annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

The Batman

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ma l'Alfred di Serkis com'è?
    Luminous beings are we, not this crude matter.

    Commenta




    • Le reazioni a questo film mi ricordano quelle di Skyfall nei toni, non so perché.

      Da me è partito l'applauso di una fila di bimbetti non giovani ma di tipo 10 anni. E' prevedibile, è ben studiato per piacere.

      Il film mi è piaciuto, ho passato 3 orette piacevoli. Una delle ragioni per cui può non avere un passaparola strepitoso semmai è che a mio avviso a differenza di quanto avete scritto tanti qua per carità qualcosa di nuovo il film la offre ma è passato troppo poco tempo da Nolan e pure dai film di Snyder e si ha la sensazione di vedere una cosa vista recentemente, tutto questo impatto nuovo c'è poco. La persona che mi ha accompagnato ha detto proprio così "fatto bene ma sempre la stessa cosa sto batman. La Marvel bene o male cambia sempre". Al che io gli ho detto che pure la Marvel sta sempre là ma vabè opinioni

      .

      La cosa più interessante, se solo l'avessero affrontata fino in fondo

      Spoiler! Mostra


      Restano delle sequenze belle e parecchio ispirate che già da sole valgono il prezzo del biglietto. Comunque un buon blockbuster (la warner è sempre la warner) e niente di più. Non mettiamo in mezzo Nolan, tanto meno i thriller di Fincher per carità (soprattutto visto che nel finale si finisce nella solita roba high profile).
      La parte più compatta e riuscita e in cui un po' del David ce l'ho visto, così del villenueve di bd2049 e soprattutto prisoners tutta la sequenza di Lee Harwey Osvald (ci siamo capiti) e successivo ingresso nel suo nascondiglio. Molto molto di impatto quella parte.

      Pattinson molto bene, anche se poverino reggere un ruolo così scritto per 3 ore non è facile. Dano fa Dano (come leto fa leto. Tirate le somme), la Kravitz molto bene, sexy e brava, il personaggio onestamente scritto in maniera abbastanza banale (tutta la sua storyline la cosa peggiore del film) ma per fortuna lei funziona. Serkis 15 secondi in scena e già capisci che il suo Alfred è diverso, mi è piaciuto. Molto bene Turturro, che però pare Fiorello.
      Ovviamente quel cameo come dice Tom è orrendo ed evitabilissimo.
      Ultima modifica di Sebastian Wilder; 05 marzo 22, 11:23.

      Commenta


      • io questa rincorsa al "nuovo" come forma di critica o qualcosa di simile, non continuerò mai a capirla

        Commenta


        • Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio
          io questa rincorsa al "nuovo" come forma di critica o qualcosa di simile, non continuerò mai a capirla
          Vabè una persona che ha già visto la trilogia di batman finita manco 10 anni fa e altri film recenti usciti ora avrà pure il diritto di dire girato bene ma mi è sembrata sempre la stessa sbobba?. Bond ogni tot. film lo rivoltano come un calzino per questo motivo. Qua rivoltamenti di calzini personalmente non ne ho proprio visti.

          Pure spider man ,dopo che Raimi aveva fatto un lavoro egregio, con la saga di Garfield non aveva convinto. I marvel studios l'hanno riproposto con mille menate legate all'universo principale e lo hanno rilanciato così.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio

            Le reazioni a questo film mi ricordano quelle di Skyfall nei toni, non so perché.

            Da me è partito l'applauso di una fila di bimbetti non giovani ma di tipo 10 anni. E' prevedibile, è ben studiato per piacere.

            Il film mi è piaciuto, ho passato 3 orette piacevoli. Una delle ragioni per cui può non avere un passaparola strepitoso semmai è che a mio avviso a differenza di quanto avete scritto tanti qua per carità qualcosa di nuovo il film la offre ma è passato troppo poco tempo da Nolan e pure dai film di Snyder e si ha la sensazione di vedere una cosa vista recentemente, tutto questo impatto nuovo c'è poco. La persona che mi ha accompagnato ha detto proprio così "fatto bene ma sempre la stessa cosa sto batman. La Marvel bene o male cambia sempre". Al che io gli ho detto che pure la Marvel sta sempre là ma vabè opinioni

            .

