annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Topic Generico sul Cinema

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Se la dinamica è simile a quella della tragedia di Bradon Lee può darsi che un primo colpo a salve sia rimasto incastrato nella canna in precedenza e poi, quando Baldwin ha sparato, il colpo sia uscito dalla canna andandosi a spezzare in più frammenti letali. Mi chiedo ancora come sia possibile che nel 2021 si girino delle scene con armi vere caricate a salve in cui ci sono attori o gente della troupe sulla potenziale linea di fuoco.

    Commenta


    • è incredibile che nel 2021 non abbiano trovato un modo per rendere sicure al 100% le pistole di scena

      Commenta


      • Originariamente inviato da Shosanna Dreyfus Visualizza il messaggio
        E' il doppio colpo a regista e fotografa, presumibilmente dietro la camera, che fa sorgere qualche dubbio almeno sulla dinamica. Stava girando una scena verso la camera? Era una prova?
        suppongo girasse una scena verso la camera o era una prova, comunque essendo a salve si sentiva sicuro di sparare dove voleva

        Commenta


        • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
          suppongo girasse una scena verso la camera o era una prova, comunque essendo a salve si sentiva sicuro di sparare dove voleva
          Ammesso che il film venga completato , tenere l'inquadratura dove spara fuori campo nel montaggio finale sarebbe cringe ( o sconcio, od osceno, od immorale). Tuttavia se sul set vi fosse state delle riprese esterne di backstage ora "tutti" vorrebbero visionare le immagini. Tuttalpiù spunterebbero dei "mediatori" mediatici che si offrono di vedere e riassumere il filmato a favore (sic!) di utenti "impressionabili". Per ora stiamo alle foto di AB contrito (?) ed a un inizio di scaricabarile sulla catena di competenze di chi doveva fornire controllare preparare l'arma da fuoco.
          A metterla sul concettuale da palestra filosofica varrebbe chiedersi se è morale pensare l'immoralità; oppure se "processando" l'immoralità gli si concede uno spazio di discolpa e ciò diventerebbe esso stesso immorale (?). Se chiedi a uno perché guarda uno "snuff" o simile gli stai concedendo un 1% di possibilità che la sua risposta sia plausibile e convincente? Ammetto che il ragionamento , quando posto in termini assolutisti non è scevro da derive "talebane"; ma perciò rinunciare a definire la moralità/immoralità?
          "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

          Commenta


          • Comunque sembrerebbe abbiano dato una pistola con proiettili veri ("live rounds" li chiamano loro) invece che con proiettili a salve ("blanks"). La differenza tra quelli veri e quelli a salve è che ai proiettili "a salve" manca la parte finale, quella che viene esplosa dalla pistola (il proiettile vero e proprio insomma), quindi non sparano niente... c'è il fuoco, il rumore... ma non esce niente dalla pistola.

            Secondo una ricostruzione, l'armiere che lavora al film avrebbe disposto tre pistole su un tavolo, un assistente alla regia avrebbe preso una delle tre pistole e l'avrebbe consegnata a Baldwin dicendogli che era sicura, a salve ("Cold" non "Hot"). Non era così. Un proiettile ha colpito la dop al petto, un altro il regista a una spalla.

            https://eu.usatoday.com/story/entert...ow/6132795001/

            Commenta


            • Centra in parte, ma come al solito, si fanno scelte radicali che vabbeh... che ovviamente non si limiterà solo qui, ma diventerà la norma ovunque sicuramente...
              Per carità, finché non me ne accorgo, ma bho...
              Alexi Hawley, showrunner della serie, ha informato il cast e la troupe di The Rookie che sono cambiate le regole sulle armi di scena

              Commenta


              • Inutile dire che da ieri, non vorrei essere nei panni di Baldwin ... povero disgraziato ... ovvio che non è colpa sua, però chissà come si possa sentire ...
                Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

                Commenta


                • io non vorrei essere nei panni della...vittima!

                  Commenta


                  • Bisognerebbe capire per quale motivo ci fosse un proiettile vero nell'armeria giocattolo del set invece che fare tutti i flash degli spari in CGI.
                    Luminous beings are we, not this crude matter.

                    Commenta


                    • se è vero è una cosa gravissima

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio
                        Non so come fanno a succedere non intenzionalmente certe tragedie, con i budget e le professionalità esibite dal cinema americano.
                        D' altronde cos'altro pensare, che ad AB gli si è svitata qualche rotella per fatti suoi o per uno scasso sul set medesimo?
                        Originariamente inviato da masotaker Visualizza il messaggio
                        Perdonate la considerazione ma se ben ricordo, dopo l'incidente di Brandon Lee, a Hollywood erano stati rivisti tutti i protocolli di sicurezza: [...]
                        Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
                        è incredibile che nel 2021 non abbiano trovato un modo per rendere sicure al 100% le pistole di scena
                        Tragedie di questo tipo sicuramente toccano la pancia di tutti noi, però inviterei a considerare il quadro generale.

