annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Qualche parolina su questa nuova terna.

    Mi piace Fede Alvarez perché è in grado di fare del Cinema sporco e cattivo con una capacità invidiabile di essere diretto nel raccontare le sue storie. Vedo che La casa è abbastanza divisivo qui dentro... in realtà ricordo che all’epoca divise anche i fan del capostipite, tra chi lo apprezzava per il suo essere più che dignitoso (e per l’aver utilizzato un approccio più serio senza appesantire il racconto) e chi lo denigrava perché il suo essere più che dignitoso rischiava di incoraggiare queste produzioni.
    Man in the Dark è uno degli horror (o thriller) che ho apprezzato di più nell’ultimo decennio, un home invasion ribaltato che si rivela un concentrato di tensione.
    Il suo Millennium, nonostante sia meno riuscito, dimostra comunque le sue doti nel creare immagini in grado di restare impresse e il suo polso nelle decisioni, come la scelta (azzeccatissima, nonostante preferisca Rooney Mara) di cambiare attrice protagonista, che rende il film più autonomo. Insomma, Cinema di genere con personalità.

    Il duo, moderatamente, lo adoro. The Lego Movie è un film meraviglioso, ma li ricordo soprattutto per il loro sguardo veritiero sulla cultura giovanile, ravvisabile sia nei due Jump Street (o almeno nel primo) sia nello Spider-Man scritto da loro (nonché il migliore del filone sul personaggio): la scelta della musica, il modo di vestire, la ghettizzazione degli scansafatiche zucconi, è tutto un qualcosa di fresco e che mi fa fare sì con la testa. E questi meriti risaltano nonostante il loro sia un modo di fare Cinema a volte troppo scanzonato (più nell’estetica che nella gestione dei momenti comici, a mio avviso riusciti). In ultima, pur non essendo al pari di giganti come Wes Anderson e Brad Bird, rientrano nel novero di registi che si sanno destreggiare bene sia in live action che nell’animazione.

    E ora via con i votoni!
    'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

    Commenta


    • FEDE ALVAREZ

      La casa (Evil Dead) (2013) 8
      Man in the Dark (Don't Breathe) (2016) 9
      Millennium - Quello che non uccide (The Girl in the Spider's Web) (2018) 6,5


      PHIL LORD E CHRISTOPHER MILLER

      Piovono polpette (Cloudy with a Chance of Meatballs) (2009) 6,5
      21 Jump Street (2012) 8
      The Lego Movie (2014) 9
      22 Jump Street (2014) 8
      'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

      Commenta


      • Di Lord&Miller io apprezzo come prendano concept generici su cui nessuno scommetterebbe due lire ("ehi ragazzi fatemi un film su una serie tv vecchia 20 anni", "ehi ragazzi fatemi un film sui mattoncini Lego"), e riescano a trasformarli in roba accattivante, grintosa e "nuova".
        Tipo in Lego Movie hanno avuto l'idea (folgorante imo) di rendere un argomento centrale la standardizzazione dei mattoncini dandogli una lettura distopica, e di far passare la creatività (declinata come capacità di assemblare i Lego in modo fantasioso) come un superpotere necessario per fare una rivoluzione. Praticamente sono riusciti a cavare sangue dalle rape.

        Tuttavia non riesco ad apprezzare pienamente i loro film perché mano a mano che proseguono diventano troppo troppo troppo appesantiti dalle gag e dal citazionismo, tipo aranciata frizzante che diventa gelatinosa nel tempo.
        Ultima modifica di Cooper96; 03 marzo 21, 21:41.
        Spoiler! Mostra

        Commenta


        • Lego è interessante, però giustamente come dici si perde qua e la in gag poco riuscite ed eccessivo citazionismo spinto (troppi supereroi nel mucchio). Intanto però cattura lo spirito dei lego, io costruivo fregandomene delle istruzioni, creando improbabili architetture che stavano in piedi chissà come.

          Commenta


          • Il remake de La casa è stato uno dei remake migliori degli ultimi tempi per quanto mi riguarda. Tanto intelligente e rispettoso da prendere le dovute distanze dall'originale senza farne il verso in maniera servile ma piuttosto riassettare l'impostazione su toni più moderni e inquieti.
            Alvarez vero appassionato di marcio e liquami, mantiene alto ritmo, tensione e senso di clautrofobia. Il finale poi non può che appagare la sete di sangue di un vero horrorofilo. Pazzesco.

            Commenta


            • Il finale è uno spettacolo per gli occhi, ma mi è piaciuta anche la natura ambigua data al male, sotto forma di crisi di astinenza, nonostante, essendo un remake, si sapesse che non c’entrava nulla. Ha aggiunto tensione rendendo la ragazza più sola.
              'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

              Commenta


              • FEDE ALVAREZ

                La casa (Evil Dead) (2013) 5,5
                Man in the Dark (Don't Breathe) (2016) 7
                Millennium - Quello che non uccide (The Girl in the Spider's Web) (2018) 5


                PHIL LORD E CHRISTOPHER MILLER

                21 Jump Street (2012) 6,5

                Commenta


                • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
                  Lego è interessante, però giustamente come dici si perde qua e la in gag poco riuscite ed eccessivo citazionismo spinto (troppi supereroi nel mucchio). Intanto però cattura lo spirito dei lego, io costruivo fregandomene delle istruzioni, creando improbabili architetture che stavano in piedi chissà come.
                  Sarà che ho la memoria corta, ma non c’era solo Batman? Forse qualcun altro, ma che appariva di sfuggita. A differenza vostra, io mi trovo in sintonia con il loro modo di fare comicità. Quel film scade un po’ col ritorno alla realtà, che a livello estetico sa di pubblicità, ma mi va comunque bene perché ne potenzia l’ideale fantasioso.