            La cosa più interessante, se solo l'avessero affrontata fino in fondo

            Spoiler! Mostra


            Restano delle sequenze belle e parecchio ispirate che già da sole valgono il prezzo del biglietto. Comunque un buon blockbuster (la warner è sempre la warner) e niente di più. Non mettiamo in mezzo Nolan, tanto meno i thriller di Fincher per carità (soprattutto visto che nel finale si finisce nella solita roba high profile).
            La parte più compatta e riuscita e in cui un po' del David ce l'ho visto, così del villenueve di bd2049 e soprattutto prisoners tutta la sequenza di Lee Harwey Osvald (ci siamo capiti) e successivo ingresso nel suo nascondiglio. Molto molto di impatto quella parte.

            Pattinson molto bene, anche se poverino reggere un ruolo così scritto per 3 ore non è facile. Dano fa Dano (come leto fa leto. Tirate le somme), la Kravitz molto bene, sexy e brava, il personaggio onestamente scritto in maniera abbastanza banale (tutta la sua storyline la cosa peggiore del film) ma per fortuna lei funziona. Serkis 15 secondi in scena e già capisci che il suo Alfred è diverso, mi è piaciuto. Molto bene Turturro, che però pare Fiorello.
            Ovviamente quel cameo come dice Tom è orrendo ed evitabilissimo.
            Grosso modo concordo con tutto quello che hai scritto, ottimo commento.

            Commenta


            • Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio
              io questa rincorsa al "nuovo" come forma di critica o qualcosa di simile, non continuerò mai a capirla
              Beh insomma. Includendo il Batman di Snyder siano al decimo film di Batman, è anche lecito supporre che un regista si approcci a un personaggio cercando di dare la sua visione e slegandosi dalle versioni precedenti.

              Come ho scritto ieri, diamo a Cesare quel che è di Cesare: quando è uscito Batman Begins, non aveva niente a che spartire con il Batman di Burton e Schumacher e il merito di Nolan è stato quello di intraprendere una strada tutta nuova, che poi ha portato a quel capolavoro che è TDK.

              Non dico che Reeves non abbia portato a qualcosa di nuovo completamente, ma concordo con il fatto che si possa sentire una certa ripetitività. Non spoilero nulla perché questa cosa si intuisce già dai trailer, ma a un certo punto l'Enigmista diventa anche bombarolo e l'effetto deja vu rispetto a TDK è MOLTO forte.

              Poi ribadisco, è un film molto bello che getta delle ottime basi, ci sono tutte le premesse per cui queste ottime premesse sfocino e vengano sfruttate appieno nel sequel

              Commenta


              • Nei fumetti quante volte è stato davvero data una versione completamente nuova con uno stacco netto paragonabile a quello Burton/Nolan?

                Tolto l'abbandono della prima "ingenua" era, l'unica vera rivoluzione è stata quella di Miller, da cui sono nate tutte le varianti sul tema più o meno serie della versione succedutesi dagli anni 90 in poi.

                Ma non è che il Batman di Morrison sia così completamente diverso da quello di Scott Snyder, così come quello di Morrison non lo era completamente rispetto a quello Loeb. Di certo non tanto quanto Nolan da Burton.

                Poi stica i dejavu, Joker che va in TV e terrorizza la città, o il climax a base di gas venefico rilasciato sulla folla sia nel Batman di Keaton che in BB, o l'innamorata di turno che si fa un giro in Batmobile e viene portata nel la batcaverna prima di sapere chi è davvero Batman, il materiale di base quello è.

                Luminous beings are we, not this crude matter.

                Commenta


                • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                  Nei fumetti quante volte è stato davvero data una versione completamente nuova con uno stacco netto paragonabile a quello Burton/Nolan?

