annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Justice League

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • p t r l s
    ha risposto
    Ho visto il film tre settimane fa, a caldo non mi ha convinto molto pur restando godibile, a freddo si sta raffreddando anche il mio giudizio.

    È un film abbastanza atipico per Snyder, senza la grandeur che mi sarei aspettato in una storia simile, umile già dalla comparsa del titolo, timido durante i titoli di testa. Quest’approccio con i piedi per terra mi è piaciuto, in maniera diversa dal solito dà l’idea di quanto piccoli siano gli umani di fronte a una minaccia del genere.
    Batman e Wonder Woman sono davvero in parte e hanno buona alchimia*, apprezzo meno gli altri, ma non male lo stesso.

    Di contro, la durata è eccessiva per la carne messa al fuoco e certe scelte - le scene finali, le origini di Cyborg (“è una lunga storia” -cit.) raccontate più volte (quando sfruttando le sue caratteristiche fisiche si sarebbero potute spiegare per immagini e senza flashback) - mi fanno pensare che il minutaggio sia stato forzato per arrivare alle 4 ore. L’altra faccia della medaglia di questo è che, guardando a tutto ciò che è stato intorno al progetto, forse queste aggiunte sono delle imperfezioni che invece di affossare il film gli donano del fascino in più.
    Chi non mi è proprio piaciuto per niente, al di là di momenti infelici come la prima rapina di Wonder Woman o Superman e Aquaman in pantaloni lunghi a piedi scalzi e petto nudo, è Steppenwolf, poco carismatico per come è inquadrato e con dei dialoghi in bocca da lasciarmi imbarazzato.


    *nei loro punti in comune sono comprese le auto aziendali della Justice League, highlights del film. Belle belle belle!

    Lascia un commento:


  • Naihir
    ha risposto
    Originariamente inviato da Andrea90 Visualizza il messaggio
    Penso che il bluray con i contenuti speciali possa essere parecchio interessante per un cinefilo. Se approfondito a dovere.
    25 minuti extra dove parleranno di cose che ormai conosciamo a memoria.

    non aspettarti niente di approfondito a dovere

    Lascia un commento:


  • Stefano Grandi
    ha risposto
    https://flixpatrol.com/

    https://flixpatrol.com/title/zack-sn...ustice-league/

    Qua si può vedere in modo parziale come sta andando nei vari paesi del mondo.

    Lascia un commento:


  • movies
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sonny Crockett Visualizza il messaggio
    E sì finalmente una buona notizia, sono indeciso tra blu ray e 4k ma visto il costo credo blu ray. Forse sarà il primo caso in cui il film dura più degli extra

    Lascia un commento:


  • Andrea90
    ha risposto
    Penso che il bluray con i contenuti speciali possa essere parecchio interessante per un cinefilo. Se approfondito a dovere.

    Lascia un commento:


  • Stefano Grandi
    ha risposto
    Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio
    No non c'è alcuna dichiarazione. È ovviamente una mia percezione. Mi sembra si sia sempre parlato intorno a questo film della volontà di dare giustizia (oltre che al regista) ai personaggi coinvolti e al loro arco narrativo rimasto monco dalle dinamiche produttive che hanno molestato la visione di Snyder. Ergo questa versione originale estesa doveva essere un approfondimento che restituisse personaggi e vicende nella loro completezza. Non è tanto la lunghezza delle sequenze in sè quanto l'intrusione di tanto materiale francamente futile o trattato in maniera superficiale che non aggiunge poi tanto agli sviluppi e nè diluisce piuttosto oltremodo il minutaggio insensatamente. Non mi piacciono le cose fatte tanto per, voglio pensare che dietro ci sia sempre un'idea precisa. Cosa dovrebbe significare "allungare una sequenza per far sentire di più un momento" se non c'è dietro una volontà di approfondimento ? Qual'è il significato intrinseco ? Vuole restituire tutta la lentezza di un gesto ? Non mi sembra sia il tipo di cinema. Justice League non ha un ritmo compassato, non è cinema contemplativo. Quindi queste quattro ore di durata che cosa devono comunicare concettualmente ? A me comunicano incapacità di gestire in maniera efficace una narrazione che non ha bisogno di certo di tempi così ampi se in fin dei conti quello che deve dire in più rispetto ad una versione dimezzata si riduce a ben poca roba. (Anche tutto questo affastellare scene e nuovi personaggi sull'epilogo col solo intento di togliersi lo sfizio di poterli inserire dal momento che non potrai girare dei sequel mi sembra esemplificativo del modus operandi di Snyder, tutti pretesti che intaccano la solidità della visione artistica dietro al progetto).
    E non sono di certo uno che non regge i film lunghi perchè ha una bassa soglia dell'attenzione, il problema è che se dopo 4 ore rimane la sensazione di aver visto nonostante tutto personaggi abbozzati e dinamiche di gruppo inesistenti con una trama portante che è pressappoco la medesima diciamo che tutto questo ampliare non trova ragione d'essere.

