annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi


  • RAINER WERNER FASSBINDER

    L'amore è più freddo della morte (Liebe ist kälter als der Tod) (1969) 7,5
    Dei della peste (Götter der Pest) (1970) 7
    Perché il signor R. è colto da follia improvvisa? (Warum läuft Herr R. Amok?) (1970) 5,5
    Il soldato americano (Der amerikanische Soldat) (1970) 5,5
    Attenzione alla puttana santa (Warnung vor einer heiligen Nutte) (1971) 6
    Il mercante delle quattro stagioni (Händler der vier Jahreszeiten) (1972) 7,5
    Le lacrime amare di Petra von Kant (Die bitteren Tränen der Petra von Kant) (1972) 10
    Martha (Martha) (1974) 8,5
    La paura mangia l'anima (Angst essen Seele auf) (1974) 8
    Effi Briest (Fontane Effi Briest) (1974) 9
    Il diritto del più forte (Faustrecht der Freiheit) (1975) 9
    Il viaggio in cielo di mamma Kusters (Mutter Küsters' Fahrt zum Himmel) (1975) 7
    Nessuna festa per la morte del cane di Satana (Satansbraten) (1976) 7
    Roulette cinese (Chinesisches Roulette) (1976) 8
    Despair (1978) 7
    Un anno con tredici lune (In einem Jahr mit 13 Monden) (1978) 6,5
    Il matrimonio di Maria Braun (Die Ehe der Maria Braun) (1979) 10
    La terza generazione (Die dritte Generation) (1979) 7
    Lili Marleen (1981) 7
    Lola (1981) 7
    Veronika Voss (Die Sehnsucht der Veronika Voss) (1982) 9
    Querelle de Brest (Querelle) (1982) 8,5


    RIAN JOHNSON

    Brick - Dose mortale (Brick) (2005) 6,5
    The Brothers Bloom (2008) 5,5
    Looper (2012) 6,5
    Star Wars: Gli ultimi Jedi (Star Wars: The Last Jedi) (2017) 4,5
    Cena con delitto - Knives Out (Knives Out) (2019) 6,5


    "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


    Votazione Registi: link

    Commenta


    • Di Fassbinder devo dire che mi manca il matrimonio di Maria Braun. Le recensioni che ho letto manco a dirlo sono tutte perfette ed entusiastiche ma forse per mancanza di tempo o forse perché di Fassbinder mi son concentrata particolarmente nel periodo 1970-1975, che è relativamente poco.

      Commenta


      • Io invece ho visto il mio primo Fassbinder qualche settimana fa in una rassegna al cinema ed era Querelle de Brest. Non so se iniziare dall'ultimo sia stata una bella idea A parte gli scherzi, mi è piaciuto ed è un lavoro molto interessante ( molto particolari l'uso delle scenografie e della fotografia) però mi occorrerebbe una seconda visione visto che alcuni elementi della trama mi sono rimasti un po' oscuri, specie l'inizio con i cenni del rapporto tra Querelle e il fratello. Non ha aiutato la concentrazione il fatto che dopo un po' che è iniziato il film qualcuno s'è alzato ed è andato via un po' sdegnato (era una rassegna gratuita, voglio vedere se pagavano il biglietto se andavano via... ). Sempre magnetica Jeanne Moreau!
        Comunque mi segno i vostri giudizi così so con quali film proseguire.

        Di Rian Johnson il primo film che ho visto è stato Looper ma secondo me dopo la buona prima parte un po' cala nella seconda, devo dire che concordo con i vostri voti. Poi un paio d'anni fa è stato il turno di Brick e questo mi è piaciuto di più, specie man mano che il film prosegue. Non so se son stato l'unico, e immagino Johnson forse volesse questo, ma all'inizio del film percepivo un po' troppo lo straniamento nell'accostare quei moduli del genere crime a quell'ambientazione liceale e a quel modo di porsi di un possibile ragazzo, specie con quel voiceover (se ricordo bene). Poi devo dire col passare dei minuti uno entra nel film, però ci ho messo un po' a non sorridere più. In caso son curioso del vostro parere.
        Del film di Star wars penso che secondo me ha anche qualche bella sequenza, ma pecca troppo nella sceneggiatura, non l'ho gradito troppo devo dire, ma non sono neanche un appassionatissimo di questa saga cinematografica.
        Sono fuori classifica visto che sono prodotti televisivi ma ho apprezzato le regie degli episodi di Breaking Bad, fra cui ci sono il tanto discusso bottle episode e il celebre Ozymandias, due episodi che potrebbero rimanere in una ipotetica lista dei migliori di quella serie tv.

