annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

The Batman

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tutti i Batman hanno difetti, devo rivedere quelli di Burton, ricordo che c'era qualche problemino a livello di costumi.. e anche questo purtroppo non ne è esente ed è un peccato perché altrimenti sarebbe stato magari come impostazione poco apprezzato, ma sicuramente inattaccabile. In definitiva questo non sarà mai per me il miglior Batman neanche dopo un altro paio di visioni, non credo ci riuscirà dato che diverrà ancora tutto più evidente. E' raro che io rivaluti totalmente dei film, al massimo è un po' come ripassarli in grassetto.

    Per me TDK e TDKS hanno problemi talmente grossi (anche più di questo) da finire purtroppo dietro a BB ma restano su universi separati che spero rimangano tali.

    Commenta


    • Volevo fare i miei complimenti a Sebastian Wilder e Alex Murphy per come hanno recepito e commentato il mio discorso... Credevo ci fossero solo immaturi fanboy su questo forum, soprattutto dopo aver letto le ultime pagine, dove addirittura c'erano minacce alla gomorra....avevo quasi deciso di abbandonare sarebbe stato un'esperienza brevissima dato che mi sono iscritto da poco... invece credo che resterò ancora per un po', dopotutto gangster da tastiera e fanboy Marvel DC a parte, ci sono anche utenti con i quali è possibile confrontarsi con opinioni ricche di contenuti...

      Grazie ragazzi questo è lo spirito giusto

      Commenta


      • Originariamente inviato da The Inquisitor Visualizza il messaggio

        Veramente qui dentro la maggioranza dell'utenza gli ha riservato la stessa accoglienza (timida promozione), mi pare...
        Era in riferimento ai social vari , non in questo forum .
        Scritto pure nel post , nonostante ci sia stata una discussione è acqua rispetto a quello che si legge su Facebook e vede su YT

        Commenta


        • Originariamente inviato da AlexKane Visualizza il messaggio
          9 finalmente il film non ha il ritmo solito che hanno ormai tutti i blockbuster che sembrano fatti con lo stampino.

          10 finalmente non si ha l'obiettivo di scopiazzare la Marvel dopo quello che è successo post Batman vs Superman di Snyder

          11 Finalmente si ritorna ad un Batman realistico. L'unico modo per fare funzionare il personaggio. Batman con il fantasy non ci azzecca una mazza forse quello del fumetto si, ma al cinema no. Per fare un esempio e chiarirvi cosa voglio dire, nel mondo di Batman che funziona al cinema, Killer Croc sarà un uomo con un difetto congenito che gli trasforma la pelle in squame ma di certo non sarà mai un lucertolone...
          Su questi 3 punti concordo, sul resto meno perché mi è sembrato un discorso inerente più alle persone che al film. Un bel messaggio di presentazione al forum indubbiamente, immagino anche un po' ispirato a quello che avrai letto in giro nel web, perché qui nella pagina, tranne quella breve parentesi di un utente troll che non sapeva come uscire fuori dal personaggio, il resto della community si è espressa sul film, evitando tifoserie e fanboysimi vari.

          Per quanto mi riguarda trovo anche inutile fare confronti tra le varie forme dei Batman cinematografici, anche perché come ho già scritto in precedenza, alla fine anche questo di Reeves trae ispirazione da ciò che lo ha preceduto e non parlo di una singola versione ma, proprio di tutte.. anche di quelle schumacheriane.

          Originariamente inviato da AlexKane Visualizza il messaggio
          C'è poi un cosa che bisogna dire... E l'ha fatta notare Kevin Smith,
          Io devo capire perché il mondo nerd da così tanta importanza a quello che dice questo individuo con il capello girato. Ogni volta trovo degli articoli "A Kevin Smith è piaciuto..." "Kevin Smith dice che.." "Secondo Kevin Smith il film deve..." il guru nerd. A me pare un bimbo cresciuto che veste ancora come un 14enne, trovo che la sua parola conti tipo zero.
          "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
          And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
          That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