    Edit:
    Se ti riferisci solo all'aggiunta di frame nei combattimenti allora parliamo di due cose diverse. Anche perché questa Snyder Cut non è solo un'aggiunta di inquadrature per rendere i combattimenti più pieni e sentiti, la maggior parte sono intere scene inedite e non l'estensione di scene preesistenti nella theatrical cut. Se no sarebbe una normalissima extended cut. Il mio ragionamento ruota più sulla presenza di quest'ultime e mi interrogo intorno alla loro effettiva utilità, a maggior ragione se mi viene detto che non sono poste con intezioni di approfondimento.
    Quello di cui parli tu possiamo anche vederlo come un ampliamento, il resto doveva restituire un approfondimento narrativo e il fatto che venga avvertito comunque come un'estensione di tempi riconduce dritto dritto alla mia "etichetta" secondo cui spesso la volontà di approfondire non sia corredata da richieste "capacità di approfondimento" o ancora peggio si confonda l"ampliare" col "approfondire" tentando di sovrapporre i due costrutti.
    Boh, se parli di scene nuove per me in generale tutte approfondiscono o aumentano il peso di ciascuno personaggio.
    Per dire Lois Lane ha 2-3 sequenze dove di base fa la stessa cosa, ripensa alla perdita del suo compagno. Ne bastava una, no? A mio avviso no, il fatto che ce ne siano diverse creano una routine, una quotidianità per cui Lois ha un motivo per compiere certi gesti, tornare un'ultima volta al monumento per esempio. Anche solo il modo un cui annusa il mantello da il peso dell'amore che provava.
    Se dici che un film come JL non deve avere simili velleità per me è finita, se dici che, essendo un film action di tizi che si pestano, si possono evitare queste cose mi trovi totalmente in disaccordo.
    La trovo un'idea castrante di film.

    Wonder Woman ha una scena in più rispetto alla versione 2017 quella in cui trova la stanza segreta con la storia di Darkseid. In più il finale con lei che guarda l'orizzonte e ripensa alla madre e all'isola natia. Mentre ne ha un paio in meno in cui si approfondiva nel rapporto con Bruce nel 2017.
    Aquaman ha la scena con Vulko in cui mostra la sua idea sugli atlantidei e la scena in cui si preoccupa per Cyborg (lì in particolare si evince l'evoluzione che partiva da un tizio prevenuto verso un essere creato da una scatola madre a l'empatia verso una persona che ha perso il padre). Si è tolta la scena del lazo
    Flash ha la scena in cui salva tutti e si riallaccia alle speranze del padre di trovare un proprio futuro (diversamente dalla versione di Whedon che resta davvero appeso).
    Superman si fa carico delle aspettative del mondo e accetta di essere qualcosa di più di uno che aiuta, un punto di riferimento. In particolare è efficace la scena dove sente i 2 padri dargli la spinta a fare l'ultimo passo.
    Batman trova il suo arco narrativo associato in funzione del film precedente, ovvero correggere gli errori passati (generandone altri, vedasi il futuro apocalittico). E' insieme a Cyborg il motore del film, quello che cerca di unire, di mettere insieme la squadra dopo essere stato quello che divideva. Nella JL di Whedon restava solo una battuta del commissario Gordon sul fatto di essere tornato a collaborare ma in questo film agisce in quel senso, non cerca costantemente lo scontro col resto del gruppo.
    Cyborg, beh Cyborg è la spina dorsale del film

    Quella che ne esce peggio è WW che però nel 2017 avrebbe avuto il film solista a precedere JL.

    La durata di una scena cambia tante cose, penso ad un abbraccio: verso un amico può durare un attimo, ma verso la persona che ami, verso la persona che amo me lo gusto, lo assaporo e vorrei non finisse mai.

    Che poi io a questo film do un 7+ / 7,5 (forse all'inizio gli davo 7) quindi boh.

    EDIT: le altre scene in più sono dedicate a Steppenwolf (che ne aveva bisogno), a Darkseid, 2 visioni del futuro (un per Cyborg e il finale), le 2 scene di Martian Manhunter.

