annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Spider-Man: No Way Home

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • StoneAngel
    ha risposto


    Immagino possa far piacere a qualcuno.

    Lascia un commento:


  • Maddux Donner
    ha risposto
    Dopo Spider-Man: No Way Home rivedremo J.K. Simmons in altri cinecomic? Come raccontato in una recente intervista, sembra di sì

    Lascia un commento:


  • Lightway
    ha risposto
    Penso che la discussione puo finire qui, amen. Punti di vista troppo diversi

    Lascia un commento:


  • Sensei
    ha risposto
    Tanto ora con il giochetto del multiverso, hanno la scusa per aggiustare o giustificare tutte le cazzate narrative oppure gradimenti mediocri da parte del pubblico.

    Lascia un commento:


  • StoneAngel
    ha risposto
    Minchia, "qualche difetto di sceneggiatura", hanno infilato personaggi senza criterio e si sono pure autodenunciati nel film (uno su tutti Electro). Avessero fatto una parodia avrei apprezzato.

    Tra l'altro la regola del "conoscono Peter Parker" l'hanno inventata loro per ovviamente portare al finale dove volevano arrivare, ma allora ricostruendo la trama a ritroso se ne dovevano accorgere. L'ho notato io in prima visione e non i professionisti chiamati a rivedere la sceneggiatura quelle 7 volte. Mah, qualche difetto.

    Poi passo sopra a effetti, a scene copypastate dai vecchi film, momenti poco cinematografici da sfociare nel cringe, ma veramente han messo su un canovaccio d'espedienti.

    Per me non era emozione dopo l'altra, ma WTF dietro l'altro.

    Decisamente il precedente di Holland era più solido.

    Poi schifo no, ma non è buon intrattenimento, ma mediocre intrattenimento.

    Vuoi un paragone ficcante? La stessa differenza che c'è tra Stand up comedian di buon livello e programma comico base televisivo italiano che ti fa chiedere "dovrei ridere?"

    Lascia un commento:


  • Lightway
    ha risposto
    Sia chiaro. I gusti e criteri di valutazione non li metto in discussione, ognuno ha il suo e la sua esperienza. Ho letto pure qualche tua recensione su Film TV, e su alcune cose mi trovo d accordo.

    Io non vedo perché faccia schifo, a me sembra un buon film di intrattenimento, fatto chiaramente per i fan (visto anche il marketing e interesse commerciale sopra) ma che comunque; al di là di qualche difetto di sceneggiatura e la solita regia basilare del MCU, fa il suo dovere.

    Io non sono fanboy (di niente), ma fan visto che conosco la differenza tra il mio gusto e voto soggettivo e la qualità di un film. Ho scritto la mia opinione su questi film, diverse volte.

    Lascia un commento:


  • Sensei
    ha risposto
    E dalle, questo No Way Home non fa schifo perchè lo compariamo ai film di Bergman, fa schifo in quanto film in sè.

    Questi raffronti li fate solo voi fanboy di questi film, quando li demoliamo. Quando poi demoliamo altri film, chissà perchè i raffronti assurdi non li tirate fuori. Forse perchè i film si dividono in belli e brutti in primis?

    Lascia un commento:


  • Lightway
    ha risposto
    Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio

    vabbè guarda, lasciamo stare che tanto so già come finisce
    Ho detto solo la verità.. che poi per me l' MCU resterà si, ma come franchise.

    Per I film singoli secondo me solo Avengers 1, Iron Man e Endgame verranno ricordati a livello commerciale e cinematografico.

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    Originariamente inviato da Lightway Visualizza il messaggio

    Citare in una determinata materia l'opinione di gente più autorevole e competente significa perorare la propria tesi, mica non avere un opinione propria.

    Ho semplicemente dimostrato, che TDK è rimasto, mentre questi guru del web in cerca di gloria passeranno e non contano niente.
    vabbè guarda, lasciamo stare che tanto so già come finisce

    Lascia un commento:


  • Lightway
    ha risposto
    Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio
    te hai semplicemente un po rotto con ste scale di possibili riferimenti di critici o scavallamenti di campo ecc ecc

    sono felice che ti sia piaciuto l'ultimo del ragnetto comunque
    Citare in una determinata materia l'opinione di gente più autorevole e competente significa perorare la propria tesi, mica non avere un opinione propria.

    Ho semplicemente dimostrato, che TDK è rimasto, mentre questi guru del web in cerca di gloria passeranno e non contano niente.

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    te hai semplicemente un po rotto con ste scale di possibili riferimenti di critici o scavallamenti di campo ecc ecc

    sono felice che ti sia piaciuto l'ultimo del ragnetto comunque

    Lascia un commento:


  • Lightway
    ha risposto
    Originariamente inviato da Stefano Grandi Visualizza il messaggio

    No, succede il contrario, i film in cui devi accendere un po' il cervello diventano brutti perché non ti danno la pappa pronta e allora ci sono i "buchi di sceneggiatura"...

    Non mi pare che la critica salvi tutto in questo momento, anzi.
    Non è vero... migliaia di persone si sono emozionate con questo No Way Home.. andare in sala e vedere un pubblico soddisfatto non c’entra niente con la regia/tecnica (che si può discutere) è cinema, che ti piaccia o no.

