annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Avengers: Infinity War

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • spiderman2707
    ha risposto
    Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

    Ho già scritto sopra cos'è che personalmente non mi convince del ragnetto. Ovviamente nessuno ha parlato di ripipparsi la storia delle origini.. va benissimo rendere la situazione in media res, ma la sensazione che mi da lo spidey tratteggiato da casa marvel, è quella d'un ragazzetto che fa fa, ma poi come punto di riferimento ha sempre downey jr (sì ormai attore e personaggio, sono una cosa unica) che ogni tanto gli fornisce una tutina nuova. Vedremo coma si evolverà il futuro del personaggio.. al momento rende più come "guest star" che come protagonista.
    E' la cosa che ho trovato più fastidiosa anche io. Homecoming sembrava quasi uno spin-off di Iron Man, e Stark in versione tutore-guida non l'ho gradita. Sappiamo tutti che non c'era una necessità di trama, ma l'hanno usato semplicemente perchè è il personaggio-traino di tutto il MCU, come carisma e presenza in scena, e quale migliore occasione per traghettare un "nuovo" personaggio della squadra?

    Lascia un commento:


  • hulkdog
    ha risposto
    forse chissà, dopo la resurrezione, il Bimbo ragno capirà una volta per tutte che non è un gioco e che è tempo di essere l' Uomo ragno.
    non lo so ...ma mi sembra già abbastanza responsabilizzato .
    Quando a 16 anni , età dove la malattia per la fica raggiunge il suo apice , scegli di andare a fare il tuo dovere ,invece che andare alla festa.....
    Non ho visto in homecoming, atti di egoismo evidenti per un ragazzo di quell'età, sinceramente.
    Poi la sua evoluzione completa magari passerà per tante altre vicissitudini ...mi sembra logico, ma gia mi sembrava ad un bel punto.

    Il fatto di aver omesso zio Ben è ormai ,per me ,un punto di non ritorno .
    Non avrebbe la stessa forza , lo stesso impatto filmico.
    Ultima modifica di hulkdog; 05 dicembre 18, 20:53.

    Lascia un commento:


  • Doktor_Jones
    ha risposto
    Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio
    sarebbe credibile che semplicemente Zio Ben non esista e il suo ruolo lo prenderà Stark?
    Ovvero che in A4 muoia Stark e che sia questa morte a responsabilizzarlo invece della morte di Zio Ben? Mi auguro di no e credo sia anche abbastanza improbabile. E' già Spiderman e ha già fatto la sua scelta, non avrebbe molto senso.


    Originariamente inviato da HULK SPACCA 70 Visualizza il messaggio
    Ma piu che altro, impressione mia, è Stark che sta molto addosso a Peter e cerca di proteggerlo a suo modo, come fa con tutto il pianeta, cioé con un'armatura, e di fatto questo ragazzo è ancora lungi dal divenire veramente "Spiderman"...
    Stessa impressione.

    Lascia un commento:


  • HULK SPACCA 70
    ha risposto
    Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
    ...la sensazione che mi da lo spidey tratteggiato da casa marvel, è quella d'un ragazzetto che fa fa, ma poi come punto di riferimento ha sempre downey jr (sì ormai attore e personaggio, sono una cosa unica) che ogni tanto gli fornisce una tutina nuova. Vedremo coma si evolverà il futuro del personaggio.. al momento rende più come "guest star" che come protagonista.
    Ma piu che altro, impressione mia, è Stark che sta molto addosso a Peter e cerca di proteggerlo a suo modo, come fa con tutto il pianeta, cioé con un'armatura, e di fatto questo ragazzo è ancora lungi dal divenire veramente "Spiderman"...forse chissà, dopo la resurrezione, il Bimbo ragno capirà una volta per tutte che non è un gioco e che è tempo di essere l' Uomo ragno.

    Lascia un commento:


  • Naihir
    ha risposto
    Originariamente inviato da Doktor_Jones Visualizza il messaggio
    Mi auguro si si. Anche perché, proprio in quanto linguaggio, deve comunicare qualcosa al pubblico ma la percezione, degli argomenti trattati o del modo in cui vengono trattati, dipende anche dalla capacità di questi di di elaborarli nel modo più corretto possibile, ovvero di avere gli elementi linguistici, sociali e culturali che gli permette di farlo, e i più giovani, proprio in quanto tali, non sempre hanno la maturità o l'esperienza per comprendere pienamente certi argomenti specie se trattati in un certo modo.
    Invece in pratica stai dicendo che un film come Il filo nascosto, per fare un esempio, in quanto "linguaggio universale" (che poi vuol dire tutto e niente, ma va beh) è facilmente comprensibile e usufruibile anche da un ragazzino di 14/15 anni quando io invece sono assolutamente convinto che tanti 20enni (e, in certi casi, anche più adulti) hanno invece avuto enormi problemi a comprenderlo davvero.
    Io ho fatto un paragone con un film d'intrattenimento animato, con un altro film d'intrattenimento in live-action/CGI. Ci sono film "impegnati" che ovviamente va a vedere un determinato pubblico interessato all'argomento o perché è semplicemente un cinefilo, ma questi prodotti Marvel di cui parliamo sono alla portata di tutti, è questa la loro forza motrice.

