annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Justice League

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ho una domanda sulla CGI

    la cgi di questa versione era già stata fatta o è tutto pane dei 70 milioni aggiuntivi messi dalla WB?

    Commenta


    • Metto la lista di qualche easter eggs del film:

      Statue of Themis
      Before stopping the terrorist attack on the bank (comic fans, don’t fret: The Black Clad are DCEU-exclusive and not a group from the comics), Wonder Woman briefly rests on a statue of Themis, a Titan from Greek mythology who represents order and justice. How fitting.

      Ryan Choi, the Atom, Appears
      Chinese actor Zheng Kai plays Ryan Choi in scenes that were cut from the theatrical release but restored for the Snyder Cut. In the comics, Choi becomes the shrinking superhero known as the Atom. Choi, who first appeared in DCU: Brave New World #1 in 2006, is the fourth person to take on the mantle in the main comics canon (Ray Palmer, the second, is by far the most prominent). Later in the movie, Choi reveals he’s the director of nanotechnology, so while there’s no evidence that he’s currently a superhero in the DCEU, the groundwork has certainly been laid.

      The Mother Box Is “Object 6-1982”
      The Mother Box that created Cyborg is labeled “Object 6-1982,” which is likely a reference to June 1982, the month that the comic that first revealed his origin story, Tales of the New Teen Titans #1, hit shelves. This Easter egg first appeared at the end of Batman v Superman.

      The Cortlandt Sinks
      Aquaman rescues a sailor from a sinking boat, named the Cortlandt — possibly a reference to the Cortlandt housing project from Ayn Rand’s The Fountainhead. Snyder has wanted to make a film adaptation of the controversial novel for a while, though development is currently on hold.

      Green Lantern
      During a flashback, we see a member of the Green Lantern Corp — the DC Universe’s “space cops” who wield magical rings as weapons. Traditionally, there’s a Green Lantern on the Justice League (human Lanterns Hal Jordan and John Stewart among them). However, there isn’t a Lantern on the team in the current day in either the theatrical or Snyder versions of the film. Instead, in this flashback from thousands of years beforehand, we see an alien Lantern — possibly Yalan Gur, a Lantern who protected Space Sector 2814 (which includes Earth) some 2,000 years ago.

      King Arthur and Sir Bors
      The two humans who bury their Mother Box appear to be King Arthur and Sir Bors — figures of myth who have also played various roles in DC Comics canon throughout the years.

      Gard’ner Fox
      The truck that almost kills Iris says “Gard’ner Fox” on the side, an homage to DC Comics writer Gardner Fox, the co-creator of both the original Flash and the Justice League, among others.

      Darkseid’s Eye-Beams
      We also see Darkseid in action in Cyborg’s grim vision as he kills Aquaman. He also uses his laser eyes — Omega Beams, technically — which have an impractical yet visually neat effect of jumping around with a lot of hard angles on their circuitous route toward their target.

      Kilowog, the Dead Green Lantern
      In Cyborg’s vision, we also see Superman, apparently evil now (more on that later), holding Batman’s cowl over the wreckage of the Hall of Justice. The camera pans over the body of another Green Lantern. It’s hard to tell, but it looks like it could be Kilowog, an alien Lantern and arguably the most famous non-human member of the Corps. He’s worked alongside the heroes of Earth many times in other media.
      "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
      And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
      That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


      # I am one with the Force and the Force is with me #

      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

      Commenta


      • Originariamente inviato da Maddux Donner Visualizza il messaggio
        Manco da un po' per varie questioni e orami leggo sporadicamente. Non ho certo voglia di recuperarmi 80 pagine. Per chi l'ha visto: vale la pena? Meglio della precedente versione? Insomma devo dargli quattro ore della mia vita?
        Andrebbe visto solo per vedere la differenza col film del 2017. Poi se piace o meno dipende da vari fattori, è Snyder a tutto tondo comunque.

        Commenta


        • Non c'è niente di Whedon e niente degli altri due sceneggiatori. Certe battute presenti nei trailer iniziali prima che prendesse in mano Whedon non ci sono infatti proprio perchè non erano di Terrio.