        Commenta


        • RIAN JOHNSON

          Looper (2012) 7
          Star Wars: Gli ultimi Jedi (Star Wars: The Last Jedi) (2017) 5

          Ho provato a recuperare qualcosa di Fassbinder, ma in questi giorni riesco a vedere solo roba che davvero mi interessa molto sulla carta, e spesso neanche quello. Ho iniziato Il matrimonio di Maria Braun ma non riuscivo a concentrami ed ho interrotto.
          https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

          "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

          Commenta


          • Originariamente inviato da Mr. Babeido Visualizza il messaggio
            Non so se son stato l'unico, e immagino Johnson forse volesse questo, ma all'inizio del film percepivo un po' troppo lo straniamento nell'accostare quei moduli del genere crime a quell'ambientazione liceale e a quel modo di porsi di un possibile ragazzo, specie con quel voiceover (se ricordo bene). Poi devo dire col passare dei minuti uno entra nel film, però ci ho messo un po' a non sorridere più. In caso son curioso del vostro parere.
            Per come la vedo io Johnson è uno che si affida molto a gimmick, bizzarrie accalappianti e a "quirkiness for the sake quirkiness", col risultato che i suoi film sono un prendere o lasciare.
            L'esempio perfetto è il suo Star Wars, che polarizzò la fan base. A me TLJ polarizza pure di scena in scena , alternando roba sublime (il finale con Luke, tutto quello che riguarda Kylo) a roba fortissimamente cringe

            Il suo Star Wars penso sia uno dei blockbuster più atipici (per tematiche, rottura degli schemi narrativi tipici, sovvertimento delle aspettative) degli ultimi 20 anni. E dico: ben venga un film del genere piuttosto che i film fatti con lo stampino della Marvel (e lo Star Wars di Abrams purtroppo fa parte del filone dei film-stampino).


            Brick subito mi straniò e non mi piacque, ad una successiva rivisione lo amai. Chiaro anche qui è un prendere o lasciare: la credibilità della vicenda è scarsa (il protagonista 16enne trova il cadavere della morosa e lo nasconde), c'è del "quirky for the sake of quirky" (il pusher che blatera su Tolkien per esempio), ma una volta accettate le regole del mondo narrativo è divertentissimo ed ha un cuore emotivo che mi è arrivato.
            Anche i dialoghi sono un'altro prendere o lasciare, per me hanno una musicalità e stringatezza accattivanti, ad altri potrebbero risultare indigesti. Idem per l'umorismo slapstick.
            Ha un protagonista molto affascinante: ha l'aspetto del secchione ma in realtà è molto sveglio, molto determinato, è un totale misantropo ma anche un romantico che idealizza l'ex morosa.
            Spoiler! Mostra

            Commenta


            • Originariamente inviato da Mr. Babeido Visualizza il messaggio
              Di Rian Johnson il primo film che ho visto è stato Looper ma secondo me dopo la buona prima parte un po' cala nella seconda, devo dire che concordo con i vostri voti. Poi un paio d'anni fa è stato il turno di Brick e questo mi è piaciuto di più, specie man mano che il film prosegue. Non so se son stato l'unico, e immagino Johnson forse volesse questo, ma all'inizio del film percepivo un po' troppo lo straniamento nell'accostare quei moduli del genere crime a quell'ambientazione liceale e a quel modo di porsi di un possibile ragazzo, specie con quel voiceover (se ricordo bene). Poi devo dire col passare dei minuti uno entra nel film, però ci ho messo un po' a non sorridere più. In caso son curioso del vostro parere.
              Brick è quasi parodistico e sicuramente straniante, anche legittimamente detestabile direi. Non l'ho rivisto recentemente ma non ne sono comunque un grande fan, comunque a mio parere dimostra una conoscenza del regista verso il cinema del passato e a volerlo decostruire. In questo caso si tratta di un noir interpretato da adolescenti.

