annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Lanterna Verde

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Ciao ed è un peccato, e non capisco perché Bale non acceterebbe, ok d'accordo il personaggio, però per me potrebbe fare Batman in qualsiasi film DC, anche solo un cameo!!!

    Devo essere più forte della mia paura
    Webmaster di http://cinemasuperstar.altervista.org http://gamesuperstar.altervista.org
    http://saintseiyasiteofficial.altervista.org http://ufomistery.altervista.org http://starwarsunofficialsite.altervista.org

    Commenta


    • #32
      Non è che Bale non accetterebbe se gli venisse proposto...



      ...il fatto è che gliel'hanno già proposto e lui ha già detto no.


      Poi il film sulla JLA è caduto quindi il 'problema' al momento non si pone.
      in?in memore et similia

      Commenta


      • #33
        Ragazzi, qualcuno ha fatto il nome di David Boreanaz per il ruolo di Lanterna Verde. Sembra infatti che a Brian Murray, fumettista che lavora allo storyboard del film, abbiano fatto realizzare una serie di concept art prendendo come modelli Boreanaz e Carla Gugino. Se vi interessa l'articolo originale in inglese cliccate qui: http://www.moviehole.net/200815510-i...ntern-an-angel

        Altrimenti potete fare riferimento al post che ho scritto sul mio blog: http://www.splitscreenblog.com/2008/...rna-verde.html

        Secondo me Boreanaz ha un pò di cartola, il problema è che non sa recitare, è completamente inespressivo e non penso saprebbe dare spessore al personaggio...

        Commenta


        • #34
          Originariamente inviato da robertangier
          Ragazzi, qualcuno ha fatto il nome di David Boreanaz per il ruolo di Lanterna Verde. Sembra infatti che a Brian Murray, fumettista che lavora allo storyboard del film, abbiano fatto realizzare una serie di concept art prendendo come modelli Boreanaz e Carla Gugino. Se vi interessa l'articolo originale in inglese cliccate qui: http://www.moviehole.net/200815510-i...ntern-an-angel

          Altrimenti potete fare riferimento al post che ho scritto sul mio blog: http://www.splitscreenblog.com/2008/...rna-verde.html

          Secondo me Boreanaz ha un pò di cartola, il problema è che non sa recitare, è completamente inespressivo e non penso saprebbe dare spessore al personaggio...
          non capisco cosa c'entri la Cugino ma Boreanaz ce lo vedo benissimo come Hal Jordan, eppoi anche il Jordan non èp che sia un comico come personaggio...... quindi va bene uno un pò di cera....... :seseh:
          [url=http://ilcinefumettaroilblogufficiale.wordpress.com/]

          Commenta


          • #35
            Ma chi quello che ha interpretato Angel in Buffy? Ma alla Warner non potrebbero iniziare a selezionare attori un po' più quotati?
            «Perché ti sei dimenticato di me?»

            Commenta


            • #36
              LA NOTIZIA E' STREPITOSA!!!!!!!!!!!!!!!

              Commenta


              • #37
                Finalmente è pronto! il primo film SERIO di un personaggio DC che non sia Batman o Superman... Evvai!!

                Commenta


                • #38
                  Originariamente inviato da nite owl
                  Finalmente è pronto! il primo film SERIO di un personaggio DC che non sia Batman o Superman... Evvai!!
                  pure io sono molto contento, nonchè curioso...mi preme questo pregetto, speriamo in bene
                  [img width=420 height=42]http://img3.imageshack.us/img3/673/7bannerfirma.png[/img][size size=7pt]Nascono eroi, muoiono mostri. Nascono uomini, vivono da eroi[/size]

                  Commenta


                  • #39
                    Lanterna Verde offre spunti interessantissimi sia come tematiche fantascientifiche che come tematiche di alto fantasy. Inoltre nel personaggio sono presenti degli spunti di riflessione su Dio, sul Potere Assoluto e sulla natura dell'Universo.

                    Penso a quando -in un Elseworld, giova specificarlo- la Lanterna Verde Hal Jordan rimane da sola in un posto dell'Universo talmente distante da qualsiasi punto di riferimento da non avere una precisa collocazione. Lì Hal è solo, disperato, privo di qualsiasi possibilità di rientrare nel campo del conoscibile. È praticamente fuori dall'universo: talmente distante da qualsivoglia punto di riferimento da non poter individuare alcun fenomeno al di fuori di sé stesso.

