annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il cinema italiano di oggi: pregi e difetti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • mr.fred
    ha risposto
    Esigo la recensione di Gabriele Niola e la videorecensione di Franceso Alò al più presto possibile.

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Si tiene oggi al Giffoni Film Festival l' anteprima italiana ma che dico mondiale del film più atteso dell' anno (almeno dagli esercenti italiani).
    Indovinate quale.


    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Fausto Brizzi conquista la Cina.
    Sconcerta il dettaglio che non è riuscito a trovare finanziamenti in Italia a causa del tema (trattasi di una dramedy strappalacrime sull' eutanasia).

    ​​​​​
    Cento giorni di felicità romanzo di Fausto Brizzi diventa un film in Cina ambientato a Pechino

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Il pensiero va a Frammartino ma potrebbe essere qualsiasi altro.

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Al Ciné di Riccione hanno proiettato un film (italiano e indipendente) che ha suscitato l' entusiasmato della platea. Purtroppo nessuno è autorizzato a parlare e neppure a indicare il titolo.
    Chi/cosa potrebbe essere?


    Lascia un commento:


  • henry angel
    ha risposto
    Dove " l'ombra" non credo si riferisca al vino...Ma ai fatti penalmente rilevanti che lo riguardarono; e di rimando in senso pittorico ai tagli di luci ( ed ombre) appunto " caravaggesche". Uff...Anche qui , nella " vita reale" è poco eccitante cinematograficamente filmare ore di sedute davanti alla tela, ma se ci scappa un omicidio...
    Segue dibattito sull' inutilità di discernere l' uomo dall' artista, poiché l' artista resta "unico" mentre le sue azioni " umane" rimangono comunque comuni e condivise...Salvo poi chiedere all' artista famoso un commento _ anche di circostanza_ a fatti che chiunque appunto potrebbe distinguere da sé.

    Lascia un commento:


  • MrCarrey
    ha risposto
    Mapercaritádiddio!

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Ce lo ritroviamo a Venezia? Scamarcio Coppa Volpi subito.

    Lascia un commento:


  • Sebastian Wilder
    ha risposto
    Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Una chicca per sherry mon chéri.
    A ottobre partono le riprese della nuova fatica cinematografica di Michele Placido che vedrà Riccardo Scamarcio vestire i panni di Michelangelo Merisi e -udite udite- la divina Isabelle Huppert quelli dell' amante e mecenate Costanza Sforza Colonna. Completa il quadro quel bocconcino di Louis Garrel.
    Titolo tonitruante: L' Ombra di Caravaggio.
    Imperdibile.


    Ma Scamarcio che agganci ha? Vive sul set? Nel 2019 sono usciti dieci film (dieci!) che lo hanno visto protagonista, quest' anno sei (sette se Moretti non fosse saltato causa lockdown) e siamo ancora a metà anno.


    L'Ombra di Caravaggio_Riccardo Scamarcio-2.jpg

    d200a05c10f52948c81c3137790f6dce1607616927-optimized.jpg

    Ci sta anche l'immancabile ramazzotti of course.
    Comuanque dovrebbe arrivare a novembre.
    File allegati
    Ultima modifica di Sebastian Wilder; 21 luglio 21, 21:47.

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Al Ciné di Riccione hanno presentato i primi sette minuti di Freaks Out.
    Nel listino 01 c' è il film di Scorsese, secondo voi esce davvero nel corso di questa stagione cinematografica?



    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Anche l' acchiappafantasmi di Christian De Sica uscì a metà novembre senza ottenere alcuna forma di successo. Non dico che uscire per Halloween lo avrebbe trasformato automaticamente in una hit ma forse due spicci in più li poteva fare.
    Geni proprio.
    Ultima modifica di mr.fred; 20 luglio 21, 20:04.

    Lascia un commento:


  • SebastianWilder
    ha risposto
    Farlo uscire un mese prima per Halloween avrebbe avuto troppo senso.

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Così, a sorpresa.

    Lascia un commento:


  • Medeis
    ha risposto
    Non riesco ancora a capacitarmi della scomparsa di Libero De Rienzo. Lo avevo conosciuto anni fa, a una presentazione di Fortapasc, riuscii solo a dirgli quanto fosse stato importante per tutti noi che lui avesse "ridato vita" a Giancarlo. Mi resta il ricordo di un ragazzo timido che avrebbe potuto dare ancora tanto al cinema. Sono veramente addolorato

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    A ruota libera sull' imminente Occhiali Neri.
    Valeria Arnaldi per “il Messaggero”   dario argento 19 Sono le due del mattino, le strade del Villaggio Olimpico sono deserte. All'improvviso lo scontro tra due auto: una delle due si ribalta. Alcune persone corrono. Una donna piange. Poi, tutto si ferma, in attesa

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X