annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il cinema italiano di oggi: pregi e difetti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Devo dire che quest'anno - più che in altri anni - ho apprezzato poco e nulla del cinema italiano targato 2020. Mi manca ancora qualche film, Miss Marx ad esempio, ma posso già fare un bilancio personale.
    Film e relativi voti:

    Volevo nascondermi 9
    Tommaso 7
    Padrenostro 7
    Lontano lontano 7
    Odio l'estate 7
    I predatori 6,5
    Favolacce 6,5
    Cosa sarà 6
    L'incredibile storia dell'Isola delle Rose 6
    La vita davanti a sé 6
    DNA - Decisamente non adatti 6
    Gli anni più belli 5,5
    Notturno 5
    Lei mi parla ancora 5
    Hammamet 5
    Il legame 5
    Tolo Tolo 5
    Le sorelle Macaluso 4,5
    Siberia 4,5
    Natale in casa Cupiello 4
    Gli infedeli 4
    In vacanza su Marte 3

    Tommaso e Siberia vanno considerate produzioni italiane.
    A proposito, questo è un articoletto che ho scritto, vediamo se siete grosso modo d'accordo con me https://ilmeglioditutto.it/spettacol...contemporanei/
    https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

    "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

    Commenta




    • @GabrieleMuccino
      Diciamocelo, cari Giurati del
      @PremiDavid
      : questa ennesima volta (è dal 2003 che snobbate il mio lavoro), l’avete fatta grossa. A perdere non sono io, ma la vostra credibilità, smarrita peraltro da tempo.

      Commenta


      • Ma si può dire che il suo film era brutto?

        Commenta


        • Non contento, rincara la dose:
          https://mobile.twitter.com/GabrieleM...7Ctwgr%5Etweet

          A prescindere dal valore del suo film, che non ho visto, e da come possiamo considerare Favolacce (che per me è un grande film), ma che roba squallida è screditare il lavoro di colleghi che sono stati apprezzati maggiormente (e non solo in Italia, visto che l'orso d'argento alla sceneggiatura non lo ho dato io, ma i giurati a Berlino) solo perchè non ti hanno filato neanche di striscio?
          Lo sento rosicare da qui
          I will not say "Do not weep", for not all tears are an evil.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Gandalf Visualizza il messaggio
            Non contento, rincara la dose:
            https://mobile.twitter.com/GabrieleM...7Ctwgr%5Etweet

            A prescindere dal valore del suo film, che non ho visto, e da come possiamo considerare Favolacce (che per me è un grande film), ma che roba squallida è screditare il lavoro di colleghi che sono stati apprezzati maggiormente (e non solo in Italia, visto che l'orso d'argento alla sceneggiatura non lo ho dato io, ma i giurati a Berlino) solo perchè non ti hanno filato neanche di striscio?
            Lo sento rosicare da qui
            muccino ti ha risposto

            Gabriele Muccino
            Per la cronaca: Pasolini detestava Calvino, Moretti Monicelli, i viscontiani si odiavano con i felliniani e a volte venivano persino alle mani. Se posso dirla tutta e fino in fondo, tutto questo politicamente corretto, è la tomba dell’arte e lo trovo insopportabile.

            Commenta


            • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
              muccino ti ha risposto

              Gabriele Muccino
              Per la cronaca: Pasolini detestava Calvino, Moretti Monicelli, i viscontiani si odiavano con i felliniani e a volte venivano persino alle mani. Se posso dirla tutta e fino in fondo, tutto questo politicamente corretto, è la tomba dell’arte e lo trovo insopportabile.
              Pasolini, Calvino, Moretti, Monicelli, Visconti e Fellini... e in mezzo a questi nomi Muccino, e già fa ridere cosi
              Se poi contiamo che Favolacce è stato nomimato dappertutto (pure al sonoro come diceva Fred) mentre il film di Muccino le uniche nomine le ha avute per Baglioni e la Ramazzotti, ecco che la sparata su Favolacce ha il sapore di una rosicata potentissima, oltre che poco elegante.
              Ma è proprio il tono che si dà che fa sorridere.. l'avete fatta grossa, manco avessero snobbato 8 e mezzo o Roma città aperta
              I will not say "Do not weep", for not all tears are an evil.

              Commenta


              • Muccino continua a propinare il suo stile e i suoi melodrammi all'infinito,senza pensare che magari dopo oltre 20 anni la gente ne ha abbastanza dei suoi polpettoni.