          Originariamente inviato da A.Crowley Visualizza il messaggio
          ho una domanda sulla CGI

          la cgi di questa versione era già stata fatta o è tutto pane dei 70 milioni aggiuntivi messi dalla WB?
          Da quel che ho capito era solo in previsualizzazione e con i 70 milioni lo han finito, ma Dwight penso sia più informato a riguardo.

          Commenta


          • Originariamente inviato da StoneAngel Visualizza il messaggio
            A me fa ridere questo continuare a parlare di Youtuber che non parlano di certo degli utenti di (questo) forum.

            Carriera youtuber: campa inseguendo le proprie passioni, dà sfogo al proprio lato artistico, mette a frutto gli studi per produrre contenuti a tema (esistono infatti canali per ogni area tematica), vita sociale interessante, invitati a fiere, conferenze, festival.

            Carriera (?) forumista: scrive cose che leggerà (forse) uno sparuto gruppetto di persone, si azzuffa con altri forumisti, perde tempo, parla degli youtuber, non cava un ragno dal buco.

            Morale: apritevi un canale, twitch quest'anno va un casino (cit.)

            Ci sarebbe un film nuovo di cui parlare, non ne escono tanti in questo periodo.

            A parte che sono loro a rispondere nei video a quello che dicono nei forum ma vabbè .
            Youtube è un media , piaccia o meno .
            Usato anche dai recensori di questo sito e della concorrenza .
            Siccome chi fa visualizzazioni esercita un certo credito , mi pare giusto si possa citarlo .
            Specie se ne hanno più di gente ben più qualificata di loro , essendo a tutti gli effetti personaggi di intrattenimento di una piattaforma mediatica .
            E visto che i personaggi in questione sono tra i massimi responsabili dei casini nati attorno a Wandavision , dove hanno prima lanciato il sasso ( le teorie ) , poi nascosto la mano ( affermando che avevano detto che non si sarebbero avverate ) salvo poi dire che non ci stavano ( Gli Studios non possono trollare i fan e i fan non possono subire in silenzio le trollate ) sarebbe ora di dire anche basta .
            Se si fossero fermati a dire che il film non aggrada spiegandone i difetti non avrei fiatato .
            Snyder o piace o fa schifo , polarizza il dibattito e per me non è un genio dei secoli ma nemmeno il cane che questi Lord del Web dicono , con moderazione ovviamente , di lui .
            Quello che non mi va bene sono i soliti discorsi sulla moralità degli eroi , sul fatto di non uccidere o meno . senza manco sapere che prima del Comics Code uccidevano .
            Cinque anni da BvS e ancora questo discorso , dopo che erano stati smentiti da altra gente sullo stesso media e a cui non si sono curati di rispondere perchè non avevano argomentazioni .
            Moralità che vale per Steppenwolf ma non per Thanos .
            Bocciano il Castle di Netflix perchè troppo violento , poi però si bagnano cinematograficamente di fronte a Thor che decapita il Best Villain .
            E tralasciamo la differenza di trattamento tra la Jenkins e Snyder
            Il citare la figlia di quest'ultimo ripetutamente dopo che è morta come "colpa"alle recensioni mediamente diverse dal solito per il regista è disgustoso .
            Non vedo differenze tra loro e una Barbara D'Urso , se non che la prima non si atteggia a Guru .
            Ultima modifica di Marvel Fan; 20 marzo 21, 15:02.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Marvel Fan Visualizza il messaggio


              E visto che i personaggi in questione sono tra i massimi responsabili dei casini nati attorno a Wandavision , dove hanno prima lanciato il sasso ( le teorie ) , poi nascosto la mano ( affermando che avevano detto che non si sarebbero avverate ) salvo poi dire che non ci stavano ( Gli Studios non possono trollare i fan e i fan non possono subire in silenzio le trollate ) sarebbe ora di dire anche basta .
              .
              A proposito, secondo me la pallottola sparata da soldato d'inverno nel flashback è Mefisto.

              Commenta


              • Non so se sia interessante e quanto affidabile, magari ci sono tante inesattezze, comunque riporto questo documentario...

                Commenta


                • Originariamente inviato da Stefano Grandi Visualizza il messaggio

                  In teoria hanno tolto tutto, infatti non compare come screenplayer (c'è solo Terrio), anche nel soggetto c'è solo Snyder, Terrio e un altro che non è Whedon
                  Grazie per la risposta.
                  Chiedevo perché comunque ho visto un alleggerimento nei toni non solo in generale ma in alcune scene in modo un po' più marcato, come se fosse stato scritto successivamente.

