annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • OTTO PREMINGER

    Vertigine (Laura) (1944) 10
    Un angelo è caduto (Fallen Angel) (1945) 7.5
    Ambra (Forever Amber) codiretto con John M. Stahl (1947) 7.5
    L'amante immortale (Daisy Kenyon) (1947) 7
    La signora in ermellino (That Lady in Ermine) codiretto con Ernst Lubitsch (1948) 6
    Il segreto di una donna (Whirlpool) (1950) 8.5
    Sui marciapiedi (Where the Sidewalk Ends) (1950) 8.5
    La penna rossa (The 13th Letter) (1951) 5
    Seduzione mortale (Angel Face) (1953) 8
    La vergine sotto il tetto (The Moon Is Blue) (1953) 7.5
    La magnifica preda (River of No Return) codiretto con Jean Negulesco (1954) 7
    L'uomo dal braccio d'oro (The Man with the Golden Arm) (1955) 8.5
    Corte marziale (The Court-Martial of Billy Mitchell) (1955) 8
    Santa Giovanna (Saint Joan) (1957) 7
    Bonjour tristesse (1958) 6.5
    Anatomia di un omicidio (Anatomy of a Murder) (1959) 9
    Exodus (1960) 7
    Tempesta su Washington (Advise & Consent) (1962) 9.5
    Il cardinale (The Cardinal) (1963) 5
    Prima vittoria (In Harm's Way) (1965) 7
    Bunny Lake è scomparsa (Bunny Lake Is Missing) (1965) 8
    E venne la notte (Hurry Sundown) (1967) 6.5
    Dimmi che mi ami, Junie Moon (Tell Me That You Love Me, Junie Moon) (1970) 6
    Ma che razza di amici! (Such Good Friends) (1971) 6
    Operazione Rosebud (Rosebud) (1975) 5.5
    Il fattore umano (The Human Factor) (1979) 6.5

    GEORGE MILLER

    Interceptor (Mad Max) (1979) 8
    Interceptor - Il guerriero della strada (Mad Max 2) (1981) 8.5
    Ai confini della realtà (segmento "Nightmare at 20,000 Feet") (Twilight Zone: The Movie) (1983) 8
    Mad Max - Oltre la sfera del tuono (Mad Max Beyond Thunderdome) codiretto con George Ogilvie (1985) 7
    Le streghe di Eastwick (The Witches of Eastwick) (1987) 7
    L'olio di Lorenzo (Lorenzo's Oil) (1992) 6.5
    Babe va in città (Babe: Pig in the City) (1998) 5
    Happy Feet (codiretto con Warren Coleman , Judy Morris) (2006) 6
    Happy Feet 2 (Happy Feet Two) codiretto con Gary Eck , David Peers (2011) 5
    Mad Max: Fury Road (2015) 9

    "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


    Votazione Registi: link

    Commenta


    • GEORGE MILLER

      Interceptor (Mad Max) (1979) 6,5
      Interceptor - Il guerriero della strada (Mad Max 2) (1981) 7
      Mad Max - Oltre la sfera del tuono (Mad Max Beyond Thunderdome) codiretto con George Ogilvie (1985) 5,5
      L'olio di Lorenzo (Lorenzo's Oil) (1992) 6
      Mad Max: Fury Road (2015) 8

      Commenta


      • GEORGE MILLER

        Mad Max: Fury Road (2015) 9



        Spoiler! Mostra

        Commenta


        • David.Bowman quindi neanche tu hai mai visto la sua versione della Carmen (parlo di Preminger ovviamente)... Ma è mai uscito in Italia? Ricordo di aver letto anni fa una monografia in cui se ne parlava in termini elogiativi

          Commenta


          • Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio
            OTTO PREMINGER

            Vertigine (Laura) (1944) 9
            Ambra (Forever Amber) codiretto con John M. Stahl (1947) 8
            L'amante immortale (Daisy Kenyon) (1947) 8
            Il segreto di una donna (Whirlpool) (1950) 8,5
            Sui marciapiedi (Where the Sidewalk Ends) (1950) 8
            Seduzione mortale (Angel Face) (1953) 7,5
            La vergine sotto il tetto (The Moon Is Blue) (1953) 7,5
            La magnifica preda (River of No Return) codiretto con Jean Negulesco (1954) 6,5
            L'uomo dal braccio d'oro (The Man with the Golden Arm) (1955) 8,5
            Corte marziale (The Court-Martial of Billy Mitchell) (1955) 8,5
            Santa Giovanna (Saint Joan) (1957) 7
            Porgy and Bess (codiretto con Rouben Mamoulian) (1959) 6
            Anatomia di un omicidio (Anatomy of a Murder) (1959) 8,5
            Exodus (1960) 7
            Tempesta su Washington (Advise & Consent) (1962) 9
            Il cardinale (The Cardinal) (1963) 5,5
            Prima vittoria (In Harm's Way) (1965) 7,5
            Bunny Lake è scomparsa (Bunny Lake Is Missing) (1965) 8
            Operazione Rosebud (Rosebud) (1975) 5,5


