annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • MANOEL DE OLIVEIRA

    Aniki Bóbó (1942) 8
    Viaggio all'inizio del mondo (Viagem ao principio do mundo) (1997) 8
    Il principio dell'incertezza (O Principio da Incerteza) (2002) 7,5
    Un film parlato (Um Filme Falado) (2003) 7
    Gebo e l'ombra (Gebo et l'ombre) (2012) 5,5

    Ora che ci penso su Francisca citato da Gidan ricordo che provai a registrare da Fuori Orario anni or sono in vhs, ma complice inizio notevolmente ritardato rispetto all'orario riportato e lunga introduzione fuori sinc ghezziana riuscii a vederne solo una mezzoretta. Che ricordi vintage

    CLAIRE DENIS

    Al diavolo la morte (S'en fout la mort) (1990) 7
    Nénette e Boni (Nénette et Boni) (1997) 7,5
    Beau Travail (1999) 7,5
    Cannibal Love - Mangiata viva (Trouble Every Day) (2001) 4
    L'Intrus (2004) 6,5
    35 rhums (2008) 6,5
    Les Salauds (2013) 5,5
    L'amore secondo Isabelle (Un beau soleil intérieur) (2017) 6
    High Life (2018) 7

    Commenta


    • MANOEL DE OLIVEIRA

      Aniki Bóbó (1942) 8
      Viaggio all'inizio del mondo (Viagem ao principio do mundo) (1997) 5,5


      CLAIRE DENIS

      US Go Home (1994) 6
      Beau Travail (1999) 4
      High Life (2018) 8,5

      Non so se riesco a recuperare Francisca, la pesca è molto lenta Ho cercato comunque di onorare il topic. Beau Travail è un film assai ostico e particolare. Il finale è geniale, ma tutto il resto ... interessante sulla carta, per carità, ma quando sono più belle le analisi che il film stesso allora significa - almeno per me - che qualcosa non ha funzionato. Di una noia rara, tutto troppo metaforico nonostante la grande asciutezza complessiva.
      https://www.amazon.it/Dario-Argento-...+il+suo+doppio Il mio saggio sul cinema di Dario Argento.

      "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

      Commenta


      • 4 a Beau Travail O.o, povero capolavoro.

        Commenta


        • Ricordo quando decisi di restare sveglio la notte in cui Fuori Orario (mi si stringe il cuore a pensare a quanto devo a questo programma!!) trasmise integralmente Le soulier de satin di de Oliveira tratto da Paul Claudel (come dire soppressata affogata nella sugna): lungo quasi 8 ore, iperstilizzato, verbosissimo e d'ambientazione rinascimentale (quindi per un amante di Greenaway e del suo The Baby of Macon era visione imperdibile, ma al confronto Greenaway è Greengrass). Sono passati tanti anni e non ricordo pressoché un cazzo per cui non me la sento di affibbiargli un voto, ma mi è rimasto aggrappato all'ippocampo il (non fulmineo) incipit ambientato in un teatro con la mdp che scivola lungo il corridoio della platea con il pubblico d'epoca contemporanea per poi panoramicare su verso il palco reale dove si è accomodato un gruppo di aristocratici seicenteschi. Molto bello. Poi ha coperto vaste porzioni di proiezione una sonnolenza insopprimibile che si differenzia dall'abbiocco tombale per un continuo insinuarsi molle e voluttuoso della recitazione cullante, dei suoni di vento e pioggia e della musica antica nell'immaginazione allo stato gassoso del dormiveglia dando vita a chissà quali amplessi onirici, da cui la bavetta alla bocca, e ci si ridesta beati e con intime sensazioni di ineffabilità, ma non si sa perché.
          Il contrario, a proposito di opere monstre, della prima volta che vidi (sempre a Fuori Orario, grazie grazie!) Satantango di Bela Tarr con 39° di febbre e alla fine avevo la faccia di Lloyd Bridges strafatto ne L'aereo più pazzo del mondo mentre urla: "Ci viene addosso! Ci viene addosso!!".

