annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

The Irishman (Martin Scorsese)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sì, il terzo atto spicca il volo e chiude come meglio non si poteva.

    Commenta


    • Abbiamo visioni molto diverse delle cose... sull'effetto comico, io sono scoppiato a ridere due volte: la prima, quella che ha fatto ridere tutti, la scena del pestaggio, in cui De Niro sembra veramente un "nonno scatenato" (per citare un suo recente film credo demenziale, che per fortuna non ho visto), la seconda (un po' perché avevo letto un post di Sebastian Wilder, quindi ci avevo fatto attenzione) quando De Niro invita la ragazza, la cameriera, ad uscire, e l'effetto - comico, e incredibile (perché appunto non ci credi, rompe l'illusionisimo del film), è quello di un 70enne che passeggia con una 30enne. Ci sarebbe anche una terza scena, in cui ho detto "No, proprio no" ed è quella in cui da vecchio De Niro "fa" il vecchio col bastone e si trascina in maniera molto artificiale (quasi una parodia dell'essere vecchio).
      La scena della telefonata, con De Niro che si sforza di balbettare, è un'altra delle scene che mi ha fatto scuotere di più la testa e mi ha fatto pensare che De Niro, semplicemente, non è più in grado.
      Io la penso così, poi possiamo anche continuare a discuterne all'infinito, ma non penso ne ricaveremmo nulla.

      Sul de-aging, non è tanto l'effetto plasticoso che strania, ma il fatto che non li ha ringiovaniti! (De Niro dovrebbe avere 35 anni ma ha la faccia di uno di 60 - coi movimenti di uno di 76). Poi, dopo un po' ti abitui, lo accetti, e non potrebbe essere altrimenti, ma di tanto in tanto, a corrente alternata, ci pensi (ed esci dal film).

      Originariamente inviato da Shosanna Dreyfus Visualizza il messaggio
      Secondo me lo prende Pitt ma Pacino forse lo meriterebbe una tacca di più.
      Nel mio mondo ideale lo vince Pesci davanti a Pitt e Pacino non viene candidato.
      Ok Pacino candidato ci può stare, ma vincere assolutamente no.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Fish_seeks_water Visualizza il messaggio
        Abbiamo visioni molto diverse delle cose... sull'effetto comico, io sono scoppiato a ridere due volte: la prima, quella che ha fatto ridere tutti, la scena del pestaggio, in cui De Niro sembra veramente un "nonno scatenato" (per citare un suo recente film credo demenziale, che per fortuna non ho visto), la seconda (un po' perché avevo letto un post di Sebastian Wilder, quindi ci avevo fatto attenzione) quando De Niro invita la ragazza, la cameriera, ad uscire, e l'effetto - comico, e incredibile (perché appunto non ci credi, rompe l'illusionisimo del film), è quello di un 70enne che passeggia con una 30enne. Ci sarebbe anche una terza scena, in cui ho detto "No, proprio no" ed è quella in cui da vecchio De Niro "fa" il vecchio col bastone e si trascina in maniera molto artificiale (quasi una parodia dell'essere vecchio).
        La scena della telefonata, con De Niro che si sforza di balbettare, è un'altra delle scene che mi ha fatto scuotere di più la testa e mi ha fatto pensare che De Niro, semplicemente, non è più in grado.
        Io la penso così, poi possiamo anche continuare a discuterne all'infinito, ma non penso ne ricaveremmo nulla.

        Sul de-aging, non è tanto l'effetto plasticoso che strania, ma il fatto che non li ha ringiovaniti! (De Niro dovrebbe avere 35 anni ma ha la faccia di uno di 60 - coi movimenti di uno di 76). Poi, dopo un po' ti abitui, lo accetti, e non potrebbe essere altrimenti, ma di tanto in tanto, a corrente alternata, ci pensi (ed esci dal film).



        Nel mio mondo ideale lo vince Pesci davanti a Pitt e Pacino non viene candidato.
        Ok Pacino candidato ci può stare, ma vincere assolutamente no.
        In originale nella scena della telefonata De Niro è perfetto... Non voglio di nuovo menzionare il doppiaggio, ma secondo me il doppiatore di De Niro attuale è TREMENDO, lo fa sembrare sempre un mafioso italo americano di 90 anni. In Joker ha una breve parte De Niro ma anche vocalmente (oltre che con i gesti) mostra un tono della voce che è completamente differente e molto meno "da vecchio" di quello che gli presta la voce qui.

