annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Cavaliere Oscuro - il Ritorno

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Mi sembrebbe troppo.Bane cattivo principale,Catwoman perlomeno ambigua,Miranda al 90% Talia...E ora
    Spoiler! Mostra
    Sarebbe interessante,ma mi sembra davvero troppo...dopo altro che 4 ore di film xD
    http://www.youtube.com/watch?v=tIDon2VC-jg Il 'mio'trailer di 'the dark knight rises' !!
    http://www.youtube.com/watch?v=9QmSl...hannel&list=UL Il quarto trailer ufficiale di TDKR sottotitolato in italiano!

    Commenta


    • Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio
      Anche in questo caso, sarebbe storpiare le origini del personaggio. Come per joker...
      non vedo nessuna storpiatura nelle origini di Joker (che per inciso, non sono chiarissime neanche nel fumetto), è un'ottima operazione di adattamento.
      Rendono alla perfezione nel contesto di TDK (anzi, considerata appunto l'ambiguità nel quale sono immerse, sono anche più inquietanti rispetto alla caduta in una vasca di sostanze chimiche..).
      Finchè sono riadattati in questa maniera, i background dei personaggi vanno più che bene.
      Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

      Commenta


      • Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio
        Anche in questo caso, sarebbe storpiare le origini del personaggio. Come per joker...
        Tecnicamente il Joker in TDK non ha origini.
        "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
        "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

        Commenta


        • Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
          Tecnicamente il Joker in TDK non ha origini.
          Infatti. E onestamente è pure una scelta molto felice.
          La profonda mancanza di spiritualità di colui che non percepisce, ma giudica l’arte, il suo rifiuto e la sua mancanza di disponibilità a riflettere sul significato e sullo scopo della propria esistenza nel significato più alto del termine, assai sovente vengono mascherate con l’esclamazione primitiva fino alla volgarità: "Non mi piace!", "Non mi interessa!". Il bello è celato a coloro che non cercano la verità.

          Commenta


          • Concordo. Felice e irripetibile, o meglio mal adattabile a Bane. Che le origini coincidano poco rispetto a quelle del fumetto mi interessa poco, trovo invece felice l'idea di accostare Bane alla Setta delle Ombre, chiudendo un cerchio che si era aperto con BB.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Slask Visualizza il messaggio
              non vedo nessuna storpiatura nelle origini di Joker (che per inciso, non sono chiarissime neanche nel fumetto), è un'ottima operazione di adattamento.
              Rendono alla perfezione nel contesto di TDK (anzi, considerata appunto l'ambiguità nel quale sono immerse, sono anche più inquietanti rispetto alla caduta in una vasca di sostanze chimiche..).
              Finchè sono riadattati in questa maniera, i background dei personaggi vanno più che bene.
              non sono riADATTATI. Sono inventati. Poi possono piacere o meno (a me non dispiacciono, in quel contesto) però non rispecchiano per niente il fumetto. È un'altra storia, e non la rivisitazione di un'origine.
              Ad esempio, la nascita di Joker del Batman di Burton, quella si che è un riadattamento.
              "Per me".

              Commenta


              • Beh ma anche la trasformazione di Harvey Dent è una forzatura ma è comunque coerente con la storia raccontata in The Dark Knight!

                Commenta


                • Comunque non so, secondo me stanno cercando di sviare l'attenzione tenendo all'oscuro qualcosa di molto importante. Ma così è solo una mia sensazione da fan.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio
                    non sono riADATTATI. Sono inventati. Poi possono piacere o meno (a me non dispiacciono, in quel contesto) però non rispecchiano per niente il fumetto. È un'altra storia, e non la rivisitazione di un'origine.
                    E' ovvio che l'espediente per cui Joker è sfigurato è inventato, ma è una semplice variazione, un cambiamento che i Nolan e Goyer hanno adottato per trasporre il personaggio al cinema. Non hanno storpiato niente, non mi sembra che Joker sia bianco perchè ha preso poco sole o perchè è uno zombie. Ha l'aspetto di un clown, e se l'è creato con del trucco dopo che una sfigurazione fisica gli ha lasciato un grottesco sorriso in faccia. Questa io la chiamo rivisitazione.

