annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cinema di Fantascienza

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • che mi dite di z for zacharia?
    http://www.imdb.com/title/tt1598642/

    Commenta


    • dark city com'è? lo consigliereste?

      Commenta


      • Originariamente inviato da schwarz83 Visualizza il messaggio
        dark city com'è? lo consigliereste?
        ottimo film secondo me...è un noir/fantascientifico
        "Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza"

        Commenta


        • okk lo vedo allora

          Commenta


          • sta su netflix questo circle? Mi pare di avere intravisto il logo del film

            Commenta


            • Originariamente inviato da schwarz83 Visualizza il messaggio
              dark city com'è? lo consigliereste?
              Si. Ma con te è tutta una scommessa, quindi è probabile che non ti piacerà.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Maddux Donner Visualizza il messaggio
                Si. Ma con te è tutta una scommessa, quindi è probabile che non ti piacerà.
                perche???

                Commenta


                • Originariamente inviato da schwarz83 Visualizza il messaggio
                  perche???
                  Per "coerenza" dovresti amare dei titoli che invece disprezzi.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Maddux Donner Visualizza il messaggio
                    Per "coerenza" dovresti amare dei titoli che invece disprezzi.
                    i miei gusti sono particolari, ma anche tu non scherzi :P
                    quali film per esempio?

                    Commenta


                    • Ah ma lo sai, dai... tu guardalo, vediamo come va.

                      Commenta


                      • [FONT=Verdana]Maze Runner- La Fuga (2015) di Wes Ball

                        [FONT=Verdana]Ammetto di aver apprezzato gli Hunger Games e di aver trovato il primo Maze Runner carino e anche piuttosto originale, un YA virato però al maschile con un'ambientazione interesante e una [FONT=Verdana]regia anche[FONT=Verdana] discreta a supportare il tutto, quindi non credo di avere particolari pregiudizzi verso questo genere ma in questo secondo film viene completamente a mancare tutto quello che di buono era presente nel precedente capitolo.
                        Il film non ha un'anima, limitandosi ad un banale e sconclusionato patchwork di luoghi comune della fantascianza cinematografica più recente, tra rimandi a World War Z o a Io sono legenda, a Divergent o a I figli degli uomini, senza un proprio stile o a un "metodo" che riesca
                        [FONT=Verdana] comunque[FONT=Verdana] a definirlo come opera independente ed originale. Uno sconforto che sembra aver colpito l'intera produzione e soprattutto il suo stesso protagonista, motivato e interessante in Maze Runner quanto abulico e sconfortante in questo sequel.

                        Commenta


                        • Dopo Daybreakers, mi ero promesso di recuperare Predestination con calma e alla fine l'ho fatto. Premetto che non mi ha convinto molto, per usare un eufemismo.

                          Attenzione chi non l'ha visto, seguono SPOILER.


                          Ricordo che quasi tutti erano d'accordo sul fatto che il film fosse prevedibile. Niente di più vero, il 70% delle rivelazioni sono telefonate e per quanto mi riguarda solo due cose non avevo capito: che John giovane fosse l'uomo misterioso del quale Jane si innamora e che Ethan Hawke interpretasse lo stesso personaggio di Sarah Snook in versione più adulta. Quest'ultima cosa mi ha lasciato spiazzato e l'ho realizzato solo quando il film lo rivela, ovvero quando si alza dalla macchina da scrivere, anche perché l'inizio del film è molto ingannevole sulla scena dell'esplosione. Per il resto che Jane fosse madre di sé stessa, che John fosse il rapitore della bambina e che fosse anche il terrorista, erano elementi facilmente intuibili.

                          Da qui mi viene spontaneo pensare che tutta la parte finale, dove John incontra sé stesso impazzito e si spara promettendo di non diventare un terrorista, è inutilmente ridondante e gratuita. Limitarsi a raccontare il paradosso dell'uovo e della gallina tramite l'escamotage fantascientifico del viaggio nel tempo sarebbe stato più che sufficiente, anche perché la travagliata storia di Jane narrata tramite flashback per tutta la lunghissima sequenza nel bar e il successivo viaggio nel tempo per incontrare sé stessa mi ha tenuto incollato allo schermo e attento. Si fosse limitato a quello sarebbe stato interessante. Quello che non capisco è il motivo che spinge John quarantenne a tornare nel 1975, se per impedire che il sé stesso più giovane venisse ustionato o semplicemente per uccidere il terrorista (che poi è sempre lui ma non lo sa ancora). Immagino che l'obiettivo primario fosse togliere di mezzo il terrorista, e così facendo impedire il ritardo nel disinnesco dell'ordigno che l'avrebbe sfigurato, per prendere due piccioni con una fava. Il problema è che la plastica facciale a cui John viene sottoposto a inizio film è la condizione necessaria affinché il sé stesso venticinquenne nel bar non lo riconosca.

                          La cosa secondo me più logica sarebbe stata, dopo la chirurgia del volto, viaggiare nel tempo fino al 1963 per mettersi in cinta da solo/a, per quanto fosse tatticamente svantaggioso tra una diciottenne e un quarantenne, e affidare al direttore il reclutamento nell'agenzia temporale anziché, ancora una volta, a sé stesso, con la scusa di metterlo in gioco e con il rischio di fare la scelta sbagliata. Va bene il serpente che si morde la coda, ma non in continuazione. Ma poi perché John è sorpreso di essere il tizio che ingravida sé stesso/a se aveva visto la propria faccia da uomo anni prima? Memoria corta? Più ci penso e meno mi torna, perciò ho idea che sia un film narrativamente fallace che calca la mano su una drammaturgia degli eventi non necessaria. Non a caso parliamo di un film tratto da un racconto scritto in un giorno. Ripeto, il serpente che si morde la coda va bene, ma dopo quattro-cinque volte diventa colpo di scena gratuito. Il finale mi è sembrato una roba alla Saw.

                          Per carità, non è un film Brutto ma non lo metterei in top 20 né quest'anno né l'anno scorso (essendo del 2014). Interstellar e Looper sono rispettivamente Kubrick e Fellini al confronto.

                          Commenta


                          • Conosco chi lo piazza in top 10, credimi.

                            Commenta


                            • Predestination? per me è un ottimo film sci-fi!

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da schwarz83 Visualizza il messaggio
                                Predestination? per me è un ottimo film sci-fi!
                                Per me è merda.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X