annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

The Batman

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ammazza, me li avessero regalati da bambino mi sarei messo a piangere per quanto sono brutti.

    Catwoman sembra che ha un costume da cyborg.

    Commenta


    • Catwoman sembra una ninja... ma il villain con il cappottino verde LOL

      Fare pupazzetti su di un film che cerca di prendersi sul serio... chissà se esistono AF de Il Padrino
      "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
      And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
      That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


      # I am one with the Force and the Force is with me #

      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

      Commenta


      • Originariamente inviato da nite owl Visualizza il messaggio

        Precisamente.

        Di aspettative sulla trama francamente non ne ho: aspetto di vedere il film, non mi piace farmi il film mentale e soprattutto non ho la fantasia sufficiente per farmi un BEL film mentale (come del resto tutti gli aspiranti sceneggiatori della domenica che becco sui social a fantasticare sul futuro di SW e saghe simili).
        Per quanto mi riguarda il trailer mi sta promettendo tutto quello che mi aspetto da un film su Batman e mi sta promettendo tutto ciò fatto nel migliore dei modi. Vedo Farrell e vedo il Pinguino. Vedo Kravitz e vedo Catwoman. Costume e batmobile sono perfettamente in linea col tipo di Batman quasi alle prime armi che vedremo. Su fotografia ecc. ripeterei inutilmente quello che avete già detto voi.
        Ergo, mi sembra lecito avere aspettative MOLTO alte per chi ha una certa idea del personaggio. Se poi non dovessero essere soddisfatte va bene lo stesso, si aspetta il sequel o la prossima versione del personaggio.
        Noto che lo sfigato numero uno di YT Italia è già partito in quarta a dire che sembra il remake di TDK (e qua sorrido perché almeno per ora le differenze sembrano macroscopiche e a vari livelli), quindi immagino che le sacche di fan tossici che sparano melma sul film ci saranno in ogni caso, dalla riuscita totale a quella parziale fino alla non riuscita.
        Il fandom tossico ora vuole il Batman Fumettoso , dimenticandosi che ci sono state le versioni di Adam West (adattata al cartaceo di quel periodo ) e i due film fi Schumacher dove si vedeva un Batman molto più leggero e pupazzoso .
        Che poi ci siano sempre i soliti personaggi in prima fila con i loro imbarazzanti video oramai non dovrebbe più sorprendere , così come la loro totale ignoranza nel non conoscere minimamente quello di cui stanno parlando , nonostante si professino Nerd a priori .

        Commenta


        • Penso che certi fan quando invocano un Batman più "fumettoso" non intendano le atmosfere leggere/parodistiche di Adaw West e Schumacher, quanto piuttosto quell' insieme di elementi grotteschi ,fantastici e/o fantascientifici sostanzialmente assenti nella trilogia di Nolan (e a quanto pare anche in questa nuova versione).

          Paradossalmente l interpretazione di Snyder poteva in parte collidere con questo desiderio , in un mondo in cui esistono alieni ,metaumani e mostri non sarebbe stato assurdo immaginare il Batfleck combattere personaggi come Mr Freeze, Man Bat o Clayface .
          Ma come sappiamo ,quella versione non ha convinto granché il pubblico .

          Commenta


          • Originariamente inviato da Lord casco nero Visualizza il messaggio
            Penso che certi fan quando invocano un Batman più "fumettoso" non intendano le atmosfere leggere/parodistiche di Adaw West e Schumacher, quanto piuttosto quell' insieme di elementi grotteschi ,fantastici e/o fantascientifici sostanzialmente assenti nella trilogia di Nolan (e a quanto pare anche in questa nuova versione).

