annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Classifiche finali:

    CAROL REED

    Il terzo uomo (The Third Man) ----------------------------------------------------------------------- 9,44 <-> 10 (9 voti)
    Idolo infranto (The Fallen Idol) -------------------------------------------------------------------- 9 <-> 9 (2 voti)
    Fuggiasco (Odd Man Out) ----------------------------------------------------------------------------- 8,5 <-> 8,5 (2 voti)
    La via della gloria (The Way Ahead) ----------------------------------------------------------------- 8 <-> 8 (2 voti)
    Il nemico di Napoleone (The Young Mr. Pitt) --------------------------------------------------------- 7,5 <-> 7,5 (1 voti)
    Il nostro agente all'Avana (Our Man in Havana) ------------------------------------------------------ 7,5 <-> 7,5 (2 voti)
    Domani splenderà il sole (A Kid for Two Farthings) -------------------------------------------------- 7 <-> 7 (1 voti)
    E le stelle stanno a guardare (The Stars Look Down) ------------------------------------------------- 7 <-> 7 (1 voti)
    L'avventuriero della Malesia (Outcast of the Islands) ----------------------------------------------- 7 <-> 7 (1 voti)
    La chiave (The Key) --------------------------------------------------------------------------------- 7 <-> 7 (1 voti)
    Il tormento e l'estasi (The Agony and the Ecstasy) -------------------------------------------------- 6,75 <-> 6,75 (2 voti)
    Trapezio (Trapeze) ---------------------------------------------------------------------------------- 6,5 <-> 6,5 (2 voti)
    Fiamme di passione (Bank Holiday) ------------------------------------------------------------------- 6,5 <-> 6,5 (1 voti)
    Accadde a Berlino (The Man Between) ----------------------------------------------------------------- 6,5 <-> 6,5 (2 voti)
    La voce del diavolo (Talk of the Devil) ------------------------------------------------------------- 6 <-> 6 (1 voti)
    Un buon prezzo per morire (The Running Man) --------------------------------------------------------- 6 <-> 6 (1 voti)
    Oliver! --------------------------------------------------------------------------------------------- 6 <-> 6 (4 voti)
    Detective privato... anche troppo (Follow Me) ------------------------------------------------------- 5 <-> 5 (1 voti)
    Sergente flep indiano ribelle (Flap) ---------------------------------------------------------------- 5 <-> 5 (1 voti)

    CHLOÉ ZHAO

    The Rider - Il sogno di un cowboy (The Rider) ------------------------------------------------------- 7,33 <-> 7 (6 voti)
    Nomadland ------------------------------------------------------------------------------------------- 6,75 <-> 6,5 (12 voti)
    Eternals -------------------------------------------------------------------------------------------- 6 <-> 5,75 (6 voti)


    ed ecco la nuova coppia proposta da Noodles


    LUIGI ZAMPA

    Risveglia di una città (1933)
    L'attore scomparso (1941)
    Fra' Diavolo (1942)
    Signorinette (1942)
    C'è sempre un ma! (1943)
    L'abito nero da sposa (1945)
    Un americano in vacanza (1946)
    Vivere in pace (1947)
    L'onorevole Angelina (1947)
    Anni difficili (1948)
    Campane a martello (1949)
    Children of Chance (1949)
    È più facile che un cammello... (1950)
    Cuori senza frontiere (1950)
    Signori, in carrozza! (1951)
    Processo alla città (1952)
    Anni facili (1953)
    Siamo donne (segmento "Isa Miranda") (1953)
    Questa è la vita (segmento "La patente") (1954)
    La romana (1954)
    L'arte di arrangiarsi (1954)
    Ragazze d'oggi (1955)
    La ragazza del palio (1957)
    Ladro lui, ladra lei (1958)
    Il magistrato (1959)
    Il vigile (1960)
    Gli anni ruggenti (1962)
    Frenesia dell'estate (1964)
    Una questione d'onore (1966)
    I nostri mariti (segmento "Il marito di Olga") (1966)
    Le dolci signore (1967)
    Il medico della mutua (1968)
    Contestazione generale (1970)
    Bello onesto emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata (1971)
    Bisturi, la mafia bianca (1973)
    Gente di rispetto (1975)
    Il mostro (1977)
    Letti selvaggi (1979)


