annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'Uomo d'Acciaio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Naihir
    ha risposto
    Leggo "supergirl" e mi viene l'orticaria.. brrr

    Per il resto tutto fattibile, ma please niente "supergirl" con costumino incluso.

    Lascia un commento:


  • Yamato86
    ha risposto
    roba buona
    http://www.mangaforever.net/345715/man-of-steel-2-braniac-e-supergirl-nel-film

    Lascia un commento:


  • Gorgoroth
    ha risposto
    Recensione by Gorgoroth, quell'utente che di solito posta solo nei topic della Terra di Mezzo. XD

    “L'uomo d'acciaio” è un buon inizio per l'universo DC. Una storia semplice, lineare ma impreziosita da tante buone idee e dalla solida volontà di dare nuova linfa al personaggio di Superman, riscrivendone le origini ma senza stravolgerlo.
    Il “Superman” del 1978 si concentrava molto sulla storia d'amore tra Superman e Lois Lane oltre alla maniera comica in cui il nostro eroe doveva ogni volta cambiare aspetto nel suo doppio io “Clark Kent”; il film di Zack Snyder, invece, preferisce concentrarsi sul destino dell'uomo d'acciaio e sui motivi delle proprie azioni. Dubbio, paura, inesperienza: il giovane Clark Kent deve affrontare tutto questo. In tal contesto non c'è tempo per risate o gag, il cammino dell'eroe è iniziato ed è più serio che mai. Le immagini, visivamente affascinanti e raffinate grazie anche ad un ottima fotografia, ce lo ricordano continuamente e anche la narrazione s'impegna a tracciare, passo dopo passo, analessi dopo analessi, il percorso evolutivo del personaggio. I toni del film sono molto “freddi” e ciò può rendere difficile l'empatia con il personaggio (a differenza di BvS dove si è maggiormente coinvolti). Ciò non significa che il film non sappia emozionare, in quanto, scene come l'iniziazione al volo, la distruzione della prima macchina Terra-formante e il combattimento finale rimangono impresse nella mente anche dopo molto tempo.
    Meno impressionanti sono i lunghi monologhi\dialoghi da parte di tanti personaggi; discorsi che – similmente a quelli sentiti nella trilogia di Nolan – sembrano voler enfatizzare in modo serioso l'argomento in questione allo scopo di renderlo importante (o così è come lo percepisco io... e il Nostalgia Critic XD). Ciò può stare a pennello per il personaggio di Jor-El ma in bocca a Barry White è un po' straniante. Credo, francamente, che uno scambio di battute come “Posso fingere di essere tuo figlio?” - “Tu sei mio figlio!” valga più di mille parole, seppur ben scritte.
    Al di fuori di questa pignoleria, “L'uomo d'acciaio” è un film che merita sicuramente una visione e che testimonia la bravura dei suoi realizzatori. La colonna sonora su Superman, composta da Hans Zimmer, la preferisco perfino a quella del film del 1978. Per carità, trovo che nessuna versione sia migliore dell'altra, in quanto entrambe sono molto adatte al mood dei loro rispettivi film; è solo una mia preferenza.

    Voto al film: 7\10

    Lascia un commento:


  • skyRUNNER
    ha risposto
    Originariamente inviato da Anonimo Visualizza il messaggio
    Ripeto, l’articolo l’hanno fatto in svariati.. ma continuo a non capire dove vorresti arrivare.. sono cattivy e pagaty dalla disney? Non capisco davvero.. dimmi tu..
    non voglio arrivare proprio da nessuna parte e non ho nulla da aggiungere, a parte una lunga lista di esempi (su questo film per stare IT) che sono stati completamente ignorati. critico il modo di pubblicare e selezionare le notizie sui siti fanboystici. badtaste è ancora tra quelli buoni e cerca di dare parola a tutti e metterle in evidenza

    le scaramucce battagliere da asilo nido sulle recensioni e i fantomatici complotti, invece, le lascio fare ad altri, non mi interessano.

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Alla domanda "Cosa ne pensi di MoS?" Gunn ha molto diplomaticamente risposto che ci sono alcune incredibili scene d'azione. Se il film gli sia piaciuto non lo dice

    Lascia un commento:


  • ha risposto
    Ripeto, l'articolo l'hanno fatto in svariati.. ma continuo a non capire dove vorresti arrivare.. sono cattivy e pagaty dalla disney? Non capisco davvero.. dimmi tu..

    Lascia un commento:


  • skyRUNNER
    ha risposto
    blu, significa che tra i siti di cinema pop-corn regna la comunicazione gossippara e la selezione di quello che fa discussione e visualizzazione; per cui se un Anthony Mckey a 3 anni di distanza dice che non gli è piaciuto Man Of Steel, la notizia rimbalza su tutti i siti di cinema pop-corn e ce la sbattono come chissà quale autorevole ipse dixit in homepage. quella di gunn non se la caga nessuno.

    su Suicide Squad sono in auto-esilio ne ho già parlato troppo e fino a che non lo vedo al cinema non mi pronuncio (non c'entra una beata mazza col post precedente). su Gunn, bhe mi fa piacere che abbia apprezzato MOS.

    Lascia un commento:


  • ha risposto
    Gunn ha sempre parlato liberamente della qualunque, non fa mai squadrismo (almeno su fb e twitter).. comunque ci hanno fatto un articolo, il punto é: che notizia dovrebbe fare mai? È un film di 4 anni fa.. mah.. non ci sto capendo più nulla comunque gente.. vado per vedermi due commenti su SS nel topic (sono abbastanza disperato ma al cinema lo voglio vedere) e ci becco mandrie di frigne petulanti che criticano le critiche, poi leggo robaccia complottara da instant meme, lra questo tuo commento che non ho ben capito cosa vorrebbe dire.. secondo me tocca rivedere la prioritá degli argomenti, perchè a me pare non ce ne siano, a parte poche eccezioni..

    Lascia un commento:


  • skyRUNNER
    ha risposto
    per James Gunn MOS visivamente ha "momenti spettacolari"

    al di là di quello che ne pensa Gunn, tanto per stare in tema "comunicazione" e "mood social" di cui parlavo recentemente a proposito di film del DCU ormai definitivamente negativo e al ribasso, quanto farà notizia il suo commento positivo?

    zero.

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Zemeckis ha rifiutato all'istante, praticamente non ne hanno manco parlato (figuriamoci, come Spielberg con SW)

    Reeves probabilmente sarebbe stata la scelta più sensata

    Lascia un commento:


  • freddy
    ha risposto
    No per carità. . . . . . . .

    Lascia un commento:


  • tizfx
    ha risposto
    Col senno di poi trovo che Snyder sia stata la scelta più azzeccata.

    Lascia un commento:


  • freddy
    ha risposto
    Zemeckis sarebbe stato un colpaccio.
    In alternativa Reeves.

    Affleck lo avrebbe anche interpretato? Chi lo sa ...

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Non mi ricordavo che questi fossero i registi in lizza prima di Snyder

    Guillermo del Toro, Robert Zemeckis, Ben Affleck, Darren Aronofsky, Duncan Jones, Jonathan Liebesman, Matt Reeves, and Tony Scott.

    Tony Scott, pace all'anima sua, ce lo siamo scampato, come anche Liebesman.
    Gli altri nomi già sono più interessanti, tra l'altro curioso che ci sia anche Affleck

    Lascia un commento:


  • spiderman2707
    ha risposto
    Come mai addirittura il Batman di Affleck, che è un SUO personaggio, ha compreso il vero problema....e lui no?

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X