annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Lanterna Verde

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
    Davvero?
    Quando?
    Link, link. :sisisi:
    http://www.badtaste.it/2011/04/28/la...-wars-0/20334/

    Commenta


    • solo a me sono piaciute alcune cose di questo film?? (il film nella sua interezza diciamo pure di no)

      Commenta


      • Minchia, è questo è lo sceneggiatore di quella noia mortale di No Ordinary Family che pretende di dare lezioni a Raimi e Burton.
        "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
        "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

        Commenta


        • Non mi pare dia lezioni di alcun genere.

          [FONT=Helvetica]“Per me, Spider-Man, Batman e quei film, non so dove possano condurre se non all'ennesima sfida con un altro nemico. Hanno fatto un ottimo lavoro con gli ultimi due film di Batman, ma seriamente, a livello visivo dove ti portano quei film? E i personaggi? Sei sempre a New York o a Gotham. Con questo, non possiamo che andare avanti va avanti e avanti. Questi personaggi, i pianeti, la portata… questo è l'eroe che ti porta al livello successivo, e addirittura oltre.”

          Più che altro mi pare una constatazione nemmeno sbagliata.
          in?in memore et similia

          Commenta


          • [FONT=Helvetica]“Per me, Spider-Man, Batman e quei film, non so dove possano condurre se non all'ennesima sfida con un altro nemico. Hanno fatto un ottimo lavoro con gli ultimi due film di Batman, ma seriamente, a livello visivo dove ti portano quei film? E i personaggi? Sei sempre a New York o a Gotham. Con questo, non possiamo che andare avanti va avanti e avanti. Questi personaggi, i pianeti, la portata… questo è l'eroe che ti porta al livello successivo, e addirittura oltre.”


            Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
            Minchia, è questo è lo sceneggiatore di quella noia mortale di No Ordinary Family che pretende di dare lezioni a Raimi e Burton.
            Originariamente inviato da badge Visualizza il messaggio
            Non mi pare dia lezioni di alcun genere.
            Più che altro mi pare una constatazione nemmeno sbagliata.
            Concordo.
            Non mi sembra sia particolarmente offensivo verso gli altri autori o i film a cui fa riferimento.
            Molto semplicemente sta "vendendo" il suo film al pubblico, prospettando scenari o novità importanti per invogliarli alla visione del prodotto, indipendentemente dal fatto che tali promesse siano o meno mantenute, esattamente come succede per ogni nuova produzione cinematografica.
            Fà solo il suo lavoro.

            Commenta


            • sì, ok ma ho letto quelle sue affermazioni come se le avesse pronunciate con una certa supponenza. poi si è visto dove lo hanno portato i risultati, quindi evitasse magari di parlare prima

              Commenta


              • E dove sarebbe la critica ai Batman/Spiderman? Parla dei concept di base e non ha certo tutti i torti.. anche a me piacciono storie più ampie, universali.. certo pensare al risultato poi fa ridere, ma non per questo sono sciocchezze a priori..

                Commenta


                • Originariamente inviato da Angel Kilander Visualizza il messaggio
                  solo a me sono piaciute alcune cose di questo film?? (il film nella sua interezza diciamo pure di no)
                  No, pure a me qualcosa piace
                  "Io mi occupo di emozioni, la tecnica non conta."- Jimmy Page

                  Commenta


                  • sì, alcune cose sono piaciute anche a me (Blake Lively, la durata non troppo lunga)

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Atlantide Visualizza il messaggio
                      sì, alcune cose sono piaciute anche a me (Blake Lively, la durata non troppo lunga)
                      Lanterna verde è la solita ritrita storia del solito Maverick della situazione, talentuoso ma immaturo, scavezzacollo ma generoso, dalla vocazione semi-suicida per le azioni di volo spericolate e altre banalità. Riceverà un inaspettato incarico importante (gli pioverà dal cielo come un biglietto del gratta e vinci spaziale) per portare a termine il quale il nostro eroe dovrà superare la solita crisi di fiducia, scagliando nel sole una specie di scorreggia gigante impazzita.. c’è poi la solita storia d'amore impossibile con la figlia del solito suocero diffidente (ti presento i miei con gli alieni). Naturalmente arriverà il trionfo, l’amore ed una nuova considerazione da parte di tutti. Un idiota vestito di verde che potrà sedersi al tavolo con Batman e Superman.
                      A parte la banalità e prevedibilità dello svolgimento, la recitazione dilettantesca (Blake Lively è imbarazzante, il resto dei personaggi è senza spessore, praticamente tutti gli attori sono spoiler-viventi , forse il responsabile casting è un parente di Lombroso: così il brutto-sfigato è il mostro, il brutto ma elegantemente autoritario la nemesi futura, il simpatico maori la spalla comica ecc.), a parte gli effetti speciali sciatti, i dialoghi che sembrano scritti da mio figlio di 4 anni, a parte tutte queste cose, sì, direi che qualcosa da salvare ci sta pure… i titoli di coda. Hal Jordan è incredibile: dovrebbe fare il pilota collaudatore e si comporta come un bambino delle elementari, qui non troverebbe lavoro nemmeno per volantinare. Vi contribuisce un attore come Ryan Reynolds, bravissimo in altre occasioni - Buried, Adventureland -, ma qui evidentemente più interessato alla patacca (cito Giacobazzi) che a recitare, come dimostreranno anche le vicende extrafilmiche.
                      Un film che non merita il rogo solo perché non ci sono sottotesti razzisti (ma non ci metterei la mano sul fuoco), violenza gratuita o volgarità varie. E che dire di Campbell, un regista bravo e riconoscibile che aveva il suo marchio di fabbrica nella capacità di usare il montaggio come un rasoio e rilanciare personaggi e attori dati per dispersi (suo il primo bellissimo Bond di Craig, suo lo scanzonato Zorro post-moderno di Banderas, suo il ritorno al cinema di Gibson con l’amarissimo Fuori controllo)? Insomma, il film perfetto per reclutare nolabani. Eccomi, aggiungetemi alla lista. Se incontro Campbell per strada lo investo con la macchina.

                      Commenta


                      • Tra l'altro pure un grandissimo come Robbins è ridicolizzato.. che imbarazzo..

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da bluclaudino Visualizza il messaggio
                          Tra l'altro pure un grandissimo come Robbins è ridicolizzato.. che imbarazzo..
                          Giusto! Mettiamoci pure lui... sob...

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da gas74 Visualizza il messaggio
                            Se incontro Campbell per strada lo investo con la macchina.
                            Più che di Campbell la colpa è di una produzione che ha pianificato malissimo, lui ha sempre fatto film su commissione ed ha quasi del miracoloso che questo sia stata la sa prima ciofeca veramente brutta.
                            "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
                            "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
                              Più che di Campbell la colpa è di una produzione che ha pianificato malissimo, lui ha sempre fatto film su commissione ed ha quasi del miracoloso che questo sia stata la sa prima ciofeca veramente brutta.
                              Ma sì, io Campbell in fin dei conti lo stimo (stimo con la m, non con la r)... lo tirerei da questa parte della barricata e gli affiderei Black Panther, con un avvertimento però: fai esattamente tutto il contrario di quello che hai fatto con la lanterna, ovvero prendi più seriamente il materiale cartaceo e dai un po' più di credito a noi comic-fans.

                              Commenta







                              • "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

                                "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


                                ~FREE BIRD~

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X