    Per quanto mi riguarda Martian Manhunter l'avrei tolto, è proprio fan service puro (ne avrebbe guadagnato la scena con Lois). Anche l'altra alla fine non è essenziale ai fini del film. Se ci fosse stata la certezza dei seguiti avrei tolto anche la scena ambientata nel futuro.
    Avrei accorciato il canto islandese facendo un po' più velocemente lo stacco su Martha davanti alla tomba del figlio.
    Tolto il rallenty sul secondo proiettile quando il terrorista spara agli ostaggi (quello si ridondante)

    Per il resto non lo vedo così facile scendere sotto le 3 ore.
    Ultima modifica di Stefano Grandi; 12 aprile 21, 20:57.

    Lascia un commento:


  • MrCarrey
    ha risposto
    No non c'è alcuna dichiarazione. È ovviamente una mia percezione. Mi sembra si sia sempre parlato intorno a questo film della volontà di dare giustizia (oltre che al regista) ai personaggi coinvolti e al loro arco narrativo rimasto monco dalle dinamiche produttive che hanno molestato la visione di Snyder. Ergo questa versione originale estesa doveva essere un approfondimento che restituisse personaggi e vicende nella loro completezza. Non è tanto la lunghezza delle sequenze in sè quanto l'intrusione di tanto materiale francamente futile o trattato in maniera superficiale che non aggiunge poi tanto agli sviluppi e nè diluisce piuttosto oltremodo il minutaggio insensatamente. Non mi piacciono le cose fatte tanto per, voglio pensare che dietro ci sia sempre un'idea precisa. Cosa dovrebbe significare "allungare una sequenza per far sentire di più un momento" se non c'è dietro una volontà di approfondimento ? Qual'è il significato intrinseco ? Vuole restituire tutta la lentezza di un gesto ? Non mi sembra sia il tipo di cinema. Justice League non ha un ritmo compassato, non è cinema contemplativo. Quindi queste quattro ore di durata che cosa devono comunicare concettualmente ? A me comunicano incapacità di gestire in maniera efficace una narrazione che non ha bisogno di certo di tempi così ampi se in fin dei conti quello che deve dire in più rispetto ad una versione dimezzata si riduce a ben poca roba. (Anche tutto questo affastellare scene e nuovi personaggi sull'epilogo col solo intento di togliersi lo sfizio di poterli inserire dal momento che non potrai girare dei sequel mi sembra esemplificativo del modus operandi di Snyder, tutti pretesti che intaccano la solidità della visione artistica dietro al progetto).
    E non sono di certo uno che non regge i film lunghi perchè ha una bassa soglia dell'attenzione, il problema è che se dopo 4 ore rimane la sensazione di aver visto nonostante tutto personaggi abbozzati e dinamiche di gruppo inesistenti con una trama portante che è pressappoco la medesima diciamo che tutto questo ampliare non trova ragione d'essere.

    Edit:
    Se ti riferisci solo all'aggiunta di frame nei combattimenti allora parliamo di due cose diverse. Anche perché questa Snyder Cut non è solo un'aggiunta di inquadrature per rendere i combattimenti più pieni e sentiti, la maggior parte sono intere scene inedite e non l'estensione di scene preesistenti nella theatrical cut. Se no sarebbe una normalissima extended cut. Il mio ragionamento ruota più sulla presenza di quest'ultime e mi interrogo intorno alla loro effettiva utilità, a maggior ragione se mi viene detto che non sono poste con intezioni di approfondimento.
    Quello di cui parli tu possiamo anche vederlo come un ampliamento, il resto doveva restituire un approfondimento narrativo e il fatto che venga avvertito comunque come un'estensione di tempi riconduce dritto dritto alla mia "etichetta" secondo cui spesso la volontà di approfondire non sia corredata da richieste "capacità di approfondimento" o ancora peggio si confonda l"ampliare" col "approfondire" tentando di sovrapporre i due costrutti.
    Ultima modifica di MrCarrey; 12 aprile 21, 19:40.

    Lascia un commento:


  • Stefano Grandi
    ha risposto
    Originariamente inviato da hulkdog Visualizza il messaggio

    in questo film , secondo il mio parere lui allunga solo il brodo , ma in verità ,e l' esempio più palese secondo me è il come tratta tutti i personaggi , anche quelli nuovi , non approfondisce quasi niente.
    Rimane tutto molto statico.
    O cambiano senza nessun motivo apparente.
    Per quanto mi riguarda no e la mia "prova" ce l'ho guardando le scene della versione del 2017 in cui, anche le scene formalmente uguali, hanno frame in meno (cosa fatta per rientrare nelle 2 ore) e danno costantemente la sensazione di fretta, di non lasciare assaporare il momento.

