annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Capitan America: The Winter Soldier

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da PaulSacz Visualizza il messaggio
    Ma proprio no, almeno per me. Branagh registicamente non l'ho trovato così penoso,faceva schifo il film ma dal punto di vista registico non mi ha infastidito. Fevreau, soprattutto nel primo, ha a parer mio gestito bene il tutto (senza strafare). Johnston proprio no, era tutto fintissimo. Non ha saputo rendere reale gli sfondi aggiunti in green screen e da uno come lui che ha vinto l'oscar per gli effetti speciali è inaccettabile. Ripeto, era tutto palesemente finto e posso accettarlo in TiH perchè il regista è un raccomandato (altrimenti non capisco come abbia fatto a dirigere certi blockbuster) ma da joe non lo accetto
    Johnston ha volutamente adottato uno stile molto più fumettoso, posticcio, adattissimo a rendere la storia anni '30-40, a me è piaciuto parecchio, io Cap:FA lo trovo migliore di Iron Man, in generale.

    Quello che dici sul Green Screen io non l'ho percepito onestamente :uhhm: Johnston ha fatto cagare in JP3, schifo anche nella regia oltre che nella sceneggiatura.

    Fevreau su Iron Man l'ho trovato un po' troppo impersonale, troppo neutro, seppur sia un film costruito bene.

    Commenta


    • Leterrier raccomandato? comunque sì, registicamente, Branagh è stato, se non il migliore, il più anticonvenzionale

      Commenta


      • Originariamente inviato da Uatu Visualizza il messaggio
        Branagh è il migliore e lontano anni luce da buoni mestieranti che hanno fatto il compitino e niente più come Favreau e Johnston.

        I Russo spero siano più bravi di Johnston (e a giudicare da questi primi segnali incoraggianti, pare lo siano).
        Oddio, Branagh a me non ha infastidito come molti qui su BT però non mi ha particolarmente convinto, trovo che i difetti di quel film siano altri. Eppure paragonato a Taylor su Thor:tDW Branagh sembra un regista amatore.

        Comunque i Russo mi pare siano al primo film action, vedere delle scene di genere girate su un livello medio-alto come sembra non era affatto scontato e spero che la cosa non sia episodica nel film ma che gli siano riuscite più o meno bene tutte.

        --- Aggiornamento ---

        Originariamente inviato da Atlantide Visualizza il messaggio
        Leterrier raccomandato? comunque sì, registicamente, Branagh è stato, se non il migliore, il più anticonvenzionale
        Potrei dire la stessa cosa di Johnston.

        Branagh ha optato per un Asgard sbrilluccicosa a fronte di scene sulla terra provincialotte come non mai (un Distruttore intergalattico in una cittadina di 200 abitanti? maddai).

        Johnston ha ritratto un periodo bellico un po' posticcio, per me con un'estetica perfetta per raccontare un cinefumetto su quel periodo. Il problema di quel film secondo me è il Villain, unicamente.

        Commenta


        • Non dimentichiamoci che in produzioni del genere il regista non equivale sempre a scelte di scenografia, etc etc

          Un bravo regista lavora anche e soprattutto sulle interpretazioni con gli attori e sul lavoro dello sceneggiatore. Io penso che per quanto sia autore, Branagh non abbia avuto tantissimo spazio di manovra in Thor. Molte cose saranno state decise a livello di produzione.

          Non a caso poi Branagh si è fermato al primo film e stop. Il meglio l'ha dato nella direzione degli attori attorno al triangolo di sapore shakesperiano tra Odino, Thor e Loki. Una tragedia di amori, invide e tradimenti all'interno di una famiglia nobiliare. Il film ha reso benissimo in tutta quella parte e Hiddleston è stato consacrato come nuova star, anche grazie a questo.