        Commenta


        • Originariamente inviato da trust Visualizza il messaggio

          In originale nella scena della telefonata De Niro è perfetto... Non voglio di nuovo menzionare il doppiaggio, ma secondo me il doppiatore di De Niro attuale è TREMENDO, lo fa sembrare sempre un mafioso italo americano di 90 anni. In Joker ha una breve parte De Niro ma anche vocalmente (oltre che con i gesti) mostra un tono della voce che è completamente differente e molto meno "da vecchio" di quello che gli presta la voce qui.
          Parlavo dell'originale.

          Commenta


          • Originariamente inviato da trust Visualizza il messaggio
            ma secondo me il doppiatore di De Niro attuale è TREMENDO
            Stefano De Sando tremendo. Che fa il paio con Leo Gullotta agghiacciante. Era meglio morire da piccoli. Altroché!

            Commenta


            • Da quando è morto Ferruccio Amendola mi è diventato insostenibile guardare i film con De Niro in italiano

              Commenta


              • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                Pacino, ovviamente. Sarebbe un premio meritatissimo.
                ovviamente lo dici tu, i critici dicono altre cose

                Commenta


                • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio

                  ovviamente lo dici tu, i critici dicono altre cose
                  E che dicono i critici?

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                    Gli dovevano pure dare una qualche caratterizzazione fisica da irlandese.
                    Scartata la parrucca arancione hanno puntato sugli occhi blu peccato che il trucco lasci il tempo che trova.
                    Vedi De Niro e pensi alla mafia italiana.
                    Punto.

                    In effetti vedere i 3 mostri sacri del cinema "italoamericano" radunati per un film il cui protagonista è irlandese, con proprio uno dei 3 a interpretarlo fa un po' strano.... Poi De Niro si vede lontano un km che è italiano.

                    Mai capito il feticismo di Scorsese per gli irlandesi (mentre quello per gli italiani, beh...). Diciamo che qui li ha mischiati malamente.
                    Ultima modifica di The Inquisitor; 03 dicembre 19, 06:09.

                    Commenta


                    • Il protagonista assoluto di The Irishman, Robert De Niro, non condivide le critiche di chi dice che Anna Paquin sia stata "sfruttata poco"

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Maddux Donner Visualizza il messaggio

                        E che dicono i critici?
                        dicono che non c'è questo divario di cui parla fred, anzi pacino lo hanno gia snobbato in 2 premi e in generale parlano meglio di pesci

                        Commenta


                        • Stasera finalmente lo vedo.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio

                            dicono che non c'è questo divario di cui parla fred, anzi pacino lo hanno gia snobbato in 2 premi e in generale parlano meglio di pesci
                            Quante sciocchezze scrivi e continui a scrivere.
                            Se leggessi quello che scriviamo (ne dubito) sapresti che il mio preferito è Pesci.
                            Scindendo i miei gusti da quelli che ritengo possano essere i gusti dell' Academy ecco invece che sopravanza Pacino perché suo è il personaggio più esuberante, spettacolare e di facile presa.
                            Ma tanto vince Pitt perché lo devono ricompensare per tutte le volte che lo hanno trombato quindi di che parliamo?



                            Commenta


                            • Film strepitoso. L'ho dovuto vedere diviso in due parti (perdonami Martin ). Anche questo, come il film di Tarantino, è una lettera d'amore per il cinema. Un tipo di cinema che ormai non c'è più.
                              Interpretazioni magistrali, del trio il mio preferito è stato Pesci. De Niro bravissimo, peccato per quell'azzurro degli occhi palesemente finto che mi disturbava un po'.
                              La cg l'ho trovata straniante solo nella prima scena, poi ci ho fatto l'abitudine, in ogni caso è una minuzia.
                              Poteva essere accorciato, soprattutto nella parte centrale, anche se avendolo visto spezzato in due parti non mi ha pesato. Ultimo atto magnifico.
                              Ho preferito Parasite ma spero che anche questo possa dire la sua agli oscar.

                              Commenta


                              • Miglior film e sceneggiatura non originale ai National board of review

                                Recensione de i 400 calci

                                ​​http://www.i400calci.com/2019/12/cer...-the-irishman/

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X