          Commenta


          • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
            Beau Travail è un film assai ostico e particolare. Il finale è geniale, ma tutto il resto ... interessante sulla carta, per carità, ma quando sono più belle le analisi che il film stesso allora significa - almeno per me - che qualcosa non ha funzionato. Di una noia rara, tutto troppo metaforico nonostante la grande asciutezza complessiva.
            il tuo "problema" è che sei allergico al cinema francese


            Originariamente inviato da Bone Machine Visualizza il messaggio
            alla fine avevo la faccia di Lloyd Bridges strafatto ne L'aereo più pazzo del mondo mentre urla: "Ci viene addosso! Ci viene addosso!!".
            bellissima questa!
            Ultima modifica di David.Bowman; 28 June 20, 18:06.
            "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


            Votazione Registi: link

            Commenta



            • MANOEL DE OLIVEIRA

              Aniki Bóbó (1942) 8
              Il passato e il presente (O Pasado e o Presente) (1971) 7
              Francisca (1981) 8
              I cannibali (Os Canibais) (1988) 7,5
              No, la folle gloria del comando (Non ou A Vã Gloria de Mandar) (1990) 7
              La divina commedia (A Divina Comédia) (1991) 6
              La valle del peccato (Vale Abraão) (1993) 7
              Party (1996) 7,5
              Viaggio all'inizio del mondo (Viagem ao principio do mundo) (1997) 8
              La lettera (A Carta / La Lettre) (1999) 8
              Parola e utopia (Palavra e Utopia) (2000) 7,5
              Ritorno a casa (Je Rentre à la Maison) (2001) 8,5
              Il principio dell'incertezza (O Principio da Incerteza) (2002) 7
              Un film parlato (Um Filme Falado) (2003) 7,5
              Il Quinto Impero - Ieri come oggi (O Quinto Império - Ontem como Hoje) (2004) 7,5
              Specchio magico (Espelho magico) (2005) 7,5
              Bella sempre (Belle toujours) (2006) 7
              Lo strano caso di Angelica (O estranho caso de Angélica) (2010) 7
              Gebo e l'ombra (Gebo et l'ombre) (2012) 6


              CLAIRE DENIS

              Chocolat (Chocolat) (1988) 6
              Al diavolo la morte (S'en fout la mort) (1990) 6
              Nénette e Boni (Nénette et Boni) (1997) 7
              Beau Travail (1999) 8
              Cannibal Love - Mangiata viva (Trouble Every Day) (2001) 5
              Ten Minutes Older - The Cello - episodio Vers Nancy (2002)
              L'Intrus (2004) 5,5
              35 rhums (2008) 6,5
              White Material (2009) 5,5
              Les Salauds (2013) 5,5
              L'amore secondo Isabelle (Un beau soleil intérieur) (2017) 6,5
              High Life (2018) 7,5


              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


              Votazione Registi: link

              Commenta


              • David.Bowman mi sa che c'hai ragione tu, però con Resnais mi sono riscattato ed High Life mi è piaciuto molto. Ti dirò di più, anche se non c'entra niente, ma mi è piaciuto molto il recentissimo I miserabili di Ladj Ly. Tu l'hai visto? Capitolo De Oliveira: ne ho sempre letto come un grande maestro etc etc eppure a tuo avviso non ha fatto neanche un capolavoro. Sopravvalutato?

                https://www.amazon.it/Dario-Argento-...+il+suo+doppio Il mio saggio sul cinema di Dario Argento.

                "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                Commenta


                • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
                  mi è piaciuto molto il recentissimo I miserabili di Ladj Ly. Tu l'hai visto? Capitolo De Oliveira: ne ho sempre letto come un grande maestro etc etc eppure a tuo avviso non ha fatto neanche un capolavoro. Sopravvalutato?
                  non l'ho visto ancora (I miserabili).