          # I am one with the Force and the Force is with me #

          -= If You Seek His Monument Look Around You =-

          Commenta


          • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio




            Io devo capire perché il mondo nerd da così tanta importanza a quello che dice questo individuo con il capello girato. Ogni volta trovo degli articoli "A Kevin Smith è piaciuto..." "Kevin Smith dice che.." "Secondo Kevin Smith il film deve..." il guru nerd. A me pare un bimbo cresciuto che veste ancora come un 14enne, trovo che la sua parola conti tipo zero.
            perché commenta qualsiasi roba nerd dopo 12 ore che è uscita, quando i siti sanno che fanno il picco di clickbait su quel titolo e quindi sono alla ricerca di qualsiasi cosa

            Commenta


            • La questione Smith non è per la rilevanza del personaggio o delle sue opinioni.... Ma solo perché, ritengo che abbia colto nel segno con la storia del "questo è solo l'inizio", the Batman è tanta roba, di conseguenza se continuerà la crescita in termini di qualità (fotografia, sceneggiatura, scenografie, recitazione, aggiunte al cast ecc ecc) c'è da aspettare con ansia i sequel...
              E poi il discorso di Smith è venuto fuori dall'intervista in cui Reeves ha dichiarato che con i prossimi film vuole:

              1 raccontare come si arriverà alla Batmobile più fumettistica

              2 come si arriverà alla vera batcaverna

              3 come alcuni villan verrano riletti: Joker in primis, con la storia della malformazione alle guance, ieri ha spiegato in un intervista post covid che si tratterà di una sorta di cheiloschisi (labbro leporino) alle guance. Poi ha parlato di quali villan vorrebbe trattare nei sequel, spiegando però che al momento, non hanno idee chiare, ha citato Hush, 2 facce, Freeze e addirittura Re tut che era un villan nella serie tv degli anni 60

              4 vuole lavorare molto sui gadget e sulle suite

              5 vorrebbe inserire nelle serie spin off sottotrame che andrebbero ad arricchire poi, la visione del film vero e proprio in sala.

              Cioè con queste premesse è normale essere ottimisti no?!
              Ultima modifica di AlexKane; 12 marzo 22, 22:06.

              Commenta


              • Originariamente inviato da AlexKane Visualizza il messaggio
                Volevo fare i miei complimenti a Sebastian Wilder e Alex Murphy per come hanno recepito e commentato il mio discorso... Credevo ci fossero solo immaturi fanboy su questo forum, soprattutto dopo aver letto le ultime pagine, dove addirittura c'erano minacce alla gomorra....avevo quasi deciso di abbandonare sarebbe stato un'esperienza brevissima dato che mi sono iscritto da poco... invece credo che resterò ancora per un po', dopotutto gangster da tastiera e fanboy Marvel DC a parte, ci sono anche utenti con i quali è possibile confrontarsi con opinioni ricche di contenuti...

                Grazie ragazzi questo è lo spirito giusto
                Hai avuto modo di ascoltare la recensione di mr marra? Cosa ne pensi al riguardo?

                Commenta


                • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                  Un bel messaggio di presentazione al forum indubbiamente, immagino anche un po' ispirato a quello che avrai letto in giro nel web, perché qui nella pagina, tranne quella breve parentesi di un utente troll che non sapeva come uscire fuori dal personaggio, il resto della community si è espressa sul film, evitando tifoserie e fanboysimi vari.
                  Occhio, mi sa che è proprio lo stesso utente e te la sta facendo alla grande ...

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da caosequo Visualizza il messaggio

                    Hai avuto modo di ascoltare la recensione di mr marra? Cosa ne pensi al riguardo?
                    La rispetto ma non la condivido assolutamente perché non è oggettiva.
                    Come con Nolan nel 2005, quando si faceva fatica ad accettare il diverso rispetto a Burton, ricordo ancora le critiche alla Batmobile, così adesso accadrà con Reeves.

                    Il tizio in questione inizia la recensione sottolineando che per lui Nolan è inarrivabile, già questo non è essere oggettivi, stai facendo una recensione soggettiva, indi per cui non è una recensione ma un parere, un' opinione. Purtroppo questa è la cosa da non fare quando devi recensire un film su di un personaggio che viene trasposto al cinema ogni sette/dieci anni.