    LINA WERTMÜLLER

    I basilischi (1963)
    Questa volta parliamo di uomini (1965)
    Rita la zanzara (1966)
    Non stuzzicate la zanzara (1967)
    Il mio corpo per un poker (codiretto con Piero Cristofani) (1968)
    Mimì metallurgico ferito nell'onore (1972)
    Film d'amore e d'anarchia, ovvero 'stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza...' (1973)
    Tutto a posto e niente in ordine (1974)
    Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto (1974)
    Pasqualino Settebellezze (1975)
    La fine del mondo nel nostro solito letto in una notte piena di pioggia (1978)
    Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici (1978)
    Scherzo del destino in agguato dietro l'angolo come un brigante da strada (1983)
    Sotto... sotto... strapazzato da anomala passione (1984)
    Un complicato intrigo di donne, vicoli e delitti (1985)
    Notte d'estate con profilo greco, occhi a mandorla e odore di basilico (1986)
    In una notte di chiaro di luna (1989)
    Sabato, domenica e lunedì (1990)
    Io speriamo che me la cavo (1992)
    Ninfa plebea (1996)
    Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e di politica (1996)
    Ferdinando e Carolina (1999)
    Peperoni ripieni e pesci in faccia (2004)



    "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


    Votazione Registi: link

    Commenta


    • Marcus Nispel, ma perchè? Tra l'altro, i suoi "reboot" Venerdì 13 e Non aprite quella porta li vidi un po' di tempo fa e non saprei neanche bene come valutarli.
      https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

      "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

      Commenta



      • LUIGI ZAMPA

        Gli anni ruggenti (1962) 7
        Il mostro (1977) 6


        LINA WERTMÜLLER

        Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto (1974) 8
        Pasqualino Settebellezze (1975) 8,5
        Io speriamo che me la cavo (1992) 6,5
        https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

        "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

        Commenta


        • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
          Marcus Nispel, ma perchè? Tra l'altro, i suoi "reboot" Venerdì 13 e Non aprite quella porta li vidi un po' di tempo fa e non saprei neanche bene come valutarli.
          Guarda, lo scrivo quando si va a votazione

          comunque grazie per il cambio

          Commenta


          • Nispel? Quello del remake di Conan il barbaro?

            Commenta


            • LUIGI ZAMPA

              Fra' Diavolo (1942) 5.5
              L'abito nero da sposa (1945) 5.5
              Un americano in vacanza (1946) 5.5
              Vivere in pace (1947) 6.5
              L'onorevole Angelina (1947) 7
              Anni difficili (1948) 7
              Campane a martello (1949) 6.5
              È più facile che un cammello... (1950) 6
              Cuori senza frontiere (1950) 6
              Signori, in carrozza! (1951) 5.5
              Processo alla città (1952) 6
              Anni facili (1953) 6.5
              Siamo donne (segmento "Isa Miranda") (1953) 6
              Questa è la vita (segmento "La patente") (1954) 6
              La romana (1954) 7
              L'arte di arrangiarsi (1954) 7
              Ragazze d'oggi (1955) 5.5
              Ladro lui, ladra lei (1958) 6.5
              Il magistrato (1959) 6
              Il vigile (1960) 7
              Gli anni ruggenti (1962) 7
              Frenesia dell'estate (1964) 6
              Una questione d'onore (1966) 6
              I nostri mariti (segmento "Il marito di Olga") (1966) 5.5
              Le dolci signore (1967) 5.5
              Il medico della mutua (1968) 8
              Contestazione generale (1970) 6.5
              Bello onesto emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata (1971) 8
              Bisturi, la mafia bianca (1973) 7
              Gente di rispetto (1975) 6
              Il mostro (1977) 6
              Letti selvaggi (1979) 5

              LINA WERTMÜLLER

              I basilischi (1963) 7
              Questa volta parliamo di uomini (1965) 6.5
              Rita la zanzara (1966) 5
              Mimì metallurgico ferito nell'onore (1972) 7.5
              Film d'amore e d'anarchia, ovvero 'stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza...' (1973) 6.5
              Tutto a posto e niente in ordine (1974) 6
              Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto (1974) 8
              Pasqualino Settebellezze (1975) 8
              La fine del mondo nel nostro solito letto in una notte piena di pioggia (1978) 5
              Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici (1978) 6
              Scherzo del destino in agguato dietro l'angolo come un brigante da strada (1983) 6
              Sotto... sotto... strapazzato da anomala passione (1984) 5
              Un complicato intrigo di donne, vicoli e delitti (1985) 6
              Notte d'estate con profilo greco, occhi a mandorla e odore di basilico (1986) 5
              In una notte di chiaro di luna (1989) 5
              Sabato, domenica e lunedì (1990) 6
              Io speriamo che me la cavo (1992) 6.5
              Ninfa plebea (1996) 5.5
              Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e di politica (1996) 5
              Ferdinando e Carolina (1999) 5
              Peperoni ripieni e pesci in faccia (2004) 4.5

