annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Quella Casa nel Bosco

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da David.Bowman Visualizza il messaggio
    Horror ironico con estetica da videogame che non si prende sul serio, gioca con gli stereotipi ed utilizza il meta-cinema per farsi riflessione/compendio sul genere, le sue rigide dinamiche ed il rapporto "rituale" con la sua fedele nicchia di pubblico. Il senso di questa riflessione metaforica, svelata alla fine nobilitando il tono del film, fino ad allora volutamente "leggero" e derivativo, ambisce ad un nuovo inizio per l'horror, gioco forza apocalittico. Per 3/4 sembra un teen movie quasi "secchione" nel citazionismo, infarcito da improbabili derive di voyeurismo da reality, ma il finale ne riscatta l'intelligenza satirica. Personalmente non mi ha esaltato ma è sopra la media del genere.
    Sono d'accordo, anche se mi ha entusiasmato di più di quanto non abbia fatto con te, tranne per il grassetto.
    Secondo me il film è, tra virgolette, "pessimista". Non è un La casa che era in qualche modo consapevole di rappresentare una nuova fronda del genere, staccandosi di netto da quanto visto fino al momento e che quindi potesse ergersi a nuovo modello, imitabile da altri. Quella casa nel bosco la vedo più come un'amara constatazione: l'horror è ormai impantanato, non vogliamo fare scuola con questo film, ma solo rendervi palese questa cosa. Non vedo come ci possano essere nuovi horror sulla falsariga di questo nel futuro prossimo semplicemente perché apre e chiude una riflessione, non lascia spunti che qualcun'altro può approfondire. Voglio sottolineare che non è che non esisteranno più horror fortemente ironici, spunto per la satira o allegorici: ma per quanto riguarda la riflessione metacinematografica di questo film non credo ci sia molto altro da dire.

    Commenta


    • Ho avvertito anche io questa sorta di rassegnazione e malinconia di quello che è l'Horror oggi, mi è parso quasi un film denuncia e l'ho trovato geniale appunto per questo.

      Commenta


      • Che sia un bel film e' fuori discussione.Originale,geniale,scritto bene,girato altrettanto.
        Pero' da qui a dire che e' uno dei migliori del 2012,be' c'e' ne vuole.Sicuramente per chi ancora non l' avesse fatto,gli consiglio di recuperarlo al piu' presto.

        Commenta


        • Originariamente inviato da Socio Visualizza il messaggio
          Secondo me il film è, tra virgolette, "pessimista". Non è un La casa che era in qualche modo consapevole di rappresentare una nuova fronda del genere, staccandosi di netto da quanto visto fino al momento e che quindi potesse ergersi a nuovo modello, imitabile da altri. Quella casa nel bosco la vedo più come un'amara constatazione: l'horror è ormai impantanato, non vogliamo fare scuola con questo film, ma solo rendervi palese questa cosa. Non vedo come ci possano essere nuovi horror sulla falsariga di questo nel futuro prossimo semplicemente perché apre e chiude una riflessione, non lascia spunti che qualcun'altro può approfondire.
          non mi hai capito, non è che il film vuole ergersi a modello da imitare, ma il suo finale suggerisce il destino dell'horror moderno attraverso una chiara metafora.
          Spoiler! Mostra
          "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


          Votazione Registi: link

          Commenta


          • sicuramente il cinema horror made in USA è dagli anni 90 che se la passa abbastanza malamente...

            P.S.

            questa promozione anche se stiracchiata da parte di bowman è commovente...:ilsaggiodice:

            "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

            "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


            ~FREE BIRD~

            Commenta


            • Originariamente inviato da Variabile Ind. Visualizza il messaggio
              questa promozione anche se stiracchiata da parte di bowman è commovente...:ilsaggiodice:
              dedicata a coloro che mi danno del vetusto xD

              Spoiler! Mostra
              "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


              Votazione Registi: link

              Commenta


              • Basta fare il sostenuto! A David è piaciuto Quella Casa nel Bosco!

                Commenta


                • ummmmm, ma si dai, tutto sommato mi ha divertito ed è al di sopra della media rispetto al genere horror odierno. Questo sicuramente asd
                  "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                  Votazione Registi: link

                  Commenta


                  • Troppo tardi per ritrattare ormai sono gia in stampa le copertine di dvd con su scritto:

                    -E' PIACIUTO PERSINO A DAVID.BOWMAN!!!-

                    "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

                    "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


                    ~FREE BIRD~

                    Commenta


                    • AHAHAHAHAHAH! xDxDxD
                      "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                      Votazione Registi: link

                      Commenta


                      • L'ultimo blockbuster che mi è piaciuto è Terminator. Solo il primo. Poi una lunga pausa di 30 anni e ora ecco Quella Casa nel Bosco - David Bowman

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Rorschach Visualizza il messaggio
                          L'ultimo blockbuster che mi è piaciuto è Terminator. Solo il primo. Poi una lunga pausa di 30 anni e ora ecco Quella Casa nel Bosco - David Bowman
                          ueh ueh, calma però adesso: non mi mettete in bocca frasi che non ho mai detto!

                          xDxDxD
                          "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                          Votazione Registi: link

                          Commenta


                          • L'ho recuperato solo ieri: mamma che filmone! :mrgreen:
                            Reduce recente dell'ultima stagione di "Angel", non ho potuto non notare l'impronta nel "maestro" Whedon asd
                            Humor intelligente, battute taglienti e connubio contemporaneità/sovrannaturale antico. Un mix perfetto. E ancora mostri fantasiosi d'ogni risma e un trama semplice quanto intrigante.Mi ha fatto piacere rivedere anche Amy Ackers e Franz Kranz (già in altri lavori di Whedon). Poi il finale... che dire... viva i tritoni xD
                            Per me questo film è già un cult :biggrin:

                            Spoiler! Mostra

                            Commenta


                            • Mi accodo ai sostenitori di questo film, che ho recuperato ieri sera in tv. La sceneggiatura è a dir poco brillante e ambiziosa, e pienamente restituita su video. Mi sono divertito fino all' ultima inquadratura, un susseguirsi di eventi rocambolesti e perfettamente congeniati con la giusta dose ti tutti quegli elementi che dovrebbero caratterizzare questo tipo di cinema: divertimento, spavento, riflessioni più profonde.
                              Solo in un istante il meccanismo scricchiola (la scena dell' esplosione del tunnel è gestita frettolosamente) per poi ripartire in quarta con un gran finale stupefacente.
                              Bello bello.
                              8.

                              Commenta


                              • Proprio oggi mi son ritrovato, per l'ennesima volta, a dover spiegare il film a gente che non c'ha capito un tubo e l'ha bollato come stronzata, tutto molto invano. Tempo perso :seseh:

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X