                  Su questo devo dire, al di là dei giudizi di merito, che mi ha stupito constatare che il tono generale non si distingue così tanto dalla theatrical cut e in realtà neanche dai film della Marvel.

                  Non sto facendo un discorso (è bene ripetere, dato che si rischia il linciaggio) di scopiazzatura rispetto alla concorrenza. Parlo del pubblico di riferimento.

                  È vero che il respiro non è commedistico e più epico; è anche vero che l'azione è più brutale (la testa mozzata di Steppenwolf) e l'aspetto visivo meno edulcorato e più "terrificante".
                  Ma per il resto, su carta, a me sembra che il target sia pressoché identico, nell'approccio dei dialoghi o nelle riflessioni sul concetto di eroismo o nelle svolte di trama non particolarmente "adulte" (non come in BvS per esempio).

                  Questo mi dispiace, al di là della questione che sia fatto bene o male, perché credo che il modo più genuino e stimolante di discostarsi dalla Marvel sarebbe stato quello di continuare sulla scia di BvS con dei discorsi politici e sociali, non di limitarsi a qualche parolaccia o schizzo di sangue.
                  Dal regista di Watchmen poi me lo aspettavo ancor di più.

                  Per dire, penso al dialogo tra Bruce e MM. Cambiando due cosette, sarebbe stato un dialogo che poteva tranquillamente svolgersi tra Tony Stark e Visione (per il vocabolario usato - vedi "i difensori della Terra" - per la natura molto "umana" del dialogo e per la mancanza magari di implicazioni più politiche, visto che si tratta di uno che, di facciata, è un importante generale degli USA).

                  Tra l'altro, e concludo, qualche giorno fa mi è capitato di rivedere il primo episodio di quel gioiello che è il cartoon Justice League degli anni 90 e mi ha stupito vedere Superman presenziare a una conferenza dell'Onu o altre questioni "realistiche" e non esattamente per bambini.

                  Ecco, me lo sarei più aspettato da Snyder che da un cartone animato.
                  Voi che ne pensate?
                  Ultima modifica di Lucab95; 20 marzo 21, 15:37.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio
                    Non so se sia interessante e quanto affidabile, magari ci sono tante inesattezze, comunque riporto questo documentario...
                    Questo qui è super affidabile.
                    La profonda mancanza di spiritualità di colui che non percepisce, ma giudica l’arte, il suo rifiuto e la sua mancanza di disponibilità a riflettere sul significato e sullo scopo della propria esistenza nel significato più alto del termine, assai sovente vengono mascherate con l’esclamazione primitiva fino alla volgarità: "Non mi piace!", "Non mi interessa!". Il bello è celato a coloro che non cercano la verità.

                    Commenta


                    • Che per me ha tutt'altro tono, molto in linea con MOS e BVS. Non c ha niente che ci azzecca con la Marvel, secondo me si avvicina molto di più agli X-Men di Singer se proprio vogliamo fare un parafone in casa Marvel (che poi è Fox ma vabbe).

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Stefano Grandi Visualizza il messaggio

                        In teoria hanno tolto tutto, infatti non compare come screenplayer (c'è solo Terrio), anche nel soggetto c'è solo Snyder, Terrio e un altro che non è Whedon
                        L'altro è Will Beall (lo sceneggiatore di Aquaman).

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Darkrain Visualizza il messaggio

                          L'altro è Will Beall (lo sceneggiatore di Aquaman).
                          Si, non mi ricordavo il nome.

                          Andrea90 : anche a me ha ricordato tanto gli X-Men di Singer, i primi 2 in particolare (quelli del 2000)

                          Commenta


                          • Giusto perché qualcuno se lo chiedeva... JL è ambientato un mese dopo la fine di BvS. Lo ha detto Zack.
                            La profonda mancanza di spiritualità di colui che non percepisce, ma giudica l’arte, il suo rifiuto e la sua mancanza di disponibilità a riflettere sul significato e sullo scopo della propria esistenza nel significato più alto del termine, assai sovente vengono mascherate con l’esclamazione primitiva fino alla volgarità: "Non mi piace!", "Non mi interessa!". Il bello è celato a coloro che non cercano la verità.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Lucab95 Visualizza il messaggio

                              Grazie per la risposta.
                              Chiedevo perché comunque ho visto un alleggerimento nei toni non solo in generale ma in alcune scene in modo un po' più marcato, come se fosse stato scritto successivamente.