                    "In Principio Era Hal Jordan, ed egli Era, prima che ogni altro Fosse" mi verrebbe da pensare asd

                    Rendendosi conto di non poter sopravvivere (vabbeh, non vi spoilero nulla, è la continuity di un elsewolrd di una graphic novel) decide di usare il Potere dell'Anello per convertire tutto il proprio corpo in un impulso energetico, contenuto all'interno dell'Anello stesso. Dunque per poter sopravvivere "uccide" la sua forma corporea e continua a vivere, come semplice impulso energetico, perfettamente fotocopiato all'interno dell'Anello. L'Unica Salvezza la trova nella Morte Terrena, insomma.

                    All'interno dell'Anello, grazie alla sua potentissima forza di volontà, comincia poco alla volta a creare un mondo: dapprima si crea la percezione di un ambiente attorno a sé, poi di un ambiente al di fuori della finestra, poi di molte persone. Alla fine arriva a generare un mondo intero, apparentemente vivo. Unico problema: tutti gli abitanti sono solo sue proiezioni mentali, non sono consapevoli della propria esistenza e non possono slegarsi dalla "programmazione" che Hal ha dato loro; inoltre paiono esistere soltanto finché Hal rivolge loro i suoi pensieri.
                    Nel mondo reale sappiamo che un oggetto continua ad esistere anche se noi ci voltiamo e non ne percepiamo più il fenomeno: ma se fosse invece il fenomeno a generare la cosa in sé -e non il contrario- se noi fossimo Dio, cosa accadrebbe?
                    Hal interroga l'Anello: vorrebbe rendere autonome e "libere" queste "persone": vorrebbe che siano autoconsapevoli e capace di formare sé stesse in base alle proprie esperienze, vorrebbe che fossero slegate dal suo preciso ordine e che continuassero ad esistere anche quando lui non rivolge loro i propri pensieri; l'Anello non comprende nessuna delle richieste di Hal Jordan: può funzionare solo finché c'è una Lanterna Verde ad impartire un preciso ordine.

                    In fin dei conti Hal era riuscito a creare un Universo, con la sola enorme pecca di non poter dare vera Vita ad alcuna di quelle forme che aveva creato: purtroppo l'Anello è legato alla sua Volontà, ha dei vincoli, e non può slegarvisi. Quelle proiezioni mentali di Hal Jordan, quelle "persone" sarebbero potute diventare vere e proprie forme di vita -sebbene prive di un vero corpo materiale ed esistenti solo all'interno del "sogno" di Hal Jordan- e la discriminante non era tanto nel fatto che avessero o meno un corpo materiale quale noi lo immaginiamo, quanto nella mancata possibilità per Hal di donare loro una esistenza autonoma, oltre che consapevolezza di sé, pensieri autonomi e capacità di mutazione ed adattamento.

                    Nonostante tutto quel Potere e tutta quella Volonta non era comunque in grado di creare un vero Universo, una vera forma di Vita, qualcosa che fosse libero, slegato dai suoi pensieri. Però aveva fatto sfoggio di un potere impressionante.



                    Immaginate un po' i poteri di questo essere. Una persona dalla volontà di ferro e del tutto priva di paura, che si ritrova ad avere un'arma che si alimenta di forza di volontà.


                    Chissà se nel film introdurranno anche Parallax asd
                    Un altro personaggio interessante sarebbe "Ion" una ex Lanterna Verde che ottiene la quasi totale Onnipotenza e si trova quindi ad affrontare una scelta difficilissima: cosa fare con tanto potere?
                    [FONT=book antiqua] Egli è Dio del Cinema e ciò vi basti. Il mondo si divide in chi apprezza e comprende Nolan e negli Atei Ignoranti e Senza Dio che bruceranno all'inferno per l'eternità.

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da Kanjar
                      Lanterna Verde offre spunti interessantissimi sia come tematiche fantascientifiche che come tematiche di alto fantasy. Inoltre nel personaggio sono presenti degli spunti di riflessione su Dio, sul Potere Assoluto e sulla natura dell'Universo.

                      Penso a quando -in un Elseworld, giova specificarlo- la Lanterna Verde Hal Jordan rimane da sola in un posto dell'Universo talmente distante da qualsiasi punto di riferimento da non avere una precisa collocazione. Lì Hal è solo, disperato, privo di qualsiasi possibilità di rientrare nel campo del conoscibile. È praticamente fuori dall'universo: talmente distante da qualsivoglia punto di riferimento da non poter individuare alcun fenomeno al di fuori di sé stesso.