            Paradossalmente l interpretazione di Snyder poteva in parte collidere con questo desiderio , in un mondo in cui esistono alieni ,metaumani e mostri non sarebbe stato assurdo immaginare il Batfleck combattere personaggi come Mr Freeze, Man Bat o Clayface .
            Ma come sappiamo ,quella versione non ha convinto granché il pubblico.
            In teoria quella versione verrà rilanciata usando Keaton, che diventerà il Batman principale del DCEU dopo gli eventi di The Flash, per quanto possa essere interessante vedere un Batman ultrasettantenne all'opera.

            Mi pare che giri voce che il Batman di Batgirl sarà proprio Keaton, mentre JK Simmons resterà nei panni di Gordon, quindi faranno un mischione di universi.

            Immagino che potrebbero adattare Batman of the Future, lasciando a Keaton solo il ruolo di mentore, e così avremmo un Batman giovane che agisce nella Gotham dell'ex snyderverse che va in parallelo a quello di Pattinson. Però avevano anche in mente un film su Nightwing, quindi boh.

            E' tutto un gran minestrone al momento.
            Luminous beings are we, not this crude matter.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

              In teoria quella versione verrà rilanciata usando Keaton, che diventerà il Batman principale del DCEU dopo gli eventi di The Flash, per quanto possa essere interessante vedere un Batman ultrasettantenne all'opera.

              Mi pare che giri voce che il Batman di Batgirl sarà proprio Keaton, mentre JK Simmons resterà nei panni di Gordon, quindi faranno un mischione di universi.

              Immagino che potrebbero adattare Batman of the Future, lasciando a Keaton solo il ruolo di mentore, e così avremmo un Batman giovane che agisce nella Gotham dell'ex snyderverse che va in parallelo a quello di Pattinson. Però avevano anche in mente un film su Nightwing, quindi boh.

              E' tutto un gran minestrone al momento.
              Hai ragione, mi ero dimenticato del ritorno di Keaton.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

                In teoria quella versione verrà rilanciata usando Keaton, che diventerà il Batman principale del DCEU dopo gli eventi di The Flash, per quanto possa essere interessante vedere un Batman ultrasettantenne all'opera.

                Mi pare che giri voce che il Batman di Batgirl sarà proprio Keaton, mentre JK Simmons resterà nei panni di Gordon, quindi faranno un mischione di universi.

                Immagino che potrebbero adattare Batman of the Future, lasciando a Keaton solo il ruolo di mentore, e così avremmo un Batman giovane che agisce nella Gotham dell'ex snyderverse che va in parallelo a quello di Pattinson. Però avevano anche in mente un film su Nightwing, quindi boh.

                E' tutto un gran minestrone al momento.
                Quindi il Batman di Reeves sarebbe una sorta di elseworld (?).

                Commenta


                • Originariamente inviato da Tom Doniphon Visualizza il messaggio
                  Quindi il Batman di Reeves sarebbe una sorta di elseworld (?).
                  Il Batman di Reeves idealmente farà parte del multiverso, ma (per ora?) non gli vanno a rompere i coglioni.
                  Luminous beings are we, not this crude matter.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

                    Hai detto una cosa ma poi ti sei smentito subito dopo...

                    Questo per farvi capire che qui dentro, vi piace fare "una giornata in pretura" e tutte ste problematiche che affibbiate agli altri utenti (tipo il NON problema del wishful thinking) , sono in realtà nella vostra testolina.

                    Per quale motivo la legge "non è valida" per TDK ma senza un motivo che sia uno, magicamente per The Batman, che nessuno qui dentro ha ancora visto, diventa un problema o un ostacolo? Non vi pare di star facendo il processo a qualcosa che non esiste?
                    E' una deroga, ma nella maggioranza dei casi vale quello che ho scritto sopra. Il Rated-R qua sopra pensate sempre a sangue, nudità o linguaggio scurrile, quando in realtà esso incide (o dovrebbe incidere, perchè con Deadpool ciò non avviene) nel modo in cui vengono girate o trattate certe tematiche, se ho un uditorio che comprende minorenni ed adulti devo per forza esprimermi in un determinato modo, se invece i minorenni sono esclusi, posso trattare la materia con un linguaggio più specifico ed adeguato.