                  David.Bowman per la prossima coppia, sto esaurendo la benzina: ho intenzione di proporre solo registi di cui ho visionato l’intera filmografia, ma oramai mi restano pochi nomi (tra quelli che apprezzo) e con pochi film all’attivo. Ti chiedo già se Godfrey Reggio e Ron Fricke sono votabili (i loro film sono documentari?).
                  Come prossima coppia, farò una piccola eccezione alla mia regola per un regista, mentre dell’altro mi mancano un paio di film e dovrei riuscire a recuperarli (tra quanto si voterà la mia prossima coppia?).

                  Kenneth Branagh — Takashi Miike
                  'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
                    David.Bowman per la prossima coppia, sto esaurendo la benzina: ho intenzione di proporre solo registi di cui ho visionato l’intera filmografia, ma oramai mi restano pochi nomi (tra quelli che apprezzo) e con pochi film all’attivo. Ti chiedo già se Godfrey Reggio e Ron Fricke sono votabili (i loro film sono documentari?).
                    Come prossima coppia, farò una piccola eccezione alla mia regola per un regista, mentre dell’altro mi mancano un paio di film e dovrei riuscire a recuperarli (tra quanto si voterà la mia prossima coppia?).

                    Kenneth Branagh — Takashi Miike
                    ammazza e quante domande!!!

                    allora:

                    - Godfrey Reggio e Ron Fricke non sono votabili perchè hanno fatto solo corti e documentari
                    - ho registrato la tua prossima coppia (Kenneth Branagh — Takashi Miike) che entrerà in votazione martedì sera del 27 aprile

                    prossime coppie:

                    Noodles -- Emir Kusturica - Daniele Ciprì/Franco Maresco
                    David.Bowman -- Douglas Sirk - Louis Malle
                    Sensei -- Fred Zinnemann - Edgar Reitz
                    Gidan 89 -- Tinto Brass - Charlie Kaufman
                    aldo.raine89 -- Steve McQueen - Alejandro Jodorowsky
                    Medeis -- Nicholas Ray - Paul Schrader
                    Bone Machine -- Bob Fosse - Andrea Arnold
                    p t r l s -- Kenneth Branagh — Takashi Miike
                    "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                    Votazione Registi: link

                    Commenta


                    • Che bello Louis Malle, ci stavo pensando anche io, uno dei miei preferiti tra i francofoni. Per postare la filmografia di Miike ti ci vorranno 4 messaggi David

                      Commenta


                      • Mai visto nulla di Miike, in generale dei prossimi registi ho visto poco.

                        Commenta


                        • Non è più lunga di quella di John Ford... o forse sì? Non ho ancora capito quanti film ha fatto.
                          'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio
                            Che bello Louis Malle, ci stavo pensando anche io, uno dei miei preferiti tra i francofoni.
                            eh già. Ricordo che un giorno mi guardai Luna Nera per due volte consecutive e già lo avevo visto diverse volte in precedenza

                            Un regista di grande stile, intelligenza, personalità e spessore. Purtroppo (ahimè) quasi sconosciuto ai non cinefili.

                            Penso che a Sensei potrebbe piacere

                            Chi mi conosce sa che, al di là dei miei gusti personali, cerco sempre di fare anche un po' di "divulgazione" qui nel forum, fin da quando mi sono iscritto


                            Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio
                            Per postare la filmografia di Miike ti ci vorranno 4 messaggi David
                            65 film!!! però John Ford ne ha 116 quindi non sarà una "prima volta" per me
                            "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                            Votazione Registi: link

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da David.Bowman Visualizza il messaggio



                              65 film!!! però John Ford ne ha 116 quindi non sarà una "prima volta" per me
                              Non vorrei terrorizzarti, ma Imdb ne riporta 109 E ha davanti a se almeno una ventina d'anni di carriera ancora, a meno che non smetta... Io ne avrò visti boh, una trentina forse, non li ho contati... manco un terzo

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio

                                Non vorrei terrorizzarti, ma Imdb ne riporta 109 E ha davanti a se almeno una ventina d'anni di carriera ancora, a meno che non smetta... Io ne avrò visti boh, una trentina forse, non li ho contati... manco un terzo
                                si, ma molti di questi li devi scartare, tra TV Movie, Video, Short, etc

                                e così si arriva al numero che ho scritto prima, comunque molto alto. Io mi sono fatto nel mio programmino di gestione un estrattore automatico dei titoli "validi" da IMDB
                                "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                                Votazione Registi: link

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X