              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


              Votazione Registi: link

              Commenta


              • Mi aspettavo David fossi un grande fan dell'accoppiata Zampa-Brancati e invece mi sono sbagliato.
                Comunque peccato Anni facili non sia reperibile, mi incuriosirebbe molto vederlo ma non si trova proprio in giro (addirittura nel sistema bibliotecario nazionale dà solo una VHS in una biblioteca milanese!), né le tv lo hanno mandato in onda di recente. Speriamo lo restaurino come da poco è stato fatto per Anni difficili.

                Commenta


                • LUIGI ZAMPA


                  Il medico della mutua (1968) 8

                  Commenta


                  • LUIGI ZAMPA

                    Vivere in pace (1947) 7,5
                    L'onorevole Angelina (1947) 7
                    Anni difficili (1948) 7,5
                    Campane a martello (1949) 6
                    Signori, in carrozza! (1951) 6,5
                    Processo alla città (1952) 7,5
                    Anni facili (1953) 7
                    Siamo donne (segmento "Isa Miranda") (1953) 6,5
                    Questa è la vita (segmento "La patente") (1954) 8
                    La romana (1954) 7
                    L'arte di arrangiarsi (1954) 7,5
                    Ragazze d'oggi (1955) 5,5
                    La ragazza del palio (1957) 5,5
                    Ladro lui, ladra lei (1958) 7
                    Il magistrato (1959) 7
                    Il vigile (1960) 7
                    Gli anni ruggenti (1962) 7
                    Frenesia dell'estate (1964) 5,5
                    Una questione d'onore (1966) 5,5
                    I nostri mariti (segmento "Il marito di Olga") (1966) 5
                    Le dolci signore (1967) 5
                    Il medico della mutua (1968) 7
                    Contestazione generale (1970) 6,5
                    Bello onesto emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata (1971) 7,5
                    Bisturi, la mafia bianca (1973) 6,5
                    Gente di rispetto (1975) 5,5
                    Il mostro (1977) 5,5
                    Letti selvaggi (1979) 5,5


                    LINA WERTMÜLLER

                    I basilischi (1963) 8
                    Questa volta parliamo di uomini (1965) 6
                    Rita la zanzara (1966) 5,5
                    Mimì metallurgico ferito nell'onore (1972) 7,5
                    Film d'amore e d'anarchia, ovvero 'stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza...' (1973) 7
                    Tutto a posto e niente in ordine (1974) 6,5
                    Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto (1974) 7,5
                    Pasqualino Settebellezze (1975) 7,5
                    La fine del mondo nel nostro solito letto in una notte piena di pioggia (1978) 5,5
                    Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici (1978) 5,5
                    Scherzo del destino in agguato dietro l'angolo come un brigante da strada (1983) 6,5
                    Un complicato intrigo di donne, vicoli e delitti (1985) 6,5
                    Notte d'estate con profilo greco, occhi a mandorla e odore di basilico (1986) 5
                    Sabato, domenica e lunedì (1990) 7
                    Io speriamo che me la cavo (1992) 6
                    Ninfa plebea (1996) 5,5
                    Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e di politica (1996) 5
                    Ferdinando e Carolina (1999) 4,5
                    Peperoni ripieni e pesci in faccia (2004) 5

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da David.Bowman Visualizza il messaggio
                      ahahahahah

                      nel caso della MCU sarò tra gli ultimi a votare per "tenere a bada" la situazione
                      Sarebbe bello se aspettassero tutti a votare fino a martedì, a mo' di mexican stand-off.

                      Originariamente inviato da Lightway Visualizza il messaggio
                      DavidBowman gia che stiamo in topic. Ho pensato che non frega niente a nessuno (nemmeno a me) dei film di Wonder Woman, il primo è carino e basta, quindi posso chiedere di cambiare da Jenkins a Marcus Nispel?

