annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Topic Generico sul Cinema

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • p t r l s
    ha risposto
    Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Tutti uomini, tutti bianchi.
    Pazzi!


    Ho messo Gillian Flynn.

    Lascia un commento:


  • Lord casco nero
    ha risposto
    Sarebbe divertente,anche se forse impossibile da stillare ,una classifica delle peggiori sceneggiature del millennio ,magari prendendo in considerazione solo film con un budget medio/alto per restringere il campo

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Tutti uomini, tutti bianchi.
    Pazzi!



    Lascia un commento:


  • p t r l s
    ha risposto
    Avevo pensato a Speed Racer e Matrix: Reloaded... aspetto il prossimo anno, così avranno un altro concorrente.

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    E le Whacowski dove sono?

    Lascia un commento:


  • p t r l s
    ha risposto
    20 sceneggiature significative.

    Non è un paese per vecchi (Joel ed Ethan Coen)
    The Social Network (Aaron Sorkin)
    Lei (Spike Jonze)
    La vita di Adele (Abdellatif Kechiche e Ghalia Lacroix)
    Il labirinto del fauno (Guillermo del Toro)
    Mulholland Drive (David Lynch)
    Il cavaliere oscuro (Christopher e Jonathan Nolan)
    Shame (Steve McQueen e Abi Morgan)
    Match Point (Woody Allen)
    Toy Story 3 - La grande fuga (Michael Arndt)
    C'era una volta a... Hollywood (Quentin Tarantino)
    L'amore bugiardo - Gone Girl (Gillian Flynn)
    Prima del tramonto (Richard Linklater, Julie Delpy e Ethan Hawke)
    Un sogno chiamato Florida (Sean Baker e Chris Bergoch)
    Love Exposure (Sion Sono)
    Elephant (Gus Van Sant)
    Gran Torino (Nick Schenk)
    Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore (Wes Anderson e Roman Coppola)
    La 25° ora (David Benioff)
    Irréversible (Gaspar Noé)

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
    In pratica devo considerare storia e dialoghi.

    Loading...
    Storia, dialoghi, intreccio, personaggi, sviluppo tematico (anche luoghi o personaggi tematici, per dire), pure certe immagini significanti (ma quest'ultimo aspetto è più difficile da discernere).

    Lascia un commento:


  • p t r l s
    ha risposto
    In pratica devo considerare storia e dialoghi.

    Loading...

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
    Mi servirebbero altri criteri per partire: premesso che non ho mai letto una sceneggiatura, come faccio ad esportarla da un film?
    • l'elemento più semplice da considerare immagino siano i dialoghi, ma alcuni potrebbero essere frutto di improvvisazioni da parte degli attori e, quindi, non dovrebbero rientrare nei meriti dello sceneggiatore;
    • l'intreccio della storia è da considerare sceneggiatura o montaggio?
    • se la risposta alla precedente domanda è la seconda, significa che le sceneggiature più belle sono quelle che contano diverse scene potenti, giusto?
    • in film come 2001: Odissea nello spazio (per essere super partes e dirne uno che non può rientrare in classifica), in cui la colonna sonora è composta da musiche preesistenti, questa va considerata interna alla costruzione scenica e, quindi, alla sceneggiatura?
    Credo che i WGA giudichino la sceneggiatura desunta dal film (visto che il montaggio viene a tutti gli effetti considerata "l'ultima stesura"), il cosiddetto "transcript"; anche perché non credo proprio che siano andati a leggersi Farhadi in iraniano o Fellini in italiano.

    Lascia stare la musica, fai finta che non esista.

    Lascia un commento:


  • p t r l s
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
    Sarei curioso di leggere le top ten degli utenti del forum (con limitazione a una sceneggiatura per sceneggiatore).
    Mi servirebbero altri criteri per partire: premesso che non ho mai letto una sceneggiatura, come faccio ad esportarla da un film?
    • l'elemento più semplice da considerare immagino siano i dialoghi, ma alcuni potrebbero essere frutto di improvvisazioni da parte degli attori e, quindi, non dovrebbero rientrare nei meriti dello sceneggiatore;
    • l'intreccio della storia è da considerare sceneggiatura o montaggio?
    • se la risposta alla precedente domanda è la seconda, significa che le sceneggiature più belle sono quelle che contano diverse scene potenti, giusto?
    • in film come 2001: Odissea nello spazio (per essere super partes e dirne uno che non può rientrare in classifica), in cui la colonna sonora è composta da musiche preesistenti, questa va considerata interna alla costruzione scenica e, quindi, alla sceneggiatura?

    Lascia un commento:


  • Martin Scortese
    ha risposto
    Si su Wilder e Bergman sono d'accordissimo, non ha proprio senso non inserirli, così si escludono forse i più bravi di sempre a scrivere dramma e commedia (e non solo ovviamente ma è per semplificare).

    Lascia un commento:


  • Sensei
    ha risposto
    Bergman il grande assente, concordo. Rashamon vinse l'oscar, strano che gli americani non lo abbiano considerato in questa Top.

    Vabbe' che Wilder meriterebbe la presenza in classifica per ogni sua sceneggiatura o quasi.
    Ultima modifica di Sensei; Ieri, 10:54.

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
    Peccato... mi sarebbe piaciuto, per quanto un'impresa non facile.

    Vedo che Wilder regna con ben quattro sceneggiature, anche se non mettere una sua sceneggiatura in Top 3 è da cretini.
    Ma almeno lui c'è, per me i grandi assentei di questa top sono Kurosawa (con I 7 samurai o Rashomon che potrebbero stare tranquillamente in top10) e Bergman.

    Ma si vede che è al 99% americano-centrica e che si sono concentrati solo su un certo modo di considerare la qualità di una sceneggiatura (infatti sono quasi sorpreso che alla fine ci abbiano infilato 8 1/2).

    Probabilmente non esiste qualche top più omnicomprensiva che tenga in considerazione criteri più ampi anche a discapito di altri.

    Ad esempio lo svisceramento dei personaggi di un Sussurri e grida e l'influenza che lo stile di scrittura drammatica di Bergman ha avuto sui posteri per me già da solo basterebbero a farlo stare in lista, oltre al fatto che era un brillante dialoghista (anche se di stampo teatraleggiante), specie di commedie.

    Anche Questa è la mia vita o Fino all'ultimo respiro di Godard meriterebbero almeno un posto.

    Tra gli italiani, come minimo Zavattini, su cui tutt'oggi mangiano un sacco di sceneggiatori, soprattutto indie, europei e asiatici.

    Mentre forse, se dovessi metterci un film muto, sarebbe Luci della città, visto anche che, a differenza degli altri generi del muto, lo stile di scrittura degli slapstick è quello si è conservato meglio e con influenza più diretta sulle sceneggiature di tutte le epoche.
    Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; Ieri, 09:09.

    Lascia un commento:


  • The Inquisitor
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
    1. Get Out.
    Vabbè, dai. Ormai è una barzelletta, non ha più senso nemmeno commentare...

    Lascia un commento:


  • Sensei
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
    Praticamente una top 100 del secolo scorso. Anche usando il limite di una per sceneggiatore, mi chiedi troppo.

    Però questa è la top 101 della WGA (che praticamente conta come top del 1900), se vuoi farti del male:

    https://www.filmsite.org/101greatestscreenplays4.html
    Peccato... mi sarebbe piaciuto, per quanto un'impresa non facile.

    Vedo che Wilder regna con ben quattro sceneggiature, anche se non mettere una sua sceneggiatura in Top 3 è da cretini.
    Ultima modifica di Sensei; Ieri, 01:42.

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X