                              Su questo devo dire, al di là dei giudizi di merito, che mi ha stupito constatare che il tono generale non si distingue così tanto dalla theatrical cut e in realtà neanche dai film della Marvel.

                              Non sto facendo un discorso (è bene ripetere, dato che si rischia il linciaggio) di scopiazzatura rispetto alla concorrenza. Parlo del pubblico di riferimento.

                              È vero che il respiro non è commedistico e più epico; è anche vero che l'azione è più brutale (la testa mozzata di Steppenwolf) e l'aspetto visivo meno edulcorato e più "terrificante".
                              Ma per il resto, su carta, a me sembra che il target sia pressoché identico, nell'approccio dei dialoghi o nelle riflessioni sul concetto di eroismo o nelle svolte di trama non particolarmente "adulte" (non come in BvS per esempio).

                              Questo mi dispiace, al di là della questione che sia fatto bene o male, perché credo che il modo più genuino e stimolante di discostarsi dalla Marvel sarebbe stato quello di continuare sulla scia di BvS con dei discorsi politici e sociali, non di limitarsi a qualche parolaccia o schizzo di sangue.
                              Dal regista di Watchmen poi me lo aspettavo ancor di più.

                              Per dire, penso al dialogo tra Bruce e MM. Cambiando due cosette, sarebbe stato un dialogo che poteva tranquillamente svolgersi tra Tony Stark e Visione (per il vocabolario usato - vedi "i difensori della Terra" - per la natura molto "umana" del dialogo e per la mancanza magari di implicazioni più politiche, visto che si tratta di uno che, di facciata, è un importante generale degli USA).

                              Tra l'altro, e concludo, qualche giorno fa mi è capitato di rivedere il primo episodio di quel gioiello che è il cartoon Justice League degli anni 90 e mi ha stupito vedere Superman presenziare a una conferenza dell'Onu o altre questioni "realistiche" e non esattamente per bambini.

                              Ecco, me lo sarei più aspettato da Snyder che da un cartone animato.
                              Voi che ne pensate?
                              Beh ma il pubblico quello deve essere, questo film è un ponte perfetto tra il classico stile snyderiano e storie più pop.

                              Io non scomoderei troppo la Marvel, si può guardare anche alla sua filmografia. 300 è il film che meglio rappresenta la componente "pop" presente in questo.

                              Per curiosità sono andato a rivedermi come avevo giudicato la versione di Whedon e anche la avevo sentito la mancanza delle reazioni del Mondo al ritorno di Supes e in generale non mi era piaciuta la sequenza ambientata a Londra.

                              Ecco.. io sono dell'idea che effettivamente se Snyder avesse avuto tutto il tempo per fare una scrematura delle cose da inserire nel film e quali tagliare, molte cose sarebbero sparite comunque e per le altre avrebbe fatto qualche reshoot, di raccordo.

                              In BvS la parte che mi piace tanto (e l'ho rivisto qualche giorno prima di ZSJL) è proprio quella con i media, i telegiornali e le istituzioni che parlano continuamente di Superman. Se c'è una cosa che qua manca tanto è questa e non, come sento dire in giro anche dai youtuber sopracitati "Batman spara, che schifo", o da un Alò "Non si vede la JL salvare nessun civile, era meglio la famiglia russa".

                              Originariamente inviato da Dwight Visualizza il messaggio
                              Giusto perché qualcuno se lo chiedeva... JL è ambientato un mese dopo la fine di BvS. Lo ha detto Zack.
                              ed ha senso considerando il test di gravidanza di Lois
                              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                              # I am one with the Force and the Force is with me #

                              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                              Commenta


                              • Vabbè Aló è un ottimo critico ma sui cinecomic totalmente di parte, nel senso che qualsiasi variazione dal modello standard non gli piace. Del resto come a buona parte di coloro che originariamente hanno affossato questo film.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X