                  Che De Oliveira sia un grande autore non c'è dubbio, ne ha la coerenza e tutte le caratteristiche. Ma nessuno dei suoi film mi ha mai colpito al punto tale da elevarlo a grande capolavoro o da ritenerlo storicamente "fondamentale" nella storia del cinema. Credo sia anche un questione di gusti e di affinità naturale, comunque. Però "sopravvalutato" è un aggettivo un po' cattivello che non mi sento di attribuire al nostro, già solo per la sua lunga carriera e per il suo approccio al mezzo cinema. Merita rispetto, ecco.
                  "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                  Votazione Registi: link

                  Commenta


                  • Merita rispetto ma, almeno per me, può pure annoverarsi tra i registi provocatori più interessanti del decennio passato (per non parlare dagli anni 80 in poi almeno io è da lì che ho iniziato a seguirlo. Le opere precedenti invece...). La prima opera che vidi di Oliveira fu proprio Francisca che, a prima visione, non riuscì nemmeno a terminarlo. Forse per la durata, forse per il portoghese (i sottotitoli vanno bene fino ad un certo punto, io ne uscivo pazza e sfinita) e forse per altri motivi, alla fine abbandonai. Lo ritrovai tempo dopo e, con un po' di riluttanza, lo rividi. E da lì è partita questa "ricerca" filmica del regista portoghese. La particolarità del regista, vista in altri anche se con intensità diversa, sta sicuramente nel fatto che ogni immagine parla per sé. Ad un certo punto sembra voglia mostrare più un dipinto, un'opera d'arte frantumata in una sequenza d'immagini che in un film vero e proprio. Poi personalmente ho sempre avuto questo debole per i registi visionari e surreali, dove la realtà non viene definita dalla normalità dei nostri tempi ma viene creata dal regista stesso che trasmette poi all'opera costruita per noi. Per il cinema. Il tutto, con quella giusta provocazione che fa sempre piacere ai palati più esigenti e interessati. Per gli amanti del genere, non perdetevi l'occasione di conoscere tale regista. Non un genio magari, non un rivoluzionario soprattutto ma un creatore di immagini, di idee e di illusioni. E a queste cose non si possono mai chiudere le proprie porte, belli o brutti i film siano. Purtroppo ha una filmografia tanto grande quanto introvabile in molti casi. Che peccato.

                    La Denis si muove su un campi diversi che, inevitabilmente, poi vanno a ricongiungersi con quelli di Oliveira. Sempre rivendicando la sua femminilità di regista, il suo cinema spiazza per quanto è stata brava nel descrivere gli animi delle persone. Uomini e donne che siano. I desideri, le repulsioni, la repressione umana, tutti sentimenti che la regista riesce portare con una finezza incredibile al grande schermo e che, anche tra alti e bassi, non ha mai lasciato via di scampo. Una regista che parla di psicologia umana senza che risulti una maestrina insopportabile, una poetica invidiabile che molti hanno ma che in pochi sanno portare al grande schermo. Domani nel primo pomeriggio vedo di portare i miei voti.

                    Scusatemi la poca presenza di voti da parte degli altri
                    ​​​​​

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da sherry Visualizza il messaggio
                      Domani nel primo pomeriggio vedo di portare i miei voti.
                      aspetto la tua votazione e poi cambio la coppia di registi

                      "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                      Votazione Registi: link

                      Commenta


                      • MANOEL DE OLIVEIRA

                        Amore di perdizione (Amor de Perdição) (1978) 7,5
                        Francisca (1981) 8,5
                        Conversazione privata (Visita, ou Memorias e Confissões) (1982) 7
                        I cannibali (Os Canibais) (1988) 9
                        La divina commedia (A Divina Comédia) (1991) 8,5
                        Giorno della disperazione (O Dia do Desespeo) (1992) 7,5
                        La valle del peccato (Vale Abraão) (1993)
                        I misteri del convento (O Convento) (1995) 7
                        La lettera (A Carta / La Lettre) (1999) 9
                        Parola e utopia (Palavra e Utopia) (2000) 9
                        Ritorno a casa (Je Rentre à la Maison) (2001) 8
                        Un film parlato (Um Filme Falado) (2003) 9
                        Il Quinto Impero - Ieri come oggi (O Quinto Império - Ontem como Hoje) (2004) 9,5
                        Bella sempre (Belle toujours) (2006) 6,5
                        Cristoforo Colombo - L'enigma (Cristóvão Colombo - O Enigma) (2007) 8
                        Gebo e l'ombra (Gebo et l'ombre) (2012) 7


