annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • JONATHAN DEMME


    Qualcosa di travolgente (Something Wild) (1986) 8
    Una vedova allegra... ma non troppo (Married to the Mob) (1988) 7,5
    Il silenzio degli innocenti (The Silence of the Lambs) (1991) 9
    The Manchurian Candidate (2004) 7
    Dove eravamo rimasti (Ricki and the Flash) (2015) 6.5


    Last bu not least (anche se fuori votazione, lo voto tanto per e che sia spunto di curiosità):

    Stop Making Sense (1984) 10

    Che per me RIMANE veramente il capolavoro di tutti i cineconcerti. Fine.

    [FONT=lucida grande]"Il cinema non fornisce ciò che desideri, ti spiega come desiderare." Slavoj Žižek

    Commenta


    • Originariamente inviato da David.Bowman Visualizza il messaggio
      e manca ancora qualcuno dei votanti abituali, ad esempio Bone Machine
      Ecchime!

      JONATHAN DEMME

      Il segno degli Hannan (Last Embrace) (1979) 7
      Qualcosa di travolgente (Something Wild) (1986) 7.5
      Una vedova allegra... ma non troppo (Married to the Mob) (1988) 7.5
      Il silenzio degli innocenti (The Silence of the Lambs) (1991) 9.5
      Philadelphia (1993) 9
      Beloved - L'ombra del passato (Beloved) (1998) 9
      The Truth About Charlie (2002) 6
      The Manchurian Candidate (2004) 6.5
      Rachel sta per sposarsi (Rachel Getting Married) (2008) 7.5

      VINCENTE MINNELLI

      Incontriamoci a Saint Louis (Meet Me in St. Louis) (1944) 7
      Il pirata (The Pirate) (1948) 7.5
      Il padre della sposa (Father of the Bride) (1950) 8
      Un americano a Parigi (An American in Paris) (1951) 10L
      Il bruto e la bella (The Bad and the Beautiful) (1952) 9.5
      Spettacolo di varietà (The Band Wagon) (1953) 9.5
      Brigadoon (1954) 7.5
      Brama di vivere (Lust for Life) codiretto con George Cukor (1956) 8
      Gigi (codiretto con Charles Walters) (1958) 7

      Commenta


      • Che porcata Truth About Charlie.

        Commenta


        • comunque a questo giro abbiamo battuto ogni record di votanti, addirittura 22 utenti per Demme
          "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


          Votazione Registi: link

          Commenta


          • Mi fa piacere, ne approfitterò per recuperare tutti quelli che non conosco ancora, a cominciare dal remake di Sciarada.

            ​​​​​​Tra i fuori concorso, aggiungo:
            Stop Making Sense 10
            Enzo Avitabile Music Life 8

            Commenta


            • Originariamente inviato da Prof. Laurana Visualizza il messaggio
              Mi fa piacere, ne approfitterò per recuperare tutti quelli che non conosco ancora, a cominciare dal remake di Sciarada.

              ​​​​​​Tra i fuori concorso, aggiungo:
              Stop Making Sense 10
              Enzo Avitabile Music Life 8
              Recupera altro, il remake di Sciarada fa schifo.

              Commenta


              • Qualsiasi sia la casualità mi fa piacere l'aumento del numero dei votanti.
                Spero solo che il prossimo turno non allontani troppi utenti con conseguenze anche sui successivi.

                @Lightway: io ho visto circa 3000 film (è impossibile avere memoria di tutti, di alcuni ricordo solo se mi fossero piaciuti o meno, mentre ho dimenticato anche del tutto le trame, per questo cerco di alternare mediamente rewatch e nuove visioni con una proporzione 2:3).

                10-11 anni fa, quando avevo poco più di vent'anni e facevamo la prima edizione di questo gioco riuscivo comunque a star dietro al gioco avendo già recuperato un migliaio di film di ogni epoca, concentrandomi sulle pietre miliari.

