annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Mortal Kombat (2021)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Mortal Kombat (2021)

    NEWS:

    http://www.badtaste.it/articoli/kevi...-mortal-kombat

    da fan della serie videoludica,sono molto contento che la situazione si sia evoluta in meglio,sia il corto che la web series mi sono piaciute abbastanza e penso sia l'approccio giusto per rendere vendibile mortal kombat oggi giorno.
    Ultima modifica di Variabile Ind.; 20 maggio 19, 18:05.

    "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

    "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


    ~FREE BIRD~

  • #2
    Non ho ancora guardato la webserie, ma noto dal poster che l'attrice che interpreta Sonya Blade è la stessa che interpreta Sette di Nove in Star Trek - Voyager
    Flickr


    "How much would you pay... for the Universe?" Neil Degrasse Tyson

    Commenta


    • #3
      credo che cercare di rendere più "realistico" un contesto così irreale come quello di Mortal Kombat, pensato per i videogiochi, sia una bella scommessa.. credo che potrebbe andare o molto bene, o terribilmente male... Voglio dire, almeno in altri giochi c'è una storia più complessa a cui attingere.. dico giochi come Max Payne, Hitman, Doom, Silent Hill etc, ma Mortal Kombat io me lo ricordo principalmente per i personaggi non per la storia.
      Ma forse il vantaggio è che uno è liberissimo di re-inventarsi la storia come gli pare, senza timori di fedeltà, preoccupandosi solo di rendere i personaggi come nel gioco.. che poi è quello che ha fatto con il promo e con la piccola serie web, che era bella da vedere anche se recitata un po alla meglio..

      Commenta


      • #4
        ragazzi,vi consiglio di recuperare la mini web series uscita tempo fa tanto nel complesso sarà un oretta di girato,così capite dove vuole andare a parare.

        "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

        "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


        ~FREE BIRD~

        Commenta


        • #5
          io sono arrivato all'episodio su Cyrax e Sektor, (numero 9), ce n'è un decimo??

          cmq contento per Tancharoen, si vede che gli piace molto il soggetto e ci ha messo passione fin dal corto Rebirth... passione premiata.
          Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

          Commenta


          • #6
            no,quello dei cyborg è l'ultimo.

            "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

            "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


            ~FREE BIRD~

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da PixelAnarchico Visualizza il messaggio
              credo che cercare di rendere più "realistico" un contesto così irreale come quello di Mortal Kombat, pensato per i videogiochi, sia una bella scommessa.. credo che potrebbe andare o molto bene, o terribilmente male... Voglio dire, almeno in altri giochi c'è una storia più complessa a cui attingere.. dico giochi come Max Payne, Hitman, Doom, Silent Hill etc, ma Mortal Kombat io me lo ricordo principalmente per i personaggi non per la storia.
              Ma forse il vantaggio è che uno è liberissimo di re-inventarsi la storia come gli pare, senza timori di fedeltà, preoccupandosi solo di rendere i personaggi come nel gioco.. che poi è quello che ha fatto con il promo e con la piccola serie web, che era bella da vedere anche se recitata un po alla meglio..
              COL CAXXO

              Vediamo se riesco a superare Demostene e Cicerone, quantomeno in vigore e prolissita', senza fare la loro fine.

