annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Signore degli Anelli - Serie TV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    ci mancherebbe altro che coinvolgessero Jackson dopo le aberrità dello Hobbit!!
    dio ce ne scampi.
    che poi non avrebbe proprio senso, questo è un progetto che deve dare completa nuova luce alle versioni già esistenti della terra di mezzo.

    se vogliono vincere, devono distaccarsi di molto da ciò che si è già visto. il progetto è molto ambizioso oserei dire.
    a tal proposito sono curioso di sapere come verrà rappresentato l'occhio di Sauron.

    riguardo al coinvolgimento della Tolkien Estate non posso essere che super felicissimo: significa che ci penseranno loro a tenere a freno eventuali deliri registici (qualcuno ha detto battle of five armies??) e quindi ciò significherà fedeltà assoluta a Tolkien!!
    spero anche nel non abuso di CGI. sì a un ritorno al trucco e protesi, vogliamo orchi cattivi in carne ed ossa come Lurtz, no quella robaccia in stile Azog e Bolg!!

    Commenta


    • #32
      Comunque ripeto, il rpogetto è interessante per le implicazioni che ci sono dietro:
      1) innanzitutto se viene coinvolta la Tolkie Estate vuol dire che hanno imparato dai propri errori e hanno capito che non ha senso mettersela contro, soprattutto se il loro obiettivo eè nel futuro sviluppare altri film della Terra di Mezzo a mò di universo condiviso e per quelli hanno bisogno dei diritti ( penso a Beren e Luthien, e in generale a tutto il Silmarillion e Le storie della Terra di mezzo, roba da andarci avanti per un secolo).
      2) Spero che per spin off intendano film come costole della serie televisiva se la cosa va bene ( e qui penso alla battaglia nella Valle, Dale e soprattutto Angmar e il regno del Nord), ed essendo la New Line Cinema forte anche sul campo cinematografico nonchè la stessa produttrice dei film precedenti, perlomeno a livello di produzione una fantomatica coerenza stilistica spero venga garantita, perchè anche se non coinvolgi Peteruccio nostro una coerenza va mantenuta e la cosa si può fare anche mettendo altri registi e coinvolgendo le stesse maestranze.
      3) In ultimo sarei felice se coinvolgessero di nuovo Lee e Howe, in nome della coerenza di cui parlavo prima.

      Poi mi puoi fare anche un'altra visione, coinvolgendo altri registi ma almeno un minimo di continuità assicuramela, invece di fare un remake totalmente distaccato.

      Commenta


      • #33
        se questa serie provasse a imitare la TdM di PJ fallisce ancora prima d´iniziare
        la sua unica chance é fornine un´alternativa valida, di imitazioni nessuno se ne fa nulla

        Lord Holy dove sei???


        Honour to the 26s

        Commenta


        • #34
          no gente, non esiste che restino sotto il gioco di PJ. Se vogliono fare una cosa fatta bene devono per forza ri creare tutto. Non vorrei nemmeno John Howe e Alan Le, serve gente completamente nuova, che abbia altre idee. Se partono dal presupposto di restare nel mondo creato da PJ perdono in partenza. Devono fare una serie che punti su altro: sulla fedeltà agli scritti, per esempio, e sulla seriosità dell'opera. Devono avere altri cavalli di battaglia rispetto quelli di PJ.
          Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio
          secondo me partiranno col SdA (non avrebbe senso partire con storie semi-sconosciute) ma la Compagnia dell'Anello costituirà la seconda stagione
          in questo modo sonderebbero il terreno, non avrebbero bisogno di budget spropositati e soprattutto non entrerebbero direttamente in contatto diretto col film che si rivela un precedente bello ingombrante da superare
          Bravissimo, hai centrato il punto.
          Serie come Breaking Bad e Black Sails son partiti con stagioni da 7-8 puntate.
          Per me il top sarebbe partire con una serie che esplori tutte le cose che fanno da sfondo a ISDA: principalmente esplorare i personaggi che faranno poi parte del consiglio di Elrond. In questo modo viaggi pure in lungo ed in largo nella terra di Mezzo, da Gondor a Erebor, da Bosco Atro a Imladris.
          Sarebbe bellissima un'apertura su Erebor con uno dei Nazgul che arriva a minacciare Dain, con il nano che subito dopo ordina un consiglio tra i signori dei nani per inviare qualcuno a Gran Burrone, che poi si scoprirà saranno Gimli e Gloin. Potremmo vedere in questo caso la partenza di Balin, dopo aver preso consiglio da Dain, e in quel momento potremo vedere il flashback su Azanulbizar, con Dain che dopo aver sconfitto Azog guarda dentro al cancello orientale e scorge il Balrog. Potremmo vedere Faramir e Boromir che riconquistano il fiume, potremmo vedere Denethor. Ecco tutta la prima serie potrebbe introdurre queste vicende: poco budget appunto tastando il terreno.

