annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il cinema italiano di oggi: pregi e difetti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
    voglio sperare che abbia messo su peso per la parte, di faccia ci può stare

    ho visto leonardo su rai 1, serie tv, segnalo un bacio gay e le tette della de angelis, insomma c'è roba per tutti i gusti, comunque è un prodotto per il pubblico medio ma per me meno peggio delle solite serie tv rai
    Ma non credo che lo faranno recitare ignudo (), andranno bene le "solite" imbottiture "di scena". Ti stai facendo suggestionare dalle tipe incinte che sui social postano a scadenze ravvicinate foto del loro progressivo stato interessante?
    _______________________

    Non avendo visto "Leonardo" chiedo se nel biopic hanno inserito la questione del babbo di L. , che non riconobbe il figlio ,naturale, salvo poi intestargli a "riparazione" dei terreni a vigna....
    "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

    Commenta


    • Io non l'ho visto Leonardo, mi hanno detto però che a fedeltà storica e del personaggio, siamo proprio nel puro fantasy. Confermate?
      "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
      And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
      That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


      # I am one with the Force and the Force is with me #

      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

      Commenta


      • Fa cagare a spruzzo, ma di che parliamo?

        Commenta


        • ho un debole per questo genere di storie, ma si è roba mediocre

          Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio

          Ma non credo che lo faranno recitare ignudo (), andranno bene le "solite" imbottiture "di scena". Ti stai facendo suggestionare dalle tipe incinte che sui social postano a scadenze ravvicinate foto del loro progressivo stato interessante?
          _______________________

          Non avendo visto "Leonardo" chiedo se nel biopic hanno inserito la questione del babbo di L. , che non riconobbe il figlio ,naturale, salvo poi intestargli a "riparazione" dei terreni a vigna....
          si nelle prime 2 puntate il padre lo tratta come se non fosse suo figlio

          Commenta


          • Ah, ecco () ,si ribadisce uno "storytelling" che poi gli autori televisivi tipicamente affibbiano anche a personaggi (ni) , nei vari e pseudo reali(ty) programmini(ni) dove vogliono costruire una qualche "epica" nel racconto di tensioni parentali che dovrebbero (anche no ) canalizzare un generale interesse sociale date le personalità in gioco ( vedi i congiunti dei Vip che periodicamente vanno in televisione/sui rotocalchi/sui social media, a lamentarsi dei presunti torti ricevuti : figli di calciatori,fratelli sfigati di showgirl , nipoti acquisite di Regine ecc...).
            "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

            Commenta


            • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
              ho un debole per questo genere di storie, ma si è roba mediocre
              Leonardo Da Vinci "gay per caso" e vergine a trent' anni suonati, Matilda De Angelis "amica del cuore frociarola ante litteram", ritmo e messa in scena da messa laica.
              A parte i soldi spesi in scenografie e costumi (30 milioni di budget!) il nulla cosmico che può far brillare giusto agli occhi appannati del pubblico di Rai 1, non certo quello degli spettatori esteri. Parliamoci chiaro sarà pure stato venduto in trecento paesi (come quell' altra cagata del Nome della Rosa o le tre stagioni de I Medici) ma finirà per non essere visto e amato da nessuno perdendosi nel trilione di produzioni simili provenienti da ogni parte del globo.

              Muccino snobbatissimo ai David, e chi lo sente ora!



