annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cinema di Fantascienza

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sono al 30° minuto e si, è il miglior lavoro di Anderson per ora, ma sarebbe come dire che la cacca di ieri è migliore di quello che ho fatto oggi asd

    Comunque classico film fantascientifico/horror/muoionotuttiadunoaduno, dirò meglio alla fine della pellicola

    Commenta


    • Originariamente inviato da outis81
      Prego? Ci sono film e cartoni nati, prodotti e sviluppati per il cinema, ci sono film e cartoni nati, prodotti e sviluppati per la tv.

      Non è mica un "paletto voluto e non necessario" solo perché a te i cartoni non piacciono...
      falsissimo xD
      Ti potrei fare la top 10 dei film animati, forse non di fantascienza perchè a parte qualche lungometraggio più famoso e recente conosco poco, ma potrei farlo benissimo :seseh:

      Spesso il mezzo più consono lo si apprende ad opera compiuta, esempio recente Dredd poteva essere benissimo un pilot di un serie, eppure era nato per essere destinato al cinema. Qui in italia l'hanno valutato così molto probabilmente...

      Come qualcuno preferisce mettere nella stessa categoria film animati e film non animati solo perchè sono usciti al cinema, allo stesso modo non vedo perchè io (vista la qualità medesima) non debba sentirmi libero di mettere serie, film e film per la tv sullo stesso piano, soprattutto quando durante la visione essi non lasciano trasparire elementi tali da far capire se il prodotto visionato è uscito oppure no al cinema a meno ovviamente di non essere in sala....

      Quindi ripeto il mezzo alla fine diventa solo un paletto.

      Ricito BB, ci sono film che superano le 60 ore ma non sono serie, se venisse proiettato BB al cinema diventerebbe automaticamente un film degno di entrare in qualche top? Per me si, quindi voglio sentirmi libero di dire che Breaking Bad è un bellissimo filmone mai trasmesso al cinema solo per via della durata, chi vuole seguirmi mi segua. :mrgreen:

      Commenta


      • In questo forum c'è 'sto brutto vizio di dare alle parole il significato che più piace, in base al proprio umore... ^^'

        Sei libero di fare quello che vuoi, per carità... ma se domani vai da una tipa e le dici "mi daresti il tuo orologio?" e poi, dandoti lei il suo orologio, rispondi incazzato "ma oh, per me orologio vuol dire fregna!" non stupirti se chiama la neuro.

        Commenta


        • Originariamente inviato da PaulSacz Visualizza il messaggio
          Sto guardando ora Event Horizon, fatemi gli auguri
          bello :sisisi:

          --- Aggiornamento ---

          Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
          In questo forum c'è 'sto brutto vizio di dare alle parole il significato che più piace, in base al proprio umore... ^^'

          Sei libero di fare quello che vuoi, per carità... ma se domani vai da una tipa e le dici "mi daresti il tuo orologio?" e poi, dandoti lei il suo orologio, rispondi incazzato "ma oh, per me orologio vuol dire fregna!" non stupirti se chiama la neuro.
          ma se invece chiedo direttamente la fregna non è che chiama gli sbirri? :uhhm:

          Commenta


          • Originariamente inviato da TheDarkKnight Visualizza il messaggio
            Spesso il mezzo più consono lo si apprende ad opera compiuta, esempio recente Dredd poteva essere benissimo un pilot di un serie, eppure era nato per essere destinato al cinema. Qui in italia l'hanno valutato così molto probabilmente...
            E' vero, anche Nolan si sta riguardando i montaggi di Interstellar, nel telefono ha il numero della HBO e quello della Warner, ed è indecisissimo perchè non sa che prodotto ha fatto :seseh:

            Commenta


            • Ho visto Event Horizon. Che dire, meglio di quello che immaginassi. Trama simpatica, intreccio narrativo buono ma stra abusato in film di questo tipo, alcuni personaggi hanno un minimo di spessore a differenza di altri film di genere. La svolta horror da un qualcosa in più al film. Classico finale aperto, ma ci sta.

              Due cose: Ora capisco perchè in molti dicessero che Dead Space fosse ispirato a questa pellicola, ha molto in comune con essa.
              Seconda cosa, mi rivedrei più volentieri questo film che Prometheus

              Commenta


              • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                quando ho detto a blu di lasciar perdere non era tanto per dire asd
                Infatti sono andato a vedermi Godzilla asd

                Commenta


                • Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
                  In questo forum c'è 'sto brutto vizio di dare alle parole il significato che più piace, in base al proprio umore... ^^'
                  Mai parole furono più vere.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da PaulSacz Visualizza il messaggio
                    Ho visto Event Horizon. Che dire, meglio di quello che immaginassi. Trama simpatica, intreccio narrativo buono ma stra abusato in film di questo tipo, alcuni personaggi hanno un minimo di spessore a differenza di altri film di genere. La svolta horror da un qualcosa in più al film. Classico finale aperto, ma ci sta.Due cose: Ora capisco perchè in molti dicessero che Dead Space fosse ispirato a questa pellicola, ha molto in comune con essa.Seconda cosa, mi rivedrei più volentieri questo film che Prometheus
                    Mitico Punto di non ritorno asd

                    Uno dei pochi film in vita mia che alla prima visione mi abbia davvero messo ansia :uhhm::seseh:^^'
                    Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da PaulSacz Visualizza il messaggio
                      Ho visto Event Horizon. Che dire, meglio di quello che immaginassi. Trama simpatica, intreccio narrativo buono ma stra abusato in film di questo tipo, alcuni personaggi hanno un minimo di spessore a differenza di altri film di genere. La svolta horror da un qualcosa in più al film. Classico finale aperto, ma ci sta.