                        In trent'anni quanti incidenti simili sono capitati? A me vengono in mente solo quello di Brandon Lee e questo.

                        Probabilmente ce ne sarà stato qualcun altro (e bisognerebbe comunque vedere se ci è scappato il morto), ma quando succedono fanno scalpore proprio perché sono estremamente rari.

                        E sono estremamente rari perché l'uso delle pistole nei film hollywoodiani (e non solo) è sicuro. Pensate altrimenti a quanta gente sarebbe morta, con tutte le centinaia di film che si producono all'anno che prevedono armi da fuoco (e in moltissimi film c'è un arsenale ricchissimo), e con tutte le volte che ogni singola scena di sparatorie viene rigirata!

                        Non ho dati certi alla mano, ma non credo sia troppo azzardato affermare che muoiano e rimangano feriti molti più stuntman soprattutto in scene che prevedano stunt con macchine e/o moto.

                        Io chiaramente non c'ero, non ho certezze e non conosco i dettagli (la ricostruzione dei fatti non è univoca e in giro si leggono più versioni), ma credo sia stato solo un terribile incidente, come purtroppo ne possono capitare.

                        Non dovrebbero succedere e, se esistesse un modo per evitarli del tutto, sarei favorevole all'adottarlo, ma rimane il fatto che a livello statistico un singolo caso su centinaia di migliaia sia comunque indice di una sostanziale sicurezza in quel tipo di situazioni.

                        Detto ciò, ovviamente mi dispiace moltissimo per la povera Halyna Hutchins e anche per Joel Souza (che leggo essere stato dimesso dall'ospedale, e che spero si ristabilisca completamente molto presto), e umanamente solidarizzo anche con Baldwin

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                          Bisognerebbe capire per quale motivo ci fosse un proiettile vero nell'armeria giocattolo del set invece che fare tutti i flash degli spari in CGI.
                          THIS!!!! Cazzarola!

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio


                            Tragedie di questo tipo sicuramente toccano la pancia di tutti noi, però inviterei a considerare il quadro generale.

                            In trent'anni quanti incidenti simili sono capitati? A me vengono in mente solo quello di Brandon Lee e questo.

                            Probabilmente ce ne sarà stato qualcun altro (e bisognerebbe comunque vedere se ci è scappato il morto), ma quando succedono fanno scalpore proprio perché sono estremamente rari.

                            E sono estremamente rari perché l'uso delle pistole nei film hollywoodiani (e non solo) è sicuro. Pensate altrimenti a quanta gente sarebbe morta, con tutte le centinaia di film che si producono all'anno che prevedono armi da fuoco (e in moltissimi film c'è un arsenale ricchissimo), e con tutte le volte che ogni singola scena di sparatorie viene rigirata!

                            Non ho dati certi alla mano, ma non credo sia troppo azzardato affermare che muoiano e rimangano feriti molti più stuntman soprattutto in scene che prevedano stunt con macchine e/o moto.

                            Io chiaramente non c'ero, non ho certezze e non conosco i dettagli (la ricostruzione dei fatti non è univoca e in giro si leggono più versioni), ma credo sia stato solo un terribile incidente, come purtroppo ne possono capitare.

                            Non dovrebbero succedere e, se esistesse un modo per evitarli del tutto, sarei favorevole all'adottarlo, ma rimane il fatto che a livello statistico un singolo caso su centinaia di migliaia sia comunque indice di una sostanziale sicurezza in quel tipo di situazioni.

                            Detto ciò, ovviamente mi dispiace moltissimo per la povera Halyna Hutchins e anche per Joel Souza (che leggo essere stato dimesso dall'ospedale, e che spero si ristabilisca completamente molto presto), e umanamente solidarizzo anche con Baldwin
                            Mi sono attenuto alle primissime ricostruzioni dell' accaduto _ che tra l' altro davano il regista quasi spacciato, sic!_ , in cui si supponeva fosse stato lo stesso Baldwin ad approntare La pistola. Ma non potevamo che aggrapparci alla pur remota circostanza dell' incidente , altrimenti l'ipotesi volgeva all' atto volontario. Era intrinseco che conoscessi il quadro statistico generale. Non ho proposto né gogne né derive complottiste.
                            "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                            Commenta


                            • Come volevasi dimostrare...
                              Dopo i tragici eventi sul set di Rust, Eric Kripke ha dichiarato che non verranno più utilizzate armi vere sul set di The Boys

                              Commenta


                              • Ma tanto chi cazzo se ne accorge?

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X