              RAINER WERNER FASSBINDER

              L'amore è più freddo della morte (Liebe ist kälter als der Tod) (1969) 6
              Perché il signor R. è colto da follia improvvisa? (Warum läuft Herr R. Amok?) (1970) 6
              Il mercante delle quattro stagioni (Händler der vier Jahreszeiten) (1972) 7,5
              Le lacrime amare di Petra von Kant (Die bitteren Tränen der Petra von Kant) (1972) 8
              Martha (Martha) (1974) 7,5
              La paura mangia l'anima (Angst essen Seele auf) (1974) 8,5
              Effi Briest (Fontane Effi Briest) (1974) 7
              Il diritto del più forte (Faustrecht der Freiheit) (1975) 7,5
              Il viaggio in cielo di mamma Kusters (Mutter Küsters' Fahrt zum Himmel) (1975) 7,5
              Roulette cinese (Chinesisches Roulette) (1976) 7
              Despair (1978) 8
              Un anno con tredici lune (In einem Jahr mit 13 Monden) (1978) 7,5
              Il matrimonio di Maria Braun (Die Ehe der Maria Braun) (1979) 8
              La terza generazione (Die dritte Generation) (1979) 5
              Lili Marleen (1981) 7
              Lola (1981) 7
              Veronika Voss (Die Sehnsucht der Veronika Voss) (1982) 8,5
              Querelle de Brest (Querelle) (1982) 7,5

              Sfruttando la quarantena ho rivisto parecchi film e ne ho recuperati alcuni che non avevo mai visto. Considerato che mediamente non si tratta di film leggerissimi e rilassanti, nonché l'avvicinarsi della scadenza per votare, mi do una tregua. Alcuni voti sono pertanto un po' a memoria.
              Nel corso degli anni ne avevo sentito sempre parlare come di un autore ostico i cui film fossero pesantissimi. Sicuramente non si tratta di film da vedere dopo una giornata stancante o in compagnia per divertirsi, ma non sono sicuramente meno accessibili o validi rispetto ad opere di Bergman, Kurosawa o Buñuel, di cui soprattutto i primi due mi paiono ben più conosciuti, anche limitandoci a questo forum. Il primo film che vidi qualche anno fa, quasi a voler sfidare me stesso, fu Il matrimonio di Maria Braun e mi trovai di fronte a un film molto meno arduo di quanto mi aspettassi, così come tanti altri.
              Vi consiglio pertanto caldamente di iniziare a recuperare qualcosa.
              I suoi film si caratterizzano soprattutto per descrivere un lato oscuro e meno conosciuto della Germania, con delle metafore tra gli archi narrativi dei suoi personaggi e quelli del suo Paese. I personaggi femminili nei suoi film sono sempre di altissima fattura.


              RIAN JOHNSON

              Brick - Dose mortale (Brick) (2005) 6,5
              The Brothers Bloom (2008) 5,5
              Looper (2012) 7,5
              Star Wars: Gli ultimi Jedi (Star Wars: The Last Jedi) (2017) 7
              Cena con delitto - Knives Out (Knives Out) (2019) 7

              Commenta



              • RAINER WERNER FASSBINDER

                L'amore è più freddo della morte (Liebe ist kälter als der Tod) (1969) n.v.
                Dei della peste (Götter der Pest) (1970) n.v.
                Perché il signor R. è colto da follia improvvisa? (Warum läuft Herr R. Amok?) (1970) n.v.
                Il soldato americano (Der amerikanische Soldat) (1970) n.v.
                Attenzione alla puttana santa (Warnung vor einer heiligen Nutte) (1971) n.v.
                Il mercante delle quattro stagioni (Händler der vier Jahreszeiten) (1972) 7
                Le lacrime amare di Petra von Kant (Die bitteren Tränen der Petra von Kant) (1972) n.v.
                Martha (Martha) (1974) 8
                La paura mangia l'anima (Angst essen Seele auf) (1974) n.v.
                Effi Briest (Fontane Effi Briest) (1974) n.v.
                Il diritto del più forte (Faustrecht der Freiheit) (1975) 9
                Il viaggio in cielo di mamma Kusters (Mutter Küsters' Fahrt zum Himmel) (1975) n.v.
                Nessuna festa per la morte del cane di Satana (Satansbraten) (1976) n.v.
                Roulette cinese (Chinesisches Roulette) (1976) n.v.
                Despair (1978) n.v.
                Un anno con tredici lune (In einem Jahr mit 13 Monden) (1978) 7
                Il matrimonio di Maria Braun (Die Ehe der Maria Braun) (1979) 9
                La terza generazione (Die dritte Generation) (1979) n.v.
                Lili Marleen (1981) n.v.
                Lola (1981) n.v.
                Veronika Voss (Die Sehnsucht der Veronika Voss) (1982) n.v.
                Querelle de Brest (Querelle) (1982) 8