                Commenta


                • Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
                  Qualsiasi sia la casualità mi fa piacere l'aumento del numero dei votanti.
                  Spero solo che il prossimo turno non allontani troppi utenti con conseguenze anche sui successivi.

                  @Lightway: io ho visto circa 3000 film (è impossibile avere memoria di tutti, di alcuni ricordo solo se mi fossero piaciuti o meno, mentre ho dimenticato anche del tutto le trame, per questo cerco di alternare mediamente rewatch e nuove visioni con una proporzione 2:3).

                  10-11 anni fa, quando avevo poco più di vent'anni e facevamo la prima edizione di questo gioco riuscivo comunque a star dietro al gioco avendo già recuperato un migliaio di film di ogni epoca, concentrandomi sulle pietre miliari.
                  Io ho iniziato a meta 2019 tipo, al tempo non avevo visto nemmeno Heat, Inception o Terminator per dire. Vari film di animazione pure io non li ricordo, ma piu o meno i film da 6.5 o 7 a meno che non siano di franchise e registi non li rivedrò mai. Conviene alternare come hai detto tu

                  Esistono i gusti, ma non vorrei che dopo essersi visto tutto bergman, ozu etc, uno non apprezzerebbe registi come raimi o refn o nolan per dire, per questo ho chiesto a david il voto, visto che a me the neon demon é piaciuto un botto

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Lightway Visualizza il messaggio


                    Esistono i gusti, ma non vorrei che dopo essersi visto tutto bergman, ozu etc, uno non apprezzerebbe registi come raimi o refn o nolan per dire, per questo ho chiesto a david il voto, visto che a me the neon demon é piaciuto un botto
                    Perché, il problema quale sarebbe? Non si chiamano gusti, si chiama evoluzione. Che non vuol dire per forza che determinati registi non ti debbano piacere più, ma sicuramente li ridimensioni. Fine OT, perché sennò stiamo sempre a parlare delle stesse cose.
                    https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                    "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
                      Spero solo che il prossimo turno non allontani troppi utenti con conseguenze anche sui successivi.
                      condivido la tua preoccupazione e infatti penso che la formula "migliore" per garantire la vitalità del thread sia quella di cercare di proporre nella coppia un regista di nicchia ed uno famoso o "commerciale" o comunque che riscuota un vasto interesse generale. Poi ognuno fa come gli pare, ci mancherebbe altro

                      "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                      Votazione Registi: link

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio

                        Perché, il problema quale sarebbe? Non si chiamano gusti, si chiama evoluzione. Che non vuol dire per forza che determinati registi non ti debbano piacere più, ma sicuramente li ridimensioni. Fine OT, perché sennò stiamo sempre a parlare delle stesse cose.
                        Semplicemente, era per capire il ragionamento visto che son aperto al cinema a 360 gradi, piu o meno ho capito un po di cose di tecnica e per dire io penso che si puo tranquillamente considerare film come Zodiac, TND o TDK come capolavori contemporanei. Mi sembrava strano un voto inferiore al 8, tutto qua.

                        Beh, io film come Zodiac o TDK li ho visti almeno 6-7 volte e li so a memoria asd, la vedo difficile ridimensionarli, cioè al massimo da 10 puo scendere a 9 tipo come voto, ma non di meno, visto che mi son appasionato al cinema con Fincher e Nolan (i miei 2 preferiti) e al massimo ho voti leggermente piu alti per loro due ma piu o meno gli stessi vostri per Refn, Raimi, Cuaron, Del Toro etc.

                        Altri 4 registi e ho in lista Tarkovsky e Fellini quindi boh, non so come approcciarmi ai loro film

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Lightway Visualizza il messaggio
                          Beh, io film come Zodiac o TDK li ho visti almeno 6-7 volte e li so a memoria asd, la vedo difficile ridimensionarli, cioè al massimo da 10 puo scendere a 9 tipo come voto, ma non di meno, visto che mi son appasionato al cinema con Fincher e Nolan (i miei 2 preferiti) e al massimo ho voti leggermente piu alti per loro due ma piu o meno gli stessi vostri per Refn, Raimi, Cuaron, Del Toro etc.