                    E ripeto che neanche nei fumetti ha delle origini certe. Se viene spesso identificato come un tizio caduto in una vasca di sostanza chimiche è solo perchè The Killing Joke è uno dei fumetti più belli e apprezzati di sempre, quindi la versione di Moore è ritenuta canonica dal fandom, ma non è che lui abbia detto "queste sono le origini di Joker, PUNTO".
                    Difatti, se leggi la graphic novel JOKER di Azzarello e Bermejo, scritta poco prima del film, noterai che Joker ha delle vistose cicatrici ai lati della bocca... stessa cosa per Batman Confidential n° 2 e per diverse storie di Paul Dini, che presentano variazioni sul tema e rinarrazioni delle origini.

                    Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio
                    Ad esempio, la nascita di Joker del Batman di Burton, quella si che è un riadattamento.
                    E invece sono ritratte ESATTAMENTE come in The Killing Joke, lì non c'è nessun adattamento. L'unica differenza (adottata poi anche da Paul Dini) è che prima dell'incidente Joker era un gangster e non un comico.
                    Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

                    Commenta


                    • Si per quello dicevo che è un adattamento, perchè mancano i riferimenti a Red Hood. Per il resto è praticamente uguale.
                      "Per me".

                      Commenta


                      • Rimanendo in tema, anche Burton ha riadattato dei personaggi (Pinguino e Catwoman), ma pure in quel caso c'era alla base l'esigenza di inserirli nel contesto proprio del regista. Le modifiche sulla Catwoman di Batman Returns sono ancora più estreme, dato che il suo background non c'entra proprio niente con quello dei fumetti, eppure il personaggio funziona, ha l'essenza della Selina cartacea, agisce e si comporta proprio come la sua controparte.
                        Se non è considerata una storpiatura quella, direi che le modifiche di Nolan sono innocue e funzionali.

                        Tornando IT, devo dire che nonostante uno scetticismo iniziale anche io sto cominciando a valutare i collegamenti tra Bane e la Setta delle Ombre sotto un'altra ottica.
                        L'importante è che non sembrino forzati, perchè il rischio di creare una semplice "strizzata d'occhio" ai fan senza concrete funzionalità narrative c'è sempre, però tenendo conto:
                        - dei legami tra Bane, Talia e Ra's che si sono visti già sui fumetti
                        - dell'arco di tempo maggiore per la pre-produzione del film (quindi per la stesura dello script)
                        - della precisa volontà di portare il franchise a conclusione, raccontando quindi la fine della storia di Bruce Wayn/Batman

                        ..penso che abbiano valutato a dovere la storia nella sua interezza, e che alla base di tutto ci sia la volontà di dare unità alla saga.
                        Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

                        Commenta


                        • No Slask Burton non ha riadattato le origini di Catwoman e del Pinguino ma le ha stravolte totalmente.

                          Commenta


                          • Nel contesto del suo film funzionano, e la caratterizzazione dei personaggi è pressochè intatta.
                            Per dire, mettendo a confronto la Catwoman di Burton con la Catwoman di Pitof, non avrei dubbi dicendo che la prima, con tutte le sue differenze, è Catwoman, mentre la seconda è una pseudo-ladra che con Selina non ha niente da spartire, partorita dalla mente malata di qualche produttore scriteriato... fine OT.
                            Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

                            Commenta


                            • L'origine del Joker come Red Hood che cade nella vasca di agenti chimici non è di Moore, ma è ripresa da Detective 168 del 1951; parimenti l'idea del sorriso come permanente che sia per una paralisi (come nel film di Burton) o per il taglio della bocca sono un chiaro riferimento all'ispirazione del Joker, cioè l'uomo che ride di Victor Hugo e la sua versione cinematografica con Conrad Veidt. Cosa ripresa anche nei fumetti, prima e dopo la versione di Ledger
                              Nè Burton nè Nolan si sono inventati niente.

                              Commenta




                              • si mi ero dimenticato di dire che Moore si era ispirato a quella storia. Che c'entra il taglio della bocca con il film con Veidt?
                                Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X