annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Mr. Babeido Visualizza il messaggio
    Per chi voterà Lattuada e ha visto La spiaggia ho una domanda: voi l'avete visto nella versione a colori? io l'avevo visto anni fa grazie a un passaggio televisivo e, non avendo fatto ricerche in merito, me lo sono visto nella copia che davano loro, ossia in bianco e nero!
    Comunque gran film quello e anche gli altri di Lattuada che ho visto, I dolci inganni e Anna. Sono curioso dei vostri voti per capire cos'altro approfondire in seguito.
    L'ho visto qualche anno fa, ma non ricordo la versione. Su youtube ci sono entrambe le versioni:

    https://www.youtube.com/watch?v=n0m8ofs-SF8

    https://www.youtube.com/watch?v=IGOmQuafwow

    Tra gli altri film ti consiglio Mafioso con Sordi. Poi a me era piaciuto Oh, Serafina (con Pozzetto e una splendida Dalila Di Lazzaro...), ma lo considero più un cult personale.

    Commenta


    • ALBERTO LATTUADA

      Il bandito (1946) 6.5
      Luci del varietà (codiretto con Federico Fellini) (1950) 7
      Anna (1951) 7
      La spiaggia (1954) 7.5
      Dolci inganni (I dolci inganni) (1960) 7.5
      Mafioso (1962) 8
      Oh, Serafina! (1976) 8


      YORGOS LANTHIMOS

      Dogtooth (Kynodontas) (2009) 7,5
      The Lobster (2015) 7
      Il sacrificio del cervo sacro (The Killing of a Sacred Deer) (2017) 8
      La favorita (The Favourite) (2018) 8,5

      Commenta


      • ALBERTO LATTUADA

        Giacomo l'idealista (1943) 8
        Il bandito (1946) 9
        Il delitto di Giovanni Episcopo (1947) 7,5
        Senza pietà (1948) 8,5
        Il mulino del Po (1949) 7,5
        Luci del varietà (codiretto con Federico Fellini) (1950) 6,5
        Anna (1951) 8,5
        Il cappotto (1952) 8,5
        La spiaggia (1954) 7,5
        Scuola elementare (1955) 6,5
        Guendalina (1957) 8
        Dolci inganni (I dolci inganni) (1960) 9
        Mafioso (1962) 7,5
        La mandragola (1965) 7
        Don Giovanni in Sicilia (1967) 7
        Matchless (1967) 6
        L'amica (1969) 6,5
        Venga a prendere il caffè... da noi (1970) 9
        Bianco rosso e... (1972) 5,5
        Le farò da padre (1974) 7
        Cuore di cane (1976) 8
        Oh, Serafina! (1976) 7
        Così come sei (1978) 6,5
        La cicala (1980) 8
        Nudo di donna (codiretto con Nino Manfredi) (1981) 6 [Non sapevo ci avesse messo mano anche Lattuada]
        Una spina nel cuore (1986) 5


        YORGOS LANTHIMOS

        Kinetta (2005) 6
        Dogtooth (Kynodontas) (2009) 9
        Alps (Alpeis) (2011) 8,5
        The Lobster (2015) 7,5
        Il sacrificio del cervo sacro (The Killing of a Sacred Deer) (2017) 7
        La favorita (The Favourite) (2018) 8

        Propongo anche una nuova coppia

        Mauro Bolognini -- Derek Cianfrance

        Commenta


        • YORGOS LANTHIMOS

          Dogtooth (Kynodontas) (2009) 9

          Commenta



          • YORGOS LANTHIMOS

            Dogtooth (Kynodontas) (2009) 8.5
            The Lobster (2015) 8
            Il sacrificio del cervo sacro (The Killing of a Sacred Deer) (2017) 7
            La favorita (The Favourite) (2018) 7.5

            Commenta


            • aggiorna la lista dei prossimi registi, aggiungo anche i miei:

