annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

The Batman

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il primo Batman di Burton è un buon film, ma indubbiamente invecchiato se visto oggi e molto legato ad un certo tipo di noir anni 40' con una miriade di citazioni a Fritz Lang e Hitchcock nel finale.
    Batman - Il Ritorno invece non soffre minimamente dello scorrere del tempo, è 100% Burton ed ha tre antagonisti fenomenali dove alla fine il più stronzo era il capitalista interpretato da Walken.

    Riguardo il realismo di Nolan, era anche una scelta per differenziarsi da Burton, altrimenti avremo avuto un film di Batman dallo stesso tono e da Nolan voglio vedere un film di Nolan. Poi più che realismo, parlerei di una ricerca di verosimiglianza nel costume e nel contesto, ma è chiaro che Batman essendo tratto da un fumetto, debba fare cose alla "Batman", sennò non sarebbe lui, quindi critiche al mantello ed altro sono da rigettarsi come infondate, anche perché Nolan le giustifica perfettamente in Batman Begins a livello di simbolo e subconscio del protagonista.

    Su Reeves, mi aspetto un Batman di stampo più fumettistico sicuramente e per i primi paragoni aspetterei un trailer se non addirittura la visione del film. Per me sarà sotto ai Batman sua di Nolan che di Burton a sensazione.
    Ultima modifica di Sensei; 07 giugno 20, 23:45.

    Commenta


    • Per me è pure possibile che The Batman verrà meglio di BB, di TDK mettiamocela via, quelli son film che capitano una volta ogni vent'anni..forse.

      Commenta


      • la formula dei blockbusteroni dei cinecomics (tranne rarissimi casi tipo Gunn) non utilizzano assolutamente questo linguaggio.

        è una serialità del tutto televisiva. non si è fatto altro che impostare una palese costruzione, in "puntate" nei film
        ma proprio no ...
        Per me Thor 1 il 2 e ragnarok , iron man 1, 2 ed il terzo (faccio esempi ma potrei citarli tutti)sono film costruiti come la classica trilogia ,con in più il fatto di essere influenzati dal crossover .
        Comunque c'è e "lo fanno per i vecchi " lo spiegone .
        In Ironman3 ad esempio lo dicono e lo rendono evidente il motivo per cui il protagonista ha gli attacchi di panico, e la trilogia alla fine si conclude con un arco narrativo tipico delle saghe.
        Di guardiani ne hanno fatti due , ed il terzo giustamente risentirà degli eventi di Endgame .
        Ma fino adesso sono film godibili anche come singoli.
        Black panther inizia e finisce con una storia
        Antman e antman due ...ok in Ant man due ci sono i titoli di coda dove lui va a finire nel microverso ,cosa importantissima per endgame ...ma è un titolo di coda .
        Il film è brutto ma con una storia conclusiva .
        Negli anni 80 ritorno al futuro 2 finiva con il cliffhanger, che presagiva una terza parte ...

        ma siamo però anche coscienti che se uno prende singolarmente Endgame (e a me piace) è difficile che sto film riesca a reggersi da solo se prima non si è visti millanta film prima?
        no ...non siamo tutti coscienti.
        Mia moglie era incosciente di molti avvenimenti ad esempio ....fa parte più del pubblico generalista .
        Si è vista Avengers 1 , 2 , 3 e 4 e mi ci sono voluti 20 secondi di spiegazione per ogni piccola variazione ....non che nei due ultimi film non si capisca perché è diventato cosi' ciccio e depresso Thor o che genere di rapporto si è instaurato tra Tony e Parker, o perché Lang si sia trovato in un altro universo durante lo schiocco .

        Non è che forse noi , mangiatori ingordi di cazzate intorno a queste pellicole , non possiamo essere poi cosi' tanto obiettivi nel valutare quanto un film sia capace di reggersi o no con le proprie gambe?
        Visto che non facciamo parte del grande pubblico generalista , e li abbiamo visti più o meno tutti.
        E poi mi chiedo ....ci sono poi cosi' tanti esempici cinematografici , in ogni epoca , di avviamento franchise di massa come in questo caso?
        La cosa è stata alquanto dirompente , avvenuta poi in pochissimo tempo i , e non è semplice poter riuscire a gestire cosi' tanti progetti senza apparire una grande catena di montaggio .
        Ma apparire non è essere ...
        Io ci vedo il cuore , ed un livello quasi sempre alto ...altissimo in alcuni casi.

        Certo ci son stati anche film pessimi
        .
        ma qualsiasi film brutto Marvel ,non arriva ai livelli infimi dei Batman di Shumacher , Venom The amazing spidey 2 , l'ultimo Hellboy , l'ultimo xmen , il primo wolverine , justice league Ghost Rider .
        E questo in 22 o 23 film è un veo miracolo , secondo me.
        .

