annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Signore degli Anelli - Gli Anelli del Potere (prime video)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ma perché sti elfi sono tutti bruttini?

    Commenta


    • Non è che quelli di PJ erano tutti belli.

      v1nmdaylt6b41.jpg?auto=webp&s=e376d105b08b2d251468f3deb264192ec4ad272f.jpg

      Commenta


      • Molto figo. Speriamo sia pure bravo come attore (lo ricordo vagamente in Abraham Lincoln Vampire Hunter, non proprio un biglietto da visita sontuoso).

        Commenta


        • In "In the Heart of the Sea" di Howard se l'è cavata bene. Molto bravo. Però di lui ho visto solo quello. I costumi sono un qualcosa di magnifico.

          Commenta


          • Questo design che si rifà molto allo stile di PJ, mi aggrada di più e sicuramente da l'idea di essere un elfo.

            Non illudetevi però su una possibile continuity con i film, hanno già detto che non sono legati
            "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
            And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
            That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


            # I am one with the Force and the Force is with me #

            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

            Commenta


            • Non sono legati ma i richiami ci sono eccome. Questo Gil Galad sembra in tutto e per tutto la versione giovane di quello visto ne La Compagnia de L'Anello. Mi pare solo abbia orecchie molto grandi ma per il resto mi piace molto.

              Commenta


              • La lancia ha un design spettacolare, sono veramente contento che l'abbiano mantenuta.

                Nel gioco "ISDA la terza era" per PS2 (gioco a mio parere superbo) era una delle armi più forti che potevi usare.

                Non nego che rivederla mi abbia provocato un'erezione improvvisa

                Commenta


                • Originariamente inviato da Thorin1 Visualizza il messaggio
                  Non sono legati ma i richiami ci sono eccome. Questo Gil Galad sembra in tutto e per tutto la versione giovane di quello visto ne La Compagnia de L'Anello. Mi pare solo abbia orecchie molto grandi ma per il resto mi piace molto.
                  Sì indubbiamente il richiamo c'è ma non vuol dire che la serie è legata ai film. Sappiamo che giocheranno molto sui richiami estetici dei film perché fondamentalmente molti degli spettatori casual nemmeno hanno capito se questa serie è un sequel o un prequel.

                  Anche la forzatura di inserire dei proto-hobbit serve per non far estraneare tutti quelli che hanno visto i film.

                  Comunque vi svelo un segreto... i capelli di Gil-Galad sono toppati

                  Nell'ultimo libro Nature of Middle Earth (The Nature of Middle-earth, "Part Two. Body, Mind and Spirit: IV. Hair", p. 186), viene chiaramente detto che Gil-Galad aveva dei capelli argentati, proprio così! Quindi è ufficiale che non hanno avuto accesso ad altro materiale esterno alle appendici di ISDA

                  "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                  And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                  That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                  # I am one with the Force and the Force is with me #

                  -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

                    Sì indubbiamente il richiamo c'è ma non vuol dire che la serie è legata ai film. Sappiamo che giocheranno molto sui richiami estetici dei film perché fondamentalmente molti degli spettatori casual nemmeno hanno capito se questa serie è un sequel o un prequel.

                    Anche la forzatura di inserire dei proto-hobbit serve per non far estraneare tutti quelli che hanno visto i film.

                    Comunque vi svelo un segreto... i capelli di Gil-Galad sono toppati

                    Nell'ultimo libro Nature of Middle Earth (The Nature of Middle-earth, "Part Two. Body, Mind and Spirit: IV. Hair", p. 186), viene chiaramente detto che Gil-Galad aveva dei capelli argentati, proprio così! Quindi è ufficiale che non hanno avuto accesso ad altro materiale esterno alle appendici di ISDA
                    Nelle appendici di ISDA Gil-Galad è scuro di capelli?

                    Comunque adesso non è neanche colpa loro se quelli della Tolkien Estate ogni tot tirano fuori appunti dal magico ed infinito cassetto di Tolkien e ci scrivono su libri.

                    Commenta


                    • Nelle appendici non viene mai detto, è un personaggio talmente secondario...

                      Si presumeva che a grandi linee essendo un noldor, avesse le stesse caratterisitche tipiche della sua stirpe (quindi capelli corvini)

                      Il fatto è che Gil-Galad vive di un particolare contrastro: There are multiple conflicting accounts of Gil-galad's parentage, birthplace, and year of birth. Tolkien's final word regarding Gil-galad's parentage appears to be that he was the son of Orodreth and grandson of Angrod and Eldalótë, but the place and year of his birth remain murky

                      Quindi per comodità, viene presa in considerazione questa cosa che è figlio di Orodreth e solo ultimamente ci si è interrogati sulla sua chioma (il padre li aveva biondi mi pare).

                      Ovviamente il libro di Nature of Middle Earth è una roba uscita mentre la serie era in lavorazione, ma in ogni caso dubito che potessero utilizzare quegli appunti perché detengono i diritti solo su ISDA+appendici e Lo Hobbit. Insomma fa abbastanza sorridere che 5 stagioni di una serie fatta con tanti billions, si regge su delle paginette sintetiche, inserite in ISDA

                      Sarà bello vedere quelli che si avvicineranno ai libri con la serie, chiedersi "ma scusate.... e Arondir dov'è nei libri???", "Hey ma Adar, il vassallo di Sauron capo degli orchi, come è possibile che non viene menzionato nemmeno di striscio nei libri??!?!?" un po' come è successo con Tauriel e Lo Hobbit
                      "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                      And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                      That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                      # I am one with the Force and the Force is with me #

                      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                      Commenta


                      • beh ma come fai a creare una serie sulla frammentatissima seconda era se non inventi personaggi? sennò diventa una cronologia

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                          Nelle appendici non viene mai detto, è un personaggio talmente secondario...

