annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Maschere

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    Appena riesco lo guarderò con interesse

    Commenta


    • #62
      Offese personali tipo: "Dopo avermi rovinato la giornata con 'sta roba, verrò a cercarti in Svizzera e non avrò pace finché non ti avrò scalpato"? asd

      Secondo me è parecchio interessante. Hai scelto una tematica intrigante che fa da colonna vertebrale al corto: argomento spinoso che però contribuisce a non fare calare l'attenzione, visto che giustamente gli dedichi tutta la tua attenzione. La scelta dei tuoi 'attori', per quanto particolare, è vincente. Mai avrei pensato che delle facce stilizzate potessero essere così espressive, ma di certo hai fatto delle scelte registiche felici che hanno reso possibile tutto ciò. Era molto facile prendere una "cantonata" clamorosa con questa tecnica. Inoltre verso la fine hai fatto delle scelte musicali e di inquadrature tali che hanno portato a palpare una certa tensione sul destino dei tuoi personaggi, cosa davvero encomiabile a mio parere.
      Alcune cose però non sono esenti da pecche, in particolare nella parte più dialogata ci sono delle scelte di montaggio che rendono difficoltoso godersi il corto. Alcuni sottotitoli compaiono in modo repentino e altrettanto velocemente spariscono, ma il problema maggiore è la durata delle inquadrature in questo frangente: siccome si nota una certa cura nella costruzione dell'immagine è un peccato non potersela godere appieno per dover leggere i sottotitoli, visto che subito dopo c'è uno stacco. Per cui credo che se certe scene fossero durate qualche secondo in più, ne avrebbe guadagnato il piacere visivo, senza esserne inficiato il ritmo.
      Io lo promuovo con entusiasmo, visto che mi ha sinceramente sorpreso la capacità espressiva di tre Barbie e di visi stilizzati, davvero non avrei creduto. Promuovo inoltre la capacità di giocare con la luce e il ruolo, importante, che questa gioca in alcune scene chiave.

      Avrei poi una curiosità: il 4:3 è una scelta stilistica o sono meri limiti tecnici?

      Commenta


      • #63
        Socio, intanto grazie mille per il tuo intervento, che mi ha fatto molto piacere.

        Venendo subito alle critiche:

        Originariamente inviato da Socio Visualizza il messaggio
        Alcune cose però non sono esenti da pecche, in particolare nella parte più dialogata ci sono delle scelte di montaggio che rendono difficoltoso godersi il corto. Alcuni sottotitoli compaiono in modo repentino e altrettanto velocemente spariscono, ma il problema maggiore è la durata delle inquadrature in questo frangente: siccome si nota una certa cura nella costruzione dell'immagine è un peccato non potersela godere appieno per dover leggere i sottotitoli, visto che subito dopo c'è uno stacco. Per cui credo che se certe scene fossero durate qualche secondo in più, ne avrebbe guadagnato il piacere visivo, senza esserne inficiato il ritmo.
        Ecco, bravo che l'hai scritto perché è un'impressione che ho avuto anch'io nel ri-ri-ri-vederlo. In fase di montaggio inizialmente le scene erano un po' più lunghe, e in quel caso c'era il difetto contrario, ossia il dialogo centrale perdeva molto di ritmo. Probabilmente ci vorrebbe una giusta via di mezzo.

        L'associazione sottotitoli-personaggi com'è? Una mia amica mi ha consigliato di scegliere un colore (e magari un carattere) personalizzato per ogni personaggio, cosa ne pensi/ate?


        Originariamente inviato da Socio Visualizza il messaggio
        Promuovo inoltre la capacità di giocare con la luce e il ruolo, importante, che questa gioca in alcune scene chiave.

        Sono contento tu lo abbia scritto, ci tenevo molto a questo aspetto.


        Originariamente inviato da Socio Visualizza il messaggio
        Avrei poi una curiosità: il 4:3 è una scelta stilistica o sono meri limiti tecnici?

        In realtà l'avevo editato in 16:9 ma youtube me lo modifica automaticamente e non capisco se c'è l'alternativa o no.

        Commenta


        • #64
          Strano che te lo metta in automatico in 4:3...il frame size del video originale qual'é? In che formato l'hai salvato?

          Commenta


          • #65
            Il frame size originale dovrebbe essere 4:3, poi l'ho salvato in 16:9, ma quando lo carico su youtube lo "converte" di nuovo in 4:3...

            Commenta


            • #66
              Ah ecco...perchè youtube legge il framesize originale e te lo salva con quel rapporto...dovresti riprendere l'originale e salvarlo in 16:9...

