole Rifki. Se Parker avesse tenuto un tono più sobrio e dispensato maggiore ambiguità nei personaggi e nelle situazioni, il film poteva ambire ad un voto ben più alto. Ma anche così è da vedere.
                        "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                        Votazione Registi: link

                        Commenta


                        • Ricordo la scena della ragazza che lo va a trovare in prigione come una delle più cariche d'erotismo sofferto.

                          Commenta


                          • Ovviamente se dico che Midnight Express è un filmetto passo per eretico...

                            Commenta


                            • eretico è una parola forte, diciamo, magari, esagerato asd
                              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                              Votazione Registi: link

                              Commenta


                              • ALAN PARKER
                                • Angel Heart - Ascensore per l'inferno (1987) 7.5
                                • Mississippi Burning - Le radici dell'odio (1988 ) 7.5
                                • The Life of David Gale (2003) 7


                                MIKE NEWELL

                                • Prince of Persia (2010) 6.5
                                Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X