            GEORGE MILLER

            Interceptor (Mad Max) (1979) 8
            Interceptor - Il guerriero della strada (Mad Max 2) (1981) 9
            Ai confini della realtà (segmento "Nightmare at 20,000 Feet") (Twilight Zone: The Movie) (1983) 6
            Mad Max - Oltre la sfera del tuono (Mad Max Beyond Thunderdome) codiretto con George Ogilvie (1985) 7
            Le streghe di Eastwick (The Witches of Eastwick) (1987) 7
            L'olio di Lorenzo (Lorenzo's Oil) (1992) 7
            Babe va in città (Babe: Pig in the City) (1998) 5,5
            Happy Feet (codiretto con Warren Coleman , Judy Morris) (2006) 6,5
            Mad Max: Fury Road (2015) 7,5
            Posso chiedere come mai a Fury Road un voto quasi simile al terzo? Ho una mezza idea e volevo capire se fosse quello il motivo.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio
              David.Bowman quindi neanche tu hai mai visto la sua versione della Carmen (parlo di Preminger ovviamente)... Ma è mai uscito in Italia? Ricordo di aver letto anni fa una monografia in cui se ne parlava in termini elogiativi
              In sala non è mai uscito nel nostro paese, non so se poi sia stato mostrato in qualche retrospettiva sul regista. Ne vidi una a Roma 20-25 anni fa ma non era tra i titoli del programma. So che ne esiste un'edizione in home video e, facendo qualche ricerca adesso, compare anche nei cataloghi di Prime Video ma non per il nostro paese. E' una delle mie lacune che prima o poi dovrò riparare


              P.S.
              Fury Road è il mio "blockbuster" preferito del nuovo millennio
              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


              Votazione Registi: link

              Commenta


              • Originariamente inviato da Mr. Babeido Visualizza il messaggio

                Posso chiedere come mai a Fury Road un voto quasi simile al terzo? Ho una mezza idea e volevo capire se fosse quello il motivo.
                In realtà a me piacciono tutti i film della saga di Mad Max, ma i primi due sono quelli che hanno veramente dato vita a un certo immaginario post-atomico ispirando poi un mucchio di roba successiva, quindi per me soprattutto il secondo è il top. Per quanto concerne Fury Road, per quanto apprezzi come attore Tom Hardy, il suo Max non ha minimamente il carisma di Gibson, non so se per colpa della sceneggiatura o per demeriti suoi. Ma anche quando l'ho rivisto mi veniva da pensare che se non ci fosse stato nel film sarebbe cambiato ben poco

                Commenta


                • Carmen Jones a me pareva d'averlo visto (registrato su Fuori Orario?) ma se a voi due manca me lo sono senz'altro sognato.
                  Cioè non è proprio concepibile una roba del genere dai.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio
                    Per quanto concerne Fury Road, per quanto apprezzi come attore Tom Hardy, il suo Max non ha minimamente il carisma di Gibson, non so se per colpa della sceneggiatura o per demeriti suoi. Ma anche quando l'ho rivisto mi veniva da pensare che se non ci fosse stato nel film sarebbe cambiato ben poco
                    in effetti è il personaggio più "debole" e meno interessante, forse anche per stabilire una netta cesoia rispetto alla vecchia trilogia. Di gran lunga viene subissato da Furiosa o da Immortan Joe. Ma, a parer mio, il vero magnifico "protagonista" assoluto del film è l'estetica visionaria del regista, che diventa il tripudio compiuto dell'intero universo post-apocalittico da lui creato negli anni '80. Quasi un "monumento" all'immagine, al dinamismo, all'azione iperbolica, alla violenza, all'epica degli scenari, alla bellezza ed alla mostruosità; una sorta di "liturgia" fantasy auto-dedicata all'immaginario "alla Mad Max", e fieramente agli antipodi.
                    "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                    Votazione Registi: link

                    Commenta


                    • OTTO PREMINGER

                      Vertigine (Laura) (1944) 9
                      L'uomo dal braccio d'oro (The Man with the Golden Arm) (1955) 8
                      Anatomia di un omicidio (Anatomy of a Murder) (1959) 9

                      GEORGE MILLER

                      Interceptor (Mad Max) (1979) 7.5
                      Interceptor - Il guerriero della strada (Mad Max 2) (1981) 8
                      Mad Max - Oltre la sfera del tuono (Mad Max Beyond Thunderdome) codiretto con George Ogilvie (1985) 6.5
                      Le streghe di Eastwick (The Witches of Eastwick) (1987) 7.5
                      Babe va in città (Babe: Pig in the City) (1998) 7
                      Mad Max: Fury Road (2015) 8.5

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio
                        In realtà a me piacciono tutti i film della saga di Mad Max, ma i primi due sono quelli che hanno veramente dato vita a un certo immaginario post-atomico ispirando poi un mucchio di roba successiva, quindi per me soprattutto il secondo è il top. Per quanto concerne Fury Road, per quanto apprezzi come attore Tom Hardy, il suo Max non ha minimamente il carisma di Gibson, non so se per colpa della sceneggiatura o per demeriti suoi. Ma anche quando l'ho rivisto mi veniva da pensare che se non ci fosse stato nel film sarebbe cambiato ben poco
                        Secondo me la differenza principale, al di là del fatto che la vera protagonista di Fury Road è Furiosa (e che il Max di Hardy piaccia o meno), sta nella diversa interpretazione che i due film danno di "Mad".

                        Quello di Gibson non mi ha mai dato l'idea di essere realmente "Mad" (lo è stato di più in Arma Letale o in Ipotesi di complotto), ma può esserlo considerato (ammesso e non concesso che questa fosse la volontà di Miller) rispetto al mondo di matti in cui vive (per certi aspetti analogamente a come in "Io sono leggenda", altra storia post-apocalittica fondativa, lui era "leggenda "perché unico umano in un mondo di vampiri).
                        In FR quel ruolo spetta a Furiosa.

                        Quello di Hardy invece sembra davvero fuori come un balcone, negli sguardi paranoici, nei farfugliamenti a se stesso, sembra vivere davvero in un mondo dentro la sua testa.

                        Comunque dà al gruppo quella giusta dose di conflitto interno prima e di cameratismo guadagnato tra le difficoltà dopo, senza la sua nota dissonante rispetto alle altre il viaggio di questo Ombre rosse post-atomico sarebbe stato meno coinvolgente.
                        Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 11 giugno 22, 08:35.
                        Luminous beings are we, not this crude matter.

                        Commenta


                        • OTTO PREMINGER

                          Vertigine (Laura) (1944) 10


                          GEORGE MILLER

                          Interceptor (Mad Max) (1979) 6
                          Interceptor - Il guerriero della strada (Mad Max 2) (1981) 7,5
                          Mad Max - Oltre la sfera del tuono (Mad Max Beyond Thunderdome) codiretto con George Ogilvie (1985) 8
                          Happy Feet (codiretto con Warren Coleman , Judy Morris) (2006) 7
                          Mad Max: Fury Road (2015) 10
                          'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

                            Comunque dà al gruppo quella giusta dose di conflitto interno prima e di cameratismo guadagnato tra le difficoltà dopo, senza la sua nota dissonante rispetto alle altre il viaggio di questo Ombre rosse post-atomico sarebbe stato meno coinvolgente.
                            Mah, basta fare qualche cambiamento in sceneggiatura e si può ottenere lo stesso risultato se è per questo. Onestamente come ha detto anche David è un personaggio debole e poco interessante, privo di background al contrario di quello gibsoniano, ed è la cosa meno rilevante del film...Peccato che si chiami Mad Max Miller avrebbe fatto bene a fargli fare la fine che i Coen volevano far fare a Brad Pitt nella loro sceneggiatura "maledetta" che nessuno Studio ha voluto finanziare

                            A livello di percezione soggettiva non mi pare nemmeno che Hardy abbia questa gran chimica con la Theron... è davvero il punto debole del film per quanto mi riguarda

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio
                              Mah, basta fare qualche cambiamento in sceneggiatura e si può ottenere lo stesso risultato se è per questo. Onestamente come ha detto anche David è un personaggio debole e poco interessante, privo di background al contrario di quello gibsoniano, ed è la cosa meno rilevante del film...Peccato che si chiami Mad Max
                              Infatti il vero errore è stato non cambiare il titolo

                              Comunque, visto che lo hai citato, concordo con David quando scrive che è un personaggio più "debole" (tengo le virgolette) di Furiosa.
                              Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 11 giugno 22, 11:12.
                              Luminous beings are we, not this crude matter.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Medeis Visualizza il messaggio
                                la fine che i Coen volevano far fare a Brad Pitt nella loro sceneggiatura "maledetta" che nessuno Studio ha voluto finanziare
                                Un altro film assieme dopo Burn After Reading? Mai saputo niente, di che si tratta?

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X