              Commenta


              • #67
                Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
                Ecco, bravo che l'hai scritto perché è un'impressione che ho avuto anch'io nel ri-ri-ri-vederlo. In fase di montaggio inizialmente le scene erano un po' più lunghe, e in quel caso c'era il difetto contrario, ossia il dialogo centrale perdeva molto di ritmo. Probabilmente ci vorrebbe una giusta via di mezzo.
                Immaginavo che avessi provato entrambi i modi... il montaggio è una bella grana, chiedi a Malick xD
                A dire il vero pensavo anche che con una seconda visione balzasse meno all'occhio come cosa, visto che, conoscendo già la natura dei dialoghi, si può dare più attenzione ad altro. Magari domani lo rivedo così ti farò sapere.

                Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
                L'associazione sottotitoli-personaggi com'è? Una mia amica mi ha consigliato di scegliere un colore (e magari un carattere) personalizzato per ogni personaggio, cosa ne pensi/ate?
                Tutto sommato funziona. Richiede un'attenzione costante e non ammette cali, ma per un corto non è un dramma. Fosse stato un lungometraggio allora sì che si sarebbe dovuto rivedere qualcosa, nell'arco dei 12 minuti (che poi effettivi di sottotitoli saranno anche meno) non infastidisce. Sul colore potresti provare, io ribadisco che grazie al minutaggio limitato basta un po' di attenzione per cogliere chi dice cosa.

                Capisco sulla questione 16:9-4:3, non ho idea di come funzioni YouTube e non posso aiutarti...

                Commenta


                • #68
                  Beh, che dire...tematica molto densa per un cortometraggio...
                  alla luce di ciò, trovo che la scelta di utilizzare le bambole e questa tecnica mista sia molto azzeccata, in quanto permette di affrontare l'argomento con più libertà, senza la necessità di rendere dialoghi fluidi e soprattutto senza il rischio che interpretazioni poco riuscite vadano a banalizzarli o peggio renderli ridicoli.
                  Ho visto molte belle idee, complimenti. Avrei solo voluto un approfondimento successivo al finale, su ciò che il finale ha comportato per il personaggio, ma la libera interpretazione va comunque molto bene...Impossibile poi non notare nell'inquadratura finale una chiara citazione a TTOL, con questa luce liquida che sfuma al nero...
                  Alcune belle inquadrature e un più che buon uso della luce, molto espressiva a tratti.

                  Detto questo, sulla questione sottotitoli, io avrei usato effettivamente dei caratteri diversi per i personaggi, ma è un problema minore...l'unico problema vero in questo senso è nella scena in cui i titoli scorrono in verticale, quando scompaiono per mostrare i volti immersi nella luce rossa...lì si fa un po' fastidioso perchè scompaiono proprio nel momento clou della lettura...

                  detto questo, complimenti!!

                  PS:
                  Outis, non centra nulla, ma:
                  Spoiler! Mostra

                  Commenta


                  • #69
                    Visto. Come ha detto Socio anch'io sono sbalordito di come tu sia riuscito a creare, per i pupazzi, delle espressioni così ben riuscite. Certi attori, in carne ed ossa, non sarebbero riusciti a ottenere la metà del risultato. Nel complesso però il corto è stancante; certo non è una commedia e non deve essere frizzante però, io, ne ridurrei la durata qua e là (portandolo sotto gli 11'00") per facilitare lo spettatore. Non è un argomento semplice quello che tratti, quindi secondo me dovresti semplificare qualcosa. Hai pensato di usare dialoghi parlati, registrandoli in doppiaggio? (sull'uso di colori diversi per i personaggi sarei contrario) Inoltre secondo me, se lasci i sottotitoli dovresti togliere il nome del personaggio, perchè si dovrebbe riuscire a capire che parla dalle inquadrature e da quello che dicono, che rivela il carattere del personaggio. C'era un bel esercizio del genere su un libro di Age. Non è semplice, anche per come hai montato la scena.
                    Registica ente hai fatto un buon lavoro di messa in scena e di inquadrature. L'unica cosa che mi pare però estranea è il flashback sul volto della donna che però non ha la mascherà. Avrei mantenuto le caratteristiche perchè la morte non rende migliore anche se dei defunti se ne fanno sempre e solo lodi.

                    Comunque, che intenzione di percorso vuoi far fare al corto? Hai intenzione di spedirlo ai festival?
                    [FONT=Impact]?[FONT=Impact]

                    Commenta


                    • #70
                      Ringrazio anche axeman e Palatioli per i commenti e per le critiche per me molto costruttive

                      Giusto qualche risposta nel dettaglio.

                      Originariamente inviato da axeman Visualizza il messaggio
                      Impossibile poi non notare nell'inquadratura finale una chiara citazione a TTOL, con questa luce liquida che sfuma al nero...
                      Vero quello che dici, però è involontaria, nel senso che non ho costruito quella scena pensando al film. Probabilmente è un bell'esempio di influenza inconscia, ma direi innegabile

                      Ci sono "solo" due citazioni, almeno nel mood, abbastanza esplicite. Una è a Lynch nella scena dell'omicidio, l'altra la lascio indovinare a voi

                      Ah axeman, guarderò molto volentieri il tuo corto!