                    TDK è una piacevole eccezione in tale caso che è connaturata a Nolan in sè, non a differenze di target.
                    Sul rating PG-13 del Batman di Reeves non mi sono espresso in alcun modo invece, quello he avevo da dire sul trailer l'ho detto in precedenza ed il target non l'ho neanche menzionato. Poi se dobbiamo dire che sta roba è già un filmone e morte a Nolan e Burton ok, fate pure, non mi trovate d'accordo.

                    Commenta


                    • Sembra di essere tornati ai primi anni 2000, quando la tendenza nei film di supereroi era rendere tutto il più realistico possibile. Ma per il tipo di film va bene così (anche perchè hanno lasciato intendere che i costumi siano work in progress; magari pure quello dell'Enigmista, se dovesse sopravvivere). Comunque rispetto al primo trailer qui ci ho visto qualche elemento leggermente più fumettoso (tipo il Pinguino)
                      Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio

                      Ammazza, me li avessero regalati da bambino mi sarei messo a piangere per quanto sono brutti.
                      In effetti Comunque a me da piccolo regalarono questo:
                      Spoiler! Mostra

                      E penso non ci sia bisogno di aggiungere altro
                      Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                      «Al cuore, Ramon! Se vuoi uccidere un uomo devi colpirlo al cuore!»
                      Che poi probabilmente è un membro di una gang latina, quindi il nome Ramon ci starebbe
                      A tal proposito, ho trovato piuttosto sorprendente mostrare proprio all'inizio del trailer la cattura nell'Enigmista.
                      Io comunque non credo sarà qualcosa che avverrà a inizio film, penso più forse intorno al midpoint o al massimo verso il primo turning point.
                      Il che mi fa pensare che, come viene detto a un certo punto ("This is a powder keg, and Riddler's the match"), l'Enigmista abbia architettato un piano (o sia al centro di una macchinazione) che va al di là di sé e della sua cattura - un po' come (per fare i primi esempi che mi vengono in mente, per quanto diversi tra loro sotto molti punti di vista) in Se7en, in TDK, in The Chaser o anche in Death Note, la cattura rispettivamente di Kevin Spacey, del Joker, di Jae Yeong-min e di Light Yagami non è la vera chiusura del cerchio e non è risolutiva per la storia
                      Anch'io ho immediatamente pensato al Joker (c'è pure Batman che dice "Che cosa hai fatto?!"), ma in effetti vista così ricorda parecchio anche gli altri esempi (la cattura di Light forse è quella che assomiglia meno alle altre nel contesto della narrazione, però ci sta come paragone). Intanto ho beccato in rete la cover al piano di Something in the way usata nel dietro le quinte

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Lord Vell Visualizza il messaggio
                        Intanto ho beccato in rete la cover al piano di Something in the way usata nel dietro le quinte
                        Cavolo pensavo/speravo facesse parte dello score di Giacchino. Bellissima.

                        Commenta


                        • La tendenza al maggior grado di verosimiglianza possibile me la aspettavo al momento dell'annuncio di Reeves un po' perché da Cloverfield in poi la sua filmografia parla per lui e un po' perché dopo il Batman di Snyder e Affleck era logico aspettarsi un passo indietro verso una versione del pipistrello molto più amata dal grande pubblico.

                          Rispetto alla verosimiglianza ad ogni costo di Nolan, però, non si può ignorare il fatto che Reeves sembra muoversi in una direzione che include molti più elementi fumettistici: Gotham non è più una metropoli americana media, ma torna ad essere gotica come vorrebbe la tradizione; appaiono quei personaggi che per Nolan erano troppo sopra le righe (Enigmista e Pinguino, e per quanto riguarda quest'ultimo ricordo che, quando TDK era in pre-produzione, Nolan stesso disse che sostanzialmente gli faceva schifo) e, più in generale, il world building del film sembra molto più aderente all'universo che ci viene mostrato nelle migliori saghe fumettistiche del personaggio (con un Batman detective che si muove in un ambiente già carico di villain di ogni tipo).