          Commenta


          • #35
            Originariamente inviato da martin84jazz Visualizza il messaggio
            ci mancherebbe altro che coinvolgessero Jackson dopo le aberrità dello Hobbit!!
            dio ce ne scampi.
            che poi non avrebbe proprio senso, questo è un progetto che deve dare completa nuova luce alle versioni già esistenti della terra di mezzo.

            se vogliono vincere, devono distaccarsi di molto da ciò che si è già visto. il progetto è molto ambizioso oserei dire.
            a tal proposito sono curioso di sapere come verrà rappresentato l'occhio di Sauron.

            riguardo al coinvolgimento della Tolkien Estate non posso essere che super felicissimo: significa che ci penseranno loro a tenere a freno eventuali deliri registici (qualcuno ha detto battle of five armies??) e quindi ciò significherà fedeltà assoluta a Tolkien!!
            spero anche nel non abuso di CGI. sì a un ritorno al trucco e protesi, vogliamo orchi cattivi in carne ed ossa come Lurtz, no quella robaccia in stile Azog e Bolg!!
            Sottoscrivo ogni parola. PJ ha fatto un capolavoro con ISDA, con LH proprio no. Le sue opere comunque là rimangono, è giusto avere un'altra visione della TDM che sia completamente nuova. Orchi malvagi che macellano la gente, non quella roba che abbiamo visto ne LH.

            Originariamente inviato da IronLord Visualizza il messaggio
            Comunque ripeto, il rpogetto è interessante per le implicazioni che ci sono dietro:
            1) innanzitutto se viene coinvolta la Tolkie Estate vuol dire che hanno imparato dai propri errori e hanno capito che non ha senso mettersela contro, soprattutto se il loro obiettivo eè nel futuro sviluppare altri film della Terra di Mezzo a mò di universo condiviso e per quelli hanno bisogno dei diritti ( penso a Beren e Luthien, e in generale a tutto il Silmarillion e Le storie della Terra di mezzo, roba da andarci avanti per un secolo).
            Ma quindi con la Tolkien Estate il rischio aberrazione stile LH è scongiurato? Siete sicuri?

            Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio

            Lord Holy dove sei???
            E pure Zauro e Davlor . Che discussioni nei topic de LH.

            Commenta


            • #36
              Allora state parlando del " gioco di Peter Jackson " con lo Hobbit quando io comunque parlo di ISDA e tutti siamo d'accordo che Jackson ha fatto un lavorone con ISDA consegnandoci anche lui da fan una magnifica visione della Terra di Mezzo, quando più fedele agli scritti, e dove non è potuto essere fedele agli scritti era perchè o la scena era infilmabile o allontanava dal climax dell'opera ( uno dei motivi per cui non ha filmato Tom Bombadil di cui mi sembra esistessero anche dei concepts e gli Spettri dei Tumuli o la vecchia Foresta) e comunque non è detto che nella serie tv si possa comunque rimanere fedele agli scritti a prescindere.(E che fate se poi non rimane fedele agl iscritti giù a dir male al regista o alla New Line)?
              E chi ve lo dice che un altro regista faccia meglio?
              Allora a questo punto meglio continuare nel solco tracciato da Jackson con nuovi registi che mantengano quella visione, soprattutto a livello di scenografie, ambienti e fotografia per fare un unicum uniforme perchè è quello che la gente ricorda, altrimenti anche coloro che non sono fan ma che comunque hanno visto o hanno sentito parlare del Signore degli Anelli dopo due puntate cambieranno canale, perchè con una serie tv è quello che fai, cambi canale, lo puoi fare, non è il cinema.
              Credo che se non sono stupidi e vogliono catturare quanto più pubblico possibile faranno così, manterrano la visione e poi da lì si porteranno in altri lidi, espandendo e ampliando la storia con spinoff, prequel o altro, sia sotto forma di film che di ulteriori serie tv, un pò come hanno fatto e stanno facendo per Star Wars, dove la visione originale è cristallizzata e a cui i registi si rifanno, pur mettendoci del loro.
              Per me è la strada migliore