    Poi vabè.. parere personale, sta roba viene guardata e aspettata più dai nerdoni cresciutelli che infestano i vari comicon, piuttosto che dai ragazzini 13enni o 15enni che alimentano semplicemente la folta schiera di spettatori comuni che, vanno al cinema tanto per passare un po' di tempo.

    Ho già scritto sopra cos'è che personalmente non mi convince del ragnetto. Ovviamente nessuno ha parlato di ripipparsi la storia delle origini.. va benissimo rendere la situazione in media res, ma la sensazione che mi da lo spidey tratteggiato da casa marvel, è quella d'un ragazzetto che fa fa, ma poi come punto di riferimento ha sempre downey jr (sì ormai attore e personaggio, sono una cosa unica) che ogni tanto gli fornisce una tutina nuova. Vedremo coma si evolverà il futuro del personaggio.. al momento rende più come "guest star" che come protagonista.

    Lascia un commento:


  • Uncle Scrooge
    ha risposto
    Originariamente inviato da Doktor_Jones Visualizza il messaggio
    Io personalmente avrei preferito maggiori riferimenti a Zio Ben, anche se solo qualche accenno alla sua importanza nella vita di Peter (non tutta la tiritera, ovvio). Invece è stata saltato di palo in frasca come se in realtà non avesse contato niente. A me questo particolare è dispiaciuto moltissimo.
    sarebbe credibile che semplicemente Zio Ben non esista e il suo ruolo lo prenderà Stark?

    Lascia un commento:


  • Doktor_Jones
    ha risposto
    Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
    Onestamente non capisco mai quando determinati film, che è evidente abbiano dei problemini, li si giustificano con cose tipo "è fatto per un determinato target, quindi va bene così". Ma sono l'unico a pensare che i prodotti a prescindere dall'età a cui si rivolgono, devono essere in grado di avere un linguaggio, cinematograficamente parlando, universale?
    Mi auguro si si. Anche perché, proprio in quanto linguaggio, deve comunicare qualcosa al pubblico ma la percezione, degli argomenti trattati o del modo in cui vengono trattati, dipende anche dalla capacità di questi di di elaborarli nel modo più corretto possibile, ovvero di avere gli elementi linguistici, sociali e culturali che gli permette di farlo, e i più giovani, proprio in quanto tali, non sempre hanno la maturità o l'esperienza per comprendere pienamente certi argomenti specie se trattati in un certo modo.
    Invece in pratica stai dicendo che un film come Il filo nascosto, per fare un esempio, in quanto "linguaggio universale" (che poi vuol dire tutto e niente, ma va beh) è facilmente comprensibile e usufruibile anche da un ragazzino di 14/15 anni quando io invece sono assolutamente convinto che tanti 20enni (e, in certi casi, anche più adulti) hanno invece avuto enormi problemi a comprenderlo davvero.


    Originariamente inviato da hulkdog Visualizza il messaggio
    Si può obiettare che si è saltata tutta la parte dove lui acquista i poteri , dove presumibilmente muore zio Ben e il suo senso di colpa lo responsabilizza ...ma veramente avevamo bisogno in cosi' poco tempo , di un altra storia di origini , di un altra morte dello zio ben ...cavoli avrebbe rotto il cazzo quasi quanto l'ennesima morte dei genitori di Wayne ,
    Io personalmente avrei preferito maggiori riferimenti a Zio Ben, anche se solo qualche accenno alla sua importanza nella vita di Peter (non tutta la tiritera, ovvio). Invece è stata saltato di palo in frasca come se in realtà non avesse contato niente. A me questo particolare è dispiaciuto moltissimo.
    Ultima modifica di Doktor_Jones; 04 dicembre 18, 19:40.

