annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Festival di Venezia 2022

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
    Ma perché i due The Souvenir non li porta nessuno da noi?
    Qualcuno qua li ha visti? Come sono?

    Della Hogg ho visto solo un paio di film (non che abbia una filmografia sterminata) su MUBI tempo fa ma sembra che non se la inculi quasi nessuno da noi.
    The Souvenir 1 era ok. Sopravvalutato ma ok.
    The Souvenir 2 è improponibile. Il peggior film che abbia visto in vita mia.

    Commenta


    • Da Orizzonti ho visto il nuovo film di Teona Strugar Mitevska, The Happiest Man in The World, dopo aver recuperato Dio è donna e si chiama Petrunya. E non mi è piaciuto per niente. Non mi è piaciuto perché non ha niente a che fare col film precedente. La storia, il tono e lo stile sono completamente opposti rispetto a quello. Sembrano film girati da due persone diverse. Quello era - in parte - una commedia, una satira... sul maschilismo, il patriarcato ecc. in Macedonia, questo racconta la guerra in Bosnia e i suoi effetti sui bosniaci. Perché? La storia non ha niente a che fare con la regista, che è macedone, e non vive in Bosnia; il tono è completamente diverso (non c'è più umorismo, è tutto drammatico, tragico...) e anche la messa in scena, lo stile, cambia totalmente (qui ci sono pedinamenti di spalle, primi piani serrati...). Come ho detto, sembrano due film girati da due persone diverse. Teona Strugar Mitevska è un'autrice? No. Questo film, in sé, è anche riuscito (sicuramente più di Petrunya, che aveva un sacco di incongruenze in sceneggiatura e un finale senza senso), ma non è un film personale. Quindi, da me si prende solo un'insufficienza, perchè i film devono essere personali. Voto 5.
      Ultima modifica di Fish_seeks_water; 07 settembre 22, 01:36.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Fish_seeks_water Visualizza il messaggio

        The Souvenir 1 era ok. Sopravvalutato ma ok.
        The Souvenir 2 è improponibile. Il peggior film che abbia visto in vita mia.
        Addirittura! Imho il secondo migliore del primo.



        Metascore 88.
        Quanto la amano a casa sua.

        The Eternal Daughter movie reviews & Metacritic score: In this ghost story from acclaimed filmmaker Joanna Hogg, a middle-aged daughter and her elderly mothe...

        Commenta


        • Originariamente inviato da Fish_seeks_water Visualizza il messaggio

          The Souvenir 1 era ok. Sopravvalutato ma ok.
          The Souvenir 2 è improponibile. Il peggior film che abbia visto in vita mia.
          Hai mai visto The Mask parte 2 ?

          Commenta


          • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

            Addirittura! Imho il secondo migliore del primo.



            Metascore 88.
            Quanto la amano a casa sua.

            Il secondo per me è 1/10. Non ha nessuna ragione di esistere ed è assolutamente irritante. Sta protagonista ricca e senza talento è una delle cose più insopportabili che io ricordi. "Mommy, puoi darmi 10.000 sterline, devo girare un film". "Ma amore, tu non hai talento". "Lo so, ma abbiamo i soldi!".
            Speravo che a un certo punto, come in un film di Michel Franco, entrassero dei barboni e sterminassero tutti con dei bazooka. Ma non è successo.
            Ultima modifica di Fish_seeks_water; 06 settembre 22, 22:59.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Fish_seeks_water Visualizza il messaggio
              The Souvenir 1 era ok. Sopravvalutato ma ok.
              The Souvenir 2 è improponibile. Il peggior film che abbia visto in vita mia.
              Sempre moderato, grazie

              ​​​​​​
              Luminous beings are we, not this crude matter.

              Commenta


              • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                Durante la conferenza stampa dell' Uomo delle Formiche Gianni Amelio si è scagliato contro Fabio Ferzetti con un' intemerata che ha lasciato agghiacciati tutti gli astanti.
                Pazza!

                Ecco il video:



                Commenta


                • Originariamente inviato da Fish_seeks_water Visualizza il messaggio

                  Il secondo per me è 1/10. Non ha nessuna ragione di esistere ed è assolutamente irritante. Sta protagonista ricca e senza talento è una delle cose più insopportabili che io ricordi. "Mommy, puoi darmi 10.000 sterline, devo girare un film". "Ma amore, tu non hai talento". "Lo so, ma abbiamo i soldi!".
                  Speravo che a un certo punto, come in un film di Michel Franco, entrassero dei barboni e sterminassero tutti con dei bazooka. Ma non è successo.
                  Ahahah.

                  Commenta


                  • Favoriti per Il Leone ad oggi allora sono Guadagnino, la Hogg e Panahi. Coppa Volpi Blanchett e Fraser sembrano non avere rivali

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Noodles Visualizza il messaggio

                      Ecco il video:



                      Cringe!