                    Pensiamo a James Bond per esempio, devi basare i tuoi giudizi sui film singolarmente, non comparandoli solo ed esclusivamente ai film precedenti. Altrimenti quelli di Connery sono inarrivabili ma poi diventano i peggiori se li compariamo a quelli di oggi, che ovviamente hanno gli effetti visivi di tutt'altro spessore. Poi che Casino royal sia il più bello della nuova saga non è un mistero. Ciò non toglie che in quella precedente Brosnan era il top ed era molto meglio di Craig oggettivamente, soggettivamente per me Craig inarrivabile. E così gli ultimi tre episodi dopo casino royal, sono uno peggio dell'altro. Se però leggi la recensione del sottoscritto di No time to die, ne resterai sorpreso rispetto a quanto appena detto, perche scrivo che è un gran bel film. Se poi vuoi il gusto personale è tra i peggiori della serie con Craig.

                    "Recensione di gusto personale" le chiamo io, e ormai sono la maggior parte delle recensioni che si leggono in giro, non ci sono più le review di una volta, oggi se un film è bello, lo diviene perché si è fan sfegatati di quel determinato personaggio, regista, attore, super eroe, casa di produzione(Disney, Warner Bros, Marvel, Dc) o cosa ancora più grave, perché quel film o quella serie fa tendenza. Esempio lampante le seriette da due soldi che sono Squid game o la casa di carta. O i tanto osannati "cartoni filmati" come li chiamo io... Avengers End game e infiniti war. Per me gli unici degni di nota di casa marvel sono Iron Man 1, Hulk di Northon, in parte captain America 1 e Black panter e su tutti il soldato di inverno il top del top e aggiungerei anche la bellissima serie di Daredevil.

                    Per come la vedo io chi ama il cinema, non dovrebbe farne una questione di gusti personali quando recensisce un film, perché le recensioni sono fatte per invogliare chi non ha visto il prodotto e vuole farsi un idea .... Quindi dovrebbero basarsi esclusivamente sul lavoro tecnico e recitativo che è stato fatto per quel determinato prodotto cinematografico: S
                    sceneggiatura, fotografia, scenografia, effetti, trucco e parrucco, sonoro, recitazione.

                    Tornando al tizio in questione, poi c'è da dire che non conosce bene la controparte fumettistica, d'accordo la verosimiglianza con la realtà delle storie di Batman raccontate al cinema, ma non puoi chiederti perché Batman si fa esplodere "una bomba in faccia" chi conosce Batman (fumetto), sa benissimo che nel suo equipaggiamento, tra i fiori all'occhiello, c'è la resistenza al fuoco e alle esplosioni, c'è una mitologia enorme di storie che raccontano di esplosioni che prendono in pieno il crociato e non lo scalfiscono, grazie alle qualità del costume corazzato.
                    Devi crederci punto e basta è Batman.

                    Bisognerebbe far presente al tipo che fa la recensione, che nemmeno un tizio che si butta da un grattacielo senza paracadute o qualsiasi altro strumento che gli permetta di planare può sopravvivere, tanto meno con una donna tra le braccia(tdk) come mai non si è scandalizzato con Nolan, oppure potremmo chiedergli come abbia fatto a sopravvivere alla deflagrazione di una bomba atomica (tdkr) ma tutto questo è completamente inutile, non è una missione di convincimento.

                    La gente deve vedere questo film azzerando il passato. E soprattutto senza pregiudizi. Nolan e Burton sono il passato, oggi c'è stato Snyder e poi Reeves, il primo ha portato un Batman fantasy, un approccio nuovo e da apprezzare ma che purtroppo ha mostrato i limiti del eroe DC al cinema, Batman con alieni e mostri non funziona. Poi fortunatamente è arrivato Reeves, ed è stato un colpo al cuore per i veri appassionati del fumetto. Perché prima di tutto è un prodotto che non sfigura rispetto alla saga di Nolan, c'è la componente tragica e investigativa riportata su schermo alla grande, e con massimo rispetto del materiale originale(quello più dark, basta vedere da quali storie si è fatto ispirare Reeves per capire che tipo di approccio voleva. Ma nonostante questo è riuscito ad omaggiare perfino il Batman della serie Camp, ed era molto difficile farlo, prendere un telefilm Camp e farlo diventare fonte di ispirazione per questa versione così oscura, almeno per me era impensabile, vedi la donna di servizio che ricorda zia Ariett o il telefono che è un replica di quello che aveva Gordon nella serie, o lo stesso cappuccio/elmo che è palesemente ritagliato su quello di Adam West)

                    Poi c'è il parco villan ampio e "a giro" come lo chiamo io, rispetto a quello chiuso delle altre saghe( ovvero qui, finalmente, i villains non muoiono ma finiscono all'arkham) e c'è tanta tanta qualità nella scrittura e nella tecnica( fotografia, scenografia, sceneggiatura e recitazione) e questo per un super Hero movie è già tanto.