    Lascia un commento:


  • hulkdog
    ha risposto
    alla fine avesse mai dato retta a stark .....anzi ha fatto sempre l'esatto contrario .
    Qua , ad esempio voleva che rimanesse a terra .
    Hanno sostituito una figura paterna come zio Ben con un altra come Stark ..che lui ,ovviamente come qualsiasi ragazzino di quell'età in un universo di supes , guarderà con ammirazione riverenziale .
    Ma alla fine non gli da mai veramente retta , guardateveli i film.
    Stark vuole un nuovo Avengers , lui rifiuta , ma ha già bene in testa da che parte stare , è già uno che lotta il crimine ancor prima di incontrare Stark .
    Si può obiettare che si è saltata tutta la parte dove lui acquista i poteri , dove presumibilmente muore zio Ben e il suo senso di colpa lo responsabilizza ...ma veramente avevamo bisogno in cosi' poco tempo , di un altra storia di origini , di un altra morte dello zio ben ??
    Cavoli avrebbe rotto il cazzo quasi quanto l'ennesima trasposizione della morte dei genitori di Wayne , dio santo ....
    Se non esistesse quella storia , se avessero sostituito quel momento determinante, di maturazione completa del giovane Parker con un altro percorso ,per me sarebbe alquanto più stimolante .
    Oltre che più moderno.
    Ultima modifica di hulkdog; 04 dicembre 18, 19:35.

    Lascia un commento:


  • Naihir
    ha risposto
    Infatti non discuto l'età, io più che altro discuto il modo in cui ce l'hanno presentato... ovvero è ancorato ad Iron Man e fino ad oggi tutto ciò che ha fatto coinvolge Stark. Per me Spidey dovrebbe essere un personaggio trainante e a tratti un po' l'outsider del gruppo, deve mantenere la sua indipendenza e personalità, ma allo stesso tempo divenire il personaggio più importante del parterre dei buoni. Capisco che si sta andando per gradi.. ma quando poi arriveremo al disegno completo del personaggio, secondo me la sensazione sarà quella di vedere l'ennesima creazione fatta, voluta e concepita da Iron Man/Stark; ai giovani d'oggi farai credere che le origini del personaggio son quelle.

    Lascia un commento:


  • HULK SPACCA 70
    ha risposto
    Sicuramente "fatto così" si rivolge ad un target ben specifico (e remunerativo), io sono il primo a non "sopportarlo", esattamente come non sopporterei bonariamente un adolescente logorroico e indisciplinato...ma c'è da dire che "fatto così" il personaggio si presta ad una longevità senza eguali, e ad una crescita simultanea a quella del suo pubblico, alzando progressivamente l'età del target ma rimanendo comunque appetibile alle prossime generazioni di fruitori di cinecomics. Cosa che indubbiamente era impossibile sia con lo Spiderman di Maguire (nato già con evidenti limiti di età) e sia con quello di Garfield (bruciato nel giro di due film), quindi Holland è un investimento a lungo termine che, si spera, può solo migliorare sia come interpretazione che come trasposizione.

    Lascia un commento:


  • StoneAngel
    ha risposto
    Ma questa cosa del linguaggio universale? Sarà, ma con me non funziona affatto.

    Lascia un commento:


  • Naihir
    ha risposto
    Onestamente non capisco mai quando determinati film, che è evidente abbiano dei problemini, li si giustificano con cose tipo "è fatto per un determinato target, quindi va bene così". Ma sono l'unico a pensare che i prodotti a prescindere dall'età a cui si rivolgono, devono essere in grado di avere un linguaggio, cinematograficamente parlando, universale? Anche Coco si rivolge ai bimbi, ma ha un linguaggio che cattura ogni tipologia di spettatore.

    Spidey, soprattutto lo spidey del corso MCU non doveva essere per uno specifico target, in quanto la Marvel ha dimostrato che con tutti i suoi personaggi, adulti, bimbi, immaturi, maturi, dark, comici eccecc è sempre riuscita a mettere tutti d'accordo e a creare un certo equilibrio e piacere. Quindi secondo me, sta scusa non regge.

    Io e forse tanti altri che apprezzano poco il bimbo ragno, non ci lamentiamo del fatto che non si rivolge a noi, ma che è entrato in questo universo condiviso con un ruolo marginale, rispetto a quello che è la vera essenza e portata (anche mediatica e pop) del personaggio. Qui c'è un evidente figura che getta ombra su tutte le altre (Iron Man) e fino a quando ci sarà lui, sarà difficile vedere della personalità e una identità forte in un personaggio che 1) fa il suo esordio perché ingaggiato part time da Stark 2) nel suo primo stand alone, sembra un personaggio uscito da un fumetto spin-off su Iron Man 3) tutto il suo ingegno e il suo look è ispirato a quello che gli fornisce papà Stark 4) tutte le scene emotive che lo coinvolgono (anche qui in IW), sono sempre in funzione e/o condivise con papà Stark.