                      Originariamente inviato da Palatioli Visualizza il messaggio
                      Inoltre secondo me, se lasci i sottotitoli dovresti togliere il nome del personaggio, perchè si dovrebbe riuscire a capire che parla dalle inquadrature e da quello che dicono, che rivela il carattere del personaggio. C'era un bel esercizio del genere su un libro di Age. Non è semplice, anche per come hai montato la scena.
                      Vero, concordo con questo appunto. In questo senso l'uso di sottotitoli personalizzati potrebbe aiutare, non credi?

                      Sono contento che mi fate questi appunti, nulla mi/ci obbliga di pensare al prodotto come definitivo, posso anche prendere spunto dai vostri suggerimenti per migliorare il prodotto. L'unica cosa su cui sono abbastanza sicuro è che non vorrei usare delle voci. Al massimo, come mi ha suggerito Marv una volta, delle voci distorte e non riconoscibili, comunque sottotitolate.


                      Originariamente inviato da Palatioli Visualizza il messaggio
                      L'unica cosa che mi pare però estranea è il flashback sul volto della donna che però non ha la mascherà. Avrei mantenuto le caratteristiche perchè la morte non rende migliore anche se dei defunti se ne fanno sempre e solo lodi.
                      Bella questa osservazione, ma non era intesa in quell'ottica. Se hai notato, i personaggi sono senza maschera solo
                      Spoiler! Mostra



                      Originariamente inviato da Palatioli Visualizza il messaggio
                      Comunque, che intenzione di percorso vuoi far fare al corto? Hai intenzione di spedirlo ai festival?
                      Addirittura? Non avevo pensato a questa eventualità, prima volevo vedere le vostre reazioni. Secondo me alcuni difetti che avete sottolineato si possono modificare per rendere il prodotto ottimale. A quel punto potrei anche pensare di presentarlo ad un festival di corti.

                      Commenta


                      • #71
                        Ok. Però l'uso dei stottotitoli personalizzati la vedo un po' come una scorciatoia e quindi io suggerirei di utilizzarla solo come ultima scelta. L'uso della voce era una questione più stilistica ma se non hai intenzione di usarla inutile continuare a parlarne. Quindi io proverei a modificare il montaggio e togliere il nome del personaggio e vedere, nei test, se, chi lo vede, riesce ad attribuire le battute al personaggio giusto. Il nome magari usalo solo nella prima battuta di ogni personaggio.
                        Sulla distribuzione del corto: personalmente, io, ritengo che troppi registi di corti sottovalutino l'importanza della distribuzione. Internet da un ottima mano e spesso può rappresentare, da sola, la strada migliore (De Feo, che ha postato anche su questo forum, ne parla nel suo blog) ma per me i festival rappresentano un buon punto di partenza per mettersi in gioco. Si ha il giudizio di persone a noi esterne, e quindi (forse) veramente imparziale. A volte c'è gente di una certa esperienza, che se vieni selezionato e conosci, ti dice la sua; vi incontri tanta gente che prova a far quello che fai te col quale può nascere persino una collaborazione e fare passi avanti. E poi ci sono così tanti festival di corti gratuiti, solo in Italia, che, per il calcolo delle probabilità, a meno che il corto non faccia schifo, e il tuo non lo è, (ha solo dei difetti), viene selezionato in tanti festival. Come ha scritto Chuck Barris, autore del libro "Confessioni di una mente pericolosa": i premi sono come le emorroidi prima o poi...
                        [FONT=Impact]?[FONT=Impact]

                        Commenta


                        • #72
                          Davide sbaglia tutti i congiuntivi, il maledetto...

                          Commenta


                          • #73
                            Originariamente inviato da Rorschach Visualizza il messaggio
                            Davide sbaglia tutti i congiuntivi, il maledetto...

                            Ahah, era anche fatto un po' apposta . A parte quello, un parere: pessimo, salvabile, buono (ottimo non credo perché non lo reputo tale neanch'io asd)?

                            Commenta


                            • #74
                              Visto! Sicuramente molto buono, anche io ho trovato qualche difetto di scorravolezza nella parte dialogata ma direi che sostanzialmente per essere 100% amatoriale è veramente un lavoro buono. E' il tuo primissimo progetto in assoluto o avevi già fatto altro?

                              Commenta


                              • #75
                                Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
                                Ahah, era anche fatto un po' apposta . A parte quello, un parere: pessimo, salvabile, buono (ottimo non credo perché non lo reputo tale neanch'io asd)?
                                Come mai questi 4 amici vivono insieme?

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X