                          Ovviamente parlo di sensazioni trasmesse dal trailer, ma in questa saga di Reeves che si sta delineando non faccio fatica ad immaginare l'arrivo della "bat-family" al completo (o quasi, il cane magari anche no ) e l'introduzione, film dopo film, anche solo sullo sfondo, di circa tutti i villain principali del personaggio (ad. es. un Mr. Freeze ad Arkham o un breve scontro con Solomon Grundy nelle fogne). Cose che con Nolan non avremmo mai potuto vedere ma che qua, mantenendosi comunque aderenti ad una certa verosimiglianza (che del resto abbiamo anche in Long Halloween e Dark Victory, per dire), non sembrano al momento così improbabili.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da nite owl Visualizza il messaggio
                            La tendenza al maggior grado di verosimiglianza possibile me la aspettavo al momento dell'annuncio di Reeves un po' perché da Cloverfield in poi la sua filmografia parla per lui e un po' perché dopo il Batman di Snyder e Affleck era logico aspettarsi un passo indietro verso una versione del pipistrello molto più amata dal grande pubblico.

                            Rispetto alla verosimiglianza ad ogni costo di Nolan, però, non si può ignorare il fatto che Reeves sembra muoversi in una direzione che include molti più elementi fumettistici: Gotham non è più una metropoli americana media, ma torna ad essere gotica come vorrebbe la tradizione; appaiono quei personaggi che per Nolan erano troppo sopra le righe (Enigmista e Pinguino, e per quanto riguarda quest'ultimo ricordo che, quando TDK era in pre-produzione, Nolan stesso disse che sostanzialmente gli faceva schifo) e, più in generale, il world building del film sembra molto più aderente all'universo che ci viene mostrato nelle migliori saghe fumettistiche del personaggio (con un Batman detective che si muove in un ambiente già carico di villain di ogni tipo).

                            Ovviamente parlo di sensazioni trasmesse dal trailer, ma in questa saga di Reeves che si sta delineando non faccio fatica ad immaginare l'arrivo della "bat-family" al completo (o quasi, il cane magari anche no ) e l'introduzione, film dopo film, anche solo sullo sfondo, di circa tutti i villain principali del personaggio (ad. es. un Mr. Freeze ad Arkham o un breve scontro con Solomon Grundy nelle fogne). Cose che con Nolan non avremmo mai potuto vedere ma che qua, mantenendosi comunque aderenti ad una certa verosimiglianza (che del resto abbiamo anche in Long Halloween e Dark Victory, per dire), non sembrano al momento così improbabili.
                            Completamente d'accordo. Dal trailer emergono elementi che fanno pensare al fatto che Reeves, nonostante il realismo e la visceralità cui punta, non abbia completamente mollato la presa sugli elementi più fantasiosi del personaggio. Quindi secondo me la possibilità c'è che nei prossimi film vengano inseriti personaggi più "fantasiosi", magari interpretati in modo coerente a come Reeves ha impostato la sua visione in questo primo film.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da nite owl Visualizza il messaggio
                              La tendenza al maggior grado di verosimiglianza possibile me la aspettavo al momento dell'annuncio di Reeves un po' perché da Cloverfield in poi la sua filmografia parla per lui e un po' perché dopo il Batman di Snyder e Affleck era logico aspettarsi un passo indietro verso una versione del pipistrello molto più amata dal grande pubblico.