    Poi se per essere spidey basta fare un po' di "woow" "che figata" in tutti i film dove appare, allora ok.. evidentemente è questo che si vuole "oggi" dal personaggio. Ma per come la vedo io è poco. Dovrebbe essere lui l'erede di Iron Man e colui che dovrà prendersi sulle spalle le prossime fasi dell'MCU. Ma temo (per lui) che sarà un altro, il personaggio rivelazione.. Cap Marvel.

    Ovviamente le motivazioni per il quale spidey è ancora "frenato", possono essere molteplici; oltre quella dell'ombra di Iron Man, c'è anche il fatto di essere (con)diviso tra due major

    Lascia un commento:


  • Marvel Fan
    ha risposto
    Originariamente inviato da Doktor_Jones Visualizza il messaggio
    Non capisco certe critiche al ragno.
    Homecoming è un film esplicitamente per ragazzi, probabilmente il primo dei Marvel Studios, e si porta dietro tutta una serie di limiti impliciti in quel tipo di pellicole proprio perché costruite con un target ben definito. Anche a me non è piaciuto ma proprio perché quel target ormai non è più il mio e quindi non era certo a me che si rivolgevano (anche perchè il MIO Spiderman cinematografico l'ho già avuto) ma a tutta una serie di giovanissimi che dovranno essere il pubblico pagante delle prossime pellicole.
    Ma Spiderman di CW e di IW a me va benissimo, funziona ed è coerente con il personaggio, sia quello dei fumetti (che non è ancora quello maturo e temprato da anni di avventure e tragedie ma quello di Steve Ditko, ricordiamolo) ma anche per come è stato presentato nel MCU.
    Mettere Spider Man a 15-16 anni nei Vendicatori . Tutto qui.
    Posso capire la questione del mercato e metterlo perchè attira i ragazzini .
    Il personaggio è ridicolo in questo contesto , spiace dirlo perchè è uno dei miei eroi preferiti . Altro che Bat Affleck o il Superman di SuperGirl
    Un ragazzino che fatica a sconfiggere Shocker messo a salvare la Terra da uno che può battere tutti con lo schiocco di una mano e fatto fuori al secondo film
    Dello Spirito di Ditko ci sono le citazioni , per il resto il personaggio ne esce completamente stravolto .
    Le sconfitte arrivano perchè è una testa calda e totalmente imprudente , quando perde con Ock la prima volta ne viene praticamente ridicolizzato ma poi è lì che nasce il mito , con la Redemption e la vittoria sul cattivo che è stato uno dei capisaldi del periodo d'oro , ovviamente con avversari tosti e non sfigati cronici .
    Oltre a non possedere un cervello , cosa che invece dovrebbe avere , visto che tolti la decina di Grossi Cervelloni fumettari della Marvel parliamo di uno degli eroi con più intelletto .
    Qua sembra uno totalmente allo sbaraglio che manco si rende conto di quello che fa .
    Ripeto sono intervenuto perchè leggo critiche feroci alla gestione di Hulk Banner , GIUSTISSIME .
    Banner non è il genio che dovrebbe essere , Hulk è depotenziato e sfruttato male .
    Ma lo Spider - Man attuale è queste cose sopra citate e messo in un contesto assurdo visto che qua siamo ancora allo stato delle prime Due Storie .

    Lascia un commento:


  • Marvel Fan
    ha risposto
    Originariamente inviato da hulkdog Visualizza il messaggio

    giustissimo.......tutto.
    Anche se qui , in questo caso ,si parlava di come hanno usato Hulk in Avengers .
    Ripartire con la solita tiritera delle critiche ai film Marvel , e dietro sempre qualcuno pronto quando ce da menare un film della major, è un po palle-logorante.
    Anche perché , nel caso specifico , il rapporto tra sig Peter Parker figlioccio e stark mentore funziona assai bene .



    A me Homecoming non è piaciuto quasi per niente , sono d'accordo con la maggior parte delle critiche , ma è indubbio che ha creato quel rapporto simil padre e figlio ,che qua si è fortificato , creando quasi un parallelismo tra quello di Thanos con Gamora ...
    Legandosi benissimo anche con il desiderio di paternità espresso da Stark all'inizio.


    E poi il ragnetto quando combatte contro Thanos è stupendo , quando salva il gruppo dopo che Thanos ha tirato un pianeta ad Ironman è incredibilmente agile .