                      "In Principio Era Hal Jordan, ed egli Era, prima che ogni altro Fosse" mi verrebbe da pensare asd

                      Rendendosi conto di non poter sopravvivere (vabbeh, non vi spoilero nulla, è la continuity di un elsewolrd di una graphic novel) decide di usare il Potere dell'Anello per convertire tutto il proprio corpo in un impulso energetico, contenuto all'interno dell'Anello stesso. Dunque per poter sopravvivere "uccide" la sua forma corporea e continua a vivere, come semplice impulso energetico, perfettamente fotocopiato all'interno dell'Anello. L'Unica Salvezza la trova nella Morte Terrena, insomma.

                      All'interno dell'Anello, grazie alla sua potentissima forza di volontà, comincia poco alla volta a creare un mondo: dapprima si crea la percezione di un ambiente attorno a sé, poi di un ambiente al di fuori della finestra, poi di molte persone. Alla fine arriva a generare un mondo intero, apparentemente vivo. Unico problema: tutti gli abitanti sono solo sue proiezioni mentali, non sono consapevoli della propria esistenza e non possono slegarsi dalla "programmazione" che Hal ha dato loro; inoltre paiono esistere soltanto finché Hal rivolge loro i suoi pensieri.
                      Nel mondo reale sappiamo che un oggetto continua ad esistere anche se noi ci voltiamo e non ne percepiamo più il fenomeno: ma se fosse invece il fenomeno a generare la cosa in sé -e non il contrario- se noi fossimo Dio, cosa accadrebbe?
                      Hal interroga l'Anello: vorrebbe rendere autonome e "libere" queste "persone": vorrebbe che siano autoconsapevoli e capace di formare sé stesse in base alle proprie esperienze, vorrebbe che fossero slegate dal suo preciso ordine e che continuassero ad esistere anche quando lui non rivolge loro i propri pensieri; l'Anello non comprende nessuna delle richieste di Hal Jordan: può funzionare solo finché c'è una Lanterna Verde ad impartire un preciso ordine.

                      In fin dei conti Hal era riuscito a creare un Universo, con la sola enorme pecca di non poter dare vera Vita ad alcuna di quelle forme che aveva creato: purtroppo l'Anello è legato alla sua Volontà, ha dei vincoli, e non può slegarvisi. Quelle proiezioni mentali di Hal Jordan, quelle "persone" sarebbero potute diventare vere e proprie forme di vita -sebbene prive di un vero corpo materiale ed esistenti solo all'interno del "sogno" di Hal Jordan- e la discriminante non era tanto nel fatto che avessero o meno un corpo materiale quale noi lo immaginiamo, quanto nella mancata possibilità per Hal di donare loro una esistenza autonoma, oltre che consapevolezza di sé, pensieri autonomi e capacità di mutazione ed adattamento.

                      Nonostante tutto quel Potere e tutta quella Volonta non era comunque in grado di creare un vero Universo, una vera forma di Vita, qualcosa che fosse libero, slegato dai suoi pensieri. Però aveva fatto sfoggio di un potere impressionante.



                      Immaginate un po' i poteri di questo essere. Una persona dalla volontà di ferro e del tutto priva di paura, che si ritrova ad avere un'arma che si alimenta di forza di volontà.


                      Chissà se nel film introdurranno anche Parallax asd
                      Un altro personaggio interessante sarebbe "Ion" una ex Lanterna Verde che ottiene la quasi totale Onnipotenza e si trova quindi ad affrontare una scelta difficilissima: cosa fare con tanto potere?
                      Parecchio, parecchio sfizioso!!
                      Purtroppo è un personaggio che non conosco molto bene...
                      Credo che per creare i Nova Corps la Marvel si sia ispirata alle Lanterne Verdi DC...

                      I bastardi hanno atterrato!! http://www.badtaste.it/rubriche/il-borg
                      http://www.destroythismovie.com

                      Commenta


                      • #41
                        Ma questo nel primo film?

                        Commenta


                        • #42
                          bè sembra un personaggio complesso, difficile da gestire...speriamo lo trattino bene
                          [img width=420 height=42]http://img3.imageshack.us/img3/673/7bannerfirma.png[/img][size size=7pt]Nascono eroi, muoiono mostri. Nascono uomini, vivono da eroi[/size]

                          Commenta


                          • #43
                            Originariamente inviato da Marv
                            Ma questo nel primo film?
                            Improbabile ovviamente.
                            Sarà un film di origini.

                            Spero però che abbia un'anima, che riesca a comunicare tutta una serie di tematiche ed emozioni, e non sia il solito polpettone supereroistico.
                            [FONT=book antiqua] Egli è Dio del Cinema e ciò vi basti. Il mondo si divide in chi apprezza e comprende Nolan e negli Atei Ignoranti e Senza Dio che bruceranno all'inferno per l'eternità.

                            Commenta


                            • #44
                              aaahh... ok, di speranza si tratta... avevo capito male.