                          Altri 4 registi e ho in lista Tarkovsky e Fellini quindi boh, non so come approcciarmi ai loro film
                          ti rispondo e poi la chiudiamo perchè mi pare che ripetiamo sempre le stesse cose e tu rispondi sempre allo stesso modo, ma che fai il copia e incolla dei tuoi post precedenti?

                          Il cinema d'Autore come quello di Bergman, Fellini, Tarkovsky, Welles, etc è totalmente diverso dagli esempi che stai facendo tu. In generale non è di immediata "comprensione" (mi si passi il termine) e di sicuro non ti ci puoi approcciare con i canoni con cui guardi un film di super eroi o di Batman. In generale richiede impegno, predisposizione, reale interesse, attitudine, voglia di confrontarsi con l'arte in un modo meno semplice e immediato. Magari all'inizio resti deluso, "non ti piace" o "non lo capisci". Ma è un lavoro che si fa nel tempo, ci deve essere dietro un vero interesse, una curiosità fertile, un desiderio sincero di crescere, di apprendere, mettendo anche magari da parte concetti più semplici come "mi piace", "mi emoziona", "ho capito tutto quello che voleva dire", etc. Non so se mi spiego. La maggior parte delle persone scapperebbe dopo 10 minuti guardando Luci d'Inverno di Bergman o si addormenterebbe dopo 15. A ciascuno il suo e va bene così.

                          Ma questo che sto dicendo deve essere un processo progressivo, naturale, una evoluzione che avviene nel tempo, oserei dire negli anni, un naturale iter di crescita artistica-culturale che ha i suoi tempi e deve avvenire in maniera naturale, in accordo alla sensibilità personale. E se la cosa ti interessa davvero. Non deve essere una cosa compulsiva come mi pare sia nel tuo caso (magari sbaglio, non so). O fatta giusto per "competere" con gli amici o sentirsi accettati da un gruppo o per emulare qualcuno, etc etc

                          Dai tempo al tempo, non essere frettoloso, non ridurre tutto ad una smania di confronti tra cose che (magari) non sono nemmeno confrontabili e poi .... se son rose ... fioriranno

                          e qui la chiudo!
                          Ultima modifica di David.Bowman; 24 gennaio 22, 14:33.
                          "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                          Votazione Registi: link

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da David.Bowman Visualizza il messaggio
                            ti rispondo e poi la chiudiamo perchè mi pare che ripetiamo sempre le stesse cose e tu rispondi sempre allo stesso modo, ma che fai il copia e incolla dei tuoi post precedenti?

                            Il cinema d'Autore come quello di Bergman, Fellini, Tarkovsky, Welles, etc è totalmente diverso dagli esempi che stai facendo tu. In generale non è di immediata "comprensione" (mi si passi il termine) e di sicuro non ti ci puoi approcciare con i canoni con cui guardi un film di super eroi o di Batman. In generale richiede impegno, predisposizione, reale interesse, attitudine, voglia di confrontarsi con l'arte in un modo meno semplice e immediato. Magari all'inizio resti deluso, "non ti piace" o "non lo capisci". Ma è un lavoro che si fa nel tempo, ci deve essere dietro un vero interesse, una curiosità fertile, un desiderio sincero di crescere, di apprendere, mettendo anche magari da parte concetti più semplici come "mi piace", "mi emoziona", "ho capito tutto quello che voleva dire", etc. Non so se mi spiego. La maggior parte delle persone scapperebbe dopo 10 minuti guardando Luci d'Inverno di Bergman o si addormenterebbe dopo 15. A ciascuno il suo e va bene così.