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Dalcaldo Alfredo Visualizza il messaggio
                        Favoriti per Il Leone ad oggi allora sono Guadagnino, la Hogg e Panahi. Coppa Volpi Blanchett e Fraser sembrano non avere rivali
                        Sottovaluti Susanna Nicchiarelli.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio
                          Tutta questa storia di Don't worry Darling l'ho trovata odiosa, dall'inizio alla fine.
                          I social purtroppo funzionano come una specie di macchia d'olio alla ricerca del consenso e appena una cosa prende piede e si vede che funziona non si ferma più.

                          Olivia Wilde e Florence Pugh hanno avuto sul set dei problemi, pare la cosa sia nata perché la Wilde voleva girare una scena di sesso in un certo modo e la Plugh non era disponibile.
                          Poi, e in questo non credo c'entri la Wilde, pare alla Plugh non sia piaciuta una campagna marketing pruriginosa incentrata appunto troppo sul sesso tra lei e Styles, che nell'economia del film è una cosetta marginale.

                          I social han deciso che queste cose tutto sommato normali che accadano in quasi tutti i set doveva diventare il set delle cose strane dove è successo chissà che e ieri è stata la gara a tagliare al momento giusto il video della Pugh che si gira a 360 gradi e non 320 per evitare di guardare la Wilde, cercare il frame video di 0.3 secondo in cui Chris Pine fa la faccia annoiata in conferenza o alla proiezione del film, per dire che Chris Pine non voleva essere lì e scappare via etc.. Tutte robe costruite e inventate e montate e convenienza. C'è il video della Pugh che non guarda la Wilde, ma in realtà poi circola la versione intera in cui entrambe si guardano e si fanno un applauso a vicenda. C'è Chris Pine che è tranquillo e sorridente in mille foto ma si fanno i post solo con l'espressione seccata (magari per una domanda ritetenuta stupida, dunque il film non c'entra ).

                          Poi alla sera si è raggiunto il culmine dell'idiozia con sta storia di Styles che in "diretta" sputa a Chris Pine (dopo una giornata passata insieme a sostenersi). Pine ovviamente si è espresso poche minuti fa pubblicamente e ha riassunto tutta la situazione di giornali, blogger e utenti che han portato la cosa ad un livello di costruzione falsificata che fa invidia alle varie bestie che gesticano i social network dei politici.

                          "Questa è una storia ridicola, una fabbricazione completa e il risultato di una strana illusione online, che è chiaramente ingannevole e consente speculazioni sciocche e mi lascia sgomento"

                          A me fa un po' di paura questa ricerca di consenso a scapito di qualsiasi cosa che si crea a catena come un fiume che non si può fermare, e dove la verità non conta più nulla. Se la ripetono in tanti possiamo considerarla vera.
                          hai descritto bene i coglioni da social, funziona cosi, poi per carità non mi metto a piangere se dei personaggi pubblici multimilionari vengono presi in giro o diffamati, anzi mi diverto pure io, ma appunto non gli va dato peso

                          comunque ho visto la scena, la reazione di pine mi fa credere che gli abbia davvero sputato addosso o comunque qualcosa che non si aspettava è successo e poi si messo a ridere come se non riuscisse a credere che sia successo davvero

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio

                            hai descritto bene i coglioni da social, funziona cosi, poi per carità non mi metto a piangere se dei personaggi pubblici multimilionari vengono presi in giro o diffamati, anzi mi diverto pure io, ma appunto non gli va dato peso

                            comunque ho visto la scena, la reazione di pine mi fa credere che gli abbia davvero sputato addosso o comunque qualcosa che non si aspettava è successo e poi si messo a ridere come se non riuscisse a credere che sia successo davvero
                            Di 'sta cosa non ne sapevo nulla, l'ho letta qui. Sembra messa giù per creare un altro "caso" Will Smith...
                            In quanto non dare peso a queste cose , c'è pure una asimmetria di fondo, vedi, mediaticamente quando un politico di periferia (è un esempio, non intendo importare l'argomento in questa discussione) dice o fa' una sciocchezza, ottiene i suoi cinque minuti di notorietà cazziato a dovere dagli "autorevoli" e poi sparisce esautorato dalla carriera. Ciò quando invece i Leaders ed i loro "cerchi magici" dicono bestialità a nastro ogni dì e se ne ricava piuttosto e comunque che è un "dovere civico" mandarli in Parlamento.

                            "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                              Sottovaluti Susanna Nicchiarelli.
                              In questo caso l'ironia non serve, le sensazioni che filtrano da Venezia sono quelle. Guadagnino, Panahi o Hogg. Qualcuno dice anche The Whale ma ad Aronofsky ci credo poco perché ha già vinto nel 2009 e, per giunta, con un film superiore. Per ora Guadagnino é quello con la media voti più alta.
                              File allegati

                              Commenta


                              • Su Cineforum recensione del film della Hogg da parte di un PMBocchi soggiogato (è il suo voto più alto di tutta la mostra).

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X