                RIAN JOHNSON

                Brick - Dose mortale (Brick) (2005) n.v.
                The Brothers Bloom (2008) n.v.
                Looper (2012) 6,5
                Star Wars: Gli ultimi Jedi (Star Wars: The Last Jedi) (2017) 8
                Cena con delitto - Knives Out (Knives Out) (2019) 7,5

                Commenta


                • classifica finale:

                  RAINER WERNER FASSBINDER

                  Il matrimonio di Maria Braun (Die Ehe der Maria Braun) ---------------------------------------------- 9,4 <-> 10 (5 voti)
                  Le lacrime amare di Petra von Kant (Die bitteren Tränen der Petra von Kant) ------------------------- 9,38 <-> 9,75 (4 voti)
                  Veronika Voss (Die Sehnsucht der Veronika Voss) ----------------------------------------------------- 8,75 <-> 8,75 (2 voti)
                  Il diritto del più forte (Faustrecht der Freiheit) -------------------------------------------------- 8,5 <-> 8,75 (4 voti)
                  Martha (Martha) ------------------------------------------------------------------------------------- 8,25 <-> 8,25 (4 voti)
                  Effi Briest (Fontane Effi Briest) ------------------------------------------------------------------- 8,25 <-> 8,5 (4 voti)
                  La paura mangia l'anima (Angst essen Seele auf) ----------------------------------------------------- 8,25 <-> 8,25 (4 voti)
                  Querelle de Brest (Querelle) ------------------------------------------------------------------------ 7,88 <-> 7,75 (4 voti)
                  Despair --------------------------------------------------------------------------------------------- 7,67 <-> 8 (3 voti)
                  Roulette cinese (Chinesisches Roulette) ------------------------------------------------------------- 7,63 <-> 7,75 (4 voti)
                  Il mercante delle quattro stagioni (Händler der vier Jahreszeiten) ---------------------------------- 7,5 <-> 7,5 (4 voti)
                  Il viaggio in cielo di mamma Kusters (Mutter Küsters' Fahrt zum Himmel) ----------------------------- 7,5 <-> 7,5 (3 voti)
                  L'amore è più freddo della morte (Liebe ist kälter als der Tod) ------------------------------------- 7,25 <-> 7,5 (4 voti)
                  Il fabbricante di gattini (Katzelmacher) ------------------------------------------------------------ 7 <-> 7 (2 voti)
                  Lili Marleen ---------------------------------------------------------------------------------------- 7 <-> 7 (2 voti)
                  Un anno con tredici lune (In einem Jahr mit 13 Monden) ---------------------------------------------- 7 <-> 7 (3 voti)
                  Nessuna festa per la morte del cane di Satana (Satansbraten) ---------------------------------------- 7 <-> 7 (2 voti)
                  Lola ------------------------------------------------------------------------------------------------ 7 <-> 7 (2 voti)
                  Dei della peste (Götter der Pest) ------------------------------------------------------------------- 6,75 <-> 6,75 (2 voti)
                  Il soldato americano (Der amerikanische Soldat) ----------------------------------------------------- 6,5 <-> 6,5 (2 voti)
                  La terza generazione (Die dritte Generation) -------------------------------------------------------- 6 <-> 6 (2 voti)
                  Attenzione alla puttana santa (Warnung vor einer heiligen Nutte) ------------------------------------ 6 <-> 6 (1 voti)
                  Perché il signor R. è colto da follia improvvisa? (Warum läuft Herr R. Amok?) ----------------------- 5,75 <-> 5,75 (2 voti)