                    Per capire come può essere soggettivo un parere su questo personaggio basti pensare che per Bob Kane il miglior Batman era quello di Schumacher come da lui stesso dichiarato pubblicamente. Infatti il Batman di Kane non era affatto il Batman dell'altro bistrattato creatore ovvero Bill Finger, al quale ricordiamo, dobbiamo la versione di Batman che io personalmente apprezzo. Ovvero quella oscura e dannata tra l'altro quel Batman uccideva addirittura. Però purtroppo bisogna correre incontro alle masse e ai fans, e questo è un dannato errore. Pensate oggi che due cojoni sentire gente sui social che si lamenterebbero dell'eccessiva lunghezza del padrino o del ritmo poco serrato di apocalipse now.... Oggi Barry Lyndon sarebbe noioso. E si farebbero le pulci anche ad odissea nello spazio.

                    PS. Gli indovinelli dell'enigmista sono da decifrare in lingua originale perché in italiano li hanno tradotti alla piffero di cane. Giusto per precisare
                    Ultima modifica di AlexKane; 13 marzo 22, 01:00.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
                      Incel per cosa sta? E' un acronimo inglese?
                      Gente brutta che non tromba e che per superare la cosa la rigira.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da AlexKane Visualizza il messaggio
                        Volevo fare i miei complimenti a Sebastian Wilder e Alex Murphy per come hanno recepito e commentato il mio discorso... Credevo ci fossero solo immaturi fanboy su questo forum, soprattutto dopo aver letto le ultime pagine, dove addirittura c'erano minacce alla gomorra....avevo quasi deciso di abbandonare sarebbe stato un'esperienza brevissima dato che mi sono iscritto da poco... invece credo che resterò ancora per un po', dopotutto gangster da tastiera e fanboy Marvel DC a parte, ci sono anche utenti con i quali è possibile confrontarsi con opinioni ricche di contenuti...

                        Grazie ragazzi questo è lo spirito giusto
                        Sarà che con gli anni si diventa più saggi... io ormai in generale nelle discussioni faccio al massimo la parte del pompiere, anche su yt agli insulti rispondo spesso in modo pacato o li ignoro del tutto, non serve a nulla, inoltre ho capito che chiunque può sostenere la propria tesi anche con arroganza, ma la verità che sia mia o di qualcun altro è e rimane una sola.
                        Poi qui ritengo ci siano utenti che di cinema ne sanno veramente sul serio, mentre io sono soltanto un semplice spettatore curioso che a volte dice qualcosa di sensato.

                        Commenta


                        • Aspetto di rivederlo ma anche per me molti sono stati un po' duri con il film, forse aspettandosi davvero un capolavoro o un cinecomic che potesse giocare nello stesso campionato dei film a cui si ispira.

                          Commenta


                          • un approccio nuovo e da apprezzare ma che purtroppo ha mostrato i limiti del eroe DC al cinema, Batman con alieni e mostri non funziona.
                            ma perché il tutto è stato fatto a cazzo di cane , io credo che(a volte) estrapolare tal personaggio per immetterlo in altri contesti più fantasy , e farlo diventare il leader carismatico (e finanziatore) di un supergruppo per delle superminacce potrebbe funzionare assai ...
                            E poi lo puoi riportare tranquillamente nella sua confort-zone , dato che il suo habitat è nel sottobosco criminale.
                            Che è quello che succede anche nei comics
                            Privarsi di un personaggio così importante in un eventuale reboot della JL solo perché molto probabilmente non funzionerebbe in altri contesti , sarebbe un gran peccato.

