annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dune - Denis Villeneuve

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sono abbastanza sicuro che l'impatto di Zendaya e Chalamet sugli incassi non sarebbe stato sufficiente a trasformare Dune in un grande incasso. Provate a pensare (per assurdo) se ci fossero stati Chalamet e Zendaya (un po' cresciuti) a fare l'agente K e Joy. BR2049 sarebbe diventato un successo?

    Il succo del discorso è che appunto c'erano alte probabilità che Dune si sarebbe rivelato un flop, al contrario di ciò che dice Atlantide, e che come dice Naihir il passaggio in streaming possa salvargli la faccia (dal punto di vista economico).
    Spoiler! Mostra

    Commenta


    • Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
      Sono abbastanza sicuro che l'impatto di Zendaya e Chalamet sugli incassi non sarebbe stato sufficiente a trasformare Dune in un grande incasso. Provate a pensare (per assurdo) se ci fossero stati Chalamet e Zendaya (un po' cresciuti) a fare l'agente K e Joy. BR2049 sarebbe diventato un successo?

      Il succo del discorso è che appunto c'erano alte probabilità che Dune si sarebbe rivelato un flop, al contrario di ciò che dice Atlantide, e che come dice Naihir il passaggio in streaming possa salvargli la faccia (dal punto di vista economico).
      Penso pure io. Il passaggio in streaming può paradossalmente salvarlo.

      Commenta


      • Ma che traino può garantire Zendaya, che per il ruolo che ricopre si limiterà a poco più di un cammeo?
        La protagonista è Rebecca Ferguson.
        'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

        Commenta


        • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
          Ma che traino può garantire Zendaya, che per il ruolo che ricopre si limiterà a poco più di un cammeo?
          La protagonista è Rebecca Ferguson.
          Basta venderlo bene promozionalmente.

          A me pare che il trailer avesse fatto ottimi numeri e generato un discreto hype. Sicuramente meglio di quanto mi aspettassi....

          Commenta


          • Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
            Sono abbastanza sicuro che l'impatto di Zendaya e Chalamet sugli incassi non sarebbe stato sufficiente a trasformare Dune in un grande incasso. Provate a pensare (per assurdo) se ci fossero stati Chalamet e Zendaya (un po' cresciuti) a fare l'agente K e Joy. BR2049 sarebbe diventato un successo?

            Il succo del discorso è che appunto c'erano alte probabilità che Dune si sarebbe rivelato un flop, al contrario di ciò che dice Atlantide, e che come dice Naihir il passaggio in streaming possa salvargli la faccia (dal punto di vista economico).
            Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
            Ma che traino può garantire Zendaya, che per il ruolo che ricopre si limiterà a poco più di un cammeo?
            La protagonista è Rebecca Ferguson.
            Io non parlavo solo di Zendaya e Chalamet (che comunque assicurano l'attenzione da parte di un certo tipo di spettatori), nel cast oltre a loro e a Jason Momoa ci sono anche bravi attori che magari non attirano per il nome ma sono immediatamente riconoscibili, da Rebecca Ferguson e Oscar Isaac a Josh Brolin e Bardem. Infatti il trailer ha buoni numeri e la presenza di questi attori ha contribuito a creare maggiore interesse verso il progetto, interesse che ovviamente non si traduce automaticamente in biglietti venduti ma aiuta. Credo anch'io che andrà bene/meglio in streaming, ma diventa fondamentale saper valutare il successo in base alle visualizzazioni per poi poter decidere se mettere in cantiere il sequel o meno.
            Comunque BR2049 è diventato un cult "a scoppio ritardato" anche grazie al fatto che il protagonista fosse Gosling.

            Commenta


            • Guardando la scheda IMDb, il film ha un ottimo cast: ha diversi bravi attori e chi non lo è è comunque una star del Cinema.
              Però tutta questa importanza del successo al boxoffice per avere il sequel... a volte i progetti vanno avanti grazie alla qualità, come nel caso di Batman Begins. In questo caso si tratterebbe di un solo sequel, se poi le cose vanno male per il secondo libro si può tranquillamente attendere un decennio.
              'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

              Commenta


              • Batman Begins incassò tantissimo in home video, un mercato che oggi non vale quasi più niente.
                E in america fece comunque più di duecento milioni.

                Commenta


                • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                  è apprezzato tanto da varie moltitudini di cerchie, ma non è popolare quanto un ISDA o un Harry Potter, per capirci.

                  Mah .... ISDA ,prima della trilogia,in quanti lo conoscevano ?
                  Poi il romanzo lo prendi e lo trasformi e lo spettacolarizzi. Come ha fatto Jackson con ISDA

                  Puoi prendere quello di Dune a cui fai riferimento e te lo stravolgi a tua immagine per renderlo un successo


                  Qualcosa tipo Spielberg ,ma con le macchine al posto dei dinosauri

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
                    Guardando la scheda IMDb, il film ha un ottimo cast: ha diversi bravi attori e chi non lo è è comunque una star del Cinema.
                    Però tutta questa importanza del successo al boxoffice per avere il sequel... a volte i progetti vanno avanti grazie alla qualità, come nel caso di Batman Begins. In questo caso si tratterebbe di un solo sequel, se poi le cose vanno male per il secondo libro si può tranquillamente attendere un decennio.
                    Sì ma non possiamo rifarci sempre ad esempi come quello di BB che appartengono ad un tipo di cinema e marketing che non è come quello di oggi, che invece si basano sul risultato istantaneo e con il feddback del pubblico che arriva nell'immediato; quello era il 2005 funzionava diversamente e alcuni registi potevano ancora avere una fiducia incondizionata. Certi casi oggi, sono l'eccezione che confermano la regola.

