annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il cinema italiano di oggi: pregi e difetti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
    Piccoli update:

    - Ho avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con una figura importante del cinema italiano contemporaneo. Non faccio nomi, non dico niente, dico solo che il successo fa male alla testa.
    Mi fa piacere per questo tuo incontro (e per quanto mi riguarda fai bene a mantenere la riservatezza, io ad ogni modo ipotizzo qualcuno di piuttosto giovane). Se riuscirai a tirarne fuori qualcosa di concreto come un qualsiasi tipo di collaborazione tanto meglio.

    Commenta


    • Opinioni su Buio di Emanuela Rossi e Shadows di Carlo Lavagna?
      Luminous beings are we, not this crude matter.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
        Opinioni su Buio di Emanuela Rossi e Shadows di Carlo Lavagna?
        Emanuela Rossi la doppiatrice?

        Commenta


        • Non ne ho idea.
          Luminous beings are we, not this crude matter.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Arwey Visualizza il messaggio

            Muccino?? anche se per certi aspetti,oramai non saprei più se considerarlo o meno di successo.

            scherzi a parte,comunque sia,se così è, lo si evincerebbe da quel momento in poi dalle sue creazioni se si è montato la testa; poi,nonostante sia discutibile dal lato umano, magari ha le carte in regola per farlo eh?!E comunque,direi che l'egocentrismo è anche il motore di certe personalità: è un lato del carattere,non potrebbero fare quel lavoro.
            Che dire allora di quei videomaker/youtuber che nei loro video si mettono a fare la "tele" vendita della roba di uno sponsor, zelanti peggio di Mastrota ma con la metà e meno degli anni? Quanto/cosa si monteranno nella testa se a vent'anni sono perfettamente in linea nel vendersi fettine di c**o, intesi al famigerato "mercato"? E più ne vendono più Ti convincerai che "hanno le carte in regola" per poi stra-parlare di qualunque (altra) cosa.
            "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

            Commenta


            • Originariamente inviato da Arwey Visualizza il messaggio

              Muccino?? anche se per certi aspetti,oramai non saprei più se considerarlo o meno di successo.

              scherzi a parte,comunque sia,se così è, lo si evincerebbe da quel momento in poi dalle sue creazioni se si è montato la testa; poi,nonostante sia discutibile dal lato umano, magari ha le carte in regola per farlo eh?!E comunque,direi che l'egocentrismo è anche il motore di certe personalità: è un lato del carattere,non potrebbero fare quel lavoro.
              Nessuno ha le carte in regola per trattare male il prossimo. Detto questo, rispondendo anche agli altri, non è successo nulla di "grave", semplicemente ho avuto una discussione abbastanza surreale con questa persona che prima si è messa a disposizione e poi ha cambiato carte in tavola, senza un motivo. Tra l'altro, avevo piacere a parlare con lui perché da quel che andava dichiarando in giro sembrava molto legato ad un certo tipo di cinema festivaliero e di nicchia, invece mi sono ritrovato a parlare di tutt'altro. La prossima volta vado da Neri Parenti, magari funziona al contrario
              https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

              "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

              Commenta


              • Chi è, chi è.

                Commenta


                • Anna, la serie tv scritta e diretta da Ammaniti non la sta seguendo nessuno?. Sono usciti già tutti gli episodi. Ho visto il primo ed è interessante, anche se come scrive Niola Ammaniti regista pare sempre un passo indietro a quello sceneggiatore - scrittore, che non c'è bisogno di sottolineare essere di grande livello.

                  Commenta


                  • I Deltoriani già in competizione con Matteone nostro.
                    "Garrone non ha mai fatto un film che qualcuno ricordi un anno dopo la sua uscita".

                    https://twitter.com/woahitsjuanito/s...348892677?s=20

                    Commenta


                    • Mi sono disfatto di Sky quindi niente Anna.
                      Anche su Netflix hanno caricato una serie italiana "giovane e moderna come non se ne sono mai fatte nel nostro paese", Zero, storia di un rider senegalese col dono dell' invisibilità ambientata a Milano.
                      Qualcuno la sta vedendo?

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                        Mi sono disfatto di Sky quindi niente Anna.
                        Anche su Netflix hanno caricato una serie italiana "giovane e moderna come non se ne sono mai fatte nel nostro paese", Zero, storia di un rider senegalese col dono dell' invisibilità ambientata a Milano.
                        Qualcuno la sta vedendo?
                        Io ho visto le prime 2 puntate ieri sera; per ora carino pur con qualche limite ... curioso del proseguio ...
                        Visivamente niente male; ormai ci siamo davvero quasi portati a livello delle serie internazionali, anche se forse parte del "merito" è di Milano.
                        Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Matthew80 Visualizza il messaggio

                          Visivamente niente male; ormai ci siamo davvero quasi portati a livello delle serie internazionali, anche se forse parte del "merito" è di Milano.
                          Spiega, se ti va'...Avendo sempre vissuto in campagna /provincia sono sempre ben disposto/incuriosito dalle ambientazioni urbane (tipo i film che mettono nei titoli di testa riprese larghe di grandi edifici e strade trafficate , magari visti dal cielo o di notte...) . Poi non so, se dal punto di vista contenutistico ci si adegua ad un certo conformismo , esteso come le grandi città , dove ci si rivende a vicenda qualche "novità" nel terziario "avanzato" , magari gasata nella fiction se di base non è poi così esaltante in sé (vedi "Premium Rush" o "Misfits" ;-) ).
                          "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                            Anche su Netflix hanno caricato una serie italiana "giovane e moderna come non se ne sono mai fatte nel nostro paese", Zero, storia di un rider senegalese col dono dell' invisibilità ambientata a Milano.
                            Ma seriamente???

                            Commenta


                            • Pinocchio esce in Cina il 1 giugno.

                              Commenta


                              • Premio alla Carriera ad David per Sandrocchia Milo.
                                Veramente non c'è di meglio da premiare? .
                                Vabè facciamo che Carlo Conti poverino non sa che pesci prendere e rischia il 3% di share ma con un volto popolare per chi guarda la tv spera di arrivare al 5%.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X