                            Commenta


                            • Nel panorama dei blockbuster contemporanei sicuramente si fa notare, ma a mio parere condivide diversi difetti con questi: su tutti la sceneggiatura un po' colabrodo, ma anche i dialoghi generici e la regia priva di guizzi, soprattutto nelle scene d'azione, per quanto indubbiamente solida e curata (anche se le scene migliori se le sono giocate più o meno tutte nei trailer). Nel complesso l'ho trovato un buon film, a cui però mancano quegli elementi iconici che gli permettano di brillare veramente. E i tre colpi di scena veri e propri erano piuttosto prevedibili, ovvero
                              Spoiler! Mostra
                              Comunque ho apprezzato che abbiano fatto una scelta precisa sul tono, che gli conferisce una personalità distinta da tutte le altre incarnazioni del Pipistrello. Fra le cose più riuscite ci metto sicuramente Pattinson/Batman e Kravitz/Catwoman (sia gli attori che i personaggi), anche se a mio parere il loro rapporto avrebbe funzionato meglio se fosse diventato romantico solo nel finale. Bruce Wayne mi è sembrato più frustrato e fragile che sbarellato e violento; Reeves e Pattinson parlavano tanto dell'esplorazione dello "shadow self" e di come Bruce fosse tormentato dal suo trauma, ma alla fine quell'aspetto veniva esplorato maggiormente in Batman Forever, che ridendo e scherzando è stato forse il film di Batman a soffermarsi più di tutti sull'argomento. Qui, come diceva qualcun altro, Batman è già abbastanza "definitivo" e ha un arco tutto sommato tradizionale (non che la cosa mi abbia dato fastidio) Così così l'Enigmista, che alla fine risulta decisamente più patetico che inquietante. Le tematiche di cui volevano parlare attraverso di lui sono chiarissime e senza dubbio la componente più attuale della pellicola, ma a caldo il personaggio non l'ho trovato particolarmente incisivo, e la sottotrama a lui collegata è quella in cui a mio parere la scrittura mostra più il fianco. Ciò che invece colpisce di più è la rappresentazione di una città sudicia e torbida, in cui la corruzione dilaga e l'ingiustizia prospera (componente che si lega bene all'atmosfera noir e malinconica che permea tutta la pellicola). L'ultima scena ad Arkham a caldo non mi è piaciuta in nessuna componente: dialoghi, regia, recitazione, makeup (per il pochissimo che si vede). Vedremo dove si andrà a parare

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                                Aspetto di rivederlo ma anche per me molti sono stati un po' duri con il film, forse aspettandosi davvero un capolavoro o un cinecomic che potesse giocare nello stesso campionato dei film a cui si ispira.
                                l'ho scritto qualche giorno fa che la sensazione è un po quella leggendo certi commenti

                                soprattutto se l'accusa principale è una sceneggiatura abbastanza spicciola, e qui mi viene da pensare, ma quale cinecomics avrà mai sta gran trama\sceneggiatura?? prendiamo il film cardine, simbolo e più citato TDK

                                TDK ha sicuramente una sceneggiatura solida nell'esecuzione ma siamo così sicuri che non fosse così distante per complessità negli standard dei cinecomics anche attuali?? TDK è sicuramente un capolavoro che ha lanciato un genere... ma pare che molti chiudano parecchi occhi quando fanno confronti sembrando "INTOCCABILE"

                                io se ripenso alla prima volta che ho visto la scena finale di TDK e tutte le incongruenze dei due battelli in ostaggio e bla bla un po mi viene da ridere per quanto spicciola fosse...ma si chiude un occhio perchè si sta guardando un GRAN BEL film di genere che deve essere capito anche da un bambino e non ci si fa problemi, anzi, ti lasci divertire...

                                ma quando leggo "eh ma questo Batman di Reeves ha una trama spicciola, indovinelli facili" mi viene ancora da ridere, ma veramente pensavate di trovarvi un Se7en 2? o veramente siamo così ingenui da credere di trovare un film più impegnato e articolato del dovuto su un cinecomics?? veramente dovrebbe essere un difetto quando la controparte (TDK o altri cinecomics riusciti) viene messo sull'altare quando anche li la sceneggiatura e la profondità dei personaggi non è che fosse chissà quali cose...ma HEY...è TDK...Capolavoro=intoccabile
                                Ultima modifica di MartyMcFly; 13 marzo 22, 14:35.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X