              Mortal Kombat ha una storia e un universo narrativo che Street Fighter e tutti gli altri picchiaduro si sognano (il che ha avuto un ruolo decisivo nel successo mondiale del film di Anderson rispetto a quelli di De Souza, di Bartkowiak e Dwight H. Little). Mi pare abbastanza evidente che gli sviluppatori della Midway abbiano creato un mondo qualitativamente migliore e sicuramente più omogeneo rispetto a quello di Street Fighter, ad esempio. Senza personaggi e trama adeguati, un picchiaduro e' morto, figuriamoci un film. Mortal Kombat deve la sua fama principalmente ai personaggi, alla trama ma sopratutto all'atmosfera e all'ambientazione non certo al tecnicismo del gioco. La trama di Mortal Kombat e i suoi personaggi sono dieci volte superiori a quelli di Street Fighter o altri, sia come background che come originalità. Vanta un vero e proprio universo narrativo quasi al livello di un fumetto o un GDR. Street Fighter no... e li conosco bene entrambi. Ha degli ottimi personaggi (principalmente quelli di SF2) ma sono poco approfonditi rispetto ai combattenti dell'altra serie. Mortal Kombat e' l'unico picchiaduro "nostrano" ad aver sempre rivaleggiato con Street Fighter, ricordo le terribili e aspre lotte intestine lette su Consolemania. Mortal Kombat II e Super Street Fighter se la giocarono proprio di fino, ci sono sempre state due linee di pensiero, due schieramenti. L'universo di Mortal Kombat pero' era ritenuto da entrambi piu' affascinante, pieno di retroscena che impreziosivano la serie, lo stile poteva non piacere pero' era considerato un romanzone fantastico se paragonato ai rivali. Poi la serie videoludica con l'ultimo capitolo (e pure la patch) e' tornata in splendida forma e sta battendo nettamente Street Fighter e Mvc3 anche sotto il profilo delle vendite. Ampliando il discorso per un istante... la differenza sostanziale sul piano del gioco e' la seguente:

              Street Fighter e' tecnica, pura, limpida, difficile da padroneggiare, estremamente soddisfacente. Un gioco che basa il suo combat-feeling sull'abilità del giocatore, se questa manca non c'è alcuna possibilità di vittoria. E' un gioco fortemente punitivo: o ci sai giocare o vieni svergognato senza pieta' (anche se ormai le sale giochi sono semideserte e non e' la stessa cosa venire umiliati di fronte a un gruppo di ragazzi anziche' seduti sul divano di casa), o impari hitbox, mix up e molto altro, oppure lasci perdere, corri solo il rischio di arrabbiarti.

              Mortal Kombat e' un picchiaduro molto meno complesso, molto meno tecnico, più sanguigno, facile da padroneggiare, estremamente godurioso. Un gioco che basa il suo combat-feeling sull'immediatezza, anche un giocatore alle prime armi potrebbe divertirsi e vincere qualche round, senza montarsi la testa però perchè anche in Mortal Kombat ci sono tecniche, juggle, mid-air combo e quant'altro e ovviamente giocatori fortissimi.


              Comunque, tornando sulla questione della storia poco complessa... Mortal Kombat possiede un universo più studiato e meno banale in tutto rispetto ad altri videogiochi famosi, i personaggi non sono messi li a caso come pretesto per darsi mazzate.

              - Su quasi tutti i personaggi ci si potrebbe fare un film, in particolare su Scorpion, Subby, Kano, i Monaci vari, Raiden e le Special Forces (leggete le trame su wiki e poi confrontatele a quelle dei personaggi di Street Fighter e Tekken, se non mi credete).

              - Mortal Kombat aveva sempre un prequel (canonico) a fumetti nei primi giochi fino al 4, poi è stato tutto raccontato in filmati iniziali e varie modalità Konquest canoniche (bruttine ma narrativamente spesse).

              - L’universo ha razze particolari e ben spiegate, mondi paralleli, fazioni, aggregazioni, ambientazioni d’atmosfera (ogni ambiente ha una sua storia e una sua collocazione, non sono messi a caso).

              - Pur essendo nato come picchiaduro, e' riuscito a farsi un universo "simile" a quello dei fumetti Marvel e DC… il gameplay non sarà tecnico ma come ho gia' spiegato chi lo compra non lo fa per la tecnicita' ma perché si e' affezionato ai personaggi che l’hanno reso tale (un po’ come chi compra i giochi su Jotaro, Hokuto no Ken o Saint Seiya).