    Lascia un commento:


  • hulkdog
    ha risposto
    Originariamente inviato da Stefano Grandi Visualizza il messaggio

    Mi ha fatto ridere il costante processo alle intenzioni in particolare "scambiare approfondire con ampliare", appiccicare etichette su etichette. Mi ha ricordato la "critica" che vuole demolire il protagonista di Birdman
    in questo film , secondo il mio parere lui allunga solo il brodo , ma in verità ,e l' esempio più palese secondo me è il come tratta tutti i personaggi , anche quelli nuovi , non approfondisce quasi niente.
    Rimane tutto molto statico.
    O cambiano senza nessun motivo apparente.

    Lascia un commento:


  • Stefano Grandi
    ha risposto
    Sei tu che dici che per Snyder fare sequenze più lunghe equivale all'approfondire la scena, ma non si evince da nessuna parte che sia questo l'intendo di Snyder (per questo la ritengo un'etichetta che appiccichi). A me ha sempre dato l'idea di voler far sentire maggiormente il momento in se, non di aggiungere ulteriori significati, far pesare "il significato" che già appartiene alla scena.
    Ed è anche uno dei motivi per cui usa così tanto lo slow-motion.

    C'è una sua qualche dichiarazione un cui dice che allungando le scena pensa di approfondire il significato?

    A meno che siano scene un cui succede anche altro nel suo proseguio. A quel punto però non è più un allungare la scena ma è raccontare anche altro.

    L'approfondimento degli elementi l'ho sempre trovato nel modo in cui li sparpaglia nei suoi film. Frammenti che vanno ricomposti e che apprezzo quando poi guardo il film nel suo insieme.

    Per quello non mi ha mai dato fastidio la scena "Martha", per dire.
    Ultima modifica di Stefano Grandi; 12 aprile 21, 18:16.

    Lascia un commento:


  • MrCarrey
    ha risposto
    Prima di tutto a mio modo di vedere non è "un'etichetta", perché è una considerazione circoscritta al film in questione e non l'affibbio all'artista in qualsiasi caso.
    In secondo luogo se pensi che sia una qualificazione riduttiva del suo lavoro dettata da una mia pigrizia in sede di analisi forse ti sei perso pagine addietro i miei commenti in cui penso di aver espresso in lungo e in largo il mio punto di vista critico nei confronti del film e dove ho spinto particolarmente su suddetta questione. Quindi al massimo è una sintesi del mio pensiero. Sono forse l'ultima persona capace di bollare un film ragionando solamente per etichette.
    Piuttosto che ridere se hai compreso che cosa intendo, e sai qual'è la differenza tra il lavorare per accumulo e la capacità di approfondimento, ti invito a spiegare il motivo per cui non saresti d'accordo con questa mia "etichetta"....

    Lascia un commento:


  • Stefano Grandi
    ha risposto
    Originariamente inviato da hulkdog Visualizza il messaggio

    why Ste?
    Mi ha fatto ridere il costante processo alle intenzioni in particolare "scambiare approfondire con ampliare", appiccicare etichette su etichette. Mi ha ricordato la "critica" che vuole demolire il protagonista di Birdman

    Lascia un commento:


  • hulkdog
    ha risposto
    Originariamente inviato da Stefano Grandi Visualizza il messaggio
    Ahahahahaha
    why Ste?

    Lascia un commento:


  • Naihir
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sonny Crockett Visualizza il messaggio
    ottima notizia! sarà mio

    Lascia un commento:


  • Andrea90
    ha risposto
    Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

    che Snyder non abbia il dono della sintesi è palese

    ma Terrio probabilmente quando tratta personaggi del genere o un team più vasto, anche lui non riesce ad essere sintetico

    fatto sta che anche in ep9 se n'è uscito dicendo che ce ne servivano 2 di film

    Andrea90 ma infatti.. è da mesi che lo dico, possono tranquillamente ragionare per serie tv, visto che il contenuto probabilmente non uscirà da HBO max. è l'unica speranza per rivedere certi personaggi.

    tra l'altro se è vero che in WB considerano solo la JL 2017, nel canon di questi universetto, hanno manetnuto la scena post credit di Deathstroke, quindi qualcosa possono sempre costruire sul personaggio. canon o non canon.
    Infatti secondo me è molto più ragionevole "chiedere" un film su Batman che su una JL2, non per una preferenza (la JL2 è al primo posto ovviamente) ma proprio per fattibilità.

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X