    Oltretutto è più o meno quello che fa , il comprimario importante , la maggior parte delle volte nel fumetto , quando si trova al cospetto di minacce interplanetarie.
    Se parliamo di homecoming fate come cazzo vi pare , ma qui il ragnetto funziona.
    Il fatto che nei Comics Parker negli Eventi Cosmici sia un comprimario mi pare ovvio . Non è un Leader , ma una ottima spalla che però ha anche i momenti di gloria .
    Tipo quando libera Warlock e permette con questa azione al giallo di sconfiggere Thanos pietrificandolo nella prima Saga cosmica sul Titano
    Nessuno vuole un Parker eroe Universale
    Non si tratta di Marvel o Dc , si tratta di vedere le cose in una certa ottica
    Il tanto criticato Hulk pre Ruffalo , che è Flop a tutti gli effetti , si mangia questo film tranquillamente .
    Che gli incassi di Homecoming siano enormi al suo confronto è un fatto ma siamo di fronte a una parodia del personaggio
    Il rapporto Tony - Peter funziona ? Si ma la dipendenza da Stark è una roba imbarazzante scusami .
    Fare un Iron Man di serie B , con Gadget inclusi , e non responsabilizzare mai il personaggio ( che non equivale a citare sempre la frase del Potere e Responsabilità ma di farlo agire con uno che ha un minimo di intelligenza ) facendolo sempre apparire come la Mascotte degli Avengers significa o non aver capito nulla di Parker o di renderlo mercato per bambini e adolescenti entro i 14-15 anni .a vita .
    Metterlo a 15-16 anni nei Vendicatori solo perchè il personaggio fa presa sul pubblico è stato un grosso errore . Totalmente inadeguato a situazioni e contesti .
    Sarebbe come mettere Professor Hulk come primo Hulk e saltare la fase selvaggia del personaggio . Per fare un esempio chiaro .
    E il fatto che si citi il rapporto Peter- Tony esistente anche nei Comics , quando erano due situazioni completamente Diverse , è un altro punto negativo . Tony nei fumetti fa da figura Paterna a Parker , che ne viene plagiato e la conseguenza porta al casino di Civil War con il Relativo Smascheramento , rottura di rapporti tra i due e odio .
    E non parliamo del fatto che dopo Due Film tutti sappiano già quasi chi sia . Uno dei punti di forza del personaggio , la paura di essere messi alla berlina e scoperti , andato a farsi friggere

    Lascia un commento:


  • Marvel Fan
    ha risposto
    Originariamente inviato da Variabile Ind. Visualizza il messaggio

    i fan di spidey hanno avuto i loro momenti e sicuramente ne avrà ancora, basti vedere che accoglienza sta avendo il film animato, il gioco per PS4 che sta spopolando ecc...hulk ha avuto due film un milione di anni fa...il primo che l'ha praticamente ucciso al cinema, il secondo che è l'unico flop dei marvel studios, con tutti i problemi di recasting, diritti condivisi e quant'altro che ancora oggi si porta dietro...si nel primo avengers ha spaccato ma come se ne sono accorti alla marvel l'hanno subito pian piano ridimensionato.

    non c'è paragone, concordo che questo bimbo-ragno sia poca cosa, ma rispetto al nulla o quasi credo sia meglio.
    Che il personaggio venda e abbia spot pubblicitari mi fa piacere . Io discuto della sua utilità nel MCU
    I momenti di gloria cinematografici sono ridotti a Raimi , che piaccia o meno aveva fatto un buon lavoro , delirante terzo film a parte .
    I due di Webb , con saga non completata e secondo film sui livelli del terzo di Raimi con finale velocizzato per infilarci la morte di Gwen e con un Assassino Diverso da quello classico buttato in 10 minuti scarsi è stata una sciagura per il personaggio , con un AG criticato perchè troppo fighetto come Parker quando il cosidetto status di Nerd vero e proprio lo ha avuto solo con Ditko e poi è sostanzialmente uno insicuro che si sottovaluta pure troppo con progressiva maturazione . Ma oramai hanno deciso di conservare la nomea del personaggio e tenerlo allo status Larvale a vita .
    Un personaggio del genere nei Vendicatori non c'entra nulla . A me che in Infinity War abbia fatto una discreta figura ( La Vedova Nera ha ucciso degli Sgherri di Thanos , roba che dovrebbe far capire come sia fatta a caso le forza di alcuni personaggi e che varia a seconda dei film che scrivono ) importa relativamente .

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X