                      Due cose: Ora capisco perchè in molti dicessero che Dead Space fosse ispirato a questa pellicola, ha molto in comune con essa.
                      Seconda cosa, mi rivedrei più volentieri questo film che Prometheus
                      È uno di quei film passati inosservati, ne guardi a decine e poi ne salta fuori uno così, è stata una bella sorpresa. :seseh:

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da TheDarkKnight Visualizza il messaggio
                        È uno di quei film passati inosservati, ne guardi a decine e poi ne salta fuori uno così, è stata una bella sorpresa. :seseh:
                        Più che altro come fa nella filmografia di Anderson a comparire questo gran film dato che gli altri...meglio che lasciamo perdereasd

                        Che mi sembra che è da quando sta con la Jovovich che sia peggiorato così tantoasd

                        Commenta


                        • Peggiorerei volentieri anch'io se fossi al posto suo :seseh:

                          Commenta


                          • Tutto può essere, nella filmografia di Peter Jackson appare Braindead asd

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Il Ciabattiere Visualizza il messaggio

                              Che mi sembra che è da quando sta con la Jovovich che sia peggiorato così tantoasd
                              Il sesso lo spomperà a tal punto da fargli dirigere male :seseh:

                              Commenta


                              • GRAVITY (2013) di Alfonso Cuaron

                                La mia primissima impressione subito dopo la visione di questo film è che mi ha ricordato tantissimo Avatar di James Cameron.
                                E non mi riferisco al tipo di storia o di sceneggiatura o regia ma al fatto che, come per Avatar, mi ha data l'impressione di essere più un esercizio di stile, anche piuttosto edonistico, e di soddisfazione anche compulsiva di un proprio capriccio estetico piuttosto che di un vero e proprio film e, come per il film di Cameron, vi ho trovato, più o meno e fatte le debite proporzioni, sia gli stessi pregi che gli stessi difetti.

                                Il pregio, ovviamente, è un comparto tecnico e visivo impressionante, un impiego fantasioso e sublime delle immagini al servizio di una tecnica registica di primissimo ordine specie nella prima metà (e che invece si perde in parte con la prosecuzione della pellicola), forse anche troppo "perfetto" e di conseguenza anche "stucchevole" in certi (troppi?) punti, vedesi il rientro della Bullock sulla ISS e l'effetto "ritorno nel ventre materno" del tutto fuori luogo, almeno secondo me.
                                Ma l'impatto delle immagini e l'estro registico di Cuaron sono un vero spettacolo per gli occhi e lo spazio non è mai stato reso così "vero" come in questo film offrendo allo spettatore l'illusione di trovarsi davvero nel vuoto insieme ai protagonisti.
                                Uno dei pochissimi film in cui la visione in 3D ha davvero un senso di esistere e non è soltanto un puro espediente commerciale.

                                Purtroppo, per contro i difetti sono invece una sceneggiatura piatta e banale la cui unica funzione e quella di permettere al regista di sbizarrirsi in trovate estetiche e tecniche ma a discapito di una trama troppa semplicistica anche se di sicuro effetto per il pubblico infarcita anche, purtroppo, di una certa "forma" di filosofia umanistica ed esistenziale che a volte appare forzata quando non semplicemente gratuita (vedesi tutto il finale e le relative analogie!) ma che esistono unicamente per cercare di dare al progetto un maggior contributo emozionale e filosofico (?!!) ma che, in realtà, poco interessavano al regista e da cui la natura piuttosto raffazzonata delle stesse.

                                Funzionale l'apporto degli attori, specie in relazione alla stessa sceneggiatura incapace di dargli effettivo spessore e troppo spesso lasciati in balia di un background che maldestramente cerca di renderli interessanti riuscendo solo a renderli maldestri e apatici (almeno per me).

                                Ad esempio il personaggio di George Clooney ha il problema di essere troppo simile ad una sorta di "James Kirk" moderno e, fin dall'inizio, si rivela essere un comandante troppo simpatico e "perfetto" per poter essere davvero realistico (specie in una situazione del genere).
                                Anzi ho avuto l'impressione che tutta la caratterizazione di Kowalsky sia stata fin dall'inizio concepita esclusivamente per rendere "emotivamente" accettabile, almeno inizialmente, l'impossibile scena del suo rientro sulla Sojuz cioè prima che si riveli essere il "parto" del delirio della Bullock.

                                Riguardo agli errori di "realismo" nella rappresentazione della realtà dell'esplorazione dello spazio e sulla natura che gli astronauti affrontano realmente trattandosi non di un documentario sulla NASA e sui progetti spaziali ma un film di fantasia non ci dò troppo peso, anche se alcune scelte di sceneggiature fatte sono effettivamente decisamente "infelici" e/o eccessive e quindi anche discutibili.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X