                      Strano che non sia mai stato votato.
                      Caspita, che cambiamento! Ma rispetto a Fincher e Mann come consideri Nispel?
                      'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                      Commenta


                      • LUIGI ZAMPA

                        Ladro lui, ladra lei (1958) 6,5
                        Il vigile (1960) 8
                        Il medico della mutua (1968) 8
                        Bello onesto emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata (1971) 8
                        'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                        Commenta


                        • Quindi lo possiamo dire che l'Oscar alla carriera alla Wertmuller è stato un riconoscimento leggermente eccessivo?
                          https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                          "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio

                            Sarebbe bello se aspettassero tutti a votare fino a martedì, a mo' di mexican stand-off.



                            Caspita, che cambiamento! Ma rispetto a Fincher e Mann come consideri Nispel?
                            Haha, Mann e Fincher sono due dei miei registi preferiti che hanno fatto 4 dei miei film preferiti (Zodiac, Seven, Heat e Collateral).

                            Nispel sta solo "sopra" il non-cinema, cioè cinepanettoni, parodie e film del asylum.

                            Per me Nispel probabilmente sta sotto solo Snyder nella classifica dei registi che disprezzo di più, roba che fa sembrare qualunque regista competente tipo un Fuqua, Tony Scott come Bergman o Hitchcock.

                            Per dirti, il voto più alto che darei a Snyder è tipo 4, per Watchmen e pure la penso che; La messa in scena, colori, regia sia completamente tutta sbagliata.

                            Non li odio, semplicemente non mi piacciono i loro prodotti audiovisivi, perché già chiamarli cinema o film, mi sembra una grossa esagerazione se parliamo di prodotti come Army Of The Dead e Non Aprire Quella Porta.

                            In poche parole il loro talento cinematografico è pari a 0, e contribuiscono solamente a far vedere a qualche spettatore novizio, film spazzatura rispetto al soggetto di partenza che è ottimo (non aprire quella porta, conan, Superman del 78 e Alba dei morti viventi sono tutti film che per motivi diversi sono nella storia del cinema).

                            questo è il grosso problema; hai disponibilità, budget, soggetto e non riesci a fare qualcosa di guardabile o almeno divertente.
                            Ultima modifica di Lightway; 08 dicembre 21, 18:57.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
                              Quindi lo possiamo dire che l'Oscar alla carriera alla Wertmuller è stato un riconoscimento leggermente eccessivo?
                              concordo con te


                              Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
                              Sarebbe bello se aspettassero tutti a votare fino a martedì, a mo' di mexican stand-off.
                              tanto sono sempre io a porre fine alla votazione e mettere la nuova coppia, quindi in ogni caso sarei l'ultimo

                              però si ... sarebbe simpatico


                              Originariamente inviato da Mr. Babeido Visualizza il messaggio
                              Mi aspettavo David fossi un grande fan dell'accoppiata Zampa-Brancati e invece mi sono sbagliato.
                              onestamente non reputo Zampa fondamentale nella storia della commedia all'italiana. Lo colloco nelle "seconde linee". Però ha diretto due pietre miliari dell'itinerario di Sordi che poi sarebbero i miei due 8 (a parer mio ovviamente)
                              Ultima modifica di David.Bowman; 09 dicembre 21, 10:13.
                              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                              Votazione Registi: link

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da David.Bowman Visualizza il messaggio


                                onestamente non reputo Zampa fondamentale nella storia della commedia all'italiana. Lo colloco nelle "seconde linee". Però ha diretto due pietre miliari dell'itinerario di Sordi che poi sarebbero i miei due 8 (a parer mio ovviamente)
                                Ora ho capito meglio i tuoi voti, grazie del parere.

                                Nel precedente post citavo appunto Brancati perché avevo letto il parere di qualche studioso di storia del cinema italiano che forse la morte dello scrittore siciliano ha privato Zampa di una penna acre e raffinata nella satira dei costumi italiani. Però è anche vero che ci sono quei film tra la fine degli sessanta e l'inizio dei settanta (tra cui i due da te votati) che non sono di qualità inferiore al suo periodo iniziale.
                                Di Brancati poi mi stupisce sempre che spesso non si citi abbastanza il fatto che ha sceneggiato, assieme a Rossellini, un film importante come Viaggio in Italia. Chissà che altro avrebbe potuto dare al cinema italiano (e non solo), peccato.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X