              Street Fighter e' il mio secondo picchiaduro preferito ma a livello di personaggi… sono per la maggior parte poco approfonditi e con trame che (mi spiace ammetterlo) sfiorano il ridicolo (Blanka e' diventato un mostro verde stando a contatto con torpedini e vegetazione...). Meriterebbero di più come narrazione.
              In mezzo ai famosi e "seri" come Ryu (che vive per combattere girando con sacco a pelo), Bison e l’organizzazione Shadaloo (con le sue dolls e manie di conquista), Guile e Chun Li (che vivono per catturare Bison), troviamo una marea di pagliacci senza il minimo spessore, messi per fare numero (Rufus, El Fuerte, Dee Jay, Honda, Ibuki), partecipano al torneo per delle futili motivazioni, con poca o nulla continuità con gli altri protagonisti e l'andazzo della storia (anche Tekken non è esente da quel difetto). La stessa trama non e' scritta da nessuna parte nel gioco, la si può solo dedurre da qualche trafiletto nella serie Alpha o da dei filmatini (finale e non, spesso mal spiegato).

              - Gli ambienti… a parte qualche eccezione (tipo il laboratorio SIN, alcuni di SF2 e il Colosseo nell'Alpha, abbastanza ispirati), sono quasi tutti senza mordente e storia, piuttosto banalotti e che ricalcano spaccati reali. Insomma, roba comune… senza un vero spessore artistico e di continuità coi personaggi.

              - L’universo e' molto povero (comprende anche quello di Final Fight e altri giochi ma questo non lo aiuta). Ci sono vari fumetti che spiegano certe cose pero' non sono canonici, anche quelli della Udon differiscono dalle trame originali. Poi trama e trame andrebbero messe prima di tutto nel gioco (o almeno allegare coi giochi un fumetto).



              E' normale quindi che Mortal Kombat come spessore narrativo regni tra i picchiaduro, i suoi autori si sono dati a un brutale saccheggio di quanto più figo ci fosse nell'immaginario collettivo cinematografico dall'epoca di Enter the Dragon, passando a Grosso Guaio a Chinatown per arrivare a Lionheart. Inutile quindi sottolineare che un film su Mortal Kombat ha gia' un potenziale enorme oltre a un suo universo ottimamente codificato. Basterebbe solo che il regista seguisse l'esempio di Anderson, cercando di rimanere il piu' fedele possibile alla storia e ai personaggi. Devo pero' essere onesto e ammettere che i film di Street Fighter (cannati entrambi, record) ,Tekken e Doom hanno conquistato la Palma dell'Indecenza Ad Imperitura Memoria.


              Jotaro Kujo
              Tipo di ragazza preferito: minuta e timida, alla giapponese. Odia le invadenti e le smorfiose

              Kenshiro - All About The Man[FONT=optima]
              [FONT=optima]Donna Ideale: Yuria
              [FONT=optima]Carattere: Restio a parlare anche con le persone che conosce

              Commenta


              • #8
                Caesar, in questi giorni ho avuto modo di osservarti: Ho letto i tuoi interventi nei topic su Stallone-Schwarzenegger e su Rambo, ora questo...


                Ti avverto, se continui così rischi seriamente di diventare il mio utente preferito!
                Quando il Saggio indica la Luna il Forumista di Badtaste dice che il dito è troppo magro e le unghie non han un french ben delineato. [Kanjar]

                Commenta


                • #9
                  Son dell'idea che l'approccio migliore sia quello di Rebirth, dove reinventava i personaggi... invece di raccontare sempre la solita tiritera, infondeva novità riutilizzando i personaggi in un contesto più moderno...

                  poi è difficile che prenda totalmente spunto da Legacy, visto che la serie riguardava un pò la robotica, spie, un pò il passato con i samurai, un pò Outworld, e c'erano pure sequenza in cartoni animati... per una web serie va bene, ma per un film deve avere una struttura ben lineare...