              Commenta


              • #37
                Per me invece proprio no. Primo perchè comunque LH di PJ è ambientato nello stesso mondo del suo ISDA, per cui la serie tv dovrebbe sottostare pure al giogo de LH oltre che a quello di ISDA, secondo perchè è giusto vedere altre possibilità e altre visioni di quel mondo, che in certi casi può essere trasposto anche meglio se il progetto è fatto bene. Tanti parlano della similitudine con GOT come di una blasfemia rispetto all'ISDA libro: io dico che il GOT serie tv è una delle cose che più si avvicina a ISDA libro, non per contenuti, ma per atmosfere, seriosità e realismo. e avete letto il libro capite a cosa mi riferisco. Se facessero una serie tv sulla TDM in quel modo per me potrebbe venir fuori una cosa straordinaria, forse la preferirei pure alla visione di PJ. Il problema è che forse si da troppo per scontato esca una cosa qualitativamente alla pari di GOT a livello di risultato generale, cosa per nulla scontata, ce ne vuole di impegno prima di arrivare ad un simile risultato. Però la serie TV ha il pregio di poter puntare su altre cose: sulla caratterizzazione maggiore di personaggi mai visti o trasposti poco e non a livello del cartaceo (Gimli, Dain, i Beorniani, Denethor, Eomer, Faramir, e via dicendo), sulla presenza di scene potenzialmente figherrime e mai viste nei film, su una violenza che direi quasi obbligatoria dato che si tratta di un libro che parla di un'epoca simil medievale. E? su quello che deve puntare la serie tv, sulla fedeltà della trasposizione, sulla cruenza dei combattimenti e sull'approfondimento di personaggi mai visti o visti poco nei film, e sulla presenza appunto di quelle scene che sarebbe bellissimo vedere (tanto per citarne alcune a caso, Balin a Moria, lo scontro completo tra Gandalf ed il Balrog, lo scontro a Colle vEnto tra Gandalf e i Cavalieri Neri, il tumulilande, ecc ecc, Azanulbizar, la battaglia dei 5 eserciti fatta come si deve, ecc ecc).

                Commenta


                • #38
                  Ah, allora la fanno davvero? Speriamo di essere ancora vivi per quando è pronta. Solo che boh, non ho mai provato Amazon Video...

                  ps: mio padre è uno dei pochi che sperava in Tom Bombadil nei film di Peter Jackson comunque neanche io riesco a immaginarbi un Gandalf diverso da Ian!

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da T87 Visualizza il messaggio
                    Ah, allora la fanno davvero? Speriamo di essere ancora vivi per quando è pronta.
                    2020. Non è tanto vicino ma nemmeno troppo lontano, considerando che aspettavamo la super extended dell'esalogia di Jackson per il 25o anniversario di ISDA.

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da Andrea90 Visualizza il messaggio

                      2020. Non è tanto vicino ma nemmeno troppo lontano, considerando che aspettavamo la super extended dell'esalogia di Jackson per il 25o anniversario di ISDA.
                      Cosa?

                      Commenta


                      • #41
                        2020 è la data di lancio. E i tempi ci stanno. 3 anni sono un buon tempo per fare la prima stagione, tra scrittura, concept, casting e via dicendo.

                        Commenta


                        • #42
                          Originariamente inviato da Andrea90 Visualizza il messaggio
                          Per me invece proprio no. Primo perchè comunque LH di PJ è ambientato nello stesso mondo del suo ISDA, per cui la serie tv dovrebbe sottostare pure al giogo de LH oltre che a quello di ISDA, secondo perchè è giusto vedere altre possibilità e altre visioni di quel mondo, che in certi casi può essere trasposto anche meglio se il progetto è fatto bene. Tanti parlano della similitudine con GOT come di una blasfemia rispetto all'ISDA libro: io dico che il GOT serie tv è una delle cose che più si avvicina a ISDA libro, non per contenuti, ma per atmosfere, seriosità e realismo. e avete letto il libro capite a cosa mi riferisco. Se facessero una serie tv sulla TDM in quel modo per me potrebbe venir fuori una cosa straordinaria, forse la preferirei pure alla visione di PJ. Il problema è che forse si da troppo per scontato esca una cosa qualitativamente alla pari di GOT a livello di risultato generale, cosa per nulla scontata, ce ne vuole di impegno prima di arrivare ad un simile risultato. Però la serie TV ha il pregio di poter puntare su altre cose: sulla caratterizzazione maggiore di personaggi mai visti o trasposti poco e non a livello del cartaceo (Gimli, Dain, i Beorniani, Denethor, Eomer, Faramir, e via dicendo), sulla presenza di scene potenzialmente figherrime e mai viste nei film, su una violenza che direi quasi obbligatoria dato che si tratta di un libro che parla di un'epoca simil medievale. E? su quello che deve puntare la serie tv, sulla fedeltà della trasposizione, sulla cruenza dei combattimenti e sull'approfondimento di personaggi mai visti o visti poco nei film, e sulla presenza appunto di quelle scene che sarebbe bellissimo vedere (tanto per citarne alcune a caso, Balin a Moria, lo scontro completo tra Gandalf ed il Balrog, lo scontro a Colle vEnto tra Gandalf e i Cavalieri Neri, il tumulilande, ecc ecc, Azanulbizar, la battaglia dei 5 eserciti fatta come si deve, ecc ecc).
                          Secondo me sogni un pò troppo..nel senso che per carità va benissimo sognare ma stai dando per scontato troppe cose, troppe cose che piacciono a te e pure a me, ma che spesso si scontrano anche con limiti di budget e di possibilità di raccontare la storia anche una serie tv.
                          Parli di possibilità di rimanere fedele ai libri e pensi si possa fare meglio in una serie tv, io dico che non è così scontato e se è vero che anche chi ne sa più di me ( mi riferisco ai produttori e alla New Line) pensa questo, rimarranno fedeli fintantochè si potrà e fintantochè la serie verrà seguita, cosa non scontata secondo me se rifai una cosa completamente nuova, a distanza di pochissimo tempo da una pietra miliare ( e ISDA è come quelle pietre miliari per le quali i remake vanno fatti perlomeno dopo 30 anni se proprio si devono fare) e con attori nuovi.
                          Badate bene che quando parlo di visione di Peter Jackson mi riferisco soprattutto a come sono stati fotografati i luoghi, le scenografie, gli ambienti, una uniformità stilistica e di immagine che ti fa subito riconoscere che sei nella Terra di Mezzo, e non alle dinamiche dei personaggi o di messa in scena dell'azione, sulla quale nello Hobbit ha toppato ma chi l'ha detto che se rimetti quelle ambientazioni comunque toppi?
                          E' proprio quella ambientazione che fa subito riconoscere il prodotto ad un pubblico generalista e credo che se ne fottano di quello che piace a me o a te, perchè appunto quella visione è la tua ma non è detto che sia quella giusta in ottica commerciale
                          Oh comunque se poi fanno come dici tu e hai ragione e fanno una cosa bella ben venga, tanto per quanto mi riguarda un'opera fantasy fatta bene è sempre ben apprezzata.