              MIGLIOR FILM
              • Favolacce
                prodotto da Agostino SACCÀ e Giuseppe SACCÀ per PEPITO PRODUZIONI con RAI CINEMA, con AMKA FILMS PRODUCTION, con VISION DISTRIBUTION, con QMI
                per la regia di Fabio e Damiano D’INNOCENZO
              • Hammamet
                prodotto da Agostino SACCÀ, Maria Grazia SACCÀ, con RAI CINEMA, in associazione con MINERVA PICTURES GROUP ed EVOLUTION PEOPLE
                per la regia di Gianni AMELIO
              • Le sorelle Macaluso
                prodotto da ROSAMONT, MINIMUM FAX MEDIA, RAI CINEMA
                per la regia di Emma DANTE
              • Miss Marx
                prodotto da Marta DONZELLI e Gregorio PAONESSA per VIVO FILM con RAI CINEMA, Joseph ROUSCHOP e Valérie BOURNONVILLE per TARANTULA BELGIQUE
                per la regia di Susanna NICCHIARELLI
              • Volevo nascondermi
                prodotto da Carlo DEGLI ESPOSTI, Nicola SERRA, con RAI CINEMA
                per la regia di Giorgio DIRITTI

              MIGLIOR REGIA
              • Favolacce
                Fabio e Damiano D’INNOCENZO
              • Hammamet
                Gianni AMELIO
              • Le sorelle Macaluso
                Emma DANTE
              • Miss Marx
                Susanna NICCHIARELLI
              • Volevo nascondermi
                Giorgio DIRITTI

              MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE
              • I predatori
                Pietro CASTELLITTO
              • Magari
                Ginevra ELKANN
              • Non odiare
                Mauro MANCINI
              • Sul più bello
                Alice FILIPPI
              • Tolo Tolo
                Luca MEDICI

              MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE
              • Cosa sarà
                Francesco BRUNI in collaborazione con Kim ROSSI STUART
              • Favolacce
                Fabio e Damiano D’INNOCENZO
              • Figli
                Mattia TORRE
              • I predatori
                Pietro CASTELLITTO
              • Volevo nascondermi
                Giorgio DIRITTI, Tania PEDRONI, Fredo VALLA

              MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
              • Assandira
                Salvatore MEREU
              • Lacci
                Domenico STARNONE, Francesco PICCOLO, Daniele LUCHETTI
              • Lasciami andare
                Stefano MORDINI, Francesca MARCIANO, Luca INFASCELLI
              • Lei mi parla ancora
                Pupi AVATI, Tommaso AVATI
              • Lontano lontano
                Marco PETTENELLO, Gianni DI GREGORIO

              MIGLIOR PRODUTTORE
              • Favolacce
                prodotto da Agostino SACCÀ e Giuseppe SACCÀ per PEPITO PRODUZIONI con RAI CINEMA, con AMKA FILMS PRODUCTION, con VISION DISTRIBUTION, con QMI
              • I predatori
                Domenico PROCACCI e Laura PAOLUCCI per FANDANGO con RAI CINEMA
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Matteo ROVERE
              • Miss Marx
                Marta DONZELLI e Gregorio PAONESSA per VIVO FILM con RAI CINEMA, Joseph ROUSCHOP e Valérie BOURNONVILLE per TARANTULA BELGIQUE
              • Volevo nascondermi
                Carlo DEGLI ESPOSTI, Nicola SERRA, con RAI CINEMA

              MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
              • 18 regali
                Vittoria PUCCINI
              • Figli
                Paola CORTELLESI
              • Gli anni più belli
                Micaela RAMAZZOTTI
              • La vita davanti a sé
                Sophia LOREN
              • Lacci
                Alba ROHRWACHER

              MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
              • Cosa sarà
                Kim ROSSI STUART
              • Figli
                Valerio MASTANDREA
              • Hammamet
                Pierfrancesco FAVINO
              • Lei mi parla ancora
                Renato POZZETTO
              • Volevo nascondermi
                Elio GERMANO

              MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
              • 18 regali
                Benedetta PORCAROLI
              • Favolacce
                Barbara CHICHIARELLI
              • Hammamet
                Claudia GERINI
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Matilda DE ANGELIS
              • Magari
                Alba ROHRWACHER

              MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
              • Favolacce
                Gabriel MONTESI
              • Favolacce
                Lino MUSELLA
              • Hammamet
                Giuseppe CEDERNA
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Fabrizio BENTIVOGLIO
              • Lacci
                Silvio ORLANDO