                          Si presumeva che a grandi linee essendo un noldor, avesse le stesse caratterisitche tipiche della sua stirpe (quindi capelli corvini)

                          Il fatto è che Gil-Galad vive di un particolare contrastro: There are multiple conflicting accounts of Gil-galad's parentage, birthplace, and year of birth. Tolkien's final word regarding Gil-galad's parentage appears to be that he was the son of Orodreth and grandson of Angrod and Eldalótë, but the place and year of his birth remain murky

                          Quindi per comodità, viene presa in considerazione questa cosa che è figlio di Orodreth e solo ultimamente ci si è interrogati sulla sua chioma (il padre li aveva biondi mi pare).

                          Ovviamente il libro di Nature of Middle Earth è una roba uscita mentre la serie era in lavorazione, ma in ogni caso dubito che potessero utilizzare quegli appunti perché detengono i diritti solo su ISDA+appendici e Lo Hobbit. Insomma fa abbastanza sorridere che 5 stagioni di una serie fatta con tanti billions, si regge su delle paginette sintetiche, inserite in ISDA

                          Sarà bello vedere quelli che si avvicineranno ai libri con la serie, chiedersi "ma scusate.... e Arondir dov'è nei libri???", "Hey ma Adar, il vassallo di Sauron capo degli orchi, come è possibile che non viene menzionato nemmeno di striscio nei libri??!?!?" un po' come è successo con Tauriel e Lo Hobbit
                          Ma più che altro a me pare improbabile che un dettaglio come il colore dei capelli sia soggetto a limitazioni contrattuali di quel tipo. Cioè, anche solo andando su tolkienpedia alla voce Gil Galad si leggono tutte le info necessarie (ovvero Gil Galad discendente di Finarfin, la cui casata era nota per essere caratterizzata dai capelli chiari nonostante il retaggio Noldor).
                          Ora, non hai i diritti del Silmarillion? Poco male, non credo che questo posso limitare la scelta di un determinato colore dei capelli.

                          Quindi in buona sostanza penso che non ci abbiano fatto troppo caso e abbiano usato i colori dell'attore scelto (magari anche per differenziarlo da un punto di vista estetico dagli altri elfi della serie che sono tutti biondi). Nulla di trascendentale.

                          Commenta


                          • Non è mica il colore dei capelli il problema di questa serie. Suvvia.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da The Fool Visualizza il messaggio
                              Quindi in buona sostanza penso che non ci abbiano fatto troppo caso e abbiano usato i colori dell'attore scelto (magari anche per differenziarlo da un punto di vista estetico dagli altri elfi della serie che sono tutti biondi). Nulla di trascendentale.
                              Ma non credo che non ci abbiano fatto caso, sono stati così precisi nell'incidere la frase ad effetto sulla lancia... perché fare un lavoro approssimativo per il look del personaggio, considerando che i tolkeniani sono per la maggior parte degli studiosi dei libri, più che "fan" dei libri?

                              semplicemente si sono rifatti al look più conosciuto cinematograficamente perché da quel che si capisce, questa serie tenterà di dare una botta al cerchio e una alla botte.. ogni tanto si accontenta lo spettatore che conosce solo i film, una volta quello dei libri, una volta quello che vorrebbe vedere temi queer e di attualità nella storia.

                              e solitamente, quando si cerca di accontentare tutti... sappiamo come finisce
                              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                              # I am one with the Force and the Force is with me #

                              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

                                Ma non credo che non ci abbiano fatto caso, sono stati così precisi nell'incidere la frase ad effetto sulla lancia... perché fare un lavoro approssimativo per il look del personaggio, considerando che i tolkeniani sono per la maggior parte degli studiosi dei libri, più che "fan" dei libri?

                                semplicemente si sono rifatti al look più conosciuto cinematograficamente perché da quel che si capisce, questa serie tenterà di dare una botta al cerchio e una alla botte.. ogni tanto si accontenta lo spettatore che conosce solo i film, una volta quello dei libri, una volta quello che vorrebbe vedere temi queer e di attualità nella storia.

                                e solitamente, quando si cerca di accontentare tutti... sappiamo come finisce
                                Ma sai alla fine anche Jackson ha girato quello che si potrebbe senza dubbio definire un crowdpleaser. Cioè al netto dell'azzardo di trasporre al cinema Il Signore degli Anelli in quel momento storico, la trilogia di Jackson risponde a tutti gli effetti alle caratteristiche del cinema commerciale (inteso ovviamente nella sua eccezione migliore, visto lo stato dell'arte del lavoro svolto da PJ). E lo stesso PJ ha svolto un lavoro editoriale sull'opera per adattarla alle esigenze del cinema.

                                Poi sicuramente qualche tolkeniano di ferro avrà avuto da ridire pure sulla trilogia di Lotr, ma quella è una cosa che ha a che fare più con chi critica, ad esempio, Il Gladiatore per essere storicamente inaccurato piuttosto che con il cinema in sé.

                                Questo per dire che come materiale di partenza l'immaginario di Tolkien non è una roba da iniziati che solo una cerchia ristretta di persone può intendere ed apprezzare e che quindi deve essere necessariamente tradita per poter essere venduta, ma è un'opera popolare che ha radici profonde che scavano fino agli albori della letteratura.

                                E poi, giusto per citare un passaggio celeberrimo, lo stesso Tolkien ha scritto una cosa come "Io non sono un uomo. Tu stai guardando una donna!" prima di far vaporizzare il Re Stregone per mano di Eowyn.

                                Al giorno d'oggi un passaggio del genere come verrebbe valutato dai custodi del verbo tolkeniano? L'ennesimo stravolgimento perpetrato dalla cultura post-moderna woke?

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X