annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il cinema italiano di oggi: pregi e difetti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il successo anche commerciale del Traditore ha messo le ali a Bellocchio che oggi annuncia il nuovo film, niente meno che la storia di Edgardo Mortara (per anni nell' orbita di Steven Spielberg che voleva Mark Rylance nei panni di Papa Pio IX).

    Commenta


    • Prima Sorrentino, poi Guadagnino e infine Muccino. Al via il prossimo anno le riprese del suo primo serial per Sky, il reboot per la televisione del recente successo A Casa Tutti Bene.

      Gabriele Muccino sarà sul set nel 2021 della serie tv di A casa tutti bene, una serie Sky Original che verrà prodotta da Lotus

      Commenta


      • Se ne sentiva proprio il bisogno.
        https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

        "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

        Commenta


        • Dici?



          Ce ne sono di progetti improponibili in quel di Sky, tipo io biopic su Totti interpretato da Castellitto Junior, Greta Scarano (Ilary Blasi) e Monica Guerritore (Totti' s mom).



          Sono iniziate le riprese della serie tv su Francesco Totti in arrivo nel 2021 su Sky: ecco un primo teaser con il protagonista Pietro Castellitto

          Commenta


          • C'è da dire che all'estero cose come quella su Totti sono abbastanza comuni, ovvero serie o reality dedicati ad un personaggio/famiglia famosi.

            Che poi io abbia interesse che rasenta lo zero, è un altro discorso
            Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

            Commenta


            • io seguo il calcio e su totti non ci sono cose scandalose da raccontare, fuori dal campo è stato uno normale

              Commenta


              • aggiungo che in italia abbiamo avuto giocatori più forti di lui e più meritevoli di una serie tv ma si vede che vogliono fare una cosa alla romana

                Commenta


                • Ovviamente sarà la più classica delle agiografie, sia perché Totti è vivo e vegeto e supervisiona il progetto sia perché ha avuto una vita specchiata.
                  Il peggio che lo riguarda è la scappatella con Flavia Vento su cui dubito si soffermeranno.

                  Sempre Netflix (stavolta in collaborazione con Mediaset) è al lavoro sulla cine biografia di Roberto Baggio.
                  Dirige Letizia Lamartire, interpreta Andrea Arcangeli (Il Paradiso delle Signore, The Sturtup).

                  Qualcuno ha avuto l' ardire di portare a termine la visione di Gli Infedeli (Stefano Mordini) su Netflix?
                  Ultima modifica di mr.fred; 22 luglio 20, 17:06.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
                    aggiungo che in italia abbiamo avuto giocatori più forti di lui e più meritevoli di una serie tv ma si vede che vogliono fare una cosa alla romana
                    Tipo?
                    Scherzi a parte, io sono della Roma e ho pure letto il libro su cui si baserà la serie. La notizia più divertente è che Gianmarco Tognazzi interpreterà Spalletti, il perfetto villain. Prevedo tanto tanto trash, non vedo l'ora.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                      Qualcuno ha avuto l' ardire di portare a termine la visione di Gli Infedeli (Stefano Mordini) su Netflix?
                      Ho visto i primi due episodi stanotte, forse - e dico forse - finisco stanotte

                      https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                      "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                      Commenta


                      • Filmone.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
                          aggiungo che in italia abbiamo avuto giocatori più forti di lui e più meritevoli di una serie tv ma si vede che vogliono fare una cosa alla romana
                          Più forti di lui ce ne sono stati pochi, e anche quelli forti tipo Del Piero o Maldini non meritano una serie tv. A me non interessa neanche quella di Baggio, che comunque aveva un'aura malinconica e ha raccolto diverse sconfitte in carriera: il rigore sbagliato a USA 94, i rapporti complicati con quasi tutti i suoi allenatori, il fatto di essere stato scaricato da tutte e 3 le grandi squadre italiane e di essersi rilanciato in provincia, ecc..Ma sarà che non vedo bene il calcio con la fiction, mi stanno bene solo i documentari. Anche un film su Maradona o Best non mi prende allo stesso modo del documentario.

                          Commenta


                          • dagli anni 90 ad adesso, maldini, baresi, buffon, pirlo e baggio sono superiori a totti ma totti è roma e mediaticamente questo vale tanto in italia

                            Commenta


                            • Dunque se fai un film su Diabolik ti devi preoccupare di chi non legge i fumetti; mentre nel caso di Totti ti devi preoccupare di (non irritare) chi conosce vita e miracoli del "Pupone" e della sua "augusta" famiglia?
                              "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                                Filmone.
                                Alla fine l'ho finito di vedere. Si tratta veramente di una roba poca riuscita. Il prologo è una schifezza inenarrabile, con una Euridice Axen inascoltabile. Il primo episodio con Mastandrea è assai banale, roba risaputa, ma almeno ha qualche linea di dialogo scritta bene. Il secondo con Scamarcio "mostro" alla Risi è brutto. Il terzo con Mastandrea e il glory hole è interessante in partenza, poi si risolve - forse - nel peggiore dei modi, ma qui è anche questione di gusti personali. Il quarto con Scamarcio e la Chiatti è forse il migliore di tutti, ma comunque è altamente inverosimile. La coda finale è ridicola. La sensazione è che Mordini non si sia trovato a proprio agio con la commedia e ne è uscita una cosa abbastanza triste sotto tutti i punti di vista.
                                https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                                "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X