          Per il resto io non mi sento di muovere nessuna critica a Thor, a mio parere meglio di così non si poteva tirar fuori niente da un primo film sul personaggio (qualcuno avrebbe preferito vedere in azione Donald Blake?). The Dark World invece non l'ho ancora visto, quindi non posso compararli. Mi spiace solo che Taylor non abbia potuto lavorare come voleva, dovendo improvvisare ogni giorno con una sceneggiatura che veniva scritta durante le riprese...

          Confermo che anche a me è piaciuta l'atmosfera tipicamente golden age che Johnston ha ricreato. Sicuramente la regia di Favreau è la più neutra, anche perchè Iron Man è tutto merito del carisma di Downey Jr.

          Commenta


          • Per me il primo Cap fino alla liberazione degli Howling Commandos (e ci aggiungo anche il bellissimo finale dopo la sconfitta del Teschio) è il miglior film Marvel della Fase 1 (Avengers escluso). Purtroppo tutto quello che c'è nel mezzo lo affossa pesantemente per la sua sciatteria.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Variabile Ind. Visualizza il messaggio
              sarà per qualche anno in più, sarà che evans ci crede maggiormente e conosce meglio personaggio sarà che l'esperienza fatta in altri film come snowpiercer gli è servita ma qui è cap come mai prima...
              Ha anche le spalle abnormi come nei fumetti..

              Commenta


              • Originariamente inviato da Variabile Ind. Visualizza il messaggio
                sarà per qualche anno in più, sarà che evans ci crede maggiormente e conosce meglio personaggio sarà che l'esperienza fatta in altri film come snowpiercer gli è servita ma qui è cap come mai prima...
                A me continua a sembrare lo stesso bamboccione di prima... e la cosa mi dispiace, perchè avendo visto Snowpiercer mi sono tolto ogni dubbio sulle sue reali capacità recitative. Che non sono quelle di Cap.

                Commenta


                • Originariamente inviato da thegameisback Visualizza il messaggio
                  Per me il primo Cap fino alla liberazione degli Howling Commandos (e ci aggiungo anche il bellissimo finale dopo la sconfitta del Teschio) è il miglior film Marvel della Fase 1 (Avengers escluso). Purtroppo tutto quello che c'è nel mezzo lo affossa pesantemente per la sua sciatteria.
                  A me è piaciuta parecchio anche la parte sul treno, male invece la campagna anti-Hydra che non si capisce.. comunque robe che lo affossino non ne ricordo, tranne alcune frasi di Cap non da Cap tipo:

                  Teschio: "Còza afefi di cozì zpesciale?"
                  Cap: "Sono solo un ragazzo di Broklyn"

                  Ehm, no.

                  Per il resto, bocca aperta a parte, Evans l'ho sempre trovato in forma. In Avengers paga le scelte produttive di dare sempre l'ultima, fottutissima parola a Tony. Non esiste, Cap lo deve asfaltare con due parole e guardandolo truce asd Seriamente :sisisi:

                  --- Aggiornamento ---

                  Originariamente inviato da SE7EN Visualizza il messaggio
                  A me continua a sembrare lo stesso bamboccione di prima... e la cosa mi dispiace, perchè avendo visto Snowpiercer mi sono tolto ogni dubbio sulle sue reali capacità recitative. Che non sono quelle di Cap.
                  In base a cosa lo dici?

                  Io dico che è maturato, non Evans attorialmente ma l'impostazione nella scrittura di Cap (vero problema fin'ora).

                  Vedo un Cap per nulla intimorito in un ascensore pieno di agenti cazzuti pronti a gonfiarlo di botte, con diversi aggeggi tecnologici. Il Cap visto fin'ora si sarebbe guardato intorno perplesso, bocca aperta, sguardo da fessacchiotto alla "mo che faccio?". Questo Cap fa una deliziosa battuta che è perfetta per il personaggio, io avrei aggiunto solo una cosa "giovanotti, prima che cominciamo, qualcuno vuole scendere?", perchè Cap tratta spesso l'avversario come fosse un bambino a cui impartire una lezione. E poi li gonfia con tanto di acchiappo dello scudo alla "una passeggiata", inquadratura dall'alto con tutti gli uomini a terra, perfetta.