    Forse semplicemente Free Guy è guardabile (visti i voti su come viene valutato) e No Way Home è un bel film?

    Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio

    giustissima osservazione


    e aggiungiamo che grazie ad internet e tutte le sue dinamiche molta gente, che prima a malapena sapeva il nome del suo attore preferito (Cristian De Sica di solito), ora si atteggia nel web criticando tutto quello che fa brodo

    senza citare l'ormai piegata sempre a novanta "critica specializzata", quella old school della carta stampata, che dovrebbe ancora avere un certo senso critico ormai valuta ogni film marvel come "il migliore del suo corso" giusto per aumentare le spintarelle offerte in forma di busta dal furbo topastro
    ecco quindi che Free Guys, che è merda fumante, viene considerato "passabile" e anzi la percezione generale è che abbia fatto addirittura "centro" piacendo e incassando

    siamo arrivati ad un punto preoccupante sulla distorsione della realtà delle cose

    ma ne hai a iosa di esempi simili, tipo che ne so... la Gaga passabile come attrice ​ in ODORE DI OSCAR ​ (e invece no! ​)
    Non sono d'accordo, e ora ti dico pure il perché;

    Si approfondisce il cinema per passione personale, assimilare qualcosa di tecnica non da il diritto di giudicarlo per partito preso, non si è critici in questo modo.

    Senza qualifica, posso riconoscerti un jump cut, un montage, un utilizzo della shaky cam come in Se7en e posso dirti se mi è piaciuto, ma a meno che sia lampante e innegabile (tipo i combattimenti di Pathfinder) non posso dirti che sia fatto bene o no.

    Da appasionato, ti dico ho riconosciuto un bel utilizzo della tecnica o come vengono piazzati i soggetti, ma finisce lì.

    Il pubblico deve fare il pubblico, andare al cinema a vedere un film (a prescindere dal esperienza in materia).. non ci rende registi, non ci rende critici e non ci rende sceneggiatori.

    Con i propri gusti, sensibilità artistica e opinioni (che eccetto rarissimi casi, possono essere messe in discussioni).

    Per me smette di essere un opinione, quando si inizia a dire "questo non è cinema" o "piace ai non esperti", e "oggettivamente" utilizzato senza fonti e roba attendibile. Bisogna dare rispetto alle opinioni altrui se ben argomentate e logiche, se si tratta di pregiudizio personale allora si può rispondere sul personale e sulla competenza (rarissimamente).

    Tu e Sensei state generalizzando tirando in ballo casuals e gente che vede solo i cinepanettoni (vista la citazione a DeSica) solo perché (opinione personale) vi siete visti roba tipo Bergman che ovviamente è su un altro pianeta rispetto a questi film.

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    Originariamente inviato da Stefano Grandi Visualizza il messaggio

    No, succede il contrario, i film in cui devi accendere un po' il cervello diventano brutti perché non ti danno la pappa pronta e allora ci sono i "buchi di sceneggiatura"...

    Non mi pare che la critica salvi tutto in questo momento, anzi.
    giustissima osservazione


    e aggiungiamo che grazie ad internet e tutte le sue dinamiche molta gente, che prima a malapena sapeva il nome del suo attore preferito (Cristian De Sica di solito), ora si atteggia nel web criticando tutto quello che fa brodo

    senza citare l'ormai piegata sempre a novanta "critica specializzata", quella old school della carta stampata, che dovrebbe ancora avere un certo senso critico ormai valuta ogni film marvel come "il migliore del suo corso" giusto per aumentare le spintarelle offerte in forma di busta dal furbo topastro
    ecco quindi che Free Guys, che è merda fumante, viene considerato "passabile" e anzi la percezione generale è che abbia fatto addirittura "centro" piacendo e incassando

    siamo arrivati ad un punto preoccupante sulla distorsione della realtà delle cose

    ma ne hai a iosa di esempi simili, tipo che ne so... la Gaga passabile come attrice in ODORE DI OSCAR (e invece no! )
    Ultima modifica di MartyMcFly; 08 febbraio 22, 17:18.

    Lascia un commento:


  • Stefano Grandi
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio

    Infatti, considerando poi che la gente il cervello ce l'ha sempre spento, accenderlo ogni tanto male non farebbe.
    Ragionando così i film brutti sono praticamente quasi inesistenti in un pubblico che bene o male, salva tutto e la critica gli va dietro.
    No, succede il contrario, i film in cui devi accendere un po' il cervello diventano brutti perché non ti danno la pappa pronta e allora ci sono i "buchi di sceneggiatura"...

    Non mi pare che la critica salvi tutto in questo momento, anzi.

    Lascia un commento:


  • Sensei
    ha risposto
    Originariamente inviato da ReXe Visualizza il messaggio

    una piaga per tutto il settore dell'intrattenimento, navigando nei siti d'animazione giapponese per ogni anime (che al 90% sono oggettivamente vaccate) si leggono sempre i soliti ""per spegnere il cervello", "c'è di peggio".... va a mancare sempre di più la capacità di criticare qualcosa
    Infatti, considerando poi che la gente il cervello ce l'ha sempre spento, accenderlo ogni tanto male non farebbe.
    Ragionando così i film brutti sono praticamente quasi inesistenti in un pubblico che bene o male, salva tutto e la critica gli va dietro.

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X