              MIGLIOR AUTORE DELLA FOTOGRAFIA*
              • Favolacce
                Paolo CARNERA
              • Hammamet
                Luan AMELIO UJKAJ
              • Le sorelle Macaluso
                Gherardo GOSSI
              • Miss Marx
                Crystel FOURNIER
              • Padrenostro
                Michele D’ATTANASIO
              • Volevo nascondermi
                Matteo COCCO

              MIGLIORE COMPOSITORE*
              • Hammamet
                Nicola PIOVANI
              • I predatori
                Niccolò CONTESSA
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Michele BRAGA
              • Miss Marx
                GATTO CILIEGIA CONTRO IL GRANDE FREDDO, DOWNTOWN BOYS
              • Non odiare
                PIVIO & Aldo DE SCALZI
              • Volevo nascondermi
                Marco BISCARINI, Daniele FURLATI

              MIGLIOR CANZONE ORIGINALE
              • Gli anni più belli
                Titolo: GLI ANNI PIÙ BELLI
                Musica, testi e interpretazione di: Claudio BAGLIONI
                La vita davanti a sé
              • Titolo: IO SÌ (SEEN)
                Musica di: Diane WARREN
                Testi di: Diane WARREN, Laura PAUSINI, Niccolò AGLIARDI
                Interpretata da: Laura PAUSINI
              • Non odiare
                Titolo: MILES AWAY
                Musica di: PIVIO & ALDO DE SCALZI
                Testi di: Ginevra NERVI
                Interpretata da: GINEVRA
              • Tolo Tolo
                Titolo: IMMIGRATO
                Musica e testi di: Luca MEDICI, Antonio IAMMARINO
                Interpretata da: Luca MEDICI
              • Volevo nascondermi
                Titolo: INVISIBLE
                Musica e testi di: Marco BISCARINI
                Interpretata da: LA TARMA

              MIGLIORE SCENOGRAFIA
              • Favolacce
                Emita FRIGATO, Paola PERARO, Paolo BONFINI – Erika AVERSA
              • Hammamet
                Giancarlo BASILI – Andrea CASTORINA
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Tonino ZERA – Maria Grazia SCHIRRIPA
              • Miss Marx
                Alessandro VANNUCCI, Igor GABRIEL – Fiorella CICOLINI
              • Volevo nascondermi
                Ludovica FERRARIO, Alessandra MURA – Paola ZAMAGNI

              MIGLIORE COSTUMISTA
              • Hammamet
                Maurizio MILLENOTTI
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Nicoletta TARANTA
              • Le sorelle Macaluso
                Vanessa SANNINO
              • Miss Marx
                Massimo CANTINI PARRINI
              • Volevo nascondermi
                Ursula PATZAK

              MIGLIOR TRUCCATORE
              • Hammamet
                Luigi CIMINELLI – Andrea LEANZA, Federica CASTELLI (prostetico o special make-up)
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Luigi ROCCHETTI
              • Le sorelle Macaluso
                Valentina IANNUCCILLI
              • Miss Marx
                Diego PRESTOPINO
              • Volevo nascondermi
                Giuseppe DESIATO – Lorenzo TAMBURINI (prostetico o special make-up)

              MIGLIOR ACCONCIATORE
              • Favolacce
                Daniele FIORI
              • Hammamet
                Massimiliano DURANTI
              • Le sorelle Macaluso
                Aldina GOVERNATORI
              • Miss Marx
                Domingo SANTORO
              • Volevo nascondermi
                Aldo SIGNORETTI

              MIGLIORE MONTATORE
              • Favolacce
                Esmeralda CALABRIA
              • Figli
                Giogiò FRANCHINI
              • Hammamet
                Simona PAGGI
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Gianni VEZZOSI
              • Volevo nascondermi
                Paolo COTTIGNOLA, Giorgio DIRITTI