                  Poi nel resto del trailer vedo un Cap che non accetta di seguire degli ordini perchè deve ma che mette in dubbio il sistema, cosa buona e giusta.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da bluclaudino
                    In base a cosa lo dici?

                    Io dico che è maturato, non Evans attorialmente ma l'impostazione nella scrittura di Cap (vero problema din'ora).

                    Vedo un Cap per nulla intimorito in un ascensore pieno di agenti cazzuti pronti a gonfiarlo di botte, con diversi aggeggi tecnologici. Il Cap visto fin'ora si sarebbe guardato intorno perplesso, bocca aperta, sguardo da fessacchiotto alla "mo che faccio?". Questo Cap fa una deliziosa battuta che è perfetta per il personaggio, io avrei aggiunto solo una cosa "giovanotti, prima che cominciamo, qualcuno vuole scendere?", perchè Cap tratta spesso l'avversario come fosse un bambino a cui impartire una lezione. E poi li gonfia con tanto di acchiappo dello scudo alla "una passeggiata", inquadratura dall'alto con tutti gli uomini a terra, perfetta.

                    Poi nel resto del trailer vedo un Cap che non accetta di seguire degli ordini perchè deve ma che mette in dubbio il sistema, cosa buona e giusta.

                    Straquoto!

                    E secondo me Whedon ha dato il là al processo di scrittura serio di Cap. Nonostante tutto lasciasse intendere, prima di The Avengers che il livello di successo raggiunto dal franchise avrebbe inficiato sul grado di sviluppo/popolarità/figosità del dato personaggio all'interno del gruppo (in questo senso avremmo avuto una gerarchia formata da 1° Iron Man/ 2° Thor/ 3° Cap), in The Avengers trovo che Whedon, abbia saputo dare a Cap il ruolo che si meritava all'interno del gruppo (gradualmente diventa rispettato e li guida come leader). E' vero, alla fine a uscirne meglio è sempre Tony Stark, è lui che salva la frittata alla fine ed è lui che porta Cap di fronte alla sua ignoranza in materia di "quadri elettrici del 21° secolo", però comunque se penso al Cap di The Avengers del secondo tempo, con quanto visto in Captain America: The First Avenger, mi sembra che il Cap di The Avengers sia molto più avanti in termini di scrittura.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Uatu Visualizza il messaggio
                      Straquoto!

                      E secondo me Whedon ha dato il là al processo di scrittura serio di Cap. Nonostante tutto lasciasse intendere, prima di The Avengers che il livello di successo raggiunto dal franchise avrebbe inficiato sul grado di sviluppo/popolarità/figosità del dato personaggio all'interno del gruppo (in questo senso avremmo avuto una gerarchia formata da 1° Iron Man/ 2° Thor/ 3° Cap), in The Avengers trovo che Whedon, abbia saputo dare a Cap il ruolo che si meritava all'interno del gruppo (gradualmente diventa rispettato e li guida come leader). E' vero, alla fine a uscirne meglio è sempre Tony Stark, è lui che salva la frittata alla fine ed è lui che porta Cap di fronte alla sua ignoranza in materia di "quadri elettrici del 21° secolo", però comunque se penso al Cap di The Avengers del secondo tempo, con quanto visto in Captain America: The First Avenger, mi sembra che il Cap di The Avengers sia molto più avanti in termini di scrittura.
                      Questo di sicuro, ma io mi riferivo più ai battibecchi:

                      - Chiaccherano sul Quinjet prima che arrivi Thor, Tony fa il coglione e Cap risponde a stento, lasciando poi l'ultima parola a Tony
                      - Litigano sull'Helicarrier ed è Tony a finire con un fastidiosissimo, orribile a livello di messaggio "tutto ciò che hai di speciale è uscito da un'ampolla". Viene dato proprio il messaggio sbagliato dal film, in quel momento. Non solo Tony una cosa così non la dovrebbe dire ma Cap non dovrebbe accettarla nè rispondere con un banale "mettiti l'armatura così ti gonfio". Cap gli avrebbe ficcato quattro nocche in bocca senza chiedergli di mettere l'armatura :sisisi: Come qui:

                      Spoiler! Mostra


                      Nessun preavviso inutile, solo il cazzotto in faccia che si merita.