        Il problema vero , e su questo sarò d'accordo con chiunque lo metta in evidenza , è legare le serie tv in Disney plus con il cinema .
        Legarle indissolubilmente intendo.
        Ma questa è quella palla al piedi della Disney che oltre ad imporci un rated limitante , usa la Marvel come rampa di lancio per qualsiasi prprio progetto.
        Non che non sia contento di vedermi she Hulk , Wandavision ...loki è solo che spero un giorno la marvel si riprenda il controllo totale dei propri franchise.
        Un po come voleva fare la Pixar ai tempi.

        Commenta


        • quindi critiche al mantello ed altro sono da rigettarsi come infondate, anche perché Nolan le giustifica perfettamente in Batman Begins a livello di simbolo e subconscio del protagonista.
          ma qui vedi ...non è stato solo un problema di mantello.
          Quando vedi 600 poliziotti , tutti quelli della città che si vanno ad infilare nella trappola più idiota di tutti i tempi , tutta questo ricercato senso di realismo decade completamente nello spettatore .
          Io ho sentito gente ridere , durante la scena .
          Il buco dove buttano Batman , con il "salto della speranza " finale è una delle cose più stupide mai scritte ...
          Certo poi cè la musica di Zimmer , lui che ritorna dall'oscurità guarito dopo lo spezzaschiena ...tutto molto bello .
          Ma è scritta in modo indecente.
          In BB non c'erano tutti questi grossolani problemi , perché lo spettatore si lasciava trasportare dalla storia senza doversi chiedere se è verosimile che un uomo ricchissimo diventi il ninja più forte di una setta segreta nascosta nelle montagne del nepal e che vuole dominare il mondo.

          Commenta


          • ho letto di "trilogia di Reeves con le scimmie"

            sbagliato

            Reeves arriva quando il primo capitolo era già stato fatto e pronto da Rupert Wyatt, Reeves quindi non ha diretto nessuna trilogia, cosa che in molti credono

            quindi devo capire se quando scrivete di "primo film" vi riferite al primo film della trilogia o il primo film di Reeves per le scimmie sulla trilogia (il secondo quindi)

            resta il fatto che lo stile tra primo e secondo è parecchio distaccato, sono due approcci completamente diversi secondo me

            Commenta


            • Con primo Apes di Reeves io mi riferisco al secondo capitolo della trilogia.
              Luminous beings are we, not this crude matter.

              Commenta


              • Ma dove sta scritto che Reeves debba fare un film migliore di BB e TDK ? Deve semplicemente fare il suo Batman. Già l'idea di partenza ( Batman in versione detective che indaga su un caso) sembra qualcosa di inedito al cinema. Se proprio si vuole fare un paragone, magari si possono prendere in considerazione i due film del pianeta delle scimmie. Io li reputo due gioielli, e soprattutto il secondo mi sembra sia all' altezza di un Batman Begins.

                Commenta


                • Originariamente inviato da John Doe Visualizza il messaggio
                  Ma dove sta scritto che Reeves debba fare un film migliore di BB e TDK ? Deve semplicemente fare il suo Batman.
                  A livello "teorico" è chiaro che questo è l'approccio giusto, non credo che il modo migliore di porsi sia quello dire "ok dai, vediamo di fare meglio di tizio e caio". È ovvio però che, nel momento in cui decidi di portare sullo schermo un personaggio che dall' '89 ad oggi è apparso al cinema in 7 film solisti e due film corali inevitabilmente devi entrare nell'ottica di idee di proporre qualcosa di diverso e una versione che possa ancora interessare il pubblico.

                  Senza contare poi la pressione produttiva: questo film è un film fondamentale per la Warner, almeno per la corrente supereroi.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Tom Doniphon Visualizza il messaggio

                    A livello "teorico" è chiaro che questo è l'approccio giusto, non credo che il modo migliore di porsi sia quello dire "ok dai, vediamo di fare meglio di tizio e caio". È ovvio però che, nel momento in cui decidi di portare sullo schermo un personaggio che dall' '89 ad oggi è apparso al cinema in 7 film solisti e due film corali inevitabilmente devi entrare nell'ottica di idee di proporre qualcosa di diverso e una versione che possa ancora interessare il pubblico.

                    Senza contare poi la pressione produttiva: questo film è un film fondamentale per la Warner, almeno per la corrente supereroi.
                    questo esempio mi ha riportato alla mente il caso recente del Joker di Phillips e la prova autoriale di Phoenix, non a caso è tutto sotto lo stesso progetto e vedendo il successo ottenuto non mi stupirebbe un approccio simile, sarebbe stupido da parte dei produttori non sfruttare la cosa sopratutto alla luce del flop del film di Harley Quinn, dovrebbero aver capito dove battere il ferro in questo momento e di cosa il pubblico si sia stufato, la mia fiducia verso Reeves in questo caso, proprio alla luce di quanto avete scritto nelle ultime pagine, è praticamente ad occhi chiusi, l'unica variabile risiede nella stupidità dei produttori che è sempre dietro l'angolo sopratutto dopo aver visto come hanno gestito tutto l'universo DC
                    Ultima modifica di A.Crowley; 08 giugno 20, 13:37.

