annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Xavier Dolan

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Recuperato in extremis in arena.



    Dopo una decina di film in una decina di anni è chiaro che Dolan sia un po' una promessa mancata del cinema internazionale che mai salirà dal grado di autore minore o autore di culto, ad ogni modo quello che fa continua a farlo bene e Matthias & Maxime lo conferma.
    Promosso, un gioiellino.
    A parte il mancare il salto di qualitá se non dovesse rimettersi in carreggiata rischia proprio di perdere quel poco di notorietà che aveva acquisito.

    Premettendo che non c'é nessuna intenzione di paragone artistico mi viene in mente Malick, che con TTOL era quasi diventato mainstream e ora, nonostante il suo ultimo film abbia ricevuto buone recensioni e sia più lineare rispetto ai precedenti, ha molto meno seguito.

    Commenta


    • Non c' è dubbio che il fenomeno si sia sgonfiato anche se bisogna riconoscere che al di fuori della Francia grandi incassi non li ha mai fatti.
      Rimane un autore di culto soprattutto fra i giovani e giovanissimi cinefili e nella comunità lgbt.

      Commenta



      • Dolan ha toccato un punto di non ritorno con Juste la Fin du Monde e da lì ha cercato di compiere il salto verso la maturità con un film di lingua inglese. Purtroppo John F. Donovan è un polpettone sottodimensionato, stucchevole, castrato da ambizioni eccessive e mal riposte, che manca di quel distacco necessario dalle solite ossessioni che contraddistinguono l'autore, privo di spalle sufficientemente larghe per sostenerne il peso.

        Matthias et Maxime è un parziale ritorno alla forma per quanto mi riguarda, un approdo sicuro che non manca di qualche lungaggine e vaneggiamento, ma senza dubbio sincero e sentito, un po' come l'ultimo Malick.

        In sintesi, è come se Dolan fosse stato rimandato all'esame di maturità e, dopo essere tornato a studiare, avesse sostenuto un esame con buoni risultati per una materia in cui andava già forte.

        Commenta


        • Ha poco più di 30 anni e ancora una carriera innazi, prima di dare Dolan per promessa mancata o autore minore (quest'ultimo titolo lo eleverebbe comunque rispetto ad una marea di altri registi), aspetterei un pò.

          Commenta


          • Anch'io voglio avere quanta fiducia più possibile in lui e sperare che riesca a evolversi e reinventarsi, ma va anche detto che ora si trova in una situazione diversa rispetto a 10 anni fa e sia a livello produttivo che a livello di pubblico ogni altro passo falso gli renderá il futuro sempre più difficile.

            Commenta

            In esecuzione...
            X