              MIGLIOR SUONO
              • Favolacce
                Presa diretta: Marc THILL
                Microfonista: Edgar IACOLENNA
                Montaggio: Fabio PAGOTTO
                Creazione suoni: Simone CHIOSSI
                Mix: Maxence CIEKAWY
              • Hammamet
                Presa diretta: Emanuele CICCONI
                Microfonista: Andrea COLAIACOMO
                Montaggio: Domenico GRANATA
                Creazione suoni: Alessandro GIACCO
                Mix: Alberto BERNARDI
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Presa diretta: Claudio BAGNI
                Microfonista: Luigi MELCHIONDA
                Montaggio e Creazione suoni: Mirko PERRI
                Mix: Paolo SEGAT
              • Miss Marx
                Presa diretta: Adriano DI LORENZO
                Microfonista: Pierpaolo MERAFINO
                Montaggio: Marc BASTIEN
                Creazione suoni: Pierre GRECO
                Mix: Franco PISCOPO
              • Volevo nascondermi
                Presa diretta: Carlo MISSIDENTI
                Microfonista: Filippo TOSO
                Montaggio: Luca LEPROTTI
                Creazione suoni: Marco BISCARINI
                Mix: Francesco TUMMINELLO

              MIGLIORI EFFETTI VISIVI
              • Hammamet
                Luca SAVIOTTI
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                Stefano LEONI, Elisabetta ROCCA
              • Miss Marx
                Massimiliano BATTISTA
              • The Book of Vision
                Lorenzo CECCOTTI, Renaud QUILICHINI
              • Volevo nascondermi
                Rodolfo MIGLIARI

              MIGLIOR DOCUMENTARIO
              • Faith
                di Valentina PEDICINI
              • Mi chiamo Francesco Totti
                di Alex INFASCELLI
              • Notturno
                di Gianfranco ROSI
              • Puntasacra
                di Francesca MAZZOLENI
              • The Rossellinis
                di Alessandro ROSSELLINI

              MIGLIOR FILM STRANIERO
              • 1917
                di Sam Mendes (01 Distribution)
              • I miserabili – Les Misérables
                di Ladj Ly (Lucky Red)
              • Jojo Rabbit
                di Taika Waititi (Walt Disney Italia / 20th Century Fox)
              • Richard Jewell
                di Clint Eastwood (Warner Bros. Pictures)
              • Sorry We Missed You
                di Ken Loach (Lucky Red)

              Il premio al miglior cortometraggio viene assegnato da una giuria composta da Giada Calabria, Francesca Calvelli, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Elisabetta Lodoli, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti e presieduta da Andrea Piersanti.

              MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
              • Anne
                di Domenico CROCE e Stefano MALCHIODI
              • Gas Station
                di Olga TORRICO
              • Il gioco
                di Alessandro HABER
              • L’oro di famiglia
                di Emanuele PISANO
              • Shero
                di Claudio CASALE

              Il miglior cortometraggio Premio David di Donatello 2021 è: ANNE di Domenico CROCE e Stefano MALCHIODI

              Il Premio David Giovani viene assegnato da una giuria nazionale di studenti degli ultimi due anni di corso delle scuole secondarie di II grado.

              DAVID GIOVANI
              • 18 regali
                di Francesco AMATO
              • Favolacce
                di Fabio e Damiano D’INNOCENZO
              • Gli anni più belli
                di Gabriele MUCCINO
              • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
                di Sydney SIBILIA
              • Tolo Tolo
                di Luca MEDICI
              DAVID DI DONATELLO: I PREMI PER FILM
              • VOLEVO NASCONDERMI 15
              • HAMMAMET 14
              • FAVOLACCE 13
              • L’INCREDIBILE STORIA DELL’ISOLA DELLE ROSE 11
              • MISS MARX 11
              • LE SORELLE MACALUSO 6
              • FIGLI 4
              • I PREDATORI 4
              • 18 REGALI 3
              • GLI ANNI PIÙ BELLI 3
              • LACCI 3
              • NON ODIARE 3
              • TOLO TOLO 3
              • COSA SARÀ 2
              • LA VITA DAVANTI A SÉ 2
              • LEI MI PARLA ANCORA 2
              • MAGARI 2
              • ASSANDIRA 1
              • LASCIAMI ANDARE 1
              • LONTANO LONTANO 1
              • PADRENOSTRO 1
              • SUL PIÙ BELLO 1
              • THE BOOK OF VISION 1
              Ultima modifica di mr.fred; 26 marzo 21, 16:49.

