annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Moonfall (Roland Emmerich)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • MartyMcFly
    ha risposto
    Originariamente inviato da Woody Visualizza il messaggio
    Con questo film ho finalmente fatto pace con Emmerich.

    C'è tutto il suo cinema qua. Un po' 2012 e un po' Stargate, un po' The Day After Tomorrow e un po' Independence Day.
    Mi scuso con il regista tedesco per non averlo mai capito. C'è voluta questa stagione di cinema di intrattenimento che si prende troppo sul serio e di spettatori rompicoglioni che spaccano il capello in quattro per capire perché Emmerich non abbia mai dato peso alla coerenza e alla serietà.

    I suoi film sono catastrofi e storie familiari e lo sono in maniera pura, estrema, assoluta. I cattivi non hanno sfumature e vengono puniti sempre dal karma. E i buoni sono sempre rotti all'inizio ma alla fine si riconciliano sempre con i loro problemi. E il tutto va di pari passo con la distruzione, che è totale, esagerata, senza senso.

    Una volta ci rimanevo male a vedere l'astronave aliena distrutta dal virus informatico che gira su windows 95, di un caccia che vola nei canyon seminando una navicella extraterrestre, di Will Smith che mette KO un muso verde con un pugno. Oggi capisco che Emmerich aveva ragione e io torto. È giusto scappare dal gelo artico chiudendosi una porta dietro, è giusto che la cupola di San Pietro rotoli schiacciando il primo ministro italiano in preghiera, è giusto che uno Space Shuttle decolli senza un motore sfruttando la gravità della Luna che sta cadendo sulla Terra.
    È giusto perché è un cinema simbolico quello di Emmerich, è un cinema che dialoga con il proprio pubblico, è un cinema che fa satira in maniera grossolana e sgraziata. Ed è giusto perché fa tutto questo in maniera consapevole.

    Il flop più grande di Emmerich mi ha fatto finalmente capire che di Emmerich abbiamo bisogno. Per zittire quel cinema pretenzioso che in realtà dietro una bella presenza non ha niente da dire e per togliere il terreno sotto i piedi ai tantissimi pseudo-critici che pensano che a sostenere un film sia l'autoconsistenza della trama.

    Lascia un commento:


  • Woody
    ha risposto
    Con questo film ho finalmente fatto pace con Emmerich.

    C'è tutto il suo cinema qua. Un po' 2012 e un po' Stargate, un po' The Day After Tomorrow e un po' Independence Day.
    Mi scuso con il regista tedesco per non averlo mai capito. C'è voluta questa stagione di cinema di intrattenimento che si prende troppo sul serio e di spettatori rompicoglioni che spaccano il capello in quattro per capire perché Emmerich non abbia mai dato peso alla coerenza e alla serietà.

    I suoi film sono catastrofi e storie familiari e lo sono in maniera pura, estrema, assoluta. I cattivi non hanno sfumature e vengono puniti sempre dal karma. E i buoni sono sempre rotti all'inizio ma alla fine si riconciliano sempre con i loro problemi. E il tutto va di pari passo con la distruzione, che è totale, esagerata, senza senso.

    Una volta ci rimanevo male a vedere l'astronave aliena distrutta dal virus informatico che gira su windows 95, di un caccia che vola nei canyon seminando una navicella extraterrestre, di Will Smith che mette KO un muso verde con un pugno. Oggi capisco che Emmerich aveva ragione e io torto. È giusto scappare dal gelo artico chiudendosi una porta dietro, è giusto che la cupola di San Pietro rotoli schiacciando il primo ministro italiano in preghiera, è giusto che uno Space Shuttle decolli senza un motore sfruttando la gravità della Luna che sta cadendo sulla Terra.
    È giusto perché è un cinema simbolico quello di Emmerich, è un cinema che dialoga con il proprio pubblico, è un cinema che fa satira in maniera grossolana e sgraziata. Ed è giusto perché fa tutto questo in maniera consapevole.

    Il flop più grande di Emmerich mi ha fatto finalmente capire che di Emmerich abbiamo bisogno. Per zittire quel cinema pretenzioso che in realtà dietro una bella presenza non ha niente da dire e per togliere il terreno sotto i piedi ai tantissimi pseudo-critici che pensano che a sostenere un film sia l'autoconsistenza della trama.

    Lascia un commento:


  • Shosanna Dreyfus
    ha risposto
    Che monnezza sto film, passaggi importanti liquidati in 3 minuti, e andando avanti peggiora pure. Sono arrivata alla fine non so come.

