annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • KRZYSZTOF KIESLOWSKI

    La doppia vita di Veronica (La double vie de Véronique/Podwójne zycie Weroniki) (1991) 8,5
    Tre colori - Film blu (Trois couleurs : Bleu) (1993) 9,5
    Tre colori - Film bianco (Trois couleurs : Blanc) (1994) 6,5
    Tre colori - Film rosso (Trois couleurs : Rouge) (1994) 7,5
    https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

    "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

    Commenta


    • Di Kore-eda qualcosa ho visto ma ho comunque preferito saltarlo, ad ogni modo per i tentativi che ho fatto ho sempre percepito una certa distanza dai suoi film e dal suo modo di fare cinema.
      Di Kiarostami e Kieslowski ho visto qualcosa ma non di recente, non credo di recuperare qualcosa nei prossimi giorni e preferisco quindi esimermi dal voto.

      Per il primo ricordo di avere apprezzato Il sapore della ciliegia, per quanto riguarda Kieslowski avevo visto due volte la trilogia dei colori e laddove la prima volta avrei posizionato prima il Rosso, poi il Blu e infine il Bianco con anche un certo divario tra uno e l'altro ad una seconda visione mi pare che avessi rivalutato parecchio il Bianco, ma è passato troppo tempo per argomentare seriamente. Del Decalogo ho sempre sentito parlare ma non mi ci sono mai approcciato.

      Commenta


      • ABBAS KIAROSTAMI

        Dov'è la casa del mio amico? (Khane-ye doust kodjast?) (1987) 10
        Close Up (Nema-ye nazdik) (1990) 8,5
        E la vita continua (Zendegi va digar hich) (1992) 9
        Sotto gli ulivi (Zire derakhatan zeyton) (1994) 8,5
        Il sapore della ciliegia (Tam-e gilas) (1997) 9
        Il vento ci porterà via (Bad ma ra khahad bord) (1999) 7,5
        Dieci (Dah) (2002) 6,5
        Tickets (con Ermanno Olmi e Ken Loach) (2005) 6
        Copia conforme (Copie conforme) (2010) 5,5
        Qualcuno da amare (Like Someone in Love) (2012) 5
        24 Frames (2017) 7,5


        KRZYSZTOF KIESLOWSKI

        Il cineamatore (Amator) (1979) 7
        Destino cieco, conosciuto anche come Il caso (Przypadek) (1981) 8,5
        Senza fine (Bez konca) (1985) 8
        Decalogo (Dekalog) (1988) 10L
        La doppia vita di Veronica (La double vie de Véronique/Podwójne zycie Weroniki) (1991) 9
        Tre colori - Film blu (Trois couleurs : Bleu) (1993) 9
        Tre colori - Film bianco (Trois couleurs : Blanc) (1994) 8
        Tre colori - Film rosso (Trois couleurs : Rouge) (1994) 8,5

        Commenta


        • KRZYSZTOF KIESLOWSKI

          La doppia vita di Veronica (La double vie de Véronique/Podwójne zycie Weroniki) (1991) 8,5
          Tre colori - Film blu (Trois couleurs : Bleu) (1993) 9,5
          Tre colori - Film bianco (Trois couleurs : Blanc) (1994) 8
          Tre colori - Film rosso (Trois couleurs : Rouge) (1994) 9

          Commenta


          • ABBAS KIAROSTAMI

            Dov'è la casa del mio amico? (Khane-ye doust kodjast?) (1987) 9
            Close Up (Nema-ye nazdik) (1990) 9
            E la vita continua (Zendegi va digar hich) (1992) 8,5
            Sotto gli ulivi (Zire derakhatan zeyton) (1994) 8
            Il sapore della ciliegia (Tam-e gilas) (1997) 9
            Il vento ci porterà via (Bad ma ra khahad bord) (1999) 7
            Dieci (Dah) (2002) 7
            Tickets (con Ermanno Olmi e Ken Loach) (2005) 6
            Chacun son cinéma - Episodio Where is my Romeo? (2007) 6
            Shirin (2008) 7
            Copia conforme (Copie conforme) (2010) 6
            Qualcuno da amare (Like Someone in Love) (2012) 6
            24 Frames (2017) 8