              Commenta


              • Ma la Cortellesi è davvero così tanto apprezzata come attrice?
                "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                # I am one with the Force and the Force is with me #

                -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                Commenta


                • La cinquina delle migliori attrici protagoniste è una delle cose più cringe di cui abbia memoria.

                  Commenta


                  • Si ​​​​​​.
                    Come attrice comica va bene, come attrice drammatica è sopravvalutata. Troppo scolastica.
                    Nella serie TV recente di sky Petra, dove immagino girano alla velocità della luce e massimo 3 ciak e buona oserei dire che era quasi imbarazzante. Almeno nell'unico episodio che ho visto.

                    Commenta


                    • Favolacce candidato per il suono è una presa per i fondelli vero?



                      E Matilda De Angelis candidata per L' Isola delle Rose? Capisco che stanno cercando di lanciarla in tutti i modi possibili ma in quel film è solo una graziosa tappezzeria.

                      Commenta


                      • Leonardo a me non è dispiaciuta. Non è vero che "ai palati esteri non piacerà". I palati esteri sarebbero gli americani che guardano la tv via cavo?.
                        Io in giro ho visto tante serie storiche tedesche, spagnole e francesi e siamo su questi livelli. E' una serie comunque pensata per la tv tradizionale e generalista, quale che sia il paese.

                        Mi ricordo quando un anno fa qua ha debuttato la serie tv Doc con Luca Argentero gli esterofili dicevano "il solito prodotto incensato come moderno in Italia che all'estero non si cagherù nessuno di striscio", invece in francia l'han mandata sul primo canale nazionale TF1 (la nostra raiuno) e ha fatto registrare oltre il 20% di share, 30% nel target commerciale. E ha vinto quasi tutte le serate televisive in cui era in onda.
                        Del resto dalla Francia noi importiamo Profiling e dalla Germania Squadra speciale cobra 11, mica i Soprano

                        Commenta


                        • Qua siamo dalle parti de I Medici e Il Nome della Rosa, Doc non c' entra nulla.
                          Davvero non ti ha fatto ridere la rappresentazione della sessualità di Leonardo? Una roba così pavida e cerchiobottista che mi ha ricordato quella perla di Bohemian Rhapsody.
                          Ultima modifica di mr.fred; 27 marzo 21, 12:03.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                            Qua siamo dalle parti de I Medici e Il Nome della Rosa, Doc non c' entra nulla.
                            Davvero non ti ha fatto ridere la rappresentazione della sessualità di Leonardo? Una roba così pavida e cerchiobottista che mi ha ricordato quella perla di Bohemian Rhapsody.
                            Basta pensare che il giorno dopo, l'unica notizia che teneva botta era quella del bacio gay.

                            Se proprio tu mi dici che è l'ennesimo prodotto che sfrutta l'argomento in modo stupido, ti credo.
                            "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                            And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                            That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                            # I am one with the Force and the Force is with me #

                            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                            Commenta


                            • Baci gay che nelle fiction di Rai 1 sono sdoganati da decenni, dal Medico in Famiglia in poi.
                              Peccato che ancora si tratti l' argomento con una pudicizia a dire poco anacronistica (per me è proprio offensiva).

                              Commenta


                              • secondo me sono prodotti che funzionano anche all'estero pur con i loro limiti

                                comunque non era necessario andare oltre a quei bacetti, non è un prodotto da scene di sesso esplicite, è per famiglie, poi a me francamente non interessa vedere scene di sesso etero o gay in una serie tv su leonardo

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X