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Questo sì e Diabolik no.
    Un giorno mi racconterai che ti ha fatto il cinema italiano.
    Sono i Manetti che non m'interessano

    Ps: questo è l'ultimo messaggio che riguarda Diabolik o i Manetti a cui rispondo


    Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio
    Ma almeno è pieno di boni bottom come Midway o neanche quello?.
    Mai visto Midway.


    Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio
    ma l'hai pure finito??
    L'ho spento 15 secondi prima dei titoli di coda
    Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 13 luglio 22, 18:45.

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
    Mi è piaciuto molto, sono indeciso quale sia più bello tra questo e Licorice Pizza; è un best of del cinema catastrofico di Emmerich, c'è un po' di Stargate, un po' di ID4, un po' di 2012, mi dispiace solo che non sia riuscito ad infilarci anche un po' di Godzilla.

    In particolar modo ho apprezzato tutta la sottotrama di quelli che restano sulla Terra, specie alla fine dove fanno sembrare gli ultimi F&F delle lezioni universitarie di fisica.

    Il cast è tutto in palla, nota di merito alla Berry che si vede da ogni linea di dialogo come ci creda duro.


    ma l'hai pure finito??

    Lascia un commento:


  • Sebastian Wilder
    ha risposto
    Ma almeno è pieno di boni bottom come Midway o neanche quello?.

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Questo sì e Diabolik no.
    Un giorno mi racconterai che ti ha fatto il cinema italiano.

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Mi è piaciuto molto, sono indeciso quale sia più bello tra questo e Licorice Pizza; è un best of del cinema catastrofico di Emmerich, c'è un po' di Stargate, un po' di ID4, un po' di 2012, mi dispiace solo che non sia riuscito ad infilarci anche un po' di Godzilla.

    In particolar modo ho apprezzato tutta la sottotrama di quelli che restano sulla Terra, specie alla fine dove fanno sembrare gli ultimi F&F delle lezioni universitarie di fisica.

    Il cast è tutto in palla, nota di merito alla Berry che si vede da ogni linea di dialogo come ci creda duro.

    Lascia un commento:


  • Matthew80
    ha risposto
    Visto su Prime video ... direi una discreta ROBACCIA ... e io di solito su 'ste robe sono abbastanza di bocca buona ...

    Scritto da un bambino di 7 anni, con alcuni passaggi non veloci ... ultrasonici; altri semplicemente imbarazzanti.

    Sulla scientificità degli avvenimenti (tralasciando ovviamente il discorso di cosa sia la Luna, quello ci sta in un film del genere) , stendiamoci un velo pietosissimo.



    Come sceneggiatura ed effetti speciali sarebbe stato alquanto cringe anche se fosse uscito nel 1998.

    Lascia un commento:


  • Maddux Donner
    ha risposto
    Originariamente inviato da ReXe Visualizza il messaggio

    all'inizio si, ma poi dilunga diventando sempre peggio..
    Sono figlie dell'epoca d'oro di Star Trek e a quello si rifanno, pur rappresentando un'alternativa valida, il modello è quello. Per quanto abbia apprezzato tutto l'iter, più o meno, le ho sempre trovate manchevoli e hanno sempre pagato pegno verso un film al tempo campione di effetti speciali e spettacolarità, cosa che non trovavo per ovvie ragioni nelle serie. E non ho per niente amato tutte le modifiche che furono fatte per essere mutuata in serie.

    Lascia un commento:


  • ReXe
    ha risposto
    Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio

    io non le ho viste...ma delle serie tv ho letto bene
    all'inizio si, ma poi dilunga diventando sempre peggio..

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    Originariamente inviato da ReXe Visualizza il messaggio
    Roland Emmerich negli anni 90 era uno dei nomi più redditizi, ora non vale manco il decimo di Bay.

    L'unico suo titolo che poteva diventare un franchise di successo è Stargate, sarebbe stato carino ai tempi realizzare una trilogia tutta diretta da lui, peccato sfumata per delle serietv
    io non le ho viste...ma delle serie tv ho letto bene

    Lascia un commento:


  • ReXe
    ha risposto
    Roland Emmerich negli anni 90 era uno dei nomi più redditizi, ora non vale manco il decimo di Bay.

    L'unico suo titolo che poteva diventare un franchise di successo è Stargate, sarebbe stato carino ai tempi realizzare una trilogia tutta diretta da lui, peccato sfumata per delle serietv

    Lascia un commento:


  • anafasips
    ha risposto
    ...Moonezza

    Lascia un commento:


  • Lord Freezer
    ha risposto
    Sono quei film che dopo un po' ti fermi e dici "ma che c..zo stanno facendo?"
    Spoiler! Mostra

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X