                  Comunque sia Rebirth che legacy son stati ben accolti dal pubblico online...quindi chissà...

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Houston Visualizza il messaggio
                    Caesar, in questi giorni ho avuto modo di osservarti: Ho letto i tuoi interventi nei topic su Stallone-Schwarzenegger e su Rambo, ora questo...


                    Ti avverto, se continui così rischi seriamente di diventare il mio utente preferito!


                    Jotaro Kujo
                    Tipo di ragazza preferito: minuta e timida, alla giapponese. Odia le invadenti e le smorfiose

                    Kenshiro - All About The Man[FONT=optima]
                    [FONT=optima]Donna Ideale: Yuria
                    [FONT=optima]Carattere: Restio a parlare anche con le persone che conosce

                    Commenta


                    • #11
                      Il film non avrà collegamenti col videogioco o con la web serie...quindi ,quanto può contare il background di MK ?

                      Poco,molto o nulla ?


                      Qualcosa tipo Spielberg ,ma con le macchine al posto dei dinosauri

                      Commenta


                      • #12
                        i collegamenti col videogioco mi sembrano alquanto obbligati...
                        Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

                        Commenta


                        • #13
                          a me sembra che sia nel corto che nella web series il background dei personaggi fosse molto rispettato...aggiornato,adattato,ma lo spirito è intatto.

                          il fatto che non ci siano collegamenti con la serie mi sembra scontato visto che metteva decisamente troppa carne al fuoco senza avere il tempo di approfondire e con il videogioco è ancor più scontato visto che hanno fatto ormai una decina di capitoli dove è stato detto tutto e il suo contrario...

                          "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

                          "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


                          ~FREE BIRD~

                          Commenta


                          • #14
                            Il primo Mortal Kombat rimane il miglior film tratto da un picchiaduro fatto fino ad oggi, anno 2011. Quella che deve dimostrare di riuscire almeno a replicarne il successo e' la pellicola di Tancharoen, visto che Anderson pur essendo anch'egli un regista alle prime armi, riusci' a sbancare i botteghini mondiali con quello che era il secondo film della carriera e con un budget non particolarmente alto, almeno per quel genere di produzioni. Questo reboot gia' dal lato della colonna sonora non bissera l'enorme successo avuto dalla celebre canzone originale (basta leggere le notizie che ho postato dopo il video). Per ora l'unica cosa certa e' che Mortal Kombat, classe 95', ha battuto al botteghino il cugino maggiore, Street Fighter classe 94', nonche' un fottio di burbe (per usare un termine caro ai miei cugini) entrate in servizio negli anni successevi:

                            http://it.wikipedia.org/wiki/Film_tratti_da_videogiochi

                            Direttamente riformati invece Doom, Street Fighter: The Legend of Chun-Li e Tekken.






                            Cultural Influences To and From the Movie

                            The Success of Mortal Kombat:

                            The Mortal Kombat movie was responsible for achieving many records and accomplishments over a short period of time, amny that stand still to this day, inluding but not limited to:
                            • Mortal Kombat, at $70 million on a $24 million budget, is one of the highest-grossing video game adaptation movies of all time.
                            • This opened at the top of the US box office with $23 million, nearly 8 times more than the week's other new release, The Baby-Sitters Club (1995). It enjoyed a 3 week run at the top of the US box office.
                            • Mortal Kombat produced a very popular soundtrack, reaching #10 on Billboard's Top 200 and went platinum in 10 days after its release. The soundtrack was also responsible for the successes of the band KMFDM and record company TVT Records. Unfortunately, after its success dwindled, TVT Records would eventually go out of business.
                            • The movie also spawned a bombed sequel, animated and live-action series, animated prequel, follow-up soundtrack, and live tour, and less-known: The Ultimate Guide to Mortal Kombat CD-ROM, movie magazine, behind the scenes book, trading cards, action figures, and novel.
                            • In 1997, when DVDs were being introduced into the consumer market, Mortal Kombat was one of the first movies on DVD according to a Billboard article.
                            • Mortal Kombat had more digital characters and environments (over 200) than any film of that type, and no film had ever marred special effects and martial arts sequences. It was the first to use a completely digital character (Reptile).
                            Things that Influenced Mortal Kombat:
                            • The movie Mortal Kombat is based on the highly successful games Mortal Kombat from 1992 and Mortal Kombat II from 1993, which spawned various more sequels. These games were the first in their kind that had real life martial artists/actors who modeled for the characters, and they were also one of the first games to introduce "gore", and the first games that introduced "fatalities." Fatalities were especially brutal and gory finishing moves performed by hitting the right button combinations on the joypad/controller.
                            • The premise of the film is greatly influenced by Enter the Dragon (1973). Note the three fighters, the transition by way of old style boat to an island, the final battle with the old man.
                            • Kevin Droney, in his interview with Gamefan (October 1995) magazine, says this film's quality is more like Star Wars than Enter the Dragon. Other filmmakers concurred, also comparing it to Jason and the Argonauts, the Sinbad movies, but trying to not be like Enter the Dragon is the martial arts sense. Many of the characters were based on real people:
                              • Liu Kang - Bruce Lee (enter the Dragon)
                              • Johnny Cage - Jean Claude Van Damme (Bloodsport)
                              • Rayden - James Pax (Big Trouble in Little China)
                              • Sonya Blade - Cynthia Rothrock
                              • Kano - Arnold Schwarzenegger (The Terminator)
                              • Shang Tsung - James Hong (Big Trouble in Little China)
                            PG-13 = Failure

                            Every attempt to draw the PG-13 crowd has failed in Mortal Kombat (except the movie and The Journey Begins, which made Billboard charts for top video sales upon its release) and helped start the long demise of the first generation of MKers. The second generation, from DA to Armageddon, could never spawn as much success as the first generation: Conquest live-action series, Live Tour stage show, Defenders of the Realm animated series, Federation of Martial Arts interactive Web show, and Mortal Kombat vs DC Universe video game. The movie was therefore successful mainly because of the older fans of the PG-13 era who could play them, as many parents refused to allow their kids to watch a movie based on, then, the most violent video game that could not be sold to kids.

                            Guinness Records

                            Mortal Kombat, as related to the film, made the Guinness World Records 2011 Gamer�s Edition, available for purchase from http://gamers.guinnessworldrecords.com, under the following categories:
                            Highest grossing film based on a beat �em up video game: Mortal Kombat (USA, 1996) still holds the record for the highest grossing movie based on a beat �em up video game, having taken an impressive $122 million.
                            Most successful video game spin-off soundtrack album: Released on August 15, 1995, the Mortal Kombat soundtrack album, which accompanied the $100 million movie, went platinum within ten days of release. The album included contributions from artists as diverse as Orbital, Napalm Death and Traci Lords. As for the highest-grossing film based on a video game (no specific genre), in a recent article published on BoxOfficeMojo, Mortal Kombat was ranked #6 by its gross revenue: $122,195,920.

                            http://kelceycoe.com/MK/
                            Mi vendero' l'epididimo al mercato nero, se questo reboot raggiungera' gli stessi traguardi.


                            Jotaro Kujo
                            Tipo di ragazza preferito: minuta e timida, alla giapponese. Odia le invadenti e le smorfiose

                            Kenshiro - All About The Man[FONT=optima]
                            [FONT=optima]Donna Ideale: Yuria
                            [FONT=optima]Carattere: Restio a parlare anche con le persone che conosce

                            Commenta


                            • #15
                              si il film di anderson è il miglior film tratto da picchiaduro...ma più che per merito suo,per demerito degli altri...asd

                              "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

                              "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


                              ~FREE BIRD~

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X