                              Commenta


                              • #45
                                Originariamente inviato da Il Borg
                                Originariamente inviato da Kanjar
                                Lanterna Verde offre spunti interessantissimi sia come tematiche fantascientifiche che come tematiche di alto fantasy. Inoltre nel personaggio sono presenti degli spunti di riflessione su Dio, sul Potere Assoluto e sulla natura dell'Universo.

                                Penso a quando -in un Elseworld, giova specificarlo- la Lanterna Verde Hal Jordan rimane da sola in un posto dell'Universo talmente distante da qualsiasi punto di riferimento da non avere una precisa collocazione. Lì Hal è solo, disperato, privo di qualsiasi possibilità di rientrare nel campo del conoscibile. È praticamente fuori dall'universo: talmente distante da qualsivoglia punto di riferimento da non poter individuare alcun fenomeno al di fuori di sé stesso.

                                "In Principio Era Hal Jordan, ed egli Era, prima che ogni altro Fosse" mi verrebbe da pensare asd

                                Rendendosi conto di non poter sopravvivere (vabbeh, non vi spoilero nulla, è la continuity di un elsewolrd di una graphic novel) decide di usare il Potere dell'Anello per convertire tutto il proprio corpo in un impulso energetico, contenuto all'interno dell'Anello stesso. Dunque per poter sopravvivere "uccide" la sua forma corporea e continua a vivere, come semplice impulso energetico, perfettamente fotocopiato all'interno dell'Anello. L'Unica Salvezza la trova nella Morte Terrena, insomma.

                                All'interno dell'Anello, grazie alla sua potentissima forza di volontà, comincia poco alla volta a creare un mondo: dapprima si crea la percezione di un ambiente attorno a sé, poi di un ambiente al di fuori della finestra, poi di molte persone. Alla fine arriva a generare un mondo intero, apparentemente vivo. Unico problema: tutti gli abitanti sono solo sue proiezioni mentali, non sono consapevoli della propria esistenza e non possono slegarsi dalla "programmazione" che Hal ha dato loro; inoltre paiono esistere soltanto finché Hal rivolge loro i suoi pensieri.
                                Nel mondo reale sappiamo che un oggetto continua ad esistere anche se noi ci voltiamo e non ne percepiamo più il fenomeno: ma se fosse invece il fenomeno a generare la cosa in sé -e non il contrario- se noi fossimo Dio, cosa accadrebbe?
                                Hal interroga l'Anello: vorrebbe rendere autonome e "libere" queste "persone": vorrebbe che siano autoconsapevoli e capace di formare sé stesse in base alle proprie esperienze, vorrebbe che fossero slegate dal suo preciso ordine e che continuassero ad esistere anche quando lui non rivolge loro i propri pensieri; l'Anello non comprende nessuna delle richieste di Hal Jordan: può funzionare solo finché c'è una Lanterna Verde ad impartire un preciso ordine.

                                In fin dei conti Hal era riuscito a creare un Universo, con la sola enorme pecca di non poter dare vera Vita ad alcuna di quelle forme che aveva creato: purtroppo l'Anello è legato alla sua Volontà, ha dei vincoli, e non può slegarvisi. Quelle proiezioni mentali di Hal Jordan, quelle "persone" sarebbero potute diventare vere e proprie forme di vita -sebbene prive di un vero corpo materiale ed esistenti solo all'interno del "sogno" di Hal Jordan- e la discriminante non era tanto nel fatto che avessero o meno un corpo materiale quale noi lo immaginiamo, quanto nella mancata possibilità per Hal di donare loro una esistenza autonoma, oltre che consapevolezza di sé, pensieri autonomi e capacità di mutazione ed adattamento.

                                Nonostante tutto quel Potere e tutta quella Volonta non era comunque in grado di creare un vero Universo, una vera forma di Vita, qualcosa che fosse libero, slegato dai suoi pensieri. Però aveva fatto sfoggio di un potere impressionante.



                                Immaginate un po' i poteri di questo essere. Una persona dalla volontà di ferro e del tutto priva di paura, che si ritrova ad avere un'arma che si alimenta di forza di volontà.


                                Chissà se nel film introdurranno anche Parallax asd
                                Un altro personaggio interessante sarebbe "Ion" una ex Lanterna Verde che ottiene la quasi totale Onnipotenza e si trova quindi ad affrontare una scelta difficilissima: cosa fare con tanto potere?
                                Parecchio, parecchio sfizioso!!
                                Purtroppo è un personaggio che non conosco molto bene...
                                Credo che per creare i Nova Corps la Marvel si sia ispirata alle Lanterne Verdi DC...
                                Lo credo anch'io .

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X