                              Rispetto alla verosimiglianza ad ogni costo di Nolan, però, non si può ignorare il fatto che Reeves sembra muoversi in una direzione che include molti più elementi fumettistici: Gotham non è più una metropoli americana media, ma torna ad essere gotica come vorrebbe la tradizione; appaiono quei personaggi che per Nolan erano troppo sopra le righe (Enigmista e Pinguino, e per quanto riguarda quest'ultimo ricordo che, quando TDK era in pre-produzione, Nolan stesso disse che sostanzialmente gli faceva schifo) e, più in generale, il world building del film sembra molto più aderente all'universo che ci viene mostrato nelle migliori saghe fumettistiche del personaggio (con un Batman detective che si muove in un ambiente già carico di villain di ogni tipo).

                              Ovviamente parlo di sensazioni trasmesse dal trailer, ma in questa saga di Reeves che si sta delineando non faccio fatica ad immaginare l'arrivo della "bat-family" al completo (o quasi, il cane magari anche no ) e l'introduzione, film dopo film, anche solo sullo sfondo, di circa tutti i villain principali del personaggio (ad. es. un Mr. Freeze ad Arkham o un breve scontro con Solomon Grundy nelle fogne). Cose che con Nolan non avremmo mai potuto vedere ma che qua, mantenendosi comunque aderenti ad una certa verosimiglianza (che del resto abbiamo anche in Long Halloween e Dark Victory, per dire), non sembrano al momento così improbabili.
                              Lasciami dire prima di tutto che ti lovvo tanto per questo commento e ti bacerei (virtualmente, non preoccuparti!)

                              Inutile dire che sono completamente d'accordo. Ho l'impressione che alcuni confondano "fumettoso" con le baracconate di James Gunn (che peraltro vanno benissimo per i Guardiani), mentre l'aggettivo in realtà dipende semplicemente dal personaggio. Captain America: Winter Soldier è un film dove i Russo usano un approccio estremamente realistico in termini di immagini nella messa in scena, con peraltro un approccio ai combattimenti che guarda al versante più duro e concitato del cinema action, ma nessuno direbbe che il film non è fumettoso.

                              Intanto nell'approccio di Reeves, come giustamente hai fatto notare tu, vedo una grande differenza nella scenografia e nella fotografia rispetto all'approccio di Nolan e Pfister: laddove questi cercavano comunque una resa naturalistica dell'immagine, è evidente che Reeves cerca una resa espressiva che sembra derivare direttamente da certe tavole (da qui l'uso frequente, almeno nel trailer, di una fonte di luce dominante o addirittura esclusiva e una dominanza cromatica con la tendenza alla monocromia). Catwoman poi sembra essere uscita direttamente dalle pagine di Jim Lee.

                              In questo scenario non vedrei assolutamente fuori luogo un Solomon Grundy o una versione più fumettosa di Spaventapasseri o, per dire, la Corte dei Gufi.

                              Vorrei giusto ricordare, come chiusura, che tra l'approccio poliziesco-verosimile di TDK e il Batman che mena gli alieni nella JL di Snyder ci sono diverse sfumature in mezzo.


                              Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

                              Il Batman di Reeves idealmente farà parte del multiverso, ma (per ora?) non gli vanno a rompere i coglioni.

                              Giusto è vero, il concetto di elseworld non ha senso nell'ottica di un multiverso.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Tom Doniphon Visualizza il messaggio


                                Intanto nell'approccio di Reeves, come giustamente hai fatto notare tu, vedo una grande differenza nella scenografia e nella fotografia rispetto all'approccio di Nolan e Pfister: laddove questi cercavano comunque una resa naturalistica dell'immagine, è evidente che Reeves cerca una resa espressiva che sembra derivare direttamente da certe tavole (da qui l'uso frequente, almeno nel trailer, di una fonte di luce dominante o addirittura esclusiva e una dominanza cromatica con la tendenza alla monocromia).
                                Ma infatti certi paragoni con TDK proprio non li capisco

                                Catwoman poi sembra essere uscita direttamente dalle pagine di Jim Lee.
                                Identica, caspita. E il costume che si intravede nelle foto delle AF la fa anche sembrare tettona, in linea coi disegni di Lee (gioia della mia pre-adolescenza nerd)

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X