              Noodles -- Lindsay Anderson - Elaine May
              aldo.raine89 -- Joseph L. Mankiewicz - Atom Egoyan
              Shosanna Dreyfus -- Joe Wright - Ang Lee
              Bone Machine -- Julie Taymor - Alice Rohrwacher
              Gidan 89 -- Shohei Imamura - Jonathan Glazer
              Sensei -- Edgar Wright - Arthur Penn
              Medeis -- Mauro Bolognini - Derek Cianfrance
              David.Bowman -- Carol Reed - Chloé Zhao
              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


              Votazione Registi: link

              Commenta


              • ALBERTO LATTUADA

                Giacomo l'idealista (1943) 7
                Il bandito (1946) 8
                Il delitto di Giovanni Episcopo (1947) 7
                Senza pietà (1948) 7.5
                Il mulino del Po (1949) 6.5
                Luci del varietà (codiretto con Federico Fellini) (1950) 6.5
                Anna (1951) 7.5
                Il cappotto (1952) 8.5
                La lupa (1953) 7.5
                L'amore in città (segmento "Gli italiani si voltano") (1953) 6
                La spiaggia (1954) 7
                Scuola elementare (1955) 6
                Guendalina (1957) 7
                La tempesta (1958) 6.5
                Dolci inganni (I dolci inganni) (1960) 8
                Lettere di una novizia (1960) 6.5
                La steppa (1962) 7.5
                Mafioso (1962) 7.5
                La mandragola (1965) 7
                Don Giovanni in Sicilia (1967) 6
                Matchless (1967) 6
                Fräulein Doktor (1969) 7
                L'amica (1969) 7
                Venga a prendere il caffè... da noi (1970) 8
                Bianco rosso e... (1972) 5
                Sono stato io! (1973) 7
                Le farò da padre (1974) 7
                Cuore di cane (1976) 7.5
                Oh, Serafina! (1976) 6
                Così come sei (1978) 6.5
                La cicala (1980) 7
                Nudo di donna (codiretto con Nino Manfredi) (1981) 5.5
                Una spina nel cuore (1986) 5

                YORGOS LANTHIMOS

                Kinetta (2005) 6
                Dogtooth (Kynodontas) (2009) 8
                Alps (Alpeis) (2011) 7.5
                The Lobster (2015) 7
                Il sacrificio del cervo sacro (The Killing of a Sacred Deer) (2017) 7.5
                La favorita (The Favourite) (2018) 8

                "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                Votazione Registi: link

                Commenta


                • YORGOS LANTHIMOS

                  La favorita (The Favourite) (2018) 9
                  'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                  Commenta


                  • YORGOS LANTHIMOS

                    Dogtooth (Kynodontas) (2009) 3
                    The Lobster (2015) 5,5
                    Il sacrificio del cervo sacro (The Killing of a Sacred Deer) (2017) 5,5
                    La favorita (The Favourite) (2018) 7

                    Mi unisco a Gidan 89 nel distruggere Kynodontas. Oggi come oggi forse non sarei così ma il fatto è che credo no avrò mai il coraggio di rivederlo. A suo tempo non ero assolutamente abituato a un certo tipo di cinema e ricordo che provai una sensazione di malessere e odio verso il regista come non mi è praticamente mai capitato di provare. Sarà pure geniale a detta di alcuni ma per me è una bocciatura a livello di sensazioni provate.
                    Ad eccezione di The favourite che è più mainstream anche gli altri suoi film non mi sono andati molto giù, li ho trovati pieni di contraddizioni e situazioni difficili da digerire, mi sento molto distante dal suo modo di approcciare la materia.
                    Ultima modifica di aldo.raine89; 08 ottobre 21, 19:56.

                    Commenta


                    • Lanthimos mi è scaduto, si è fatto la fama di genio (lui e il suo sceneggiatore Efthymis Filippou) con i primi due film e poi ti vado a scoprire che Kynodontas è copiato pari pari da El castillo de la pureza di Arturo Ripstein, mentre l'idea centrale di Alps è rubata da Noriko Dinner's Table di Sion Sono. Insomma, genio sì ma con le idee degli altri.