                  Poi stica i dejavu, Joker che va in TV e terrorizza la città, o il climax a base di gas venefico rilasciato sulla folla sia nel Batman di Keaton che in BB, o l'innamorata di turno che si fa un giro in Batmobile e viene portata nel la batcaverna prima di sapere chi è davvero Batman, il materiale di base quello è.
                  Sempre pensato che il B.B. di Nolan fosse debitore a Burton in queste cose...
                  http://img7.imageshack.us/img7/4629/batmanvsbane.jpg
                  http://jhonillustratore.altervista.org/
                  "Anche in questo mondo piove, quando il tuo cuore è turbato il cielo si rannuvola, quando sei triste la pioggia si mette subito a scendere...per me è straziante... chissà se anche tu lo sai quant'è terrificante venire colpiti dalla pioggia in un mondo solitario come questo" Zangetsu


                  ***FIRMA MODIFICATA DAL MODERATORE***

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Tom Doniphon Visualizza il messaggio

                    Non dico che Reeves non abbia portato a qualcosa di nuovo completamente, ma concordo con il fatto che si possa sentire una certa ripetitività. Non spoilero nulla perché questa cosa si intuisce già dai trailer, ma a un certo punto l'Enigmista diventa anche bombarolo e l'effetto deja vu rispetto a TDK è MOLTO forte.
                    Spoiler! Mostra
                    Spoiler! Mostra


                    Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio
                    La persona che mi ha accompagnato ...

                    La cosa più interessante, se solo l'avessero affrontata fino in fondo

                    Spoiler! Mostra

                    Scusa ma da buon amante delle parole mi ha incuriosito che tu abbia usato quell'espressione e l'ho messa in grassetto, non mi interessa che c'é dietro (mi faccio i cavoli mia) ma scommetto che c'é un motivo perché tu l'abbia usata.

                    Cmq.

                    La prima parte delle spoiler é molto interessante.
                    Perché é una delle cose piû riuscite del film per me.
                    In un periodo in cui si urla tantissimo al maschio bianco, etero, cis e di come questo ha rovinato il mondo o quanto meno abbia creato diseguaglianze il film semplicemente manda il messaggio che é tutta questione di come usi i privilegi che ti ritrovi dalla nascita.

                    E che l'unica persona a cui devi rendere conto sei tu e non a chi ti accusa solo perché sei nato così.
                    E infatti il messaggio mi sembra piú indirizzato a chi usa male i proprio privilegi che ha chi gli urla contro.

                    Con i tuoi privilegi crei un circolo di ricatti e corruzioni che affossa la città? Male.
                    Con i tuoi privilegi diventi simbolo di speranza per una intera città? Bene.
                    Con i tuoi privilegi ti limiti a vivacchiare, non osare, non cercare di esprimere realmente te stesso, quando sei la persona che piú evidentemente puó farlo nella società di oggi? Male (non c'entra molto col film ma ci stava nel discorso).

                    Ma si puó applicare questo discorso anche ad non avere privilegi perché se lo usi come scusa per far casino come fa l'Enigmista, o anche solo per piagnucolare come fanno in molti, allora male, malissimo.

                    Ah,
                    Spoiler! Mostra

                    Ultima modifica di fiordocanadese; 05 marzo 22, 00:30.

                    Commenta


                    • Ciao a tutti!
                      Da me sala semivuota (siamo lontanissimi da Spiderman sotto questo aspetto) ma pubblico soddisfatto a fine film, così come il sottoscritto.

                      Il film dura tre ore ma non si fanno sentire affatto secondo me, tranne nel finale. Comparto tecnico eccellente, con una colonna sonora di cui forse si fa abuso ma comunque molto bella. Posso già dire tranquillamente che tra 10 anni verrà menzionata tra le migliori per un cinecomic. Mi ha ricordato, in alcuni punti delle parti melodiche, il compianto James Horner (anche se mancavano i suoi strumenti a fiato)
                      Alcune sequenze sono molto belle, e anche se l'azione è poca è girata bene. In questo senso, gli scontri corpo a corpo sono avanti anni luce rispetto a quelli mosci e goffi di TDKR.
                      Bravi anche gli attori, su tutti Farrell che però ha il personaggio più "semplice" con cui gigioneggiare.