                Commenta


                • Favolacce è una robetta di cui fra 2 anni non si ricorderà nessuno. Ha ragione Muccino, i soltii registi del circolino romano incensati sul nulla.
                  Gli anni più belli è uno di quei film scult che mi vedo in onda comunque alla domenica pomeriggio su Iris anche fra 15 anni. E si Muccino è un regista più importante di quei 2. Poi magari diventano i più grandi registi dell'universo in futuro ma stando così le cose..
                  Ultima modifica di SebastianWilder; 29 marzo 21, 10:09.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da SebastianWilder Visualizza il messaggio
                    Favolacce è una robetta di cui fra 2 anni non si ricorderà nessuno. Ha ragione Muccino, i soltii registi del circolino romano incensati sul nulla.
                    Gli anni più belli è uno di quei film scult che mi vedo in onda comunque alla domenica pomeriggio su Iris anche fra 15 anni. E si Muccino è un regista più importante di quei 2. Poi magari diventano i più grandi registi dell'universo in futuro ma stando così le cose..
                    Se è per questo i film di Lino Banfi e Alvaro Vitali vanno ancora forte su Cine34

                    Commenta


                    • Gidan 89 Appena hai tempo vorrei leggere anche due sole brevi righe che motivino il 4.5 a Le sorelle Macaluso.

                      SebastianWilder vediamo come prosegue la carriera dei Fratelli d'Innocenzo prima di sparare sentenze. Io comunque sono del parere opposto, dopo avere visto il film avevo scritto che tra cinquant'anni potrebbe essere considerato un classico.

                      Commenta


                      • Giusto per fare una premessa sul loro successo:da dove vengono i fratelli D'Innocenzo?Dal nulla o erano già sul trampolino?

                        Commenta


                        • I fratelli D'Innocenzo vengono dal nulla, non sono neanche di famiglia benestante. Beati loro, per me sono un esempio in tal senso.
                          Riguardo la questione Muccino: lui è ridicolo, perché ogni anno rosica. Il problema non è che non gli piaccia Favolacce, è che ovviamente sta scrivendo adesso queste cose per screditare quelli che a suo dire gli avrebbero tolto il posto. Detto ciò, un minimo di ragione la tiene. Lui non sta facendo bei film ed ok, ma è chiaro che venga snobbato volutamente. Se Gli anni più belli l'avesse fatto Virzì tale e quale, avrebbe avuto sicuramente più nomination. La regia del suo film comunque è buona. Fossi in lui, fino a quando gli fanno fare film con questi budget, mi accontenterei.
                          aldo.raine89 Le sorelle Macaluso è scritto male a mio avviso. C'ha un primo atto in cui vengono presentati i personaggi che non è neanche male, anzi, lascia presagire anche buone cose. Dopodiché, tra semi-videoclip e brodi allungati, si arriva ad una parte centrale carichissima, in cui praticamente ogni attrice ha la sua scena madre, senza però alcun climax. Il terzo atto soffre della stessa identica cosa. Complessivamente, l'ho trovato un film pretenzioso e sostanzialmente vuoto. Emma Dante sarà anche brava a teatro, ma a cinema ... questo è il classico drammone italiano girato in quattro mura.
                          https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                          "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                          Commenta


                          • Io vado controcorrente e dico che a me il Muccino rosicone fa simpatia, lo trovo molto umano nella sua mediocrità che è molta di tanti che lavorano in questo ambiente, solo che fanno finta di nulla trincerandosi dietro sorrisi e complimenti di circostanza. Lui almeno ci soffre davvero Poi ovviamente su Favolacce si sbagla di grosso, è il più importante film italiano degli ultimi anni, e a meno che non si perdano per strada i due fratelli hanno un futuro luminoso davanti a loro.

                            La regia del suo film comunque è buona
                            No ti voglio bene non dire questo, è veramente un film tremendo dal punto di vista registico... mio dio quell'uccellino Inoltre lui che ha sempre diretto bene gli attori è riuscito a far stranamente apparire un cane Kim Rossi Stuart che è un fuoriclasse... Il film si salva giusto un pochino nella seconda parte secondo me perché va sul sicuro, ed è facile fare presa quando tratti malinconie e rimpianti per il tempo che passa, ma la prima parte è quanto di peggio abbia mai diretto. E lo dico da spettatore "neutro" nei suoi confronti. Sono eventualmente altri i film per cui si può lamentare per la mancata nomination, ma non questo

                            A confronto Emma Dante - di cui personalmente ho pienamente apprezzato entrambi i suoi due film - è Katherine Bigelow

                            Commenta


                            • Cosa Sarà di Francesco Bruni l' avete visto? Meritava più considerazione?

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Gandalf Visualizza il messaggio
                                ci vorrebbe qualche zoomerino che gli risponda con la tipica frase "ok adesso dillo senza piangere"
                                "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                                And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                                That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                                # I am one with the Force and the Force is with me #

                                -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X