                      Commenta


                      • Quello che avevo da dire su Lanthimos l'ho detto tempo fa, e nel frattempo non ho cambiato idea, anzi, dopo aver visto anche il suo cortometraggio Nimic sono ancora più convinto. Quello che dice Fish_seeks_water non mi stupisce affatto. Credo che sia un buon regista nonostante tutto, ma non deve avere troppe velleità artistiche, da cinema d'autore tout court. Produzioni mainstream come La favorita sono il suo campo da gioco, lì può dire la sua. Chissà cosa ha in cantiere adesso.
                        https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                        "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
                          Quello che avevo da dire su Lanthimos l'ho detto tempo fa, e nel frattempo non ho cambiato idea, anzi, dopo aver visto anche il suo cortometraggio Nimic sono ancora più convinto. Quello che dice Fish_seeks_water non mi stupisce affatto. Credo che sia un buon regista nonostante tutto, ma non deve avere troppe velleità artistiche, da cinema d'autore tout court. Produzioni mainstream come La favorita sono il suo campo da gioco, lì può dire la sua. Chissà cosa ha in cantiere adesso.
                          Sta girando Poor Things, Frankenstein in gonnella coi ritrovati Emma Stone e Tony McNamara.
                          Squadra che vince non si cambia.

                          Poor Things: Directed by Yorgos Lanthimos. With Emma Stone, Willem Dafoe, Mark Ruffalo, Christopher Abbott. The film will be a Victorian tale of love, discovery and scientific daring, Poor Things tells the incredible story of Belle Baxter, a young woman brought back to life by an eccentric but brilliant scientist.

                          Commenta


                          • Ben vengano per quanto mi riguarda i film che sconvolgano e turbano, soprattutto se si prestano a molteplici chiavi di lettura come Dogtooth, che ha dato vita a un intero modo di fare cinema in Grecia, da Lanthimos è venuta fuori una vera e propria scuola, un gruppo di autori che si producono e scrivono film l'uno per l'altro, come non accadeva da decenni. Un cinema che si è nutrito della grave crisi economico-sociale del Paese, e che è penetrata in questi racconti allegorici, estremamente duri ma anche nutriti di tocchi da commedia nera.

                            Le somiglianze di trama contano nulla: tra il film di Ripstein e quello di Lanthimos ci sono abissali differenze, basta vederli i film (non parliamo poi di Sono che come stile e linguaggio c'entra anche meno). Se uno legge le trame di Mean Streets e di As tears go by sono praticamente identiche, ma se poi uno guarda i film vede che sono due cose completamente diverse. Lanthimos precipita da subito lo spettatore dentro un universo folle, il film di Ripstein non ha alcun accenno surreale e grottesco, è proprio un'altra roba, se non mi sbaglio si ispirò a un fatto di cronaca del suo Paese.

                            Onestamente, per quanto stia facendo una buona carriera all'estero, io vorrei che Lanthimos tornasse a fare film in Grecia, ma a quanto ho capito la situazione lì per i finanziamenti è pure peggiorata, quindi dubito avverrà a breve

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio
                              Ben vengano per quanto mi riguarda i film che sconvolgano e turbano, soprattutto se si prestano a molteplici chiavi di lettura come Dogtooth, che ha dato vita a un intero modo di fare cinema in Grecia, da Lanthimos è venuta fuori una vera e propria scuola, un gruppo di autori che si producono e scrivono film l'uno per l'altro, come non accadeva da decenni. Un cinema che si è nutrito della grave crisi economico-sociale del Paese, e che è penetrata in questi racconti allegorici, estremamente duri ma anche nutriti di tocchi da commedia nera.