                    Secondo me anche Cooper96 ha centrato un punto fondamentale: quanto attrae il trailer, quanto genera hype? intendo sia tra quelli che lo aspettano, sia tra quelli che non ne hanno mai sentito parlare.

                    Poco fa, su sky mi è passato davanti il trailer di Raised by Wolves... ma che orgasmo di fantascienza è? Sta roba mi ha generato una curiosità pazzesca.
                    "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                    And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                    That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                    # I am one with the Force and the Force is with me #

                    -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

                      Sì ma non possiamo rifarci sempre ad esempi come quello di BB che appartengono ad un tipo di cinema e marketing che non è come quello di oggi, che invece si basano sul risultato istantaneo e con il feddback del pubblico che arriva nell'immediato; quello era il 2005 funzionava diversamente e alcuni registi potevano ancora avere una fiducia incondizionata. Certi casi oggi, sono l'eccezione che confermano la regola.

                      Secondo me anche Cooper96 ha centrato un punto fondamentale: quanto attrae il trailer, quanto genera hype? intendo sia tra quelli che lo aspettano, sia tra quelli che non ne hanno mai sentito parlare.

                      Poco fa, su sky mi è passato davanti il trailer di Raised by Wolves... ma che orgasmo di fantascienza è? Sta roba mi ha generato una curiosità pazzesca.
                      Vero, però secondo me bisognerebbe tenere conto del lungo termine, specie in una saga del genere in cui, parte 2 di questo capitolo a parte, c’è tutto il tempo per lasciar sedimentare il ricordo nel pubblico e sperare che i film diventino di culto prima di adattare gli altri cinque romanzi.

                      Il trailer lo trovo intrigante. È comunque vero che Zendaya ha generato ascolti, nonostante la particina.

                      Per Raised by Wolves ci hanno pensato gli utenti del forum a smorzarmi l’entusiasmo.
                      'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da badge Visualizza il messaggio


                        Mah .... ISDA ,prima della trilogia,in quanti lo conoscevano ?
                        Oddio, direi comunque molte più persone rispetto a Dune...

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da badge Visualizza il messaggio


                          Mah .... ISDA ,prima della trilogia,in quanti lo conoscevano ?
                          Poi il romanzo lo prendi e lo trasformi e lo spettacolarizzi. Come ha fatto Jackson con ISDA

                          Puoi prendere quello di Dune a cui fai riferimento e te lo stravolgi a tua immagine per renderlo un successo
                          beh in realtà non è una domanda così scontata da fare, oggi la maggior parte della gente direbbe "figurati" ma essendo una persona molto vecchia (aimè) ricordo perfettamente il periodo preISDA di PJ, era un romanzo si conosciuto ma relegato ai nerd, ai fan del genere, di fatto non era così mainstream come si potesse pensare oggi, era sicuramente il portatore del genere fantasy sui libri, ma c'erano già parecchie alternative valide uscite dopo


                          probabilmente Harry Potter, per impostazioni e pubblico di riferimento, è diventato più velocemente un instant-classic rispetto al ISDA

                          poi i film hanno fatto il resto


                          Dune ha un percorso simile, solo che si presta meno ad una trasposizione filmica probabilmente, ma anche qui, dipende tutto dal regista, ricordo che i fan del romanzo esistono dal primo film di Lych dove lo massacrarono nella critica e la poca somiglianza con il libro, quindi i fan ci sono e probabilmente sono relegati come lo erano quelli del ISDA dell'era pre PJ
                          Ultima modifica di A.Crowley; 25 January 21, 14:31.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio

                            Vero, però secondo me bisognerebbe tenere conto del lungo termine, specie in una saga del genere in cui, parte 2 di questo capitolo a parte, c’è tutto il tempo per lasciar sedimentare il ricordo nel pubblico e sperare che i film diventino di culto prima di adattare gli altri cinque romanzi.
                            I sequel del romanzo non li ho mai letti quindi non so neppure se meritino, però a meno che il successo non sia veramente clamoroso mi sembra difficile che li vedremo tutti sullo schermo.

                            Commenta


                            • Io non li vorrei mai vedere, passi secondo e terzo, forse il quarto, poi ciao proprio.

                              Commenta


                              • Il signore degli anelli da quello che so è il romanzo più venduto del 1900 (si parla di 150 milioni di copie). Non mi pare fosse una cosa sconosciuta, specie nei paesi anglofoni.
                                Quando uscì Hunger Games io personalmente non avevo idea di cosa fosse, ma finì ai tempi per battere mi pare il record di apertura negli Usa, e la Lawrence era ancora sconosciuta. Quindi evidentemente era già un grande fenomeno anche se ancora non era arrivato nei canali mainstream.

                                Io per curiosità ho letto Dune (o meglio ho ascoltato un audiolibro). Sarà stato seminale, sarà stato piacevole ma onestamente non è che mi è sembrata chissà che storia incredibile considerando che il pubblico moderno cinematografico ha già visto Star Wars, Trono di spade e Signore degli anelli etc...
                                Pure che so Rebecca di Daphe du Murier è un romanzo seminale nel thriller psicologico ma una versione film nel 2020 non è che fa chissà che clamore nel pubblico cinematografico dopo tutti i thriller psicologici simili che sono usciti.



                                Comunque Entertainment Weekly ha appena twittato che HBO MAX starebbe lavorando ad una serie tv live action di Harry Potter. Villenueve e Nolan dormissero sonni tranquilli. Hbo Max, il peggior servizio streaming di sempre, è salvo
                                Ultima modifica di SebastianWilder; 25 January 21, 18:52.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X