annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il cinema italiano di oggi: pregi e difetti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Atlantide Visualizza il messaggio

    si sa chi sarà il regista? Genovese stesso?
    Nei prossimi giorni annunceranno il regista e gli altri interpreti.
    Mi sarei aspettato un remake "importante" prodotto da un grande studio e invece sarà un film indipendente.
    La protagonista nonché sceneggiatrice e produttrice è nera, in arrivo una versione di Perfetti Sconosciuti all black?

    Commenta


    • Ficarra e Picone hanno iniziato a promuovere Il Primo Natale in radio e tv, da un paio di giorni sono ovunque.
      Giampaolo Letta (Medusa) ha affermato che uscirà in 600 copie (destinate a diventare di più) e che, udite udite, è costato 11 milioni.
      Un vero e proprio kolossal all' italiana (due milioni più di Il Primo Re e sostanzialmente quanto Freaks Out il cui budget dichiarato si aggira intorno ai 12 milioni).

      Commenta


      • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
        Ficarra e Picone hanno iniziato a promuovere Il Primo Natale in radio e tv, da un paio di giorni sono ovunque.
        Giampaolo Letta (Medusa) ha affermato che uscirà in 600 copie (destinate a diventare di più) e che, udite udite, è costato 11 milioni.
        Un vero e proprio kolossal all' italiana (due milioni più di Il Primo Re e sostanzialmente quanto Freaks Out il cui budget dichiarato si aggira intorno ai 12 milioni).
        ma infatti il budget si vede tutto nella splendida fotografia - dopotutto é Ciprì - nelle sontuose location e nei costumi. E anche gli stunt non sono malvagi. Il problema é che l'occhio registico del duo é troppo televisivo e ha poco respiro cinematografico
        Ultima modifica di Atlantide; 07 dicembre 19, 14:28.

        Commenta


        • Ovvio che il film di zalone sia pro immigrazione.
          Già qualche battuta riuscita nei precedenti c'era e un film aveva al suo centro il tema dell'islamofobia.
          Una battuta parecchio riuscita in no n ricordo quale film era quella in cui lui non faceva passare gli immigrati laureati ma faceva entrare quelli bravi a giocare a calcio.

          Il film sicuramente mostrerà lui straniero in Africa che dimostra che tutti siamo stranieri in terra di altri.

          Comunque no diamo troppo spazio agli estremisti del web. Non tutti quelli che votano lega sono persone fissate con soros, il complotto ebreo per rendere l'Europa islamica etc...
          Per dire che anche se fai un film un po' buonista sull'immigrazione puoi far trovare empatia anche alla grossa massa che al momento vota lega e sovranisti come tendenza.
          ​​​​
          Ultima modifica di Sebastian Wilder; 07 dicembre 19, 14:55.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Atlantide Visualizza il messaggio

            ma infatti il budget si vede tutto nella splendida fotografia - dopotutto é Ciprì - nelle sontuose location e nei costumi. E anche gli stunt non sono malvagi. Il problema é che l'occhio registico del duo é troppo televisivo e ha poco respiro cinematografico
            Come pensano di recuperare l' investimento? Non credo che i compratori internazionali facciano la fila per il nuovo film di Ficarra e Picone quindi dovrà fare numeri enormi in casa.
            Ma che sciocco... ci hanno insegnato che le produzioni italiane non vanno mai in perdita (miracoli della finanza lol)!

            Ultima modifica di mr.fred; 07 dicembre 19, 16:36.

            Commenta


            • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

              Come pensano di recuperare l' investimento? Non credo che i compratori internazionali facciano la fila per il nuovo film di Ficarra e Picone quindi dovrà fare numeri enormi in casa.
              Ma che sciocco... ci hanno insegnato che le produzioni italiane non vanno mai in perdita (miracoli della finanza lol)!

              Mediaset passa i film di ficarra e picone almeno una volta l'anno su c5, con ascolti spesso superiori alle fiction autoprodotte, e altri passaggi vari sui tanti canali del digitale terrestre.
              Per medusa il catalogo zalone. ficarra e picone etc... sono investimenti buoni perché son film che fanno ascolti con i loro passaggi per anni e consentono di mantenere alta la media di ascolti dei canali anche in serate senza inediti e tenere più alti i costi per fascia delle pubblicità.
              Come anche Siani per la rai e altri fenomeni comici vanno inquadrati anche nell'ottica del catalogo televisivo che creano.
              Ultima modifica di Sebastian Wilder; 07 dicembre 19, 16:43.

              Commenta


              • Può essere, si sono fatti la loro strenna natalizia da passare su Canale 5 da qui all' eternità.