                          Commenta


                          • #43
                            Dico anche un'altra cosa:
                            Quando in origine Lo Hobbit doveva essere diretto da Guillermo del Toro con produzione di Peter Jackson ero entusista perchè ero curioso di vedere come un'altro regista avrebbe avuto la visione di quel mondo, come avrebbe trattato l'alchimia dei personaggi, imbastito le scene d'azione o creato i personaggi digitali.
                            La supervisione di Peter Jackson però mi rincuorava però ero sicuro che in quel modo si sarebbe garantito uniformità e continuità all'opera di ISDA com era giusto che sia ed è quello che intendo quando dico rimanere fedeli a quell'impronta.
                            Chissà cosa ne sarebbe uscito.
                            P.S. Chissà che la New Line a Peteruccio non gli faccia fare pure il produttore in questa serie....sarei contentissimo

                            Commenta


                            • #44
                              Secondo me è sbagliato a priori prendere in prestito scenografie e fotografia già pensata e voluta da altri. Per me devono proprio rifare tutto da zero. La fotografia di ISDA è bellissima ma chi dice che non si possa fare di meglio o comunque qualcosa di ancora più vicino alle atmosfere del libro? E' giusto avere il coraggio di rifare tutto daccapo per dare una visione completamente nuova di ogni aspetto, dagli attori, alle scenografie, alle creature. Che poi non è scontato per nulla che venga fuori qualcosa di decente lo credo pure io. La qualità dovrebbe essere comunque buona dato il budget dichiarato enorme per la serie, ma non è detto affatto che quel budget verrà speso bene, difatti LH aveva un budget molto maggiore di ISDA ma il risultato è stato molto più inferiore. Ne LH hanno scartato concept bellissimi per dar spazio a concept insulsi. Vi butto degli esempi A CASO:

                              Beorn:


                              Balin e Dwalin:



                              Bolg con lupo coi controcazzi annesso:
                              Ultima modifica di Andrea90; 14 novembre 17, 15:31.

                              Commenta


                              • #45
                                Andrea tu come al solito ragioni per estremi xD
                                premesso che non sono assolutamente d'accordo nel considerare GoT analoga al SdA sotto nessun punto di vista, tantomeno atmosfera/seriosità. Il SdA non ha mai avuto questa vena splatter che a te piace, anzi, le battaglie e gli scontri fanno quasi da sfondo (a tal proposito, se t'interessa un fantasy di questo tipo leggiti Orchi, di Stan Nicholls )
                                quello su cui invece sono d'accordo è la necessità di staccarsi da PJ
                                non dimentichiamoci che la fonte originaria non è PJ, ma Tolkien: fare un'opera che riprenda quella di Jackson vorrebbe dire fare un'imitazione (o rivisitazione o come la volete chiamare) di un prodotto che è a sua volta un'interpretazione di altro.


                                Honour to the 26s

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X