                      In linea generale, dalla sequenza iniziale fino all'inserimento il film è una bomba, i problemi nascono quando nella seconda parte ci si avvia verso la risoluzione del mistero e onestamente il tutto diviene banale e poco interessante, oltre che prevedibile. Ed ecco che gli inevitabili rimandi, di sicuro non voluti, verso gli altri Batman si affacciano prepotenti, e dall'inedita componente noir si passa a bombe, terroristi, pazzi e a tutta una serie di situazioni ormai troppo inflazionate per il Batman cinematografico.

                      Ultima modifica di trust; 05 marzo 22, 02:08.

                      Commenta


                      • Posso dire che non mi è piaciuto senza passare per quello che vuole fare l'alternativo per mettersi sotto i riflettori ?
                        Boh non so, domani magari scrivo un'analisi più approfondita, ma a caldo mi ha dato l'impressione di stare assistendo per tutta la durata all'intreccio di un thriller by Fincher riadattato per la scuola elementare.

                        Un cinecomic con un incedere un pelo più sonnambulo, il tanto giusto da dare l'idea di poterlo accostare ad un cinema con un taglio più autoriale e nobile senza che nessuno di indispettisca per l'affronto.

                        Apprezzo tutta l'impostazione seriosa/dark che se ne infischia dell'ironia, ma poco importa se la vicenda è in fin dei conti di poco impatto, nessun risvolto che spicchi per acume in sede di sceneggiatura, sono rari i sussulti, mi mancano le soluzioni che stuzzicano l'intelletto e mandano in fibrillazione le emozioni, non c'è il fuoco. Non è solo una questione di contenuti della narrazione, l'ho trovato anche abbastanza problematico sul piano della temperanza, dei toni, manca l'epica, manca il pathos, ad esempio: giunge ad un epilogo spompatissimo, con una tessitura musicale di contrasto pomposa che inneggia a grandi gesta quando di fatto quello che accade sullo schermo è abbastanza flaccido, visivamente non restituisce quello che l'orecchio sente.
                        Probabilmente le aspettative, non nego piuttosto alte, hanno giocato un brutto scherzo. Anche sul profilo del nostro eroe avrei qualcosa da ridire, ho sempre creduto (perché mi hanno lasciato credere) che questo Batman sarebbe stata un'iterazione molto tormentata, al limite dello psichiatrico, incapace di controllare pulsioni di rabbia, dunque violento e intento magari ad affrontare un percorso volto a disciplinarsi e a trovare una dimensione di equilibrio. Ben poco di tutto ciò fa parte dell'identikit, più che altro ho assistito ad una rappresentazione leggermente sì più introversa dell'uomo pipistrello ma finisce anche lì, al contrario una versione inaspettatamente anche tanto moralista e buonista dell'uomo pipistrello, dedito a dispensare consigli di vita a Selina ogni due per tre (certe uscite rasentano l'imbarazzante), e di questi tempi non sono tratti caratteriali propriamente affascinati, almeno a mio gusto. Mi aspettavo qualcosa di più sporco, anarchico, underground, un artigiano che la mattina si rammenda la maschera di cuoio sporca di sangue e fango dopo una nottata infernale. Invece mi tocca assistere ad una stucchevolissima chiusa col voice over che ci rende conto della nuova consapevolezza raggiunta dal nostro eroe, la banale consapevolezza sull'inutilità della vendetta e sulla illuminante responsabilità del servire un bene più alto, l'agire prosociale del buon samaritano nei confronti del prossimo, tutte cose che magari potrebbero anche trovare un senso all'interno di un preciso e denso percorso di formazione e di crescita prsonale, peccato che questo non abbia mai preso forma nel corso delle precedenti 3 ore (3 cazzo di ore!!) in una maniera che possa dirsi significativa e perciò soddisfacente.
                        Ci sono anche momenti positivi di cui potrei parlare, ma mi preme più evidenziare cosa mi ha deluso, il film è ovviamente sufficiente, ma si ecco... mentirei se non dicessi di essere uscito dalla sala abbastanza ammosciato.