                      Bene invece che sia Cap in tante occasioni a prendere l'iniziativa:

                      - "Paura di un paio di fulmini" a Loki
                      - "Metta giù lo scettro" a Banner
                      - Coordinamento dell'azione finale contro l'armata chitauriana

                      Comunque io qui vedo le premesse per un ulteriore passo avanti. Il percorso di formazione intrapreso in effetti lo trovo sensato, si sta formando il personaggio film dopo film e non tutto di botto alla sua prima apparizione. Mi sembra più giusto :sisisi: Anche se ciò ha comportato delle scelte decisamente sbagliate come quelle citate sopra e diverse altre..

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da bluclaudino Visualizza il messaggio
                        In base a cosa lo dici?
                        In base a quel poco di assaggio che ho avuto fino adesso.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da SE7EN Visualizza il messaggio
                          In base a quel poco di assaggio che ho avuto fino adesso.
                          Ok, chiarissimo asd

                          P.s. Chiedevo più che altro DOVE ti sembra uguale a prima. Io ho cercato di dire DOVE mi sembra diverso, per farti capire PERCHE' lo dico :sisisi:

                          Commenta


                          • beh, solo un cieco nn vedrebbe la differenza...
                            http://img7.imageshack.us/img7/4629/batmanvsbane.jpg
                            http://jhonillustratore.altervista.org/
                            "Anche in questo mondo piove, quando il tuo cuore è turbato il cielo si rannuvola, quando sei triste la pioggia si mette subito a scendere...per me è straziante... chissà se anche tu lo sai quant'è terrificante venire colpiti dalla pioggia in un mondo solitario come questo" Zangetsu


                            ***FIRMA MODIFICATA DAL MODERATORE***

                            Commenta


                            • Per me ripeto non è colpa di Evans ma di chi ha scritto il personaggio.. Lui si limita a interpretare quello che gli dicono di fare e se nel primo era il primino della classe, in avengers il bamboccione dal cuore d'oro... Dubito che un personaggio simile riesca ad evolvere a tal punto da diventare il cap dei fumetti.

                              Più che altro credo che stiano cercando di mostrare il bambinone sognatore che si sveglia disincantato da quello che credeva essere il suo sogno americano.

                              Il picchiatore l'ha sempre fatto la scena dell'ascensore non mi dice più di tanto; continua a rimanermi impresso il suo affermare che il proprio quartetto vocale è tutto morto. Per me è li che devono insistere vista la piega che hanno dato al personaggio

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da bluclaudino Visualizza il messaggio
                                P.s. Chiedevo più che altro DOVE ti sembra uguale a prima. Io ho cercato di dire DOVE mi sembra diverso, per farti capire PERCHE' lo dico :sisisi:
                                Massì, parliamoci chiaro, si vede che è più self-confident con il ruolo come non lo era mai stato prima, e infatti non dico che Evans sembri un imbranato come nel primo Cap, dove era proprio imbarazzante, però ha sempre l'aspetto da ragazzone ficcato a forza nel ruolo dell'uomo carismatico tutto d'un pezzo che dovrebbe essere Capitan America. Ancora sono convinto che uno come Armie Hammer avrebbe calzato i panni alla perfezione.

                                Originariamente inviato da cesarmanuel10 Visualizza il messaggio
                                beh, solo un cieco nn vedrebbe la differenza...
                                Guarda, in Snowpiercer non c'è neanche bisogno degli occhiali asd

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X