                              Le somiglianze di trama contano nulla: tra il film di Ripstein e quello di Lanthimos ci sono abissali differenze, basta vederli i film (non parliamo poi di Sono che come stile e linguaggio c'entra anche meno). Se uno legge le trame di Mean Streets e di As tears go by sono praticamente identiche, ma se poi uno guarda i film vede che sono due cose completamente diverse. Lanthimos precipita da subito lo spettatore dentro un universo folle, il film di Ripstein non ha alcun accenno surreale e grottesco, è proprio un'altra roba, se non mi sbaglio si ispirò a un fatto di cronaca del suo Paese.

                              Onestamente, per quanto stia facendo una buona carriera all'estero, io vorrei che Lanthimos tornasse a fare film in Grecia, ma a quanto ho capito la situazione lì per i finanziamenti è pure peggiorata, quindi dubito avverrà a breve
                              Ovviamente lo stile è diverso, ogni autore gira a modo suo. Ma si parlava di qualcuno che è stato definito "geniale" per le "idee" - apparentemente originali, inedite - messe nei film (nel caso di Kyndontas, una famiglia che vive reclusa in una casa isolata dal mondo, di cui i figli non conoscono niente - e conseguenze: fanno sesso tra di loro ecc.; nel caso di Alps, i personaggi che si sostituiscono ai morti) e queste idee geniali non sono di Lanthimos e di Filippou.

                              Per dirne un'altra, ma il discorso è lo stesso: Bong con Parasite ha rubato quasi tutto da Borgman di Alex Van Warmerdam: l'idea centrale del film, i poveri che escono da sottoterra e invadono le case dei ricchi; la casa dei ricchi (che è al 98% identica a quella di Borgman, con gli stessi interni e lo stesso cortile), persino il poster "Trova l'intruso" sembra rifare un'inquadratura di quel film...

                              Poi, certo, Van Warmerdam ha uno stile minimalista, il suo film è un po' lento, il pubblico magari si annoia... mentre Bong ha uno stile spettacolare e pop, è bravo più di Van Warmerdam a intrattenere lo spettatore. Ma resta il fatto che le idee centrali - geniali - del film, Bong le ha prese da lì. Il genio è chi inventa, non chi copia.

                              Commenta


                              • Per quanto mi riguarda il cinema non è mai (o quasi mai) originale: non si inventa niente, si riformula cose già viste e sentite. E se non è il cinema a ispirare lo è la letteratura, il teatro, la pittura, o la cronaca. La storia di Dogtooth ricorda orribili casi di cronaca che periodicamente vengono fuori, la storia di Parasite assomiglia a decine di altre fatte ben prima da un modesto film olandese. Le idee "geniali" vere o presunte che siano del film di Lanthimos stanno non nella trama, ma nella costruzione drammaturgica che disattende le istanze percettive dello spettatore, come se uno vedesse Salò senza la lunga parte introduttiva e fosse precipitato da subito nell'incubo, passando l'inizio del tempo a chiedersi cosa diamine stia succedendo. Non c'è nulla di tutto questo nel film di Ripstein. Onestamente queste "polemiche" sull'originalità non le ho mai capite, come quelli che da 30 dicono che Tarantino ha copiato Ringo Lam per il suo esordio, come se Lam a sua volta non avesse copiato la trama altrove, tanto è "facile e risaputa". Qualche vaga assonanza di trama non cambia la percezione di cosa è il Cinema, ovvero lo sguardo di un autore sulla realtà delle cose, la creazione di un mondo che è solo suo, riconoscibile sempre - tanto che lo stile di Lanthimos lo si percepisce nettamente anche nei suoi ultimi film che Gidan ritiene privo di velleità artistiche, e invece sono al 100% artistici, perché la sua mano, il suo tocco, si vede sempre.

                                Pensa che invece per me Dogtooth è la versione "cattiva" de La vita è bella: storie di genitori che mentono ai figli per proteggerli dalla realtà circostante. Questo per dire quante assonanze si possono trovare collegando visioni diverse. Questa polemichetta sul Nulla ve la lascio volentieri

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X