                        Facendo il fatidico paragone: The Dark Knight lo asfalta su tutta la linea, ma proprio tuttissima!

                        Commenta


                        • Insomma una palla palloccolosa da latte alle ginocchia come i suoi film sulle scimmie.
                          Bella la fotografia, però.

                          Commenta


                          • Io dovrò attendere un po’ prima di vederlo, visto che ho il covid.

                            Commenta


                            • Spero almeno che, come promette il trailer, nel film piova tanto, tanta pioggia grassa e scrosciante, almeno lì dentro al cinema ché qua fuori è da due mesi che il dio apollo domina e pare non avere intenzione di scansarsi dal cazzo.

                              Commenta


                              • Io posso dire che il personaggio di Batman mi piace e mi attira e allo stesso tempo che di Batman non me ne frega niente.

                                Guardo un bel po' di film a settimana, quindi non sto certo in attesa che facciano per forza un nuovo Batman. Evidentemente se fanno l'ennesimo un fattore di novità, dal punto di vista proprio di cinema (non della forma della tuta) deve esserci necessariamente (e non è certo quella metà di film genere thriller telefonatissimo, a mio avviso a differenza della seconda parte neanche diretto con chissà che mordente e atmosfera a fare la differenza). Tutte le mie speranze di avere un film che mi interessi da vedere non si concentra su un solo titolo nei prossimi 2 mesi, già la prossima settimana escono 4 film che ho voglia di vedere.

                                Ragion per cui un decente blockbuster action thriller da 7 non mi diventa da 9 perché ci sta Batman. Per quanto posso capirne di cinema non posso dire che questo film ha la personalità di quelli di Burton o Nolan o che avrà minimamente un impatto come quelli. Ci sono tante cose carine prese qua e là e mixate a volte con intelligenza, a volte in maniera troppo grossolana, di vera personalità poco o niente.

                                Siamo dalle parti di James Msngold che fa Wolverine e non è nemmeno i cinecomic (che a me non piacciono) di James Gunn.

                                Per tornare al discorso sopra: il film mi è piaciuto e da tempo non vedevo un cinecomic che intrattiene così bene ma alla fine quello che dovevo vedere l'ho visto, sia in termini di quello che ahnno da offire questi attori con questi personaggi, che questo regista con questo franchise. Se Batman Begins ti lasciava la voglia matta di vedere il sequel già il giorno dopo, qua la formula copiata per filo e per segno (nel finale soprattutto) non mi ha lasciato alcuna eccitazione per quello che viene dopo. La mia riimmersione (non richiesta a gran voce) in Batman l'ho rifatta e per un prossimo recente futuro credo mi basti, altre 3 ore da occupare con tanta altra roba le trovo.

                                Ps: purtroppo ormai è un difetto generalizzato delle grosse produzioni ma mi chiedo: perché neanche ci provano più a scrivere dialoghi?. Veri dialoghi dico. I personaggi dicono per 3/4 di film solo robe esplicative di cosa succede in scena, paiono i famosi doppiaggi russi.

                                Batman e Gordon non hanno alchimia perché fanno 3 mila cosa insieme in 3 ore di film non si dicono nulla se non spiegarsi cosa sta succedendo, cose che sono direttamente funzionali all'azione scenica. Ah se penso ai film di Burton.

                                PSS: non ho mai letto un fumetto di Batman. Do per buono che questo Batman sia il vero batman dei fumetti. Che sto Bruce Wayne emo moscio di Pattinson sia il vero Bruce Wayne dei fumetti invece non ci credo proprio.
                                Ultima modifica di Sebastian Wilder; 05 marzo 22, 09:01.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X