annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cannes 2022

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Del resto Birdman era anche una commedia. Non sarebbe una novità assoluta.

    Commenta


    • Ah, ho capito. Ha elementi di commedia ma non è un un film commedia.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Fish_seeks_water Visualizza il messaggio
        Miele deve aver lasciato un segno da quelle parti: Jasmine Trinca - protagonista del film - in giuria concorso, Valeria Golino presidente Un Certain Regard.
        Jasmine Trinca anni fa vinse come miglior attrice, per il film di Castellito Fortunata, in Un Certain Regard

        Commenta


        • No elementi di commedia in altro genere si possono trovare nella maggior parte dei film, specie se americani.

          Dovrebbe essere proprio una commedia.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Fish_seeks_water Visualizza il messaggio
            Valeria Golino presidente di giuria del Certain Regard!
            Ricordo che Valeria Golino è stata in giuria (nella competizione principale) nel 2016... una delle edizioni migliori, uno dei palmarès peggiori (Toni Erdmann, Elle, Aquarius, Sieranevada, Loving, tutti rimasti fuori dal palmarés).

            Adesso c'è il rischio di fare un altro macello: in giuria, oltre alla Golino ci sono tre attori (Joanna Kulig, Benjamin Biolay e Edgar Ramirez) e una sola regista (Debra Granik).

            Commenta


            • Originariamente inviato da NoName Visualizza il messaggio

              Jasmine Trinca anni fa vinse come miglior attrice, per il film di Castellito Fortunata, in Un Certain Regard
              Sì, è molto amata... in Italia, in Francia, ovunque.

              Io comunque quel premio l'avrei dato alla protagonista di Tesnota, che meritava di più.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Fish_seeks_water Visualizza il messaggio

                Ricordo che Valeria Golino è stata in giuria (nella competizione principale) nel 2016... una delle edizioni migliori, uno dei palmarès peggiori (Toni Erdmann, Elle, Aquarius, Sieranevada, Loving, tutti rimasti fuori dal palmarés).
                Sì e il presidente della giuria era il registissimo George Miller.. Teoria un po' aleatoria la tua, me par.

                Commenta


                • Del film della Trinca cosa sappiamo?

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Bone Machine Visualizza il messaggio

                    Sì e il presidente della giuria era il registissimo George Miller.. Teoria un po' aleatoria la tua, me par.
                    Sì, può essere che sia un cliché (che i registi siano cinefili e intellettuali e gli attori capre). In quella giuria, comunque, c'erano 5 attori e 3 registi. E in un concorso ricco come quello sono andati a dare due premi allo stesso film (il pur ottimo Il cliente) e la Palma d'oro a Ken Loach.
                    Ultima modifica di Fish_seeks_water; 27 aprile 22, 21:13.

                    Commenta


                    • La Golino è pure regista a dirla tutta però

                      Comuanue boh si in linea toerica è vero in generale un grande regista è più una garanzia rispetto ad un attore.

                      Però va detto che non è che in genere come attore ci mettono tom holland.
                      Ma gente che bazzica nei festival e che ha lavorato possibilmente con grandi autori, in varie parti del mondo, in tipologie di film diverse.
                      Insomma qualcuno la cui sensibilità cinematografica è abbastanza riconosciuta.

                      Quest'anno si facevano i nomi di kidman, Cruz e Cotilard?. Mi paiono tutte attrici che hanno dimostrato una certa sensibilità, curiosità, versatilità etc..
                      La Cruz perché dovrebbe lavorare in italia con crialese se non perché ha visto un film di crialese e le è piaciuto e ci vuole lavorare?. Di certo non per il cachet, la fama o perché le garantisca premi facili.
                      ​​​

                      Commenta


                      • In effetti stavo pensando che la Palma d'oro imho più sacrosanta degli ultimi vent'anni è quella data a The Tree of Life, e allora a presiedere la giuria era Robert De Niro. Ma pure De Niro ha fatto il regista, quindi... ​​​​​​
                        Poi vabbeh, se si pensa che Tarantino ha premiato Somewhere.

                        Commenta


                        • Tarantino era molto amico della Coppola, addirittura forse scopa amici se non ho capito male.

                          Diciamo che in generale è difficile evitare che in qualche modo ci possa essere qualche rapporto tra i giurati e vari membri in concorso.

                          Per esempio Lindon stesso ha lavorato come attore ben 2 volte con Claire denis, che è in concorso quest'anno. Si potrebbe pensare che magari siano in buoni rapporti.

                          Commenta


                          • Giusto, Valeria Golino l'ho contata solo come attrice, in realtà era un 5-4.

                            Effettivamente, non è così semplice fare una distinzione. Come ha detto Wilder, attori che hanno lavorato con autori importanti avranno una sensibilità più sviluppata rispetto a quelli che recitano in commercialate.

                            Allo stesso tempo, i registi (anche quelli che fanno film profondi, autoriali, poco commerciali) possono avere dei gusti di merda (tipo Paul Thomas Anderson che ama i film Marvel, Tiffany Haddish e The Worst Person in The World - o il già citato Tarantino, che però è un po' diverso rispetto a PTA perché a lui piacciono proprio i b-movie, più o meno amatoriali, tipo Ballata triste de Trompeta).

                            Poi ci sono anche altri parametri: quello di Inarritu nel 2019 è stato un palmarès che ha premiato perlopiù film dai contenuti politici... il che fa pensare a Inarritu (se ha imposto una linea) come più attivista che cinefilo... ci sono varie cose da prendere in considerazione...

                            Vabbè, speriamo che quest'anno, attori e registi che siano, abbiano un po' di gusto e premino il film più bello, non il film più commerciale/corrivo o quello più "giusto".
                            Ultima modifica di Fish_seeks_water; 27 aprile 22, 22:36.

                            Commenta


                            • Sono stati aggiunti altri due film fuori-concorso (è una line-up senza fine): As Bestas di Rodrigo Sorogoyen (Il Regno, Madre) in Cannes Prèmiere (una sezione per i film buoni ma non abbastanza per il concorso? film buoni che non si vuole lasciare a Venezia?) e tra le Proiezioni Speciali Salam un documentario di Houda Benyamina, Melanie Diam's e Anne Cissè (la prima aveva vinto la Camera d'or nel 2016 con Divines... ed è la terza Camera d'or ad essere selezionata quest'anno... le altre due - Leonor Serraille (2017) e Lukas Dhont (2018) - sono in concorso).
                              Ultima modifica di Fish_seeks_water; 30 aprile 22, 02:49.

                              Commenta


                              • A proposito di Lukas Dhont, ho recuperato Girl... mi è piaciuto, è un buon film.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X