                            Ma questo che sto dicendo deve essere un processo progressivo, naturale, una evoluzione che avviene nel tempo, oserei dire negli anni, un naturale iter di crescita artistica-cultura che ha i suoi tempi e deve avvenire in maniera naturale, in accordo alla sensibilità personale. E se la cosa ti interesse davvero. Non deve essere una cosa compulsiva come mi pare sia nel tuo caso (magari sbaglio, non so). O fatta giusto per "competere" con gli amici o sentirsi accettati da un gruppo o per emulare qualcuno, etc etc

                            Dai tempo al tempo, non essere frettoloso, non ridurre tutto ad una smania di confronti tra cose che (magari) non sono nemmeno confrontabili e poi .... se son rose ... fioriranno

                            e qui la chiudo!
                            Ok, grazie del informazione, semplicemente cercavo qualche dritta da chi ha molta piu esperienza di me. Alla fine si è pure qui per confrontarsi e imparare, per dire.

                            Va bene, vedo di modificare la lista visto che non si capisce quanti film posso (e non devo) recuperare.

                            Parto dai grandi poi dai grandissimi fino a finire ai maestri del cinema a sto punto, cosi riesco a fare una buona analisi e vedere cosa mi piace e cosa no.
                            Ultima modifica di Lightway; 25 gennaio 22, 16:02.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da David.Bowman Visualizza il messaggio
                              condivido la tua preoccupazione e infatti penso che la formula "migliore" per garantire la vitalità del thread sia quella di cercare di proporre nella coppia un regista di nicchia ed uno famoso o "commerciale" o comunque che riscuota un vasto interesse generale. Poi ognuno fa come gli pare, ci mancherebbe altro
                              Mi permetto di offrire una prospettiva leggermente diversa sulla questione: questo gioco può essere una buona occasione per vedere e/o scoprire qualcosa che non si pensava potesse piacere o cmq non si conosceva. Del resto io stesso un paio di volte mi sono "imbattuto" in film di autori con cui sapremmo che avremmo giocato, e li ho visti invece di tenerli in stand by o bypassarli. Il mio è solo un invito ovviamente: la lista è nota a tutti, si tratta solo di avere un paio d'ore nell'arco di tot settimane per vedere anche un solo film di un regista che magari attira la vostra curiosità Magari più che su noto/non noto, mi interrogherei eventualmente sulla reperibilità delle opere di un determinato regista

                              Se ripenso ai miei esordi da "cine-maniaco", non so cosa avrei dato per un gioco simile e per le possibilità che offre la Rete oggi. Ai tempi per avere notizie di certe cose dovevi leggere riviste specializzate (cmq di non facile reperibilità) o registrare Fuori Orario sperando che Ghezzi non tirasse fuori un pippone fuori sinc di 45 minuti - e so solo io le madonne ei santi tirati giù dal calendario per tanti film interrotti e recuperati con anni di ritardo

                              Mi viene da pensare che in anni di proposte, se siamo riusciti ad accendere la curiosità verso qualcuno/qualcosa, anche solo di un semplice lettore che non ha mai partecipato, beh non potremmo chiedere di meglio no?

                              Commenta


                              • Medeis con me sfondi una porta aperta su una cosa del genere. Tutti i miei primi anni di forum li ho trascorsi cercando di far questo: di "promuovere" il Cinema d'Autore facendo "proseliti" e stimolando la curiosità dei lettori che, in diversi casi, mi hanno pure dovuto sopportare

                                adesso mi sono "rabbonito" con il passare degli anni ma in quei tempi ero ben più integralista e magari anche antipatico per alcuni

                                io direi che l'ottimo sarebbe un compromesso tra le due cose: "promuovere" e far conoscere un certo tipo di cinema di nicchia ma anche rendere il gioco "appetitoso" per tutti, se qui dentro restiamo in 2-3 non vedo proprio dove sarebbe + il divertimento, tutto si ridurrebbe ad un io me la canto ed io me la suono autoreferenziale.
                                Quindi .... una botta al cerchio ed uno alla botte sarebbe il top per me, in modo da stimolare la curiosità dei cinefili e promuovere registi "sconosciuti" ma anche non far scappare il grosso degli utenti, magari quelli che non sono molto interessati a questo. Per questo parlavo di una coppia "equilibrata", un nome di nicchia ed un nome "popolare" ....
                                "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                                Votazione Registi: link

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X