annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Box Office italiano: incassi e pronostici

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il problema non è riaprire, è la minaccia di settimana in settimana che possa di nuovo chiudere tutto per le consuete due settimane minimo di zona rossa.

    O si stabiliscono dei parametri di vera convivenza col virus oppure certe attività le danneggeranno più aprendole a singhiozzo che non aprendole proprio (tanto più che facendo aprire c'è anche la scusa per togliere quei pochi ristori, se e quando arrivano).
    Luminous beings are we, not this crude matter.

    Commenta


    • Condivido parola per parola e infatti trovo dei completi inetti per non dire veri e propri delinquenti coloro che hanno deciso di "riaprire" il 26 aprile sapendo benissimo come andrà a finire.
      Mica come i francesi che pianificano con largo anticipo e ottengono risultati.


      Commenta


      • Minari comunque il 5 maggio è già in programmazione su Sky cinema (manco su primafila, proprio in programmazione per tutti gli abbonati).
        Quindi per le sale giusto 10 giorni di esclusiva.

        Commenta


        • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
          Condivido parola per parola e infatti trovo dei completi inetti per non dire veri e propri delinquenti coloro che hanno deciso di "riaprire" il 26 aprile sapendo benissimo come andrà a finire.
          Mica come i francesi che pianificano con largo anticipo e ottengono risultati.

          Insomma, la Francia in questo momento è messa peggio di noi e stanno adottando misure anche più dure delle nostre...

          Commenta


          • Pieces of woman e Mank escono al cinema la prossima settimana (entrambi distribuiti da Lucky Red). Vedremo in quante copie. Regalo di Netflix vista la carenza di uscite?. In caso gli farebbe onore.

            Tornano al cinema sempre settimana prossima In the mood for love (Tucker film) e Il fantastico mondo di Amelie (l'11 maggio distribuito da BIM)
            Speriamo sia l'inizio di un gran ritorno di titoli da rivedere (o vedere per la prima volta) al cinema.

            Luca della Pixar in italia esce al cinema, il 18 giugno.
            Ultima modifica di SebastianWilder; 23 aprile 21, 12:50.

            Commenta


            • Sarebbe bello se settimana prossima uscisse pure Nomadland (dovendo essere salvo sorprese il vincitore degli Oscar).
              Ma ho seri dubbi che la Disney abbia questi slancio di generosità

              Commenta


              • Il mio cinema di riferimento non riaprirà finché non ci saranno condizioni migliori (più titoli appetibili, niente coprifuoco, forse politiche diverse sulla disposizione dei posti), e ho visto che anche un UCI più o meno nelle vicinanze non ha in programma di riaprire il 26. Sarebbe interessante "censire" il numero dei cinema disposti a riaprire così.

                Commenta


                • In effetti.... qualcuno ha una lista di cinema che riaprono?

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Jolly Visualizza il messaggio

                    Insomma, la Francia in questo momento è messa peggio di noi e stanno adottando misure anche più dure delle nostre...
                    In Francia i cinema riaprono mercoledì 26 maggio ed è da febbraio che lo sanno. Più di tre mesi di preavviso per garantire una programmazione quanto più possibile ricca e accattivante.
                    In Italia la riapertura la si decide la settimana precedente per quella successiva, senza uno straccio di pianificazione e collaborazione con esercenti e distributori, con una manciata di titoli disponibili online da mesi e dalla presa sul pubblico quanto meno dubbia (le immagino le file per Mank e Minari). Ovviamente, in attesa dei filmoni americani, nessun titolo italiano di sostanza (Verdone e Moretti dove siete?).
                    Cialtroni.

                    Ultima modifica di mr.fred; 23 aprile 21, 15:21.

                    Commenta


                    • A sto punto io visto incrocio le dite per Minari o Promising young woman come Best Picture, tanto uno vale l'altro, personalmente non mi cambia niente. Ma visto che qua sappiamo gli Oscar sono una delle cose promozionali più importanti uno di questi 2 vincesse potrebbe incassare "bene".
                      Nomadland che è su Disney Plus non ce ne facciamo niente. Speriamo però che in caso di vittoria possano decidere di distribuirlo anche al cinema. Anche se la vedo dura, sarebbe l'occasione più ghiotta per far fare abbonamenti
                      Ultima modifica di SebastianWilder; 23 aprile 21, 15:40.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                        In Francia i cinema riaprono mercoledì 26 maggio ed è da febbraio che lo sanno. Più di tre mesi di preavviso per garantire una programmazione quanto più possibile ricca e accattivante.
                        In Italia la riapertura la si decide la settimana precedente per quella successiva, senza uno straccio di pianificazione e collaborazione con esercenti e distributori, con una manciata di titoli disponibili online da mesi e dalla presa sul pubblico quanto meno dubbia (le immagino le file per Mank e Minari). Ovviamente, in attesa dei filmoni americani, nessun titolo italiano di sostanza (Verdone e Moretti dove siete?).
                        Cialtroni.

                        Dal quel punto di vista sicuramente hai ragione te Fred (io mi riferivo alla situazione epidemiologica), come organizzazione almeno per quanto riguarda i paesi dell'UE l'Italia è fanalino di coda. Considerando che noi decidiamo settimana dopo settimana come gestire le varie riaperture, senza avere una road map o una strategia precisa su come muoverci.
                        Per fare un esempio extra UE, Boris Johnson per quanto a livello comunicativo sia stato una frana, ma nei fatti si è riscattato decisamente alla grande.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                          Il mio cinema di riferimento non riaprirà finché non ci saranno condizioni migliori (più titoli appetibili, niente coprifuoco, forse politiche diverse sulla disposizione dei posti), e ho visto che anche un UCI più o meno nelle vicinanze non ha in programma di riaprire il 26. Sarebbe interessante "censire" il numero dei cinema disposti a riaprire così.
                          Anche da me se ne sono usciti con un comunicato simile... Dai, se foste esercenti veramente riaprireste con a disposizione solo film usciti in streaming quattro mesi fa, riedizioni del passato e pochissime nuove uscite vere o proprie per nulla pubblicizzate?

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio

                            Anche da me se ne sono usciti con un comunicato simile... Dai, se foste esercenti veramente riaprireste con a disposizione solo film usciti in streaming quattro mesi fa, riedizioni del passato e pochissime nuove uscite vere o proprie per nulla pubblicizzate?
                            Se non hanno aiuti e sostegno economico si pure io non riaprirei potendo fare solo 2 spettacoli pomeridiani di Minari

                            Commenta


                            • Questa "riapertura" serve solo a fare ottenere un titolo di giornale a qualche politico, una cosa patetica.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio

                                Anche da me se ne sono usciti con un comunicato simile... Dai, se foste esercenti veramente riaprireste con a disposizione solo film usciti in streaming quattro mesi fa, riedizioni del passato e pochissime nuove uscite vere o proprie per nulla pubblicizzate?
                                Sì è una decisione comprensibilissima. Leggevo ora che UCI e The Space hanno comunicato che riapriranno nella seconda metà di maggio, può essere un segnale rivolto ai distributori (del tipo "noi vi diamo una data, iniziate a fissare e a promuovere roba da far uscire").
                                Il film su D'Annunzio (interpretato da Castellitto) esce proprio in quel periodo, il 20 maggio.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X