                    Commenta


                    • Il primo di Reeves sulle scimmie per me è meglio del secondo, che ha dei picchi altissimi nella prima parte ma si perde nella seconda. Come film preferisco DAWN a WAR, ma se dovessi scegliere il migliore della trilogia direi RISE.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Andrea90 Visualizza il messaggio
                        Il primo di Reeves sulle scimmie per me è meglio del secondo, che ha dei picchi altissimi nella prima parte ma si perde nella seconda. Come film preferisco DAWN a WAR, ma se dovessi scegliere il migliore della trilogia direi RISE.
                        scusa forse ho capito male io ma da come scrivi sembra che tu stia intendendo una trilogia delle scimmie completamente di Reeves, ma non è così

                        che poi nella recente trilogia scelgo anche io Rise

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da A.Crowley Visualizza il messaggio

                          questo esempio mi ha riportato alla mente il caso recente del Joker di Phillips e la prova autoriale di Phoenix, non a caso è tutto sotto lo stesso progetto e vedendo il successo ottenuto non mi stupirebbe un approccio simile, sarebbe stupido da parte dei produttori non sfruttare la cosa sopratutto alla luce del flop del film di Harley Quinn, dovrebbero aver capito dove battere il ferro in questo momento e di cosa il pubblico si sia stufato, la mia fiducia verso Reeves in questo caso, proprio alla luce di quanto avete scritto nelle ultime pagine, è praticamente ad occhi chiusi, l'unica variabile risiede nella stupidità dei produttori che è sempre dietro l'angolo sopratutto dopo aver visto come hanno gestito tutto l'universo DC
                          non ho capito se i produttori devono battere il ferro o se son troppo stupidi per indicare una direzione?
                          Secondo me ogni progetto dovrebbe avere un proprio tipo di approccio , i personaggi son diversi.
                          L'approccio di joker , ad esempio , non avrebbe funzionato poi cosi' tanto con un personaggio come Harley...
                          Ok il film è stato un flop e in diverse questioni non mi ha convinto per niente ,ma il modo in cui hanno trattato il materiale , per me è stato abbastanza discreto


                          Commenta


                          • Originariamente inviato da hulkdog Visualizza il messaggio

                            non ho capito se i produttori devono battere il ferro o se son troppo stupidi per indicare una direzione?
                            Secondo me ogni progetto dovrebbe avere un proprio tipo di approccio , i personaggi son diversi.
                            L'approccio di joker , ad esempio , non avrebbe funzionato poi cosi' tanto con un personaggio come Harley...
                            Ok il film è stato un flop e in diverse questioni non mi ha convinto per niente ,ma il modo in cui hanno trattato il materiale , per me è stato abbastanza discreto

                            intendevo battere ferro sullo stile d'approccio del joker piuttosto che suicide squad e justice league come ha appunto fatto Harley

                            poi wait, io non sto dicendo che il film di Harley doveva avere un approccio simile a quello del Joker o altri, personalmente io nemmeno avrei fatto un film singolo per Harley, può anche essere godibile ma nessuno lo voleva, almeno per quel che mi riguarda, anche se avevo apprezzato il lavoro della Robbie nello scadente Suicide Squad il successo del personaggio è stato sovrastimato cercando anche di sfruttare la corrente del politically correct delle femministe senza nemmeno rendere conto dell'importanza del Joker

                            ma appunto è acqua passata, ora possono fare centro e tornare ad essere credibili
                            Ultima modifica di A.Crowley; 08 giugno 20, 14:17.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da A.Crowley Visualizza il messaggio

                              scusa forse ho capito male io ma da come scrivi sembra che tu stia intendendo una trilogia delle scimmie completamente di Reeves, ma non è così

                              che poi nella recente trilogia scelgo anche io Rise
                              No no intendo che tra i due di Reeves preferisco il primo (ossia DAWN), ma nella trilogia completa preferisco RISE che è il primo film uscito.
                              In altre parole per me il meno riuscito è il terzo, che nonostante il picco della prima parte che per me è la cosa migliore della trilogia, come film completo è quello riuscito meno.

                              Commenta


                              • Mah, onestamente faccio davvero fatica a capire come un film complessivamente mediocre e con una scrittura così pigra dei personaggi umani come Rise possa essere considerato il miglior capitolo della trilogia delle scimmie. Il secondo (il primo di Reeves) è superiore in tutto, scrittura, regia, cast, effetti e montaggio. Per me del resto anche il terzo dà parecchie piste al primo di Wyatt.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X