            KRZYSZTOF KIESLOWSKI


            Il cineamatore (Amator) (1979) 6,5
            Destino cieco, conosciuto anche come Il caso (Przypadek) (1981) 8
            Senza fine (Bez konca) (1985) 7
            Decalogo (Dekalog) (1988) 10
            La doppia vita di Veronica (La double vie de Véronique/Podwójne zycie Weroniki) (1991) 9
            Tre colori - Film blu (Trois couleurs : Bleu) (1993) 8,5
            Tre colori - Film bianco (Trois couleurs : Blanc) (1994) 8
            Tre colori - Film rosso (Trois couleurs : Rouge) (1994) 9

            "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


            Votazione Registi: link

            Commenta


            • ABBAS KIAROSTAMI

              Dov'è la casa del mio amico? (Khane-ye doust kodjast?) (1987) 9,5
              Close Up (Nema-ye nazdik) (1990) 9
              24 Frames (2017) 8,5


              KRZYSZTOF KIESLOWSKI

              Decalogo (Dekalog) (1988) 10L
              Tre colori - Film blu (Trois couleurs : Bleu) (1993) 9
              Tre colori - Film bianco (Trois couleurs : Blanc) (1994) 8,5
              Tre colori - Film rosso (Trois couleurs : Rouge) (1994) 9

              Commenta


              • ABBAS KIAROSTAMI

                Il sapore della ciliegia (Tam-e gilas) (1997) 9
                Copia conforme (Copie conforme) (2010) 3
                https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                Commenta


                • ABBAS KIAROSTAMI

                  Dov'è la casa del mio amico? (Khane-ye doust kodjast?) (1987) 10
                  Close Up (Nema-ye nazdik) (1990) 9,5
                  E la vita continua (Zendegi va digar hich) (1992) 8,5
                  Sotto gli ulivi (Zire derakhatan zeyton) (1994) 9
                  Il vento ci porterà via (Bad ma ra khahad bord) (1999) 7
                  Dieci (Dah) (2002) 8
                  Copia conforme (Copie conforme) (2010) 6
                  Qualcuno da amare (Like Someone in Love) (2012) 7,5
                  24 Frames (2017) 6,5


                  KRZYSZTOF KIESLOWSKI

                  Destino cieco, conosciuto anche come Il caso (Przypadek) (1981) 7,5
                  Senza fine (Bez konca) (1985) 7
                  Decalogo (Dekalog) (1988) 10L
                  La doppia vita di Veronica (La double vie de Véronique/Podwójne zycie Weroniki) (1991) 8,5
                  Tre colori - Film blu (Trois couleurs : Bleu) (1993) 9,5
                  Tre colori - Film bianco (Trois couleurs : Blanc) (1994) 10
                  Tre colori - Film rosso (Trois couleurs : Rouge) (1994) 9


                  Grazie alla quarantena almeno sono riuscita a fare un grosso rewatch di parecchie pellicole. Molti voti positivi, specialmente riguardo Kiarostami, ora sono diventati un po' bassini. Preferivo ricordarli come prima del recupero dei film.