                        CLAIRE DENIS

                        Chocolat (Chocolat) (1988) 7,5
                        Al diavolo la morte (S'en fout la mort) (1990) 7
                        Nénette e Boni (Nénette et Boni) (1997) 8
                        Beau Travail (1999) 10
                        Cannibal Love - Mangiata viva (Trouble Every Day) (2001) 9,5
                        Venerdì sera (Vendredi soir) (2003) 8
                        Vers Mathilde (2005) 6
                        35 rhums (2008) 9,5
                        White Material (2009) 7
                        L'amore secondo Isabelle (Un beau soleil intérieur) (2017) 8
                        High Life (2018) 7

                        Scusatemiii, non volevo farvi ritardare David, dovevi proseguire

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da sherry Visualizza il messaggio

                          Beau Travail (1999) 10

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da sherry Visualizza il messaggio
                            Scusatemiii, non volevo farvi ritardare David, dovevi proseguire
                            ma figurati, è la coppia proposta da te, aspettare qualche ora era dovuto e non è assolutamente un problema

                            classifica finale:

                            MANOEL DE OLIVEIRA

                            Il Quinto Impero - Ieri come oggi (O Quinto Império - Ontem como Hoje) ------------------------------ 8,5 <-> 8,5 (2 voti)
                            La lettera (A Carta / La Lettre) -------------------------------------------------------------------- 8,5 <-> 8,5 (2 voti)
                            Ritorno a casa (Je Rentre à la Maison) -------------------------------------------------------------- 8,25 <-> 8,25 (2 voti)
                            Francisca ------------------------------------------------------------------------------------------- 8,25 <-> 8,25 (2 voti)
                            Parola e utopia (Palavra e Utopia) ------------------------------------------------------------------ 8,25 <-> 8,25 (2 voti)
                            I cannibali (Os Canibais) --------------------------------------------------------------------------- 8,25 <-> 8,25 (2 voti)
                            Aniki Bóbó ------------------------------------------------------------------------------------------ 8 <-> 8 (3 voti)
                            Cristoforo Colombo - L'enigma (Cristóvão Colombo - O Enigma) ---------------------------------------- 8 <-> 8 (1 voti)
                            Un film parlato (Um Filme Falado) ------------------------------------------------------------------- 7,83 <-> 7,5 (3 voti)
                            Amore di perdizione (Amor de Perdição) -------------------------------------------------------------- 7,5 <-> 7,5 (1 voti)
                            Specchio magico (Espelho magico) -------------------------------------------------------------------- 7,5 <-> 7,5 (1 voti)
                            Party ----------------------------------------------------------------------------------------------- 7,5 <-> 7,5 (1 voti)
                            Giorno della disperazione (O Dia do Desespeo) ------------------------------------------------------- 7,5 <-> 7,5 (1 voti)
                            La divina commedia (A Divina Comédia) --------------------------------------------------------------- 7,25 <-> 7,25 (2 voti)
                            Il principio dell'incertezza (O Principio da Incerteza) --------------------------------------------- 7,25 <-> 7,25 (2 voti)
                            Viaggio all'inizio del mondo (Viagem ao principio do mundo) ----------------------------------------- 7,17 <-> 8 (3 voti)
                            No, la folle gloria del comando (Non ou A Vã Gloria de Mandar) -------------------------------------- 7 <-> 7 (1 voti)
                            Il passato e il presente (O Pasado e o Presente) ---------------------------------------------------- 7 <-> 7 (1 voti)
                            Conversazione privata (Visita, ou Memorias e Confissões) -------------------------------------------- 7 <-> 7 (1 voti)
                            La valle del peccato (Vale Abraão) ------------------------------------------------------------------ 7 <-> 7 (1 voti)
                            I misteri del convento (O Convento) ----------------------------------------------------------------- 7 <-> 7 (1 voti)
                            Lo strano caso di Angelica (O estranho caso de Angélica) -------------------------------------------- 7 <-> 7 (1 voti)
                            Bella sempre (Belle toujours) ----------------------------------------------------------------------- 6,75 <-> 6,75 (2 voti)
                            Gebo e l'ombra (Gebo et l'ombre) -------------------------------------------------------------------- 6,17 <-> 6 (3 voti)