                  RIAN JOHNSON

                  Cena con delitto - Knives Out (Knives Out) ---------------------------------------------------------- 7,42 <-> 7,25 (6 voti)
                  Brick - Dose mortale (Brick) ------------------------------------------------------------------------ 7,17 <-> 6,5 (3 voti)
                  Star Wars: Gli ultimi Jedi (Star Wars: The Last Jedi) ----------------------------------------------- 6,72 <-> 7 (9 voti)
                  Looper ---------------------------------------------------------------------------------------------- 6,69 <-> 6,75 (8 voti)
                  The Brothers Bloom ---------------------------------------------------------------------------------- 5,75 <-> 5,5 (4 voti)


                  ed ecco la nuova coppia proposta da Tom Doniphon



                  MASAKI KOBAYASHI

                  Musuko no seishun (1952)
                  Kabe atsuki heya (1953)
                  Magokoro (1953)
                  Mittsu no ai (1954)
                  Kono hiroi sora no dokoka ni (1954)
                  Uruwashiki saigetsu (1955)
                  Izumi (1956)
                  Anata kaimasu (1956)
                  Kuroi kawa (1957)
                  Nessun amore è più grande (Ningen no jōken: Dai 1 hen) (1959)
                  Ningen no jōken: Dai 2 hen (1959)
                  Ningen no jōken: Kanketsu hen (1961)
                  Karami-ai (1962)
                  Harakiri (Seppuku) (1962)
                  Kwaidan (Kaidan) (1964)
                  L'ultimo samurai (Jōi-uchi: Hairyō-tsuma shimatsu) (1967)
                  Nihon no seishun (1968)
                  Inochi bô ni furô (1971)
                  Kaseki (1975)
                  Moeru aki (1979)
                  Tokyo saiban (1983)
                  Shokutaku no nai ie (1985)


                  ARI ASTER

                  Hereditary - Le radici del male (Hereditary) (2018)
                  Midsommar - Il villaggio dei dannati (Midsommar) (2019)


                  "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                  Votazione Registi: link

                  Commenta


                  • ARI ASTER

                    Hereditary - Le radici del male (Hereditary) (2018) 7,5
                    Midsommar - Il villaggio dei dannati (Midsommar) (2019) 6
                    https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                    "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                    Commenta



                    • ARI ASTER

                      Hereditary - Le radici del male (Hereditary) (2018) 7
                      Midsommar - Il villaggio dei dannati (Midsommar) (2019) 6,5

                      Commenta


                      • MASAKI KOBAYASHI

                        Nessun amore è più grande (Ningen no jōken: Dai 1 hen) (1959) 9,5
                        Ningen no jōken: Dai 2 hen (1959) 9,5
                        Ningen no jōken: Kanketsu hen (1961) 10
                        Harakiri (Seppuku) (1962) 9
                        Kwaidan (Kaidan) (1964) 9
                        L'ultimo samurai (Jōi-uchi: Hairyō-tsuma shimatsu) (1967) 8,5


                        ARI ASTER

                        Hereditary - Le radici del male (Hereditary) (2018) 8
                        Midsommar - Il villaggio dei dannati (Midsommar) (2019) 8

                        Non male anche uno dei suoi primi corti, The Strange Thing About the Johnsons

                        Commenta


                        • MASAKI KOBAYASHI

                          Harakiri (Seppuku) (1962) 10
                          L'ultimo samurai (Jōi-uchi: Hairyō-tsuma shimatsu) (1967) 9


                          ARI ASTER

                          Midsommar - Il villaggio dei dannati (Midsommar) (2019) 8

                          Commenta


                          • Mi dispiace che sia arrivato adesso il turno di Kobayashi. M'ero procurato tutti i suoi film più importanti ed avevo programmato di vederli assieme alla mia ragazza (che mi segue ben volentieri nella scoperta di cineasti orientali). Questa situazione non mi sta permettendo di vedermi con lei e mi sembra brutto recuperare Kobayashi da solo
                            https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                            "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
                              Questa situazione non mi sta permettendo di vedermi con lei e mi sembra brutto recuperare Kobayashi da solo
                              che romanticone!

                              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                              Votazione Registi: link

                              Commenta



                              • MASAKI KOBAYASHI

                                Nessun amore è più grande (Ningen no jōken: Dai 1 hen) (1959) 10
                                Ningen no jōken: Dai 2 hen (1959) 9
                                Ningen no jōken: Kanketsu hen (1961) 10
                                Harakiri (Seppuku) (1962) 10
                                Kwaidan (Kaidan) (1964) 9
                                L'ultimo samurai (Jōi-uchi: Hairyō-tsuma shimatsu) (1967) 8,5


                                ARI ASTER

                                Hereditary - Le radici del male (Hereditary) (2018) 7
                                Midsommar - Il villaggio dei dannati (Midsommar) (2019) 7,5


                                "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                                Votazione Registi: link

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X