                Commenta


                • il film di ficarra e picone farà ottimi incassi. é il classico film per quelle famiglie che vanno al cinema solo sotto Natale

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Atlantide Visualizza il messaggio
                    il film di ficarra e picone farà ottimi incassi. é il classico film per quelle famiglie che vanno al cinema solo sotto Natale
                    Che farà ottimi incassi non lo metto in dubbio.
                    Dieci milioni? Quindici? Di più? Fino al primo gennaio non avrà avversarsi nel suo target.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                      Che farà ottimi incassi non lo metto in dubbio.
                      Dieci milioni? Quindici? Di più? Fino al primo gennaio non avrà avversarsi nel suo target.
                      Per me farà una cifra che va da minimo 10 milioni e potrà raggiungere massimo i 15, sotto i dieci sarebbe un risultato abbastanza negativo.

                      Commenta




                      • Video promozionale di "Tolo Tolo". In genere, in questi casi, qualche "influencer" parte definendolo "geniale" ed incomincia il dibattito degli esegeti ( vedi A. Padellaro a pag. 12 su "Il Fatto quotidiano " di ieri...) che si intestano "l'arma dell'ironia contro schemi e dogmatismi" (cit.). Nel ventaglio delle considerazioni del Padellaro ( di turno...) botta al cerchio dei sovranisti e botta alla botte dei "antirazzisti un tanto al chilo" ; poiscrive che non lo dobbiamo prendere troppo sul serio epperò pure che "racconta verità urticanti che si preferisce tacere" per compiacere la politica dominante (nei sondaggi : il centrodestra) ma anche "il suo esatto contrario". E ci pensa lui, Zalone "ad identificarsi con il 50%che si sentono accerchiati dagli stranieri, nei loro peggiori incubi capaci di qualsiasi nefandezza".

                        ...
                        Da parte mia penso , al solito, che il medium è il messaggio : il video vende il film , come la pubblicità della Coca-cola vende la bibita; e non è che lo spot "serioso" voglia vendere cento milioni di bottiglie e quello "scherzoso" una di meno...
                        Ognuno di noi è il target della promozione , il suo "Pollo seduto al tavolo da poker", dunque il messaggio per forza deve essere "geniale" altrimenti mai potrebbe "fregare "drittoni come Padellaro (?) , che comunque mica si identificano , loro , col "50% di italiani...". E, nota a margine, neanche mi pare che un Briatore voglia avere dei pezzenti come vicini di casa purché italiani che la pensano come lui :-p
                        "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                          Come pensano di recuperare l' investimento? Non credo che i compratori internazionali facciano la fila per il nuovo film di Ficarra e Picone quindi dovrà fare numeri enormi in casa.
                          Ma che sciocco... ci hanno insegnato che le produzioni italiane non vanno mai in perdita (miracoli della finanza lol)!

                          Lascia stare il fatto che sia di Ficarra e Picone.
                          Hai un film high concept in cui due maschere antiche (il furbo disonesto stile Pseudolo Plautino o Scapino Molierano, ed il tonto onesto stile Candido Voltairiano) viaggiano nel tempo e incontrano Gesù bambino...praticamente puoi venderlo in tutti i paesi cattolici in cui si pratica il doppiaggio (Francia, Portogallo, Spagna, Germania...etc), o quanto meno a tutte le televisioni di quei paesi. Calcola che il pubblico nostrano interverrà e che Mediaset e Italo si sono già accaparrati i diritti...
                          Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                          Spoiler! Mostra

                          Commenta


                          • Non è cinema ma lo posto uguale: il trailer della serie fantasy targata Netflix scritta e diretta da donne italiane Luna Nera.
                            Francesca Comencini, Susanna Nicchiarelli e Paola Randi in regia, Francesca Manieri, Laura Paolucci, Vanesa Picciarelli alla sceneggiatura, Antonia Fotaras protagonista (fra le altre).



                            Italia, XVII secolo.
                            In seguito alla morte di un neonato, Ade, una levatrice di 16 anni, viene accusata di stregoneria. Trovato rifugio in una misteriosa comunità di donne al limitare del bosco, la ragazza è costretta a fare una scelta: l’amore impossibile per Pietro – figlio del capo dei Benandanti, i cacciatori di streghe – o l’adempimento del suo vero destino, una minaccia per il mondo in cui vive, diviso tra ragione e misticismo.
                            Ultima modifica di mr.fred; 10 dicembre 19, 18:37.

                            Commenta


                            • Non sembra affatto male, anche se attendo ancora di più "Curon" .
                              Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

                              Commenta


                              • Lei non mi convince, il resto ha l' aspetto di un serial come un altro (fatto con competenza e tutto quello che ci si aspetta, oggi, da produzioni di questo genere e che in Rai e Mediaset continuano a non fare).
                                Belle le location.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X