                  Commenta


                  • Sensei tieniti forte! e preparati per la classifica di stasera
                    "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                    Votazione Registi: link

                    Commenta


                    • Per curiosità, cosa significano i voti in rosso e in grassetto?
                      'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
                        Per curiosità, cosa significano i voti in rosso e in grassetto?
                        per convenzione molti di noi mettono in evidenza (in grassetto e/o in rosso) quelli che ritengono i capolavori del regista. E' solo un fatto di colpo d'occhio.
                        "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                        Votazione Registi: link

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da sherry Visualizza il messaggio


                          KRZYSZTOF KIESLOWSKI

                          Destino cieco, conosciuto anche come Il caso (Przypadek) (1981) 7,5
                          Senza fine (Bez konca) (1985) 7
                          Decalogo (Dekalog) (1988) 10L
                          La doppia vita di Veronica (La double vie de Véronique/Podwójne zycie Weroniki) (1991) 8,5
                          Tre colori - Film blu (Trois couleurs : Bleu) (1993) 9,5
                          Tre colori - Film bianco (Trois couleurs : Blanc) (1994) 10
                          Tre colori - Film rosso (Trois couleurs : Rouge) (1994) 9


                          Grazie alla quarantena almeno sono riuscita a fare un grosso rewatch di parecchie pellicole. Molti voti positivi, specialmente riguardo Kiarostami, ora sono diventati un po' bassini. Preferivo ricordarli come prima del recupero dei film.
                          Posso chiederti come mai preferisci il Film bianco fra i tre? lo domando perché ho notato che nei voti del topic i più alti sono stati per il Blu o per il Rosso (io stesso, andando cauto con la memoria visto che li ho visti diversi anni fa, forse propenderei per quest'ultimo e la forza della sua scrittura, mentre del Bianco ho un ricordo più vago). Bellissimo anche La doppia vita di Veronica, con una trama molto affascinante quanto la Jacob in quel ruolo.
                          Spendo poche altre parole sul primo disastroso approccio con Kieslowski. Accadde tanti anni fa al liceo, durante l'ora di religione, e ovviamente col Decalogo. Il docente ci fece vedere proprio il primo film e, sarà per l'imposizione o sarà per gli strumenti di comprensione culturale non ancora del tutto sviluppati, ma lo trovai schematico e prevedibile nella rappresentazione del tema; oggi sarei curioso di rivederlo, assieme agli altri episodi. Inoltre mi fece indispettire per l'immagine della Madonna che "piangeva" (era per la cera della candela? non ricordo bene) perché facevo una cosa simile da bambino al cimitero, facendo colare l'acqua dal vaso dei portafiori su un'effigie della madonna nella lapide sottostante a quella di mia nonna, come se piangesse appunto. Ci rimasi male per quell'idea rubata!!! A parte gli scherzi, meno male che poi recentemente ho visto la trilogia e l'altro film che mi ha fatto rivalutare completamente questo grande autore.

                          So che è un po' ot, ma a voi la scuola vi ha reso antipatico/allontanato da qualche grande regista(un po' come capita alle volte coi grandi della letteratura)?

                          Commenta


                          • Krzysztof Kieslowski

                            Destino cieco, conosciuto anche come Il caso (Przypadek) (1981) 7,5
                            Decalogo (Dekalog) (1988) 10
                            La doppia vita di Veronica (La double vie de Véronique/Podwójne zycie Weroniki) (1991) 7,5
                            Tre colori - Film blu (Trois couleurs : Bleu) (1993) 8
                            Tre colori - Film bianco (Trois couleurs : Blanc) (1994) 7.5
                            Tre colori - Film rosso (Trois couleurs : Rouge) (1994) 9

                            Commenta


                            • Sensei tranquillizzati per adesso! l'ultima votazione ti ha salvato, per ora ...
                              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                              Votazione Registi: link

                              Commenta


                              • Mr.Babeido, alla fine sono tre film che ho amato un po' allo stesso modo e che hanno dei voti tutti molto vicini tra di loro. È una trilogia fantastica sotto tutti i punti di vista e riesce con grande emozione a omaggiare gli ideali francesi a cui la bandiera di tale paese ne porta i colori del film. Il film bianco, sotto questo punto di vista, rappresenta per me l'uguaglianza perfetta che il regista voleva raccontare: la scena iniziale e soprattutto la scena finale le ricordo con una memoria fotografica a distanza di anni. Un film grandissimo.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X