                            CLAIRE DENIS

                            Venerdì sera (Vendredi soir) ------------------------------------------------------------------------ 8 <-> 8 (1 voti)
                            Beau Travail ---------------------------------------------------------------------------------------- 7,83 <-> 7,75 (6 voti)
                            High Life ------------------------------------------------------------------------------------------- 7,5 <-> 7,5 (5 voti)
                            35 rhums -------------------------------------------------------------------------------------------- 7,38 <-> 6,75 (4 voti)
                            Nénette e Boni (Nénette et Boni) -------------------------------------------------------------------- 7,38 <-> 7,25 (4 voti)
                            Chocolat (Chocolat) --------------------------------------------------------------------------------- 6,75 <-> 6,75 (2 voti)
                            Al diavolo la morte (S'en fout la mort) ------------------------------------------------------------- 6,67 <-> 7 (3 voti)
                            L'amore secondo Isabelle (Un beau soleil intérieur) ------------------------------------------------- 6,38 <-> 6,25 (4 voti)
                            White Material -------------------------------------------------------------------------------------- 6,33 <-> 6,5 (3 voti)
                            Cannibal Love - Mangiata viva (Trouble Every Day) --------------------------------------------------- 6,17 <-> 5 (3 voti)
                            Vers Mathilde --------------------------------------------------------------------------------------- 6 <-> 6 (1 voti)
                            L'Intrus -------------------------------------------------------------------------------------------- 6 <-> 6 (2 voti)
                            US Go Home ------------------------------------------------------------------------------------------ 6 <-> 6 (1 voti)
                            Les Salauds ----------------------------------------------------------------------------------------- 5,83 <-> 5,5 (3 voti)
                            "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                            Votazione Registi: link

                            Commenta


                            • ed ecco la nuova coppia di registi proposta da Green Arrow


                              DANNY BOYLE

                              Piccoli omicidi tra amici (Shallow Grave) (1994)
                              Trainspotting (1996)
                              Una vita esagerata (A Life Less Ordinary) (1997)
                              The Beach (2000)
                              28 giorni dopo (28 Days Later) (2002)
                              Millions (2004)
                              Sunshine (2007)
                              The Millionaire (Slumdog Millionaire) (2008)
                              127 ore (127 Hours) (2010)
                              In trance (Trance) (2013)
                              Steve Jobs (2015)
                              T2 Trainspotting (2017)
                              Yesterday (2019)


                              SATOSHI KON

                              Perfect Blue (Pâfekuto burû) (1997)
                              Millennium Actress (Sennen joyû) (2001)
                              Tokyo Godfathers (Tôkyô goddofâzâzu) (2003)
                              Paprika - Sognando un sogno (Papurika) (2006)



                              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                              Votazione Registi: link

                              Commenta



                              • DANNY BOYLE

                                The Beach (2000) 3
                                Sunshine (2007) 8
                                The Millionaire (Slumdog Millionaire) (2008) 5
                                127 ore (127 Hours) (2010) 5,5
                                T2 Trainspotting (2017) 4

                                SATOSHI KON

                                Perfect Blue (Pâfekuto burû) (1997) 8
                                Millennium Actress (Sennen joyû) (2001) 9
                                Tokyo Godfathers (Tôkyô goddofâzâzu) (2003) 9
                                Paprika - Sognando un sogno (Papurika) (2006) 9
                                Ultima modifica di Sensei; 01 July 20, 08:26.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X