annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Gidan 89
    ha risposto
    ALEKSEY GERMAN

    Khrustalyov, mashinu! (Khrustalyov) (1998) 8
    È difficile essere un dio (Trudno byt bogom) (2013) 10L

    Lascia un commento:


  • Noodles
    ha risposto
    Con Leviathan e Loveless ha ottenuto anche la candidatura all'Oscar in lingua straniera (il primo ha vinto il Golden Globe).

    Lascia un commento:


  • Gidan 89
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
    Chi sono questi registi? Dai nomi impronunciabili, ma curiosi?
    Esiste una cosa che si chiama internet, apri un motore di ricerca e scrivi i loro nomi (non contemporaneamente). Vedrai che molto probabilmente ti apparirà un sito che si chiama Wikipedia, dove potrai ottenere informazioni importanti su di essi, come biografia, filmografia e riconoscimenti.
    A parte gli scherzi, Aleksej German qui in Italia non è praticamente stato distribuito, però E' difficile essere un dio lo puoi trovare su RaiPlay ed è un capolavoro. Dagli almeno un'occhiata, se non lo fai adesso non lo fai più.
    Zvyangintsev invece lo dovresti conoscere, se segui Cannes e Venezia. Il ritorno vinse il Leone d'Oro, Leviathan il premio per la sceneggiatura a Cannes, Loveless il premio della giuria (sempre a Cannes). Secondo me è un tantinello sopravvalutato, però anche qui sul forum pare piacere molto.

    Lascia un commento:


  • Sensei
    ha risposto
    Chi sono questi registi? Dai nomi impronunciabili, ma curiosi?

    Lascia un commento:


  • David.Bowman
    ha risposto
    ALEKSEY GERMAN

    Moy drug Ivan Lapshin (1985) 8
    Khrustalyov, mashinu! (Khrustalyov) (1998) 8
    È difficile essere un dio (Trudno byt bogom) (2013) 10

    ANDREY ZVYAGINTSEV

    Il ritorno (Vozvrashchenie) (2003) 8
    The banishment (Izgnanie) (2007) 6
    Elena (2011) 8
    Leviathan (Leviafan) (2014) 8.5
    Loveless (Nelyubov) (2017) 9

    Lascia un commento:


  • Gidan 89
    ha risposto
    ANDREY ZVYAGINTSEV

    Il ritorno (Vozvrashchenie) (2003) 7
    Leviathan (Leviafan) (2014) 5,5
    Loveless (Nelyubov) (2017) 7,5

    Leviathan è stata una delusione. Un drammone abbastanza prevedibile, con una critica verso il potere e le istituzioni tutto sommato semplicistica. Il prete pare un villain alla 007, mah.
    Per quanto riguarda German, Hard to be a God è un capolavoro, ma voglio capire se riesco a recuperare qualcos'altro prima di postare i voti.

    Lascia un commento:


  • Victor
    ha risposto
    ANDREY ZVYAGINTSEV

    Leviathan (Leviafan) (2014) 8,5
    Loveless (Nelyubov) (2017) 8,5

    Lascia un commento:


  • Medeis
    ha risposto
    ALEKSEY GERMAN

    Moy drug Ivan Lapshin (1985) 9
    Khrustalyov, mashinu! (Khrustalyov) (1998) 8,5
    È difficile essere un dio (Trudno byt bogom) (2013) 10L


    ANDREY ZVYAGINTSEV

    Il ritorno (Vozvrashchenie) (2003) 7
    The banishment (Izgnanie) (2007) 5,5
    Elena (2011) 7,5
    Leviathan (Leviafan) (2014) 8
    Loveless (Nelyubov) (2017) 8,5

    Ho sentito non ricordo più dove che il regista è stato ricoverato in ospedale per Covid. Forza Andrey!

    Lascia un commento:


  • MrCarrey
    ha risposto
    ANDREY ZVYAGINTSEV

    Leviathan (Leviafan) (2014) 8.5
    Loveless (Nelyubov) (2017) 8

    Lascia un commento:


  • Noodles
    ha risposto
    ANDREY ZVYAGINTSEV

    Il ritorno (Vozvrashchenie) (2003) 8,5
    Leviathan (Leviafan) (2014) 7,5
    Loveless (Nelyubov) (2017) 8

    Lascia un commento:


  • David.Bowman
    ha risposto
    Classifiche finali:

    TREY EDWARD SHULTS

    Krisha ---------------------------------------------------------------------------------------------- 7,5 <-> 7,5 (1 voti)
    Waves - Le onde della vita (Waves) ------------------------------------------------------------------ 7,25 <-> 6,75 (6 voti)
    It Comes at Night ----------------------------------------------------------------------------------- 6,5 <-> 6,5 (6 voti)

    BEN AFFLECK

    The Town -------------------------------------------------------------------------------------------- 7,81 <-> 7,75 (8 voti)
    Gone Baby Gone -------------------------------------------------------------------------------------- 7,56 <-> 7,5 (8 voti)
    Argo ------------------------------------------------------------------------------------------------ 7,23 <-> 7,5 (13 voti)
    La legge della notte (Live by Night) ---------------------------------------------------------------- 5,7 <-> 6 (5 voti)


    ed ecco la nuova coppia proposta da Gidan 89


    ALEKSEY GERMAN

    Sedmoy sputnik - codiretto con Grigoriy Aronov (1968)
    Venti giorni senza guerra (Dvadtsat dney bez voyny) (1977)
    Moy drug Ivan Lapshin (1985)
    Proverka na dorogakh (1986)
    Khrustalyov, mashinu! (Khrustalyov) (1998)
    È difficile essere un dio (Trudno byt bogom) (2013)


    ANDREY ZVYAGINTSEV

    Il ritorno (Vozvrashchenie) (2003)
    The banishment (Izgnanie) (2007)
    Elena (2011)
    Leviathan (Leviafan) (2014)
    Loveless (Nelyubov) (2017)
    What Happens (2021)



    Lascia un commento:


  • aldo.raine89
    ha risposto
    TREY EDWARD SHULTS

    It Comes at Night (2017) 6,5
    Waves - Le onde della vita (Waves) (2019) 6,5


    BEN AFFLECK

    Gone Baby Gone (2007) 8
    The Town (2010) 7,5
    Argo (2012) 6,5

    Lascia un commento:


  • Cooper96
    ha risposto
    BEN AFFLECK

    Argo (2012) 6.5

    Lascia un commento:


  • Green Arrow
    ha risposto
    BEN AFFLECK

    Argo (2012) 8

    Lascia un commento:


  • p t r l s
    ha risposto
    Sono contento dell'affluenza che riservate alle mie votazioni, però i voti mi stanno uccidendo.
    I protagonisti dei film di Shults hanno in comune la difficoltà a relazionarsi con i propri cari, vuoi per la poca presenza di una madre, vuoi per l'iperprotettività di un padre, per le aspettative da soddisfare o per dei trascorsi su cui è difficile mettere una pietra sopra. Mi piace come il regista sfrutti elementi "marginali" come l'aspect ratio o la musica per trasmettere lo stato d'animo dei suoi protagonisti e trovo che in Waves, da lui stesso definito un soundtrack movie*, abbia trovato una sintesi pop del suo linguaggio (la colorimetria della prima parte ricorda i video di Hype Williams) che lascia intravedere un certo eclettismo. Dopo quanto fatto nella prima ora, è d'obbligo per lui girare un thriller.
    Chi invece nel thriller è ben rodato è Affleck: che si tratti di rapine, rapimenti o liberazioni, i suoi film si contraddistinguono per un'ottima gestione della suspence. Dispiace che ultimamente abbia girato poco, anche se il suo ultimo film non è stato esaltante.

    TREY EDWARD SHULTS

    Krisha (2015) 7,5
    It Comes at Night (2017) 8,5
    Waves - Le onde della vita (Waves) (2019) 10


    BEN AFFLECK

    Gone Baby Gone (2007) 7,5
    The Town (2010) 9
    Argo (2012) 8,5
    La legge della notte (Live by Night) (2016) 6,5

    *Aneddoto che ho letto: Shults ha scritto il film avendo ben chiaro quali canzoni avrebbero accompagnato ogni scena, in modo da farlo inquadrare meglio anche a chi glielo avrebbe prodotto.
    La sua preoccupazione più grande è stata rientrare nel budget pur dovendo pagare i diritti ad artisti del calibro di Kanye West, Tyler the Creator, Amy Winehouse, Kendrick Lamar, Frank Ocean e A$AP Rocky; per questo ha contattato ogni artista promettendo di inviare loro il girato della scena in questione. Pare che le difficoltà maggiori le abbia trovate per ottenere l'approvazione di Frank Ocean, che nel mezzo di una fase creativa non se l'è filato per diverso tempo, e Kanye West, che appena entrato in una fase della sua vita da religioso